La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A.A. 2009-2010 GESTIONE E ORGANIZZAZIONE PER LA COMUNICAZIONE DIMPRESA 3 marzo 2010 Programma generale del corso (canale M-Z)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A.A. 2009-2010 GESTIONE E ORGANIZZAZIONE PER LA COMUNICAZIONE DIMPRESA 3 marzo 2010 Programma generale del corso (canale M-Z)"— Transcript della presentazione:

1 A.A GESTIONE E ORGANIZZAZIONE PER LA COMUNICAZIONE DIMPRESA 3 marzo 2010 Programma generale del corso (canale M-Z)

2 A chi è rivolto il corso Corso di Laurea magistrale in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione dImpresa. Corso di Laurea magistrale (interfacoltà) in Comunicazione della conoscenza per le imprese e le organizzazioni. Pagina 2

3 Metodi didattici e programma di azzeramento La didattica sarà attiva e comprenderà ospiti esterni, project work, case-study, elaborati di gruppo, quick evaluation, etc. Programma di azzeramento per studenti provenienti da altre facoltà (lettura consigliata): F. Perrone, Elementi di comunicazione organizzativa, Bulzoni, 2003.

4 FREQUENZA DEL CORSO La frequenza del corso è vivamente raccomandata e sarà documentata dalle firme raccolte in aula durante le lezioni. Saranno considerati frequentanti gli studenti che avranno realizzato un minimo di presenze pari all80% delle ore del corso (per un totale di 8 assenze consentite), conseguendo non meno della metà di presenze con ciascun modulo e docente. Pagina 4

5 Pagina 5 - Modulo Prof. Fumagalli: 4 marzo-16 aprile 2010; - Modulo Prof.ssa Minestroni: 21 aprile-14 maggio 2010; - Modulo Prof.ssa Martino: 19 maggio - 28 maggio 2010.

6 Pagina 6 mercoledì 3 marzoore 13-16Prof. Fumagalli giovedì 4 marzoore 13-16Prof. Fumagalli venerdì 5 marzoore 13-15Prof. Fumagalli mercoledì 10 marzoore 13-16Prof. Fumagalli giovedì 11 marzoore 13-16Prof. Fumagalli venerdì 12 marzoore 13-15Prof. Fumagalli mercoledì 17 marzoore 13-16Prof. Fumagalli giovedì 18 marzoore 13-16Prof. Fumagalli venerdì 19 marzoore 13-15Prof. Fumagalli mercoledì 24 marzoore 13-16Prof. Fumagalli giovedì 25 marzoore 13-16Prof. Fumagalli venerdì 26 marzoore 13-15Prof. Fumagalli mercoledì 31 marzoore 13-16Prof. Fumagalli giovedì 8 aprileore 13-16Prof. Fumagalli venerdì 9 aprileore 13-15Prof. Fumagalli mercoledì 14 aprileore 13-16Prof. Fumagalli giovedì 15 aprileore 13-16Prof. Fumagalli venerdì 16 aprileore 13-15Prof. Fumagalli mercoledì 21 aprileore 13-16Prof.ssa Minestroni giovedì 22 aprileore 13-16Prof.ssa Minestroni venerdì 23 aprileore 13-15Prof.ssa Minestroni mercoledì 28 aprileore 13-16Prof.ssa Minestroni giovedì 29 aprileore 13-16Prof.ssa Minestroni venerdì 30 aprileore 13-15Prof.ssa Minestroni mercoledì 5 maggioore 13-16Prof.ssa Minestroni giovedì 6 maggioore 13-16Prof.ssa Minestroni venerdì 7 maggioore 13-15Prof.ssa Minestroni mercoledì 12 maggioore 13-16Prof.ssa Minestroni giovedì 13 maggioore 13-16Prof.ssa Minestroni venerdì 14 maggioore 13-15Prof.ssa Minestroni mercoledì 19 maggioore 13-16Prof.ssa Martino giovedì 20 maggioore 13-16Prof.ssa Martino venerdì 21 maggioore 13-15Prof.ssa Martino mercoledì 26 maggioore 13-16Prof.ssa Martino giovedì 27 maggioore 13-16Prof.ssa Martino venerdì 28 maggioore 13-15Prof.ssa Martino CALENDARIO M-Z

