La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Perchè? Eroi. Uomini e donne che hanno cambiato la storia, nasce dall'intento di avvicinare a tematiche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Perchè? Eroi. Uomini e donne che hanno cambiato la storia, nasce dall'intento di avvicinare a tematiche."— Transcript della presentazione:

1 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Perchè? Eroi. Uomini e donne che hanno cambiato la storia, nasce dall'intento di avvicinare a tematiche storiche i bambini delle scuole elementari. Sarà l'eroe stesso a prendere per mano il telespettatore accompagnandolo alla scoperta e comprensione dell'epoca storica in cui è tratto. L'intento sarà quello di cogliere l'attenzione dei bambini seguendo la famosa formula dell'imparare giocando. Target: bambini delle scuole elementari (età compresa tra i 6 e i 10 anni). Rete: rai 3 perchè è una rete che già altre volte si è cimentata in esperimenti del genere senza mai aver approfondito l'approccio storico. Giorno: infrasettimanale: mercoledì, stagione invernale.

2 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Orario: ore 16:00; cercando di andare incontro alle tempistiche dei bambini che di pomeriggio fanno merenda, si predilige la fascia pomeridiana. Durata: 60 minuti circa. Break pubblicitario: uno di 4 minuti a metà trasmissione. Replica: la domenica mattina su un canale dedicato come rai scuola o rai gulp. Ipotesi future: Nel caso in cui il format dovesse trovare un pubblico forte e aver successo, si suppone che si possa realizzare una nuova stagione l'anno successivo e con la presentazione di nuovi eroi.

3 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia TEMA DELLE PUNTATE I puntata: Spartaco, gladiatore romano soprannominato lo schiavo che sfidò l'impero, si fece protagonista e propulsore della più grande rivolta di schiavi che Roma si trovò ad affrontare. II puntata: Giovanna d'Arco, contadina francese che contribuì a risollevare le sorti del proprio paese durante la guerra dei Cent'anni, successivamente condannata al rogo per eresia da mani inglesi. III puntata: Giuseppe Mazzini, figura di grande rilievo per la nascita dello Stato unitario italiano e per la conseguente affermazione della democrazia attraverso la forma repubblicana dello Stato. IV puntata: Eleonora D'Arborea, ultima giudicessa d'Arborea saldamente fedele al mantenimento della Carta de Logu, codice delle leggi dello Stato dei Giudicati sardi, fino alle soglie del risorgimento.

4 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia V puntata: Lenin, attraverso la Rivoluzione Russa, della quale si fece artefice, ha liberato il paese dal chiuso sistema zarista. VI puntata: Ipazia, filosofa, astronoma e matematica greca, è stata uccisa da una folla di cristiani in tumulto, per questo considerata martire del paganesimo e della libertà di pensiero. VII puntata: Abraham Lincoln, abile oratore, fortemente apprezzato dall'opinione pubblica, è passato alla storia come il presidente che ha sostenuto l'unità federale della nazione ed abolito la schiavitù.

5 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia SIGLA Gli Apocalyptica sono un gruppo musicale finlandese composto da violoncellisti di formazione classica, specializzati nel repertorio heavy metal di pezzi cover e propri. L'intento è quello di proporre una sigla solenne ma non scontata, come la traccia scelta Creeping death (cover dei Metallica), che ha il compito di accompagnare le immagini e i video proposti. La sigla ha una durata di 01:06, di cui i primi 32 secondi costituiscono la sigla vera e propria, mentre il tempo rimanente, la coda, è dedicata interamente all'introduzione della puntata e dunque cambia di tema in base all'eroe proposto.

6 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia

7 Tipo di format Base di partenza: modello paleotelevisivo o modello Angela Ruolo fondamentale dello studio e del conduttrice come mediatore culturale tra le vicende narrate, i concorrenti in studio e il pubblico a casa. Narrazione delle vicende storiche attraverso un cartone animato in sostituzione al documentario o agli sceneggiati tipici del modello Angela. Pubblico/concorrenti in studio composto da classi delle scuole elementari. Inserimento della formula imparare giocando tramite un gioco quiz in cui le due squadre (due classi di scuole elementari diverse) si sfidano sui temi trattati. Inviato nei luoghi storici in cui si sono svolti i fatti narrati. Programma registrato.

8 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Conduttrice e inviato esterno Per condurre il programma si è deciso di scegliere un volto nuovo, giovane, capace di intrattenere un pubblico di bambini. Si è scelto di orientarsi verso una presentatrice donna per distinguere ulteriormente il programma, ad esempio Georgia Luzi. Per linviato esterno si è invece scelto un volto maschile, sempre giovane e poco conosciuto come Massimiliano Ossini.

