La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCENARI DELLA LOGISTICA TRASPORTISTICA Fondazione ENI Enrico Mattei Master di logistica integrata, anno 2002-2003 Modulo 4: la logistica del trasporto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCENARI DELLA LOGISTICA TRASPORTISTICA Fondazione ENI Enrico Mattei Master di logistica integrata, anno 2002-2003 Modulo 4: la logistica del trasporto."— Transcript della presentazione:

1 SCENARI DELLA LOGISTICA TRASPORTISTICA Fondazione ENI Enrico Mattei Master di logistica integrata, anno Modulo 4: la logistica del trasporto e dellintermodalità

2 P.I.L. E LOGISTICA (fonte: Michigan State University, 1999)

3

4 LOGISTICA NON TRASPORTISTICA fonte: MarketLine Inc, 1996

5 IL CONTO DELLA LOGISTICA (mdi L)

6 LITALIA La fattura italiana: mld di lire ( per trasporto, per logistica senza trasporto) - Il 13% del costo della logistica senza trasporto è esternalizzato - Il 64% della logistica in conto terzi è acquisito da operatori stranieri (sui servizi su base internazionale) Gli investimenti in logistica delle imprese: - Il 45% delle imprese manifatturiere prevede di aumentare gli investimenti Loutsourcing: - Il 90% delle aziende manufatturiere è scarsamente propenso ad esternalizzare le funzioni logistiche - Il 65% delle imprese manifatturiere, se esternalizzasse, lo farebbe a operatori privati (Isfort su dati Censis-Fondazione BNL e Confetra, 1997 )

7 IMPRESE ITALIANE DI TRASPORTI E LOGISTICA (fonte: elaborazioni Isfort su dati Infocamere)

8 INCIDENZA COSTI LOGISTICI SUL FATTURATO Fonte: H. W. Davis database (1997)

9 Evoluzione dellincidenza dei costi logistici sul fatturato aziendale (media europea) Fonte: ELA - AT Kearney, % -25% -12%

10 incidenza costi logistici su fatturato aziendale Fonte: Confetra, 1998

11 Le esigenze di logistica per le imprese manifatturiere potenziamento delle infrastrutture (51,4%): grandi reti sulle direttrici nazionali e internazionali (44,7%) piccole reti di trasporto locale (35,7%) nodi delle reti (19,6%) miglioramento dei servizi (48,6%): org. outsourcing (81,3%) assicurazione (74,8%) pratiche bancarie (63,4%) imballaggio (60,3%) magazzinaggio (58,8%) sdoganamento (57,9%) groupage (43,3%) intermodalità (37,9%) (fonte: elaborazione su dati indagine Censis-Fondazione BNL)

12 GRADO DI TERZIARIZZAZIONE DELLE ATTIVITA LOGISTICHE Fonte: MarketLine International (EU Logistics, 1997)

13 Grado di terziarizzazione di alcune funzioni logistiche (EU-Italia)

14 TERZIARIZZAZIONE ATTIVITÀ LOGISTICHE (LIVELLO E TASSO DI CRESCITA) (EU) Fonte: AT-Kearney (Insight to Impact, 1998)

15 IMPORT AND EXPORT VOLUMES PER COUNTRY

16 La crescita economica in Europa Reddito pro-capite inferiore alla media comunitaria, ma crescita superiore alla media Reddito pro-capite superiore alla media comunitaria, elevata concentrazione di attività economiche

17 INTERNATIONAL TRADE SHARES WITHIN AND BETWEEN LOGISTICS ENTITIES (EU) Source: PwC / European Commission, 1994

18 Fatturato principali gruppi Europei del settore trasporti/logistica Fonti: varie NB: TNT Group appartiene a TNT Post Group (NL) che nel 1997 e 1998 ha fatturato complessivamente e Mld Lit

19 INDICATORI ECONOMICO-FINANZIARI IMPRESE DI AUTOTRASPORTO UE VALORI MEDI PER IMPRESA (VAL. MON.* 1000 Euro)

20 RIORGANIZZAZIONE DELLOFFERTA LOGISTICA

21 Settore trasporti e logistica Processi di CONCENTRAZIONE ESIGENZE Vasta copertura del territorio (soddisfare la Domanda) Raggiungimento significative economie di scala ed organizzative Acquisizione skills specializzati (ampliare e diversificare le attività) Stabilizzazione assetti organizzativi Raggiungimento massa critica per sostenere investimenti in infrastrutture e IT, necessari per lerogazione di servizi complessi

22 Negli ultimi anni il settore ha registrato un incremento della concentrazione a seguito delle strategie di espansione adottate dai principali attori del mercato tese a: consolidare ed espandere il network europeo con l'acquisizione di società leader sulle principali relazioni di traffico fra Paesi UE e con lEst europeo, specializzate in particolari segmenti di mercato diversificare lattività verso i servizi ad alto valore aggiunto con lacquisizione di imprese specializzate nella logistica conto terzi, di rami dazienda di imprese industriali che gestivano la logistica in conto proprio

23 Tematiche e politiche (1/2) concentrazione spaziale di produzione e stoccaggio sviluppo di tecniche di transhipment creazione di reti hub&spoke concentrazione del traffico internazionale su porti hub disintegrazione verticale della produzione aree di fornitura più ampie e geograficamente differenziate aree di mercato più ampie incremento della distribuzione diretta Riassetto dei sistemi logistici Adeguamento della supply chain

24 Tematiche e politiche (2/2)


Scaricare ppt "SCENARI DELLA LOGISTICA TRASPORTISTICA Fondazione ENI Enrico Mattei Master di logistica integrata, anno 2002-2003 Modulo 4: la logistica del trasporto."

Presentazioni simili


Annunci Google