La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EXCELSIOR 2010 Le previsioni delle imprese per la provincia di Genova.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EXCELSIOR 2010 Le previsioni delle imprese per la provincia di Genova."— Transcript della presentazione:

1 EXCELSIOR 2010 Le previsioni delle imprese per la provincia di Genova

2 Il Sistema Informativo Excelsior – realizzato da Unioncamere e del Ministero del lavoro – si colloca dal 1997 tra le maggiori fonti disponibili in Italia sui temi del mercato del lavoro e della formazione. Attraverso lindagine annuale Excelsior, inserita tra quelle ufficiali con obbligo di risposta previste dal Programma Statistico Nazionale, vengono intervistate in tutta Italia circa imprese con almeno un dipendente per conoscerne in modo analitico il fabbisogno occupazionale di anno in anno (in provincia di Genova interviste). I dati in tal modo raccolti forniscono una conoscenza aggiornata, sistematica ed affidabile della consistenza e della distribuzione territoriale, dimensionale e per attività economica della domanda di lavoro espressa dalle imprese, nonché delle principali caratteristiche delle figure professionali richieste (livello di istruzione, età, esperienza, difficoltà di reperimento, necessità di ulteriore formazione, ecc..). Lampiezza e la ricchezza delle informazioni disponibili fanno di Excelsior un utile strumento di supporto a coloro che devono facilitare lincontro tra la domanda e lofferta di lavoro, ai decisori istituzionali in materia di politiche formative, nonché agli operatori della formazione a tutti i livelli. Pag. 2Ufficio Studi Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2010

3 Pag. 3Ufficio Studi Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2010 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE MOVIMENTI IN ENTRATA crescono del 4,8% MOVIMENTI IN USCITA diminuiscono dello 0,4% Il saldo risulta fortemente negativo ( unità) ma inferiore al dato del 2009 (-2.400).

4 Pag. 4Ufficio Studi Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2010 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE DIMINUISCE FORTEMENTE LA PERCENTUALE DELLE IMPRESE CHE INTENDONO EFFETTUARE ASSUNZIONI: DAL 19,6% NEL 2009 AL 19,2% NEL 2010 Con differenze sensibilissime a seconda della classe dimensionale: 14,2% nella fascia 1-9 DIPENDENTI 30,8% tra i 10 e i 49 DIPENDENTI 75,5% OLTRE QUESTA SOGLIA Esistono forti differenze anche per settore : 20,2% PER L INDUSTRIA 32,8% PER LE COSTRUZIONI 15,6% PER IL COMMERCIO 17,1% PER GLI ALTRI SETTORI Le assunzioni avvengono, nelle imprese con meno di 50 dip. per conoscenza diretta e segnalazioni di conoscenti nel 48% dei casi; per le imprese più grandi il principale canale di selezione è rappresentato dalle banche dati aziendale (40% dei casi)

5 Pag. 5Ufficio Studi Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2010 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE Il saldo tra entrate ed uscite previste è pari a unità dato dalla somma algebrica di: unità nellindustria e costruzioni, ( industria in senso stretto e -150 costruzioni), con lunica nota positiva dellindustria alimentare e delle bevande, che fa segnare un saldo positivo di 60 unità); unità nei servizi, con qualche saldo positivo ma di scarsa entità: Commercio 20 Servizi finanziari e informativi 10 Informatica e telecomunicazioni 60 (speculare al 2009) Servizi di pulizia e manutenzione edifici e paesaggio 20 Altri servizi alle persone 20

6 Pag. 6Ufficio Studi Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2010 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE Il saldo negativo di unità è fortemente condizionato da due settori delle attività manifatturiere (industrie metalli, chimica-plastica, estrazione e lavorazione metalli – 500 e fabbricazione macchinari ed apparecchiature, industrie elettriche ed elettroniche - 460); nel caso dei servizi il saldo maggiore si registra per alberghi, ristoranti, servizi di alloggio e servizi turistici - 340

7 Pag. 7Ufficio Studi Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2010 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE I tassi previsti nel 2010 sono i seguenti: -1,0% per il complesso delleconomia: - 2,3% per lindustria e le costruzioni e - 0,4% per i servizi. Si tratta di dati che evidenziano il perdurare della tendenza generalizzata delle imprese a ridurre gli organici COMPLESSO INDUSTRIA SERVIZI TRIESTE - 0,4% TRIESTE - 0,7% TRIESTE - 0,3% VENEZIA - 0,9% VENEZIA - 1,8% VENEZIA - 0,4% GENOVA - 1,0% BOLOGNA - 2,0% GENOVA - 0,4% MILANO - 1,2% GENOVA - 2,3% MILANO - 0.5% BOLOGNA - 1,2% TORINO - 2,3% BOLOGNA - 0,7% TORINO - 1,5% MILANO - 2,8% TORINO - 0,7%

