La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il MEZZOGIORNO a.a 2012-13. MEZZOGIORNO Valli (2005), Politica economica, par. 5.8 SVIMEZ, Rapporto Svimez 2011 sulleconomia del Mezzogiorna, Il Mulino,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il MEZZOGIORNO a.a 2012-13. MEZZOGIORNO Valli (2005), Politica economica, par. 5.8 SVIMEZ, Rapporto Svimez 2011 sulleconomia del Mezzogiorna, Il Mulino,"— Transcript della presentazione:

1 Il MEZZOGIORNO a.a

2 MEZZOGIORNO Valli (2005), Politica economica, par. 5.8 SVIMEZ, Rapporto Svimez 2011 sulleconomia del Mezzogiorna, Il Mulino, Bologna 2011 (cap. I- Leconomia- cap.III- La popolazione e il lavoro) cap. V. I giovani meridionali e la crisi) Letture integrative Viesti G. Mezzogiorno a tradimento Ed. Laterza 2009 Cersosimo D., Donzelli C. Mezzo Giorno, Donzelli ed 2000 Introduzione (Cersosimo D., Donzelli C.) pp.VII-XXXII Mezzo giorno e mezzo no (Cersosimo D., Donzelli C.) pp Giunta A., Grandi imprese e mezzogiorno in La questione Agraria, n. 2, 2002 (numero speciale per il Mezzogiorno), pp Barca F. Il ruolo del Dipartimento per le politiche di sviluppo e Coesione in Leonardi R. Ciaffi A. La nuova programmazione dei fondi strutturali in Italia ( ),

3 DIVARIO NORD-SUD DALLUNITÀ DITALIA AL 1950 Fattori che hanno fatto crescere il divario Nord-Sud: – Liberalizzazione ed abbassamento delle tariffe doganali con lUnità dItalia – Industrializzazione e sviluppo delle grandi imprese nel Nord Ovest (periodo Giolittiano) – Politica di sviluppo demografico e blocco migrazioni interne ed esterne (periodo fascista)

4 DIVARIO NORD-SUD dal (Ciocca 2007)

5 INTERVENTO STRAORDINARIO NEL MEZZOGIORNO ( ) Le principali leggi per il Mezzogiorno Istituzione della CASSA PER IL MEZZOGIORNO (1950) Fase infrastrutturale (1950 –1957) Fase di industrializzazione (1958 –1970) Fase mista di incentivi settoriali ( ) Interventi i tutti i settori suscettibili di sviluppo Distorsione degli incentivi nelle zone del terremoto dellIrpinia Messa in liquidazione della Cassa per il mezzogiorno (1984) Agenzia per la promozione dello sviluppo (1986) Abolizione dellintervento straordinario e dellagenzia (1993) Costituzione del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e Coesione (1998) presso il Ministero del Tesoro. Adesso presso il Ministero delleconomia.

6 INTERVENTO STRAORDINARIO NEL MEZZOGIORNO ( ) Limpegno finanziario non è stato rilevante e soprattutto è stato male utilizzato miliardi di lire dal 1950 al 1990 (a prezzi 1990) Solo miliardi utilizzati meno di miliardi allanno (2,6 miliardi di Euro) Forte rilevanza dellintervento sostitutivo grande rilevanza degli investimenti per acquedotti e fognature (1/3-1/2 negli anni 60-70) Forti investimenti nellindustria di base ad alta intensità di capitali e con scarsi effetti indotti Poli di sviluppo o cattedrali nel deserto

7 INTERVENTO STRAORDINARIO NEL MEZZOGIORNO ( ) Effetti distorsivi del terremoto del 1980 nellIrpinia Quasi 2/3 degli incentivi nel decennio degli anni 80 Effetti distorsivi della malavita organizzata Controllo degli appalti Sostituzione alle infrastrutture pubbliche Speculazione edilizia EcoMafie AgroMafie

8 Corso di Politica Economica - Prof. Roberto Fanfani ANDAMENTO DEL PIL PRO CAPITE DEL MEZZOGIORNO (1951 AL 199 5) VALORE ASSOLUTO (000 lire) E LIVELLO RISPETTO AL CENTRO-NORD

9 VARIAZIONE DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE : SAGGI % MEDI ANNUI Fonte: elaborazioni Svimez su dati ISTAT

