La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ANNO 2003 PROGETTO ACQUA Il problema nel mondo Il problema nel mondo Autrice: Guarisco Daniela Classe 2F A.S. 2002/03Docente: Dal Bosco Andrea.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ANNO 2003 PROGETTO ACQUA Il problema nel mondo Il problema nel mondo Autrice: Guarisco Daniela Classe 2F A.S. 2002/03Docente: Dal Bosco Andrea."— Transcript della presentazione:

1 ANNO 2003 PROGETTO ACQUA Il problema nel mondo Il problema nel mondo Autrice: Guarisco Daniela Classe 2F A.S. 2002/03Docente: Dal Bosco Andrea

2 Quando lultimo albero sarà abbattuto, lultimo fiume avvelenato, lultimo pesce pescato, vi accorgerete che non si può mangiare il denaro Quando lultimo albero sarà abbattuto, lultimo fiume avvelenato, lultimo pesce pescato, vi accorgerete che non si può mangiare il denaro Indiani Cree Indiani Cree

3 La distribuzione non è equa! In tutti i paesi più sviluppati e ricchi aumenta di continuo la potabilizzazione dellacqua. Intanto nei paesi sottosviluppati, più di un miliardo e mezzo di persone non ha accesso allacqua potabile. In tali nazioni industrializzate lacqua potabile è utilizzata in tutti i modi possibili.

4

5 NO alla politica beve chi ha i soldi! Ci stiamo avvicinando ad un mondo dove chi ha i soldi potrà bere! Multinazionali come la Coca-Cola e la Nestlè stanno comprando un sorgente dopo laltra. Multinazionali come la Coca-Cola e la Nestlè stanno comprando un sorgente dopo laltra. Oltre a queste aziende anche alcuni stati come gli U.S.A. sarebbero disposti ad acquistare acqua da regioni che ne sono ricchissime…

6 Laccesso allacqua è un diritto di ogni uomo! Si pensa che la mancanza di acqua potabile sia la causa principale della mortalità evitabile nel mondo. Proprio per questo essa deve essere un bene accessibile a tutti. In questi anni, dato che si è presa coscienza del problema, sembra che vari esperti stiano cercando soluzioni atte a risolverlo.

7 CONTRATTO MONDIALE SULLACQUA Deve essere fondato sulla partecipazione di tutti. Viene data la responsabilità ai parlamentari, ma è anche importante il processo di democrazia interna e lazione dei movimenti cittadini. Si chiede che siano fissati i seguenti punti fermi: Almeno 40 litri al giorno per persona (quota vitale) Almeno 40 litri al giorno per persona (quota vitale) Il consumo eccessivo dovrà essere pagato. Il consumo eccessivo dovrà essere pagato. Labuso deve essere vietato e punibile (in Italia, per esempio, 1/3 dellacqua potabile è sprecata in condutture colabrodo …). Labuso deve essere vietato e punibile (in Italia, per esempio, 1/3 dellacqua potabile è sprecata in condutture colabrodo …).

8 Il contratto citato dovrebbe garantire laccesso allacqua ad ogni essere umano. Il contratto citato dovrebbe garantire laccesso allacqua ad ogni essere umano. Ciò significa poter effettuare prelievi indispensabili allo sviluppo economico di tutti gli abitanti del pianeta. Ciò significa poter effettuare prelievi indispensabili allo sviluppo economico di tutti gli abitanti del pianeta. E quindi necessario modificare o approvare leggi costituzionali atte a garantire uno sviluppo sostenibile (di cui oggi si parla tanto) anche in termini di acqua. E quindi necessario modificare o approvare leggi costituzionali atte a garantire uno sviluppo sostenibile (di cui oggi si parla tanto) anche in termini di acqua. La mobilitazione dellopinione pubblica potrà essere importante. La mobilitazione dellopinione pubblica potrà essere importante.

9 La gestione dellacqua implica tre doveri morali: La gestione dellacqua implica tre doveri morali: - solidarietà nei confronti delle comunità prive dacqua; - coerenza nei modi di agire per non mettere a rischio le generazioni future; - rispetto e protezione nei confronti dellecosistema della Terra.

10 Le guerre dellacqua Lacqua sta diventando sempre più una risorsa da contendersi ed uno strumento politico ed economico strategico. In assenza di una apposita legislazione internazionale sullo sfruttamento della stessa, prevale la legge del più forte militarmente o, in altri termini, la legge di chi è a monte del corso dei grandi fiumi.

11 Alcuni esempi sono i sistemi fluviali del Giordano, del Tigri e dellEufrate. Essendo insufficienti a coprire la crescita dei consumi, sono diventati oggetto di contesa. Va notato che la costruzione di dighe danneggerebbe sicuramente alcuni Stati. Situazioni simili si verificano in Palestina, in Egitto, in Asia Centrale e negli Stati Uniti.

12 Le disponibilità idriche nel mondo Solo il 2,5% dellacqua disponibile è dolce, ma la maggior parte di questa è concentrata nei ghiacciai. Le principali fonti sono quindi i laghi e i fiumi. Secondo unindagine della World Bank, 80 paesi hanno difficoltà di approvvigionamento!!! Dato il ruolo fondamentale dellacqua nella produzione alimentare, tra non molto la scarsità idrica si ridurrà in scarsità di cibo.