8 Pag. 8Ufficio Studi Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2010 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE Nei servizi sono previste assunzioni (566 in più del 2009) che rappresentano il 74,7% del totale in provincia, confermando limportanza che il terziario riveste nel sistema produttivo locale; il 35% di tutte le assunzioni è rappresentato da contratti a tempo indeterminato (con un massimo del 69% nei servizi avanzati alle imprese e un minimo del 12,5% nelle attività turistiche). La ripartizione dei contratti tra le diverse tipologie vede le seguenti percentuali: A tempo indeterminato 35% ( 37,2% 1-9 dip; 21,8% dip; 38,9% 50 dip e oltre ) A tempo determinato 58,2% di cui: – 8,2% finalizzati alla prova di nuovo personale – 10,4% finalizzati alla sostituzione temporanea di personale –14,7% finalizzati alla copertura di un picco di attività –24,9% assunzioni stagionali Lapprendistato riguarda il 5,4% delle assunzioni, mentre quote residuali hanno il contratto di inserimento e altre forme di contratto. Sul totale delle assunzioni non stagionali in provincia di Genova il 24% è a part-time che raggiunge il 25,9% nelle imprese fino a 9 addetti, il 32% nei servizi e soltanto il 6,3% nellindustria.

9 Pag. 9Ufficio Studi Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2010 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE Le imprese prevedono di assumere personale che in larga misura è dotato di propria qualificazione o professionalità (complessivamente il 87,1% delle assunzioni a carattere non stagionale riguarda le tipologie legate a preesistenti condizioni di istruzione, formazione o esperienza, mentre il 12,9% è riferito a professioni non qualificate). In particolare, considerando le singole tipologie di professioni, le percentuali sono le seguenti: –Professioni tecniche 19,4% del totale –Professioni qualificate nelle attività commerciali e nei servizi 19,2% –Operai specializzati 17,1% –Impiegati 14,1% –Professioni non qualificate 12,9% –Conduttori di impianti, operatori di macchinari fissi e mobili 10,1% –Professioni intellettuali e scientifiche altamente specializzate/Dirigenti 7,1% La percentuale delle assunzioni con specifica esperienza è complessivamente pari al 57,2%, con un dato maggiore nellindustria (71,5%) rispetto a quello dei servizi.

10 Pag. 10Ufficio Studi Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2010 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE Linsieme di professioni ad alta qualificazione, professioni tecniche e dirigenti assume i valori più elevati nei servizi avanzati alle imprese (92,2%), nellinformatica (79,5%), nel credito (47,4%), e tra le attività manifatturiere nella meccanica e macchine elettriche (47,6%) e per le imprese tra i 10 e i 49 dipendenti; Impiegati e professioni qualificate del commercio e dei servizi sono fondamentali nei servizi turistici (88,3%) e superano il 60% nelle industrie alimentari, nelle altre industrie, negli altri servizi alle persone e nel commercio Operai specializzati e conduttori di macchinari fissi e mobili rappresentano il 58,2% del totale delle assunzioni nellindustria con una punta oltre i ¾ del totale delle assunzioni delle costruzioni (78,5%) ed assumono unimportanza maggiore per le imprese con numero di dipendenti compreso tra 10 e 49 e in quelle più piccole; le professioni non qualificate rappresentano l87,5% delle assunzioni nei servizi di pulizia e manutenzione edifici e ambiente, e il 53% nei servizi operativi e il 19,5% nel caso delle imprese di dimensione più grande (oltre 50 dipendenti).

11 Pag. 11Ufficio Studi Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2010 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE Per quanto riguarda il titolo di studio richiesto: – il 48,6% delle assunzioni previste riguarda diplomati (il dato è pari al 50,3% nel caso di industria e costruzioni e al 47,8% per i servizi complessivamente intesi); –Il 27,3% la scuola dellobbligo (29,3% nel settore industriale allargato e 26,4% per i servizi) –L14,1% la laurea (9,7% nellindustria e 16% nei servizi) –Il 10% listruzione professionale di Stato (il 10,7% nellindustria e costruzioni e il 9,8% nei servizi) Il totale delle assunzioni di difficile reperimento sale dal 20,8% del 2009 al 33,7% del 2010: è pari al 41,9% nellindustria e costruzioni e al 30% per i servizi –Il più importante motivo della mancata reperibilità è rappresentato dalla mancanza di candidati dotati di adeguata qualificazione ed esperienza con il 57,3% dei casi segnalati (delle figure, il 35,6% non ha adeguata qualificazione esperienza, il 30,8% manca di esperienza, il 26,8% viene ritenuto non idoneo per mancanza delle caratteristiche personali richieste), nel caso dei casi in cui la difficoltà è rappresentata dal ridotto numero di candidati il 52,9% è legato a professione poco praticata e il 30,1% a figure molto richieste e per cui vi è forte concorrenza tra le imprese

12 Pag. 12Ufficio Studi Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2010 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE CONCLUSIONI IL SALDO RISENTE DELLA CRISI E RIMANE NEGATIVO PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO, ANCHE SE IN DIMINUZIONE ASSOLUTA DIMINUISCE LA PERCENTUALE DELLE IMPRESE CHE INTENDONO ASSUMERE


Scaricare ppt "EXCELSIOR 2010 Le previsioni delle imprese per la provincia di Genova."

Presentazioni simili


Annunci Google