La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

AnalisiQualitativa_orioli(cap.17)1 Proprietà farmacologiche di alcune sostanze iscritte in FU.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "AnalisiQualitativa_orioli(cap.17)1 Proprietà farmacologiche di alcune sostanze iscritte in FU."— Transcript della presentazione:

1 analisiQualitativa_orioli(cap.17)1 Proprietà farmacologiche di alcune sostanze iscritte in FU

2 analisiQualitativa_orioli(cap.17)2 AgNO 3 Attività antisettica, germicida, astringente riconducibile alla capacità degli ioni Ag + di denaturare e precipitare le proteine proteina S: H M+M+M+M+ N: H H M+ : caratterizzati da elevato rapporto carica/raggio (Cu, Ag, Zn, HgII, Al) Meccanismo di precipitazione proteica: gli ioni Ag + interagiscono con i gruppi polari proteici (-SH, NH 2, -COOH)

3 analisiQualitativa_orioli(cap.17)3 Leffetto di precipitazione non è selettivo: DENATURAZIONE DI PROTEINE BATTERICHE E UMANE tossicità a seconda della concentrazione A seconda della concentrazione si hanno le seguenti attività antibatterica astringente irritante corrosiva Leffetto degli ioni Ag + è LOCALE e precipita come AgCl o Ag 0 (pelle nera per deposizione di argento metallico)

4 analisiQualitativa_orioli(cap.17)4 AgNO 3 : indicazioni terapeutiche congiuntivite gonococcica neonatale (in soluzione oftalmica all1%) prevenzione delle infezioni nelle scottature gravi (in soluzione allo 0.6%) disinfettante topico frasi Rfrasi R: R 34-50/53 frasi S: S frasi S

5 analisiQualitativa_orioli(cap.17)5 HgCl 2 Potente antisettico, ma TOSSICO. Infatti negli ultimi decenni i composti mercuriali sono stati ampiamente sostituiti da agenti terapeutici dotati di maggiore specificità ed efficacia. sulfidrilici proteici Lattività antisettica degli ioni Hg 2+ è legata alla capacità di interagire con i gruppi sulfidrilici proteici (-SH), con conseguente inattivazione enzimatica e interferenza con il metabolismo e funzionalità cellulare. enzima SH enzima S S Hg mercaptide

6 analisiQualitativa_orioli(cap.17)6 frasi Rfrasi R: R /24/25-50/53 frasi S: S 36/37/ frasi S

7 analisiQualitativa_orioli(cap.17)7 Al 2 (SO 4 ) 3 ; AlCl 3 ; KAl(SO 4 ) 2 allume Attività astringente, antitraspirante, emostatica. Azione riconducibile alla capacità dello ione Al 3+ di precipitare le proteine Farmaci astringenti: farmaci ad azione locale, caratterizzati da una scarsa capacità di penetrazione delle membrane scarsa capacità di penetrazione delle membrane, causano la precipitazione delle proteine tissutali.

8 analisiQualitativa_orioli(cap.17)8 Emostatici locali Emostatici locali Inducono la coagulazione del sangue e la costrizione dei capillari Antitraspiranti Antitraspiranti Riducono la sudorazione per costrizione dei pori della cute Anticongestionanti Anticongestionanti Riduzione dellirrorazione sanguigna a livello delle mucose

9 analisiQualitativa_orioli(cap.17)9 Al(OH) 3 ANTIACIDA Attività ANTIACIDA, usato nel trattamento dellulcera gastrica duodenale Al(OH) 3 + HCl AlCl 3 + 3H 2 O

10 analisiQualitativa_orioli(cap.17)10 ZnSO 4 ; ZnCl 2 (precipitazione delle proteine batteriche) e astringenti I Sali di Zn hanno proprietà antisettiche (precipitazione delle proteine batteriche) e astringenti I Sali di Zn sono impiegati nella preparazione di soluzioni o gocce astringenti da applicare in caso di irritazioni congiuntiviti Presenti in alcuni deodoranti (per lattività antitraspirante). Integratori nella carenza di zinco

11 analisiQualitativa_orioli(cap.17)11 ZnO Possiede proprietà astringenti, antisettiche e lenitive. Leffetto astringente e antisettico è riconducibile al rilascio di piccole quantità di ioni Zn 2+ per effetto dellambiente acido della pelle ZnO + 2HCl ZnCl 2 + H 2 O agente lenitivo (pasta fissan) È utilizzato a livello TOPICO come agente lenitivo (pasta fissan) e protettivo negli eczemi e nelle lievi escoriazioni (per lazione vasocostrittrice) È presente in prodotti solari protettivi come schermo di tipo fisico, in quanto riflette le radiazioni UV

