La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Seminario di avvio del progetto Peer Review in RETE 6 giugno 2012 Obiettivi, Modalità organizzative delle visite di Revisione tra Pari RTI Francesca Di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Seminario di avvio del progetto Peer Review in RETE 6 giugno 2012 Obiettivi, Modalità organizzative delle visite di Revisione tra Pari RTI Francesca Di."— Transcript della presentazione:

1 Seminario di avvio del progetto Peer Review in RETE 6 giugno 2012 Obiettivi, Modalità organizzative delle visite di Revisione tra Pari RTI Francesca Di Paolantonio, Paola Oliviero, Francesco Gentile

2 Obiettivi rafforzare la rete nazionale tra istituti e centri di formazione professionale, con azioni di consolidamento formativo e di allargamento delle visite di revisione tra pari ad ulteriori istituti scolastici e formativi; coinvolgere, in ottica di sistema integrato, i decisori politici delle istituzioni locali del settore educativo e formativo (USR e assessorati alla formazione); concorrere alla creazione e al riconoscimento di un albo dei Pari a disposizione delle autorità interessate alla futura applicazione della metodologia Peer Review; migliorare la comparabilità della qualità negli Istituti/CFP; promuovere processi di miglioramento continuo, la qualità e lo sviluppo della stessa; migliorare la gestione organizzativa dei CFP/Istituti da valutare; Apprendimento organizzativo Francesca Di Paolantonio

3 Obiettivi promuovere in modo sistematico il confronto e il dialogo costruttivo sullo scambio di miglioramenti e buone prassi e iniziative dei diversi partner della rete, anche attraverso la piattaforma/comunità di pratiche; mettere a disposizione delle Regioni strumenti operativi per la gestione della qualità nei servizi di istruzione, formazione e orientamento; coinvolgere e ascoltare tutte le parti interessate alle attività, processi e risultati dei servizi di istruzione e formazione e analizzare le osservazioni e suggerimenti derivanti dalle verifiche tra pari per sviluppare potenziali azioni di miglioramento atte a innovare il sistema. Apprendimento organizzativo Francesca Di Paolantonio

4 Metodologia Revisione tra Pari per… Critica costruttiva Ascolto delle parti interessate (imprese, famiglie, enti,…) Innovazione Scambio esperienze, buone prassi (metodologie, ….) Dialogo autentico tra istruzione e formazione professionale Miglioramento dei servizi di istruzione e formazione professionale Valutazione per innovare Paola Oliviero

5 1) Orientamento della direzione e di tutte risorse umane coinvolte alla critica costruttiva per migliorare lorganizzazione in tutte le sue attività di processo 2) Cultura manageriale orientata al miglioramento continuo e alla valorizzazione delle risorse umane 3) Logica orientata alla valorizzazione delle esperienze positive, buone prassi e creazione di un sistema che possa capitalizzarle e riprodurle nel tempo Prerequisiti per la peer review Paola Oliviero

6 Cronoprogramma Francesca Di Paolantonio A: Progetto esecutivo B: Manuale di Revisione tra Pari e strumenti C: Elenco partner e facilitatori della rete D: Elenco PARI E: file contenuti formazione F: rapporto intermedio di monitoraggio G: Calendario visite H: valutazione finale Note operative: la sequenzialit à delle diverse fasi non è cronologica perch é alcune fasi si intersecano. AttivitàDurata aprilemaggiogiugnoluglio settembre ottobre- dicembre gennaio-aprile 2013 maggio 2013 giugno Progetto esecutivo 1 mese 2 Stampa Manuale e diffusione metodologia peer review nelle reti regionali 2 mesi 3 Supporto per lindividuazione partner della rete, pari e assistenza tecnica 2 mