La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 IL MEDIATORE EUROPEO Jacob Söderman Mediatore europeo 1995-2003 P. Nikiforos Diamandouros attuale Mediatore europeo (dal 1° aprile 2003)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 IL MEDIATORE EUROPEO Jacob Söderman Mediatore europeo 1995-2003 P. Nikiforos Diamandouros attuale Mediatore europeo (dal 1° aprile 2003)"— Transcript della presentazione:

1 1 IL MEDIATORE EUROPEO Jacob Söderman Mediatore europeo P. Nikiforos Diamandouros attuale Mediatore europeo (dal 1° aprile 2003) me/it/default.htm

2 2 Il Mediatore europeo : chi è E una figura inserita nel T. CE dal Trattato di Maastricht. Il Trattato di Lisbona non prevede modifiche particolari. E una persona nominata dal Parlamento europeo per tutta la durata della legislatura (5 anni). Il suo mandato è rinnovabile. Lo Statuto del Mediatore è deciso dal Parlamento europeo, previo parere della Commissione ed approvazione del Consiglio a maggioranza qualificata. Il Parlamento europeo può richiederne le dimissioni, che devono essere dichiarate dalla Corte di Giustizia. Esercita le sue funzioni in piena indipendenza.

3 3 Il Mediatore europeo : cosa fa Riceve le denunce riguardanti casi di cattiva amministrazione delle istituzioni e degli organi comunitari, ad eccezione della Corte di Giustizia e del Tribunale di primo grado. Possono rivolgersi al Mediatore i cittadini dellUE e qualsiasi persona fisica o giuridica che risieda o abbia la sede sociale nellUe. Il Mediatore, in seguito alla denunce, procede alle relative indagini. Se constata un caso di cattiva amministrazione (ad eccezione di quelli che formino oggetto di una procedura giudiziaria), ne informa listituzione interessata e tenta di trovare una soluzione. I cittadini che hanno sporto denuncia sono tenuti informati. Ogni anno il Mediatore presenta una relazione al P.E. sui risultati delle sue indagini.

4 4 Il Mediatore europeo : cosa non può fare Il Mediatore non può aprire indagini nei confronti di: autorità nazionali, regionali o locali degli Stati membri, anche nel caso in cui le denunce siano relative a materie comunitarie. Esempi di queste autorità sono ministeri, agenzie statali o regionali e consigli locali; autorità giudiziarie e difensori civici. Il Mediatore europeo non é uno strumento di appello contro le decisioni di tali autorità nazionali; imprese e privati cittadini.

5 5 Il Mediatore europeo : possibili tipi di denunce Il Mediatore indaga su casi di cattiva o carente amministrazione. Tali casi si verificano quando unistituzione comunitaria non agisce nel rispetto della legge, non rispetta i principi della buona amministrazione oppure viola i diritti umani. Alcuni esempi sono: irregolarità amministrative ingiustizia discriminazione abuso di potere mancanza di risposta rifiuto di accesso allinformazione ritardo ingiustificato

6 6 Come contattare il Mediatore europeo Mediatore europeo 1 Avenue du Président Robert Schuman CS FR Strasbourg Cedex Tel. +33 (0) Fax +33 (0) Ulteriori e più dettagliate informazioni sul lavoro del Mediatore europeo sono disponibili sul sito web:

7 7 IL GARANTE EUROPEO PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI Peter Hustinx - GaranteM. Giovanni Buttarelli - Garante aggiunto sionid=7EDC8BABE6AA4A41810F11F7C2926B40

8 8 LEDPS: cosè La sigla EDPS sta per European Data Protector Supervisor. E stato istituito con regolamento n. 45/2001 ed è entrato in funzione dal 17 gennaio Il Garante e il Garante aggiunto sono nominati ogni cinque anni con decisione congiunta del Consiglio e del Parlamento, dopo lesame delle candidature pervenute in risposta ad un bando pubblico. Quelli attuali hanno preso servizio il 17 gennaio Essi sono affiancati da un segretariato che comprende uno staff di circa 25 membri.

9 9 LEDPS: cosa fa (1) La protezione dei dati personali è un caposaldo della legislazione dellUe a partire dalla direttiva n. 95/46 ed è inclusa nella carta dei diritti fondamentali agli artt. 7 e 8. I compiti dellEDPS sono previsti dal regolamento n. 45/2001. LEDPS deve assicurare che le istituzioni e gli organismi dellUe rispettino la privacy nel trattamento dei dati personali e nello sviluppo di nuove politiche. I suoi compiti possono essere suddivisi in tre categorie 1. SUPERVISIONE 2. CONSULTAZIONE 3. COOPERAZIONE

10 10 LEDPS: cosa fa (2) LEDPS supervisiona tutte le operazioni, conduce inchieste, dà seguito a reclami. Inoltre, ha una funzione consultiva rispetto alle istituzioni e agli organismi dellUe. Per svolgere la sua attività fa affidamento sui data protection officers, nominati in ciascuna istituzione dellUe. Lavora in cooperazione con le autorità di protezione dei dati personali istituite a livello nazionale. Pubblica rapporti annuali sulla sua attività.


Scaricare ppt "1 IL MEDIATORE EUROPEO Jacob Söderman Mediatore europeo 1995-2003 P. Nikiforos Diamandouros attuale Mediatore europeo (dal 1° aprile 2003)"

Presentazioni simili


Annunci Google