10 VARIAZIONE DEL PRODOTTO TRA IL 1951 E IL 1995 SAGGI % MEDI ANNUI Fonte: elaborazioni Svimez su dati ISTAT e SVIMEZ

11 VARIAZIONE DEL PRODOTTO PRO CAPITE: SAGGI % MEDI ANNUI Fonte: elaborazioni Svimez su dati ISTAT e SVIMEZ

12 VARIAZIONE DEL VALORE AGGIUNTO AL COSTO DEI FATT. A PREZZI COSTANTI: (Saggi % medi annui) Fonte: elaborazioni Svimez su dati ISTAT e SVIMEZ

13 VARIAZIONE DEL VALORE AGGIUNTO AL COSTO DEI FATTORI PER UNITÀ DI LAVORO A PREZZI COSTANTI: 1951 – 1995 s AGGI % MEDI ANNUI Fonte: elaborazioni Svimez su dati ISTAT e SVIMEZ

14 IMPORTANZA % PRODOTTO E DELLOCCUPAZIONE: 1951 – 1995 principali settori (a) Su valori a prezzi correnti (b) Occupati presenti per il 1951 e unità di lavoro per 1995 Fonte: elaborazioni Svimez su dati ISTAT e SVIMEZ

15 ANDAMENTO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE: MEZZOGIORNO (scala a dx) E CENTRO - NORD (scala a sx) Migliaia di unità

16 PRODOTTO PRO CAPITE DEL MEZZOGIORNO NEL PERIODO (a) Calcolato su valori a prezzi correnti - Fonte: Elaborazioni SVIMEZ su dati ISTAT e SVIMEZ

17 TASSO DI DISOCCUPAZIONE NEL PERIDOO (%)

18

19 Livello pro capite (Centro - Nord = 100) Quota % sul totale nazionale INVESTIMENTI FISSI LORDI DEL MEZZOGIORNO: (A PREZZI COSTANTI )

20 In sintesi comè attualmente il Mezzogiorno? Dal 2000 ad oggi la crescita delleconomia meridionale non si è discostata in misura sensibile da quella del Centro Nord, entrambe accomunate da un passo piuttosto lento e modesto: 0,7% medio annuo al Sud contro lo 0,9% del Centro-Nord. Se sul piano interno tale scostamento può sembrare relativamente contenuto, il confronto appare molto più negativo se si paragona il Mezzogiorno con le altre aree deboli dellEuropa, …………………….. Check-UP Mezzogiorno, Check-UP Mezzogiorno, IPI e Confindustria

21 Check-UP MezzogiornoCheck-UP Mezzogiorno IPI e Confindustria

22 Check-UP MezzogiornoCheck-UP Mezzogiorno IPI e Confindustria

23 Check-UP MezzogiornoCheck-UP Mezzogiorno IPI e Confindustria

24 Check-UP MezzogiornoCheck-UP Mezzogiorno IPI e Confindustria

25 Check-UP MezzogiornoCheck-UP Mezzogiorno IPI e Confindustria

26 Check-UP MezzogiornoCheck-UP Mezzogiorno IPI e Confindustria

27 Check-UP MezzogiornoCheck-UP Mezzogiorno IPI e Confindustria

28 Check-UP MezzogiornoCheck-UP Mezzogiorno IPI e Confindustria

29 Check-UP MezzogiornoCheck-UP Mezzogiorno IPI e Confindustria

30 The Tennessee Valley Authority Dammed if you dont Barack Obama mulls privatising Americas biggest public utility Apr 27th 2013 | the Economist Corso di Politica Economica - Prof. Roberto Fanfani

31 RAPPORTO SVIMEZ 2013 SULLECONOMIA DEL MEZZOGIORNO Il Mulino, Bologna 2013 Intervento di Riccardo Padovani, Direttore della SVIMEZ (17 Ottobre 2013) 1.EMERGENZA ECONOMICA AL SUD NELLA RECESSIONE ITALIANA – 1.1. Crescono il ritardo dellItalia rispetto allEuropa e il divario Nord-Sud – 1.2. Le previsioni per il 2013: il Paese ancora in recessione, più grave al Sud 2.ESPLODE LEMERGENZA SOCIALE E OCCUPAZIONALE – 2.1.Il lavoro sempre più un miraggio – 2.2.Disuguaglianze, povertà, esclusione sociale. 3. LEMERGENZA PRODUTTIVA E IL RISCHIO DI DESERTIFICAZIONE 4.UNA LOGICA INDUSTRIALE PER LA RIPRESA DELLO SVILUPPO Corso di Politica Economica - Prof. Roberto Fanfani


Scaricare ppt "Il MEZZOGIORNO a.a 2012-13. MEZZOGIORNO Valli (2005), Politica economica, par. 5.8 SVIMEZ, Rapporto Svimez 2011 sulleconomia del Mezzogiorna, Il Mulino,"

Presentazioni simili


Annunci Google