12 analisiQualitativa_orioli(cap.17)12 CaSO 4 ECCIPIENTE Utilizzato come ECCIPIENTE nelle formulazioni di compresse e capsule si usa nella preparazione di calchi in gesso in odontoiatria e di bende gessate

13 analisiQualitativa_orioli(cap.17)13 CaCO 3 Antiacido non sistemico (non è assorbito e quindi non causa alcalosi sistemica) ad azione rapida. CaCO 3 Ca 2+ + CO 3 2- CO H + H 2 CO 3 H 2 O + CO 2 Usi: antiacido ipocalcemie (contiene Ca 2+ ) somministrato in associazione con Mg 2+, per ridurre la possibilità di stipsi nei dentifrici come agente SBIANCANTE E ABRASIVO

14 analisiQualitativa_orioli(cap.17)14 CaHPO 4 ; Ca 3 (PO 4 ) 2 supplemento di calcio e fosfati indicati come supplemento di calcio e fosfati in gravidanza, allattamento, negli stati lievi o moderati d ipocalcemia e nellosteoporosi. si usa come diluente per capsule o compresse adsorbente e addensante per creme ed unguenti abrasivo nei dentifrici

15 analisiQualitativa_orioli(cap.17)15 CaCl 2 deficit di CALCIO i Sali di calcio (calcio cloruro, calcio gluconato) sono impiegati principalmente nel trattamento del deficit di CALCIO che si può instaurare in seguito ad una dieta incompleta, gravidanza, allattamento, dissenteria cronica si ricorre alla somministrazione parenterale nell IPOCALCEMIA ACUTA

16 analisiQualitativa_orioli(cap.17)16 MgSO 4 ; MgCl 2 il Magnesio è quantitativamente il secondo dei cationi presenti nei liquidi intracellulari e risulta un elettrolita essenziale per lorganismo. contrazione muscolare e nella trasmissione nervosa. cofattore di numerosi sistemi enzimatici, coinvolto nel trasferimento dei fosfati, nella contrazione muscolare e nella trasmissione nervosa. deficit di Mg 2+ e nellipomagnesia utilizzati nel trattamento del deficit di Mg 2+ e nellipomagnesia dovuta a ridotto apporto del catione, malassorbimento, perdita eccessiva di elettroliti per vomito e dissenteria Mg 2+ sono tutti ottimi lassativi per os, ad eccezione del cloruro i Sali di Mg 2+ sono tutti ottimi lassativi per os, ad eccezione del cloruro

17 analisiQualitativa_orioli(cap.17)17 MgCO 3 ; MgO; Mg(OH) 2 utilizzati come antiacidi MgO + H 2 O Mg(OH) 2 OH - Mg(OH) 2 Mg OH - CO 3 2- MgCO 3 Mg 2+ + CO 3 2- CO H + H 2 CO 3 H 2 O + CO 2 Sono scarsamente solubili nel tratto gastro-intestinale, quindi leffetto antiacido è prolungato (parecchie ore) e non danno assorbimento sistemico significativo

18 analisiQualitativa_orioli(cap.17)18 Na 2 S 2 O 5 antiossidante Usato come antiossidante nelle formulazioni farmaceutiche orali, parenterali e topiche (conc %) È utilizzato infatti nelle preparazioni contenenti sostanze facilmente ossidabili, allo scopo di mantenere tali sostanze allo stato ridotto. Duplice meccanismo dazione: 1)lagente antiossidante si ossida al posto del principio attivo 2) il principio attivo, una volta ossidato, viene ridotto al suo normale stato di ossidazione dallagente antiossidante Aggiunto anche al vino per questa peculiarità

19 analisiQualitativa_orioli(cap.17)19 Na 2 S 2 O 3 AVVELENAMENTO ACUTO DA CIANURO. Deve essere assunto dopo AVVELENAMENTO ACUTO DA CIANURO. Questo sale funge da substrato per la rodanasi che converte il cianuro a tiocianato, molto meno tossico CN - + S 2 O 3 - SCN - + SO 3 2-

20 analisiQualitativa_orioli(cap.17)20 Na 2 SO 4 lassativo salino Usato come lassativo salino in soluzioni diluite. Viene infatti scarsamente assorbito dal tratto gastro-intestinale, rimane nel lume richiamando acqua. Viene quindi somministrato per os come lassativo salino per favorire una rapida evacuazione. NaH 2 PO 4 ; Na 2 HPO 4 purganti salini Utilizzati come purganti salini sia per os che per via rettale. La preparazione utilizzata più spesso è costituita dai fosfati di sodio in soluzione per via orale: Na 2 HPO g Na 2 HPO g NaH 2 PO 4 In 10 ml di acqua

