La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dott. Alberto Ferrando Proposte operative per la diagnosi della Fibrosi Cistica e della Celiachia in Liguria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dott. Alberto Ferrando Proposte operative per la diagnosi della Fibrosi Cistica e della Celiachia in Liguria."— Transcript della presentazione:

1 Dott. Alberto Ferrando Proposte operative per la diagnosi della Fibrosi Cistica e della Celiachia in Liguria

2 Definizione di screening: Diagnosi precoce di tutti i componenti di una popolazione, o di un gruppo che si ritiene soggetto a rischio, al fine di identificare i portatori di malattia e curarli.

3 Fattori da considerare in una campagna di screening: - Aumento significativo della durata e della qualità di vita. - Sensibilità, specificità, valori predittivi del test. - Disponibilità di mezzi diagnostici per esaminare i positivi al test. - Problemi psicologici legati alla falsa positività. - Costo del test, del personale impiegato e della conferma diagnostica. - Modalità e tecniche di esecuzione del test. - Invasività e dannosità del test.

4 Screening: - Efficienza dello staff nellesecuzione ed interpretazione del/i test - Monitorare lo screening - Evitare potenziali conflitti di interessi quando uno screening viene effettuato al di fuori del controllo del pediatra di base - Consenso dei genitori, e del medico curante.

5 Screening: Clinici Di laboratorio Strumentali

6 La visita medica è un insieme di test di screening individuali che valutano la struttura e, in parte la funzione del corpo umano - es. obbiettivo (peso, circonferenza cranica, lunghezza pressione arteriosa) - manovra di Ortolani e Barlow - Boel test - screening per ambliopia - palpazione dei polsi femorali - scoliosi

7 Celiachia: frequenza Da 1/300 (Irlanda dellovest) a 1/5000 (Svezia) In Italia 1/250 Catassi et al, Lancet, 1994

8 Celiachia: - Diabete mellito tipo I - Parenti di 1° grado - Fibrosi cistica - Sindrome di Down - Epilessia con calcificazioni endocraniche

9 Celiachia: forme atipiche granulocitopenia difetti coagulazione alopecia ipertransaminasemia sterilità aborti ripetuti osteoporosi linfoma intestinale pericardite recidivante anemia sideropenica stomatite aftosa ricorrente bassa statura ritardo puberale ipoplasia dello smalto (denti definitivi) stipsi ostinata dolori add. ricorrenti dermatite erpetiforme

10 Fibrosi cistica: frequenza Italia 1/2000 Romeo et al. Am J Hum Genetic Francia 1/1800 Bois et al. Clin Genetic Germania 1/3300 Vivell et al. Monatsschr Kinder GB 1/2400 Carter et al. Mod Probl Pediatr Svezia 1/7700 Selander et al. Acta pediatr Hawaii 1/90000 Wright et al. Am J Hum Genetic Bretagna 1/377 Amish 1/640 ( da Scriver et al. VII edition )

11 Fibrosi cistica: Bronchiolite/asma polm. da stafilococco poliposi nasale sinusite sterilità prolasso rettale dolore addominale e/o massa addominale ds. edema ipoprotein. CMP dilatativa cirrosi biliare con ipert.port. psudotumor cerebri deficit di vit. A D E K Acrodermatite enteropatica pancreatite ricorrente ittero neonatale prolungato volvolo nel feto meconium plug synd.

12 Bambini - pediatri - N° malati

13 Proposte operative

14 Dipartimento materno-infantile (DMI) E costituito da strutture ospedaliere e territoriali per la migliore realizzazione del progetto obiettivo materno-infantile D.P.R. 171 del Il DMI, coordinato da un pediatra, consente di far coincidere larea culturale per la tutela della salute materno-infantile con larea organizzativa avente lo stesso scopo: esso ha pertanto in sè il massimo della concordanza teorica ed operativa

15 Buon Natale e felice anno nuovo


Scaricare ppt "Dott. Alberto Ferrando Proposte operative per la diagnosi della Fibrosi Cistica e della Celiachia in Liguria."

Presentazioni simili


Annunci Google