9 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Studio Lo studio ha unimportanza fondamentale: il suo allestimento sarà la prima traccia per capire in quale epoca ci si muove. Nel caso specifico della puntata che sarà analizzata successivamente (Spartaco), lo studio presenterà due mezzi anfiteatri posti ai lati in cui si posizioneranno le due classi concorrenti, riproduzioni di colonne romane e proiezione nello schermo led di fondo di immagini dellepoca e nel pavimento, sempre composto da schermi led, riproduzione della sabbia delle arene gladiatorie.

10 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia

11 Cartone animato e quiz Avendo individuato un target giovanissimo (scuole elementari) si è scelto di sostituire luso di documentari con voce narrante o sceneggiati della Rai con un cartone di nuova produzione. La scelta mira ad attirare i bambini, a fidelizzarli insegnandogli la storia in maniera quasi inconsapevole. Per la stessa ragione si è scelto di inserire un gioco a premio quiz, composto da quattro domande riguardanti i temi centrali trattati dal cartone. Le domande serviranno per stabilire quale delle due squadre sarà la vincitrice e contemporaneamente a coinvolgere i bambini a casa. Il premio sarà diverso a ogni puntata, sarà collegato con leroe di cui si parla e avrà uno sfondo didattico. Collegamento esterno Il collegamento esterno ha la funzione di concretizzare la storia delleroe raccontata col cartone portandola in un luogo chiave storicamente riconosciuto. Dal collegamento esterno si passerà poi al cartone senza rientrare in studio per dare unidea di continuità e fedeltà storica.

12 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Sigla iniziale Ingresso in studio, presentazione squadre e tipo di gioco, PRIMA DOMANDA Ritorno in studio e SECONDA DOMANDA Schema riassuntivo puntata Prima parte cartone Collegamento inviato esterno Seconda parte cartone Rientro in studio e TERZA DOMANDA quiz PUBBLICITÀ

13 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Ritorno in studio, lancio TERZA PARTE cartone Ritorno in studio e QUARTA DOMANDA (ulteriore domanda in caso di parità). Consegna premio, saluti. Schema riassuntivo puntata Terza parte cartone SIGLA FINALE, Titoli di coda e immagini cartone

14 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Struttura prima puntata. Spartaco. Lo schiavo che sfidò l'impero - SIGLA (1 min. circa) - INTRODUZIONE CONDUTTORE (4 min.) – Il conduttore, dopo aver spiegato in un minuto circa la struttura del format, presenterà le due classi partecipanti e procederà alla prima domanda, relativa al luogo dove si svolge la storia del giorno. - PRIMA PARTE DEL CARTONE (10 min) - Spartaco si arruola nell'esercito romano ma, essendo soggetto a episodi di razzismo molto violenti, diserta e fugge. Viene catturato e venduto come schiavo a Lentulo Batiato, che lo fa combattere nell'anfiteatro campano. - STUDIO. SECONDA DOMANDA (4 min) - Linea al conduttore che pone la seconda domanda alle classi, relativa al motivo della diserzione da parte di Spartaco. - ESTERNA (10 min) – Collegamento con l'inviato dai resti dell'anfiteatro campano. L'inviato spiegherà la storia dell'anfiteatro. - SECONDA PARTE DEL CARTONE (10 min) – Spartaco lotta nell'anfiteatro, mettendo in luce le sue abilità, maturate grazie all'esperienza militare. Insofferente alle sue condizioni da schiavo, Spartaco si allea con altri gladiatori e fugge. Roma invia una parte del suo esercito per catturare i ribelli ma negli scontri sono sempre Spartaco e i suoi a prevalere.

15 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Struttura prima puntata. Spartaco. Lo schiavo che sfidò l'impero - STACCO PUBBLICITARIO (4 min) - STUDIO. TERZA DOMANDA (4 min) – La linea torna al conduttore che procede con la terza domanda. Perché i più importanti generali romani rifiutano di partire per catturare i ribelli? - TERZA PARTE DEL CARTONE (10 min) – Il generale Crasso accetta l'incarico di catturare Spartaco e, dopo varie battaglie, i due eserciti si fronteggiano sul fiume Sele, dove l'impero romano sconfiggerà l'esercito di Spartaco - STUDIO. QUARTA DOMANDA (4 min) – Il conduttore procederà all'ultima domanda. Perché Spartaco si reca nei territori dell'Apulia? - EVENTUALE DOMANDA IN CASO DI PAREGGIO – Quale tra il Colosseo e l'anfiteatro campano è stato costruito prima? - ASSEGNAZIONE DEL PREMIO (1 min) – Ingresso omaggio all'anfiteatro campano - SIGLA FINALE

16 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Docu-fiction a cartoni animati – Gli autori Tito Faraci. Sceneggiatore, tra le altre cose, di fumetti disney, indirizzati proprio al target di riferimento della trasmissione. Andrea Riccadonna. Disegnatore di fumetti e illustratore per libri scolastici.

