La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Agenda Il sistema ante 1 gennaio 2013 Lattuale impianto e riferimenti normativi Il sistema dei controlli Erogazione contributi a favore di scuole paritarie.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Agenda Il sistema ante 1 gennaio 2013 Lattuale impianto e riferimenti normativi Il sistema dei controlli Erogazione contributi a favore di scuole paritarie."— Transcript della presentazione:

1 Agenda Il sistema ante 1 gennaio 2013 Lattuale impianto e riferimenti normativi Il sistema dei controlli Erogazione contributi a favore di scuole paritarie

2 Il sistema ante 1 gennaio 2013: flusso attività Provvedimento di riparto a favore USR Decreto riparto Uff. III verso UST ed erogazione in contabilità speciale Pagamenti predisposti da UUSSTT a favore delle scuole Controllo Successivo RTS

3 Lattuale impianto e riferimenti normativi D.L. 95 del A decorrere dal 1° gennaio 2013 le contabilità speciali scolastiche di cui all'articolo 5-ter del decreto-legge 28 dicembre 2001, n. 452, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2002, n. 16, non sono più alimentate. Le somme disponibili alla stessa data sono versate all'entrata del bilancio dello Stato in misura pari a 100 milioni per ciascuno degli anni 2013, 2014 e 2015, la restante parte è versata nell'anno Dallo stesso anno le contabilità speciali sono soppresse. Le predette somme sono annualmente riassegnate ai capitoli relativi alle spese di funzionamento delle scuole iscritti nello stato di previsione del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca. 40. In deroga all'articolo 4, comma 72, della legge 12 novembre 2011, n. 183, la somma di euro 30 milioni è versata all'entrata del bilancio dello Stato nell'anno 2012 a valere sulle contabilità speciali scolastiche di cui al comma 39 ed è acquisita all'erario.

4 Legge 17 agosto 1960, n Estensione alle Amministrazioni periferiche dello Stato della possibilità di utilizzare talune forme di pagamento già esclusive dell'Amministrazione centrale. (G.U. 31 agosto 1960, n. 212) Art. 1. Gli Uffici periferici delle Amministrazioni statali, nell'esercizio delle attribuzioni decentrate in applicazione della legge di delega 11 marzo 1953, n. 150, nonché di ogni altra attribuzione che preveda il controllo preventivo da parte delle Ragionerie regionali o provinciali dello Stato e di Uffici regionali di controllo della Corte dei conti, provvedono al pagamento delle conseguenti spese mediante la diretta emissione dei titoli previsti dall'art. 54 del regio decreto 18 novembre 1923, n. 2440, ed in particolare di:legge di delega 11 marzo 1953, n. 150regio decreto 18 novembre 1923, n a) ordinativi diretti; b) ordini di accreditamento, nei casi e nei limiti in cui le disposizioni già in vigore prevedono l'emissione di buoni di subanticipazione; c) ruoli di spesa fissa. Tali titoli sono soggetti al controllo delle Ragionerie regionali o provinciali dello Stato, in conformità del disposto dell'art. 15 del decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1955, n. 1544, nonché degli Uffici regionali di controllo della Corte dei conti.decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1955, n Lattuale impianto e riferimenti normativi

5 Implicazioni sistemiche Utilizzo della contabilità generale con ordinativi diretti Chiusura contabilità speciali: non alimentabili Effetti sui controlli degli atti: preventivi e non più successivi

6 Controlli dei provvedimenti amministrativi di assegnazione Fonti recenti: - D. lgs. 123 del 2011 e circolare esplicativa RGS 25 del 7 settembre Contabilità Generale e atti produttivi di effetti finanziari: Controllo preventivo contabile e amministrativo: Effetto bloccante Esito positivo: per parere favorevole o decorrenza 30 gg dal ricevimento Esito negativo: osservazioni e decorrenza dei 30 gg improduttività atto

7 Verifiche Equitalia Decreto MEF 40 del 18/01/2008 Verifica inadempimento da parte di soggetti pubblici tramite Equitalia nei confronti di beneficiari di erogazioni > Inadempimento: mancato assolvimento entro i termini di legge di pagare una somma > , derivante dalla notifica di una o più cartelle di pagamento […] Effetto sospensivo sullerogazione in caso di inadempimento.

8 Attori di Processo Amministrazione centrale USR & UST Scuole paritarie RTS BO

9 Riferimenti normativi D.L. 95 del L 908 del D. lgs. 123 del Circolare MEF Decreto MEF 40 del 18/01/2008

10 " Fate le cose nel modo più semplice possibile, ma senza semplificare. " Albert Einstein


Scaricare ppt "Agenda Il sistema ante 1 gennaio 2013 Lattuale impianto e riferimenti normativi Il sistema dei controlli Erogazione contributi a favore di scuole paritarie."

Presentazioni simili


Annunci Google