La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Comunicazione e significato Lessere umano vive di significati, così come vive di relazioni o, per meglio dire, Le relazioni producono i significati e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Comunicazione e significato Lessere umano vive di significati, così come vive di relazioni o, per meglio dire, Le relazioni producono i significati e."— Transcript della presentazione:

1 1 Comunicazione e significato Lessere umano vive di significati, così come vive di relazioni o, per meglio dire, Le relazioni producono i significati e i significati qualificano le relazioni

2 2 Il significato di significato a)DIMENSIONE REFERENZIALE La semantica vero-condizionale: il significato è dato dal rapporto fra linguaggio e realtà Le condizioni di verità: Ogni enunciato è dotato di un determinato valore di verità Limiti concezione referenzialista e antipsicologica La realtà è sempre «filtrata» e mediata da un processo di categorizzazione e di conoscenza

3 3 b) DIMENSIONE DIFFERENZIALE Il significato come valore linguistico de Saussure, semantica strutturale: definizione esclusivamente linguistica del significato Rivendicazione dellautonomia della semantica, emancipata da ogni forma di collegamento con lontologia e la psicologia Significato come valore: possibilità per ogni parola di essere confrontata e opposta a qualsiasi altra parola della medesima lingua limiti Concezione antireferenzialista e antipsicologica

4 4 b) DIMENSIONE INFERENZIALE Il significato come comprensione dellesperienza Semantica come teoria della comprensione Significato: modo in cui gli individui comprendono ciò che comunicano Linsieme delle conoscenze concerne la totalità delle conoscenze enciclopediche le conoscenze enciclopediche implicano limpiego dei processi di inferenza Stretta connessione fra i significati e i concetti Concezione realista del significato

5 5 Verso una teoria unificata del significato La dimensione referenziale (ancoraggio al reale + rimando allesperienza) + La dimensione differenziale (sistema linguistico contribuisce a costruire il significato di una parola) + La dimensione inferenziale (organizzazione cognitiva di significati) = SEMANTICA UNIFICATA

6 6 Componenzialità e prototipicità del significato La semantica a tratti a) il significato è scomponibile in tratti semantici considerati come condizioni necessarie e sufficienti (CNS) per la sua formazione b) il numero dei tratti semantici costituisce un inventario limitato il significato di una parola è univoco, assoluto e determinato in modo preciso dalle sue componenti costitutive

7 7 Limiti della semantica a tratti non ammette eccezioni i significati sono considerati come entità discrete, senza sfumature e senza posizioni intermedie la distinzione netta fra proprietà necessarie e accidentali non è percorribile: nel significato una gradualità delle proprietà semantiche la definizione di confini netti fra un significato e laltro non è sostenibile: per molti oggetti ed eventi esiste una zona di vaghezza semantica

8 8 La semantica del prototipo 1.Il processo di categorizzazione Segmentazione del flusso continuo della realtà e dellesperienza in categorie, analizzate secondo due dimensioni (Rosch): a)dimensione verticale (processo di inclusione) b)dimensione orizzontale: Concetto di prototipo.

9 9 1. La teoria standard del prototipo Il prototipo è il migliore esemplare di una data categoria Limiti della teoria standard del prototipo si confondono i concetti di rappresentatività (maggior numero delle proprietà tipiche di una categoria) e di appartenenza (debole: ha bisogno di criteri più forti di quelli di somiglianza di famiglia e di confronto con il prototipo) occorre separare i concetti di prototipo e di struttura della categoria

10 10 La teoria estesa del prototipo prototipo = entità astratta e costrutto mentale Configurazione degli effetti prototipici: insieme delle proprietà salienti che distinguono una categoria dallaltra Proprietà essenziali (proprietà comuni a tutti i membri di una categoria; definiscono lappartenenza categoriale soltanto in negativo per escludere chi non le possiede) Proprietà tipiche (proprietà specifiche aggiunte, soggette a eccezioni e cancellabili, senza per questo inficiare il processo stesso di appartenenza

11 11 La variabilità e la flessibilità del significato 4 fenomeni di base: Fenomeno della cancellabilità dei tratti semantici Presenza di confini sfumati e continui vaghezza semantica e graduabilità (no differenze fra significato letterale e figurato) Contesto duso

12 12 La variabilità e la flessibilità del significato (continua) il significato non è uno schema chiuso e rigido, ma rinvia a uno schema mentale e culturale con un elevato grado di adattabilità alle situazioni contingenti il significato possiede un alto numero di gradi di libertà che rende possibile una serie di diverse sue attualizzazioni e interpretazioni è possibile la ridefinizione dei significati nello scambio comunicativo

13 13 La regolarità dei significati Stabilità semantica convenzione fra gli interlocutori (in quanto appartenenti alla medesima cultura di riferimento) Nel processo di convenzionalizzazione, laccordo su come deve essere fatto o detto qualcosa è più importante di quello che viene realmente fatto o detto Il processo di convenzionalizzazione si conclude nellelaborazione di una serie di format comunicativi Format = sequenza strutturata di scambi interattivi che consente di raggiungere congiuntamente uno scopo, di condividere significati

14 14 Processi di riproduzione Processi di produzione Format comunicativi Processi di riproduzione: formazione di routine comunicative entro un contesto standard Contesto standard: presenta una elevata regolarità nella ripetizione delle interazioni Processi di produzione: variazioni e deviazioni dei format in funzione delle condizioni contingenti Nel duplice processo di riproduzione e produzione, regolarità e variazione sono componenti essenziali del significato che si presuppongono e si implicano a vicenda

15 15 Stabilità e instabilità del significato In sintesi Stabilità e instabilità del significato due poli che oscillano in continuazione e in modo sincrono creano lo spazio comunicativo dei significati, nel quale si giocano le interazioni e le relazioni fra le persone Lo spazio comunicativo generato da tali processi consente di collegare il flusso dei significati al flusso dellesperienza

16 16 Per concludere Il sistema dei significati non è in sé concluso, ma è in continuo divenire in funzione delle esperienze generate nellinterazione e nello scambio fra i comunicatori Il significato si configura come un percorso interpretativo per spiegare e dare senso agli accadimenti che rappresentano il contenuto delle proprie esperienze personali e sociali, oggetto della comunicazione


Scaricare ppt "1 Comunicazione e significato Lessere umano vive di significati, così come vive di relazioni o, per meglio dire, Le relazioni producono i significati e."

Presentazioni simili


Annunci Google