17 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Le domande 1) Dove è ambientata la storia di oggi? 2) Perché Spartaco diserta? 3) Perché i più importanti pretori romani rifiutano di partire per catturare i ribelli? 4) Perché Spartaco si reca nei territori dell'Apulia? Ev. 5) Quale tra il Colosseo e l'anfiteatro campano è stato costruito prima?

18 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Il cartone animato – 1 parte Avvio in media res con Spartaco già militante tra le fila dell'esercito romano. Emergono sin dall'inizio le discriminazioni subite dall'ex pastore e, attraverso un flashback, si mostra la sua vita in Tracia. Ci sarà un parallelo tra le motivazioni che lo convinsero ad abbandonare la vita nei campi per arruolarsi (gravi condizioni di miseria) e quelle che lo porteranno alla diserzione e alla fuga (razzismo dei suoi stessi compagni). Spartaco fugge ma viene catturato immediatamente e venduto come schiavo a Lentulo Batiato, che lo utilizza come gladiatore all'interno dell'anfiteatro campano. Spartaco viene accolto con indifferenza dai suoi nuovi compagni d'armi. Il cartone termina con l'ingresso di Spartaco nell'arena per la sua prima battaglia.

19 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Il cartone animato – 2 parte In avvio si mostrerà come, in un breve periodo, Spartaco si sia conquistato la fiducia dei suoi compagni, divenendone il leader. La scena si oppone a quella della prima parte dove era trattato con indifferenza. Con una sequenza si mostrano le immagini dei combattimenti. Dopo queste due parti sarà messa molta enfasi sulle condizioni nelle quali sono costretti i gladiatori, che spingeranno Spartaco alla rivolta. Spartaco, alla guida di un piccolo gruppo di ribelli, riesce a fuggire e a raggiungere il Vesuvio. La scena si sposta a Roma, dove il Senato discute della ribellione. I senatori provano a convincere i pretori più esperti per fronteggiare Spartaco e i suoi ma questi si rifiutano, poiché non ritengono tale campagna abbastanza prestigiosa.

20 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Il cartone animato – 3 parte Il racconto del cartone animato prosegue con la decisione di Roma di affidare lincarico dellesercito al pretore Mario Licinio Crasso (in quel momento ritenuto il miglior stratega militare) per condurre battaglia contro Spartaco e reprimere definitivamente la rivolta degli schiavi. Con delle immagini in sequenza saranno mostrate le varie battaglie e gli spostamenti dei due eserciti, fino al capitolo finale della vicenda. Dopo aver chiesto aiuto al Senato, Crasso ottiene l'appoggio decisivo di Pompeo e Marco Licinio Locullo. Spartaco, resosi conto dell'eccessiva forza dell'avversario, decide di virare verso le zone dell'Apulia, in particolare su Brindisi, con l'intenzione di varcare l'Adriatico e raggiungere la Tracia. Braccato dalle truppe romane, l'ex gladiatore risale verso la Lucania dove, nei pressi del fiume Sele, affronta l'esercito di Crasso nell'ultima battaglia, nella quale troverà la morte.

21 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia L'esterna – L'anfiteatro Campano Storia: lanfiteatro Campano venne costruito intorno al I secolo a.C. da una colonia conquistata da Augusto dopo la battaglia di Azio. Restaurato da Adriano nel 119 d.C., venne inaugurato dallimperatore romano Antonio Pio, nel 155 d.C. Dopo la caduta dellimpero Romano lanfiteatro venne distrutto dapprima dai Vandali di Genserico successivamente dai Saraceni.

22 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia L'esterna – L'anfiteatro campano 2 La struttura: Forma ellittica (asse maggiore 170 metri e quello minore 139). Gli spalti sono organizzati in tre ordini "sociali" (il popolino in alto, le persone più distinte al centro, tribuni, senatori, magistrati e cavalieri in basso). Sono ancora visibili i cosiddetti "vomitori", dai quali uscivano ed entravano gli spettatori. In posizione centrale era situato il podio, riservato alle autorità. I sotterranei, cui si accede attraverso delle scalette. Sono costituiti da 76 archi in mattoni rosso scuro e servivano da spogliatoi e depositi per i gladiatori impegnati nelle sanguinose sfide allinterno della grande arena.

23 EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Gruppo NEW YORK Eugenia De Laurentiis Francesco Liberatore Marco Orlando Simona Sotgiu


Scaricare ppt "EROI – Uomini e donne che hanno cambiato la storia Perchè? Eroi. Uomini e donne che hanno cambiato la storia, nasce dall'intento di avvicinare a tematiche."

Presentazioni simili


Annunci Google