7 CAMBIO DI CANALE Non saranno prese in considerazione richieste di cambio canale per evidenti ragioni tecnico- organizzative; Il cambio di canale è autorizzato per comprovati e documentati motivi solo nei seguenti casi: 1.studenti lavoratori: certificato del datore di lavoro comprovante l'incompatibilità degli orari di lezione con quelli dell'attività lavorativa svolta; 2.studenti impegnati in progetti e ricerche affini al corso: richiesta scritta del docente di riferimento; 3.frequentanti il corso di Comunicazione della Conoscenza per le imprese e le istituzioni: come da calendario didattico.

8 Prof. Fumagalli (n. ore 48) Oltre i confini aziendali, la comunicazione come principale strumento organizzativo delle imprese La molteplicità di forme organizzative e la loro rappresentazione metaforica; Temi di etica e Sistemi di valutazione delle imprese; Cenni sui sistemi informativi aziendali e le relazioni con i processi di comunicazione: sistemi di CRM, ERP ed SCM; Marketing relazionale; Le diverse metodiche di collaborazione e di comunicazione tra organizzazioni distinte con particolare focus sul service management; Nozioni e metodologie per il change management; Analisi dei processi di gestione e sviluppo del personale e di gestione del cambiamento nelle operazioni straordinarie; Analisi delle operazioni straordinarie e casi aziendali utili a esaminare la cultura, i valori aziendali, i modelli organizzativi ed i processi in essere oltre che la loro successione temporale in differenti fasi evolutive; Comunicazione e gestione delle crisi aziendali. Nel corso delle lezioni è prevista la presenza di diversi relatori esterni come costante bridge tra il mondo accademico e la realtà aziendale. Pagina 8

9 TESTIMONIANZE AZIENDALI Mercoledì 17 MARZO Sala Congressi, via Salaria 113, ore Enrico Martines, Head of Learning & Devolpment Hp Italia Giovedì 25 MARZO aula Blu, ore Enrico Fermi, Amministratore Delegato GPlus Mercoledì 31 MARZO Sala Congressi, via Salaria 113, ore Massimiliano Mazza, HP Italia Altri interventi in via di definizione Pagina 9

10 Prof.ssa Minestroni (n. ore 32) La marca oggi: consumatore, mercato, cultura e società Marca, società e cultura Il senso della marca oggi La marca nella società dei consumi Marca, consumo e identità La relazione individuo-marca La relazione prodotto-marca Il passaggio di status: da commodity a brand (e ritorno?) La marca come generatore di aura La marca in tempi di crisi La questione del prezzo oggi Modalità comunicative, talenti e attitudini della marca contemporanea. Ruoli della marca tra Impresa, Consumatore e Mercato A cosa serve la marca? Gli approcci teorici alla marca (oltre il marketing) Le funzioni della marca per il consumatore, per il produttore, per il distributore Comunicazione e gestione strategica della Corporate e del Brand Traduzione culturale della marca e del prodotto (adattamento o standardizzazione in epoca globale?) Il posizionamento della marca come atto comunicativo Percezione e vissuto della marca Pagina 10

11 TESTIMONIANZE AZIENDALI Mercoledì 28 APRILE Sala Congressi, via Salaria 113, ore Simone Masé, Direttore Marketing Heineken Venerdì 30 APRILE aula Blu, ore Giampaolo Medaglia, Amministratore Delegato Energizer Venerdì 7 Maggio Sala Congressi, via Salaria 113, ore Valerio di Bussolo, Direttore Relazioni Esterne Ikea Italia Mercoledì 12 maggio aula Blu, ore Mario Preve, Presidente e Amministratore delegato Riso Gallo Pagina 11