21 analisiQualitativa_orioli(cap.17)21 NaHCO 3 antiacido gastrico Utilizzato come antiacido gastrico nellulcera peptica. ALCALOSI SISTEMICA e RITENZIONE DI LIQUIDI. Lutilizzo è limitato in quanto il composto viene rapidamente assorbito nellintestino, con conseguente ALCALOSI SISTEMICA e RITENZIONE DI LIQUIDI. NaHCO 3 + HCl NaCl + H 2 CO 3 Utile nell ACIDOSI METABOLICA (chetoacidosi diabetica, disturbi renali, acidosi lattica grave)

22 analisiQualitativa_orioli(cap.17)22 Na(CH 3 COO) Viene rapidamente e completamente metabolizzato a ione bicarbonato dopo lassorbimento. NaHCO 3 + HCl NaCl + H 2 CO 3 Utilizzato nellacidosi metabolica.

23 analisiQualitativa_orioli(cap.17)23 NaF Nelluomo, il fluoruro si lega allidrossiapatite (minerale che costituisce lo smalto dei denti) per dare fluoroapatite Ca(PO 4 ) 3 OH (s) + 4H 3 O + 5Ca HPO H 2 O La placca è un film costituito da carboidrati e proteine (MUCINA) localizzato sulla superficie dello smalto. ACIDO LATTICO Se non viene rimossa, la fermentazione batterica dei carboidrati comporta la formazione di ACIDO LATTICO, con conseguente riduzione del pH a 4.5. In ambiente acido, si ha parziale dissoluzione dellidrossiapatite

24 analisiQualitativa_orioli(cap.17)24 La dissoluzione dellidrossiapatite (smalto) determina la formazione di cavità e di conseguenza la carie. Laggiunta di fluoruro al dentifricio determina la formazione di fluoroapatite: Ca(PO 4 ) 3 F + OH - Ca(PO 4 ) 3 OH (s) + F - Ca(PO 4 ) 3 F + OH - meno solubile in acido e quindi più resistente La fluoroapatite è meno solubile in acido e quindi più resistente.

25 analisiQualitativa_orioli(cap.17)25 KI; NaI KI a basse dosi è utilizzato nella profilassi e trattamento dei disturbi da deficit di iodio; ad alte dosi nelle crisi ipertiroidee. TINTURA DI IODIO Usato nella preparazione della TINTURA DI IODIO (2% iodio; 2.4% NaI e miscela al 47% di EtOH in acqua) KIO 3 Possiede le stesse azioni degli ioduri e quindi utilizzato nella profilassi e nel trattamento dei disturbi da deficit di iodio.

26 analisiQualitativa_orioli(cap.17)26 Li 2 CO 3 ANTIMANIACALE e nel trattamento dei pazienti bipolari Utilizzato come fonte di ioni LITIO, cioè come ANTIMANIACALE e nel trattamento dei pazienti bipolari. Previene i cambiamenti di umore in pazienti con disturbi affettivi bipolari (maniaco-depressivi).

27 analisiQualitativa_orioli(cap.17)27 H 3 BO 3 Lacido borico è un potente batteriostatico e fungistatico ad uso esterno. oculari e colluttori Si utilizza una soluzione acquosa al 22% (isotonica con il fluido lacrimale) per lavaggi oculari e colluttori. Si sono verificati avvelenamenti fatali (specialmente nei bambini) in seguito ad irrigazione con grandi quantità su cute lesa o ferite.

28 analisiQualitativa_orioli(cap.17)28 Utilizzato in campo farmaceutico come pigmentante (bianco) e opacizzante delle capsule di gelatina dura. TiO 2 Utilizzato nella preparazione di schermi protettivi solari (filtro fisico) e nei prodotti cosmetici in genere.

29 analisiQualitativa_orioli(cap.17)29 entra in competizione con lo ione calcio e induce stimolazione muscolaremiocardio Nel corpo umano lo ione bario (Ba 2+ ) entra in competizione con lo ione calcio e induce stimolazione muscolare, soprattutto nel miocardio. È quindi uno ione tossico, causando crampi, vomito, possibili emorragie e arresto cardiaco. BaSO 4 Sale insolubile in acqua e acidi forti. ricerca radioscopica e radiologica Per questa sua peculiarità, è utilizzato in ricerca radioscopica e radiologica del canale digerente come mezzo di contrasto radioopaco, dato che non può essere assorbito quantitativamente da nessuna cellula.


Scaricare ppt "AnalisiQualitativa_orioli(cap.17)1 Proprietà farmacologiche di alcune sostanze iscritte in FU."

Presentazioni simili


Annunci Google