13 I fattori che maggiormente contribuiscono a spiegare la crescita di richiesta dellacqua sono: - lincremento demografico; - lincremento demografico; - lespansione dellagricoltura irrigua. - lespansione dellagricoltura irrigua. Stime attendibili dicono che la domanda dacqua raddoppierà fino al /3 della popolazione mondiale sarà soggetta al problema della scarsità dellacqua!!! 2/3 della popolazione mondiale sarà soggetta al problema della scarsità dellacqua!!!

14

15 UNA POSSIBILE SOLUZIONE AL PROBLEMA DELLACQUA ? Leconomia basata sullidrogeno: HEW = hydrogen energy web Si è generato negli ultimi tempi un dibattito sullopportunità di usare lidrogeno come combustibile per la creazione di una economia allidrogeno che potrebbe forse in parte risolvere anche i problemi dellacqua.

16 Si sarebbe pensato di utilizzare massicciamente lenergia rinnovabile dellidrogeno (esperimento pilota nel mondo in Islanda) in quanto: la tecnologia per produrlo e utilizzarlo è già disponibile (anche se attualmente esso è prodotto utilizzando gli idrocarburi); la tecnologia per produrlo e utilizzarlo è già disponibile (anche se attualmente esso è prodotto utilizzando gli idrocarburi); bisognerebbe cercare di ricavarlo con fonti energetiche rinnovabili; bisognerebbe cercare di ricavarlo con fonti energetiche rinnovabili; se ciò si realizzasse, ci potremmo liberare dalla dipendenza dellimportazione di combustibili fossili che sono in via di esaurimento. se ciò si realizzasse, ci potremmo liberare dalla dipendenza dellimportazione di combustibili fossili che sono in via di esaurimento.

17 la questa questione sopra esposta è ormai qualcosa che non possiamo più rimandare!!! la questa questione sopra esposta è ormai qualcosa che non possiamo più rimandare!!! lidrogeno, presente ovunque nellacqua del mare, sarebbe democraticamente disponibile a tutti gli abitanti della terra, cosa questa che limiterebbe possibili future crisi per laccaparramento delle risorse energetiche; lidrogeno, presente ovunque nellacqua del mare, sarebbe democraticamente disponibile a tutti gli abitanti della terra, cosa questa che limiterebbe possibili future crisi per laccaparramento delle risorse energetiche; inoltre, lidrogeno, in un prossimo futuro, potrebbe venir prodotto ovunque a basso costo, in modo non centralizzato e, come sopra esposto, con energie rinnovabili. inoltre, lidrogeno, in un prossimo futuro, potrebbe venir prodotto ovunque a basso costo, in modo non centralizzato e, come sopra esposto, con energie rinnovabili.

18 trasformerebbe completamente in modo più democratico la gerarchia del potere economico mondiale oggi in mano alle multinazionali del petrolio; trasformerebbe completamente in modo più democratico la gerarchia del potere economico mondiale oggi in mano alle multinazionali del petrolio; essendo ovunque disponibile lidrogeno limiterebbe i problemi del trasporto; essendo ovunque disponibile lidrogeno limiterebbe i problemi del trasporto; la tecnologia che utilizza le celle a combustibile ad idrogeno, alimenta motori elettrici che sono più efficienti di quelli a benzina: rendimento circa del 55% (idrogeno) contro un massimo del 30% (motore a scoppio); la tecnologia che utilizza le celle a combustibile ad idrogeno, alimenta motori elettrici che sono più efficienti di quelli a benzina: rendimento circa del 55% (idrogeno) contro un massimo del 30% (motore a scoppio); tali motori sono compatibili con lambiente: non emettono gas serra ma solo vapore acqueo; tali motori sono compatibili con lambiente: non emettono gas serra ma solo vapore acqueo; la precedente caratteristica è quella che potrebbe contribuire a risolvere il problema mondiale dellacqua; la precedente caratteristica è quella che potrebbe contribuire a risolvere il problema mondiale dellacqua; i risultati degli esperimenti sono promettenti. i risultati degli esperimenti sono promettenti.

19 Inquinamento dellacqua A causa dellerrato uso, lacqua si può inquinare. A causa dellerrato uso, lacqua si può inquinare. Un importante causa dellinquinamento delle acque dolci sono gli scarichi di materiale organico: (le industrie, lagricoltura, le fogne di città e gli allevamenti). Un maggiore uso di depuratori e filtri limiterebbe questo problema. Una agricoltura più biologica potrebbe maggiormente contrastare il problema dei pesticidi contaminanti che finiscono nellacqua.

20 Scienza, Ricerca e Politica devono fare molta strada, ma il tempo stringe!!!


Scaricare ppt "ANNO 2003 PROGETTO ACQUA Il problema nel mondo Il problema nel mondo Autrice: Guarisco Daniela Classe 2F A.S. 2002/03Docente: Dal Bosco Andrea."

Presentazioni simili


Annunci Google