12 Prof.ssa Martino (n. ore 16) Dalle politiche agli strumenti di comunicazione. Focus su imprese & cultura -La comunicazione nel governo dellimpresa: dalle politiche agli strumenti; - Il communication mix: strumenti operativi di comunicazione - Relazioni con i media: oltre lufficio stampa; - Sponsorizzazioni ed eventi di comunicazione ; - Imprese e cultura: nuovi approcci di marketing e di comunicazione; - Strategie heritage: archivi e musei dimpresa. Pagina 12

13 TESTIMONIANZE AZIENDALI Incontri-testimonianza del canale A-L (aperti a tutti gli studenti) Mercoledì 28 MAGGIO aula Blu, ore Pierguido Cavallina, Direttore Relazioni Esterne e Comunicazione Acea Spa Altro intervento in via di definizione Pagina 13

14 Testi Prof. Fumagalli obbligatori (frequentanti) 1) Fumagalli L. (2010), Quando il paesaggio cambia la mappa. Soggetti e valori nelle organizzazioni che cambiano, FrancoAngeli, Milano (reperibile da fine marzo 2010) ad esclusione del capitolo ottavo "La comunicazione culturale d'impresa". 2) Fumagalli L., Limone L., Ugo Papagni (a cura di), Best Practice Lab. Quaderni di Knowledge Management, Vol. 1, Franco Angeli 2008, Milano, limitatamente ai capitoli su: - ACI Informatica e linnovazione applicata; - Implementazione di SAP R/3 in Nokia Italia: una storia di successo; - Alice Home TV: la TV digitale di Telecom Italia; - Vodafone leader nel mercato dati in mobilità: la cultura dellinnovazione come Best Practice. Pagina 14

15 Testi Prof. Fumagalli obbligatori (non frequentanti) 1) Fumagalli L. (2010), Quando il paesaggio cambia la mappa. Soggetti e valori nelle organizzazioni che cambiano, FrancoAngeli, Milano (reperibile da fine marzo 2010) ad esclusione del capitolo ottavo "La comunicazione culturale d'impresa". 2) Fumagalli L., Limone L., Ugo Papagni (a cura di), Best Practice Lab. Quaderni di Knowledge Management, Vol. 1, Franco Angeli 2008, Milano, limitatamente ai capitoli su: - ACI Informatica e linnovazione applicata; - Implementazione di SAP R/3 in Nokia Italia: una storia di successo; - Alice Home TV: la TV digitale di Telecom Italia; - Vodafone leader nel mercato dati in mobilità: la cultura dellinnovazione come Best Practice. 3) Fumagalli L., Di Cioccio P. (2002), Loutsourcing e i nuovi scenari della terziarizzazione, FrancoAngeli, Milano. Pagina 15

16 Testi Prof. ssa Martino Materiale didattico d'aula Valentina Martino, La comunicazione culturale dimpresa. Strategie, strumenti, esperienze, Guerini Scientifica, Milano, Pagina 16

17 Testi Prof. Minestroni Materiale didattico d'aula L. Minestroni, Il Manuale della Marca: Consumatore, Cultura, Società, Logo Fausto Lupetti Editore, Bologna Pagina 17

18 Esami Per agevolare unottimale gestione della didattica, gli studenti prenotati allappello che intendano rinunciare allesame sono tenuti a cancellarsi formalmente e/o a comunicarlo tempestivamente ai docenti. Gli studenti che non abbiano superato lesame non potranno iscriversi allappello immediatamente successivo, a meno che non si tratti di due sessioni differenti. Pagina 18

19 Per informazioni Webcattedra del corso Pagina 19


Scaricare ppt "A.A. 2009-2010 GESTIONE E ORGANIZZAZIONE PER LA COMUNICAZIONE DIMPRESA 3 marzo 2010 Programma generale del corso (canale M-Z)"

Presentazioni simili


Annunci Google