La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gestione e Marketing delle imprese editoriali Prof. Giuseppe Marchetti Tricamo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gestione e Marketing delle imprese editoriali Prof. Giuseppe Marchetti Tricamo."— Transcript della presentazione:

1 Gestione e Marketing delle imprese editoriali Prof. Giuseppe Marchetti Tricamo

2 15/10/2009 Scienze della Comunicazione Pagina 2Scienze della Comunicazione

3 15/10/2009 Scienze della Comunicazione Pagina 3 IMPAGINAZIONE 1/10 Individuato un orientamento sul formato: in plano, oltre 50 cm altezza, in folio, da 38 a 50 in 4°, da 28 a 38 in 8°, da 24 a 28 in 12°, da 20 a 24 in 16°, da 17,5 a 20 in 32°, da 7,5 a 10 in 48°, meno di 7 (i libri vengono rifiniti con una rifilatura che consiste nellasportazione di una parte del bordo per separare le singole pagine) Scienze della Comunicazione

4 15/10/2009 Scienze della Comunicazione Pagina 4 IMPAGINAZIONE 2/10 formato da dare al libro sulla base sulla base di: genere editoriale quantità di testo e immagini da impaginare formati carta e le macchine da stampa disponibili Si può passare a considerare… Scienze della Comunicazione

5 15/10/2009 Scienze della Comunicazione Pagina 5 IMPAGINAZIONE 3/10 La struttura dei contenuti Il contenuto di un libro si articola in genere in una struttura ad albero suddivisa in: Parti Capitoli Paragrafi Questa gerarchia consente al lettore di orientarsi. In un romanzo il testo è solitamente di viso in capitoli. Scienze della Comunicazione

6 15/10/2009 Scienze della Comunicazione Pagina 6 IMPAGINAZIONE 4/10 Più complessa la gerarchia di un volume di saggistica: parti capitoli paragrafi sottoparagrafi introduzione o prefazione apparati note cronologie indici Scienze della Comunicazione

7 15/10/2009 Scienze della Comunicazione Pagina 7 IMPAGINAZIONE 5/10 Testo e immagini Bisogna decidere se il filo conduttore del libro sarà costituito dal testo o dalle immagini. Sviluppo del testo Calcolare di quante battute è costituito il testo. Per battuta si intende ogni singola lettera, cifra o segno compresi gli spazi bianchi. La cartella è di 2000 battute: corrisponde circa a un foglio A4, di 30 righe di battute ciascuna. Scienze della Comunicazione

8 15/10/2009 Scienze della Comunicazione Pagina 8 IMPAGINAZIONE 6/10 Tavole fuori testo La soluzione tradizionale è di confinare le illustrazioni in una sezione a parte: vantaggio, soluzione più economica; svantaggio, immagine povera e scomodità nella fruizione. Gabbia Schema che indica in quali spazi allinterno del formato andranno collocati testo e immagini. In scala 1:1. Nella gabbia il grafico inserirà pagina per pagina il testo e le riproduzioni delle immagini. Allineando titoli, testo, illustrazioni. Scienze della Comunicazione

9 15/10/2009 Scienze della Comunicazione Pagina 9 IMPAGINAZIONE 7/10 Corpi e caratteri La composizione elettronica ha portato a una fioritura di caratteri nuovi. I caratteri più usati: Garamond, il più classico (Claude Garamond, ) Baskerville, era il carattere preferito da Voltaire (John Baskerville, ) Bodoni, ammiratore di Barskeville (Giambattista Bodoni, ; autore di un Manuale tipografico) Scienze della Comunicazione

10 15/10/2009 Scienze della Comunicazione Pagina 10 IMPAGINAZIONE 8/10 Century, apprezzato dai grafici inglesi e americani (disegnato da Lynn Boyd Benton nel 1895) Times, studiato appositamente per il quotidiano inglese (disegnato da Stanley Morison nel 1932) Futura, disegnato nel 1927 da Paul Renner, un insegnante di grafica di Francoforte Helvetica, il più moderno è stato il carattere preferito del design italiano degli anni Sessanta (diesgnato da Max Miedinger nel 1957) Frannklin, disegnato dallamericano Morris Fuller Benton tra il 1904 e il 1913 Frutinger, disegnato nel 1976 dallo svizzero Adrian Frutiger per la segnaletica dellaeroporto Charles de Gaulle. Scienze della Comunicazione

11 15/10/2009 Scienze della Comunicazione Pagina 11 IMPAGINAZIONE 9/10 Menabò Si tratta di un modello che indica al compositore come distribuire il testo e le immagini, pagina per pagina. Controlli Il tipografo realizza i seguenti materiali che premettono un necessario controllo sul lavoro prima della stampa: Stampini, prove nella tipografia tradizionale delle immagini in bianco e nero Cromaline, prove delle illustrazioni a colori realizzate direttamente dallo scanner su carta fotografica Cianografiche, per il controllo complessivo della pubblicazione. Si possono ancora cambiare alcune decisioni prese sul menabò dellopera. È lultima occasione per rimediare a qualunque tipo di errore. Scienze della Comunicazione

12 15/10/2009 Scienze della Comunicazione Pagina 12 IMPAGINAZIONE 10/10 Visto si stampi È di competenza della redazione e viene dato sulla base delle bozze impaginate. Copie staffetta Le prime copie finite del libro vengono dette copie staffetta e precedono il grosso della produzione. Scienze della Comunicazione

13 15/10/2009 Scienze della Comunicazione Pagina 13 PROGRESSIONE LAVORI 1/2 Originali testo Originali illustrazioni Revisione redazione (editing, notazioni redazionali) Attribuzione delle caratteristiche tipografiche (corpi, carattere) Tagli delle illustrazioni Composizione Fotoriproduzione immagini e selezione cromatica Collazione bozze a colonna Controllo prove illustrazioni (cromaline) Scienze della Comunicazione

14 15/10/2009 Scienze della Comunicazione Pagina 14 PROGRESSIONE LAVORI 2/2 Realizzazione menabò Collazione bozze impaginate Correzione dellimpaginato Pellicole dellillustrazioni Montaggio singole pagine Realizzazione delle cianografiche Visto si stampi Realizzazione delle lastre per le macchine da stampa Legatura Confezione Distribuzione Scienze della Comunicazione


Scaricare ppt "Gestione e Marketing delle imprese editoriali Prof. Giuseppe Marchetti Tricamo."

Presentazioni simili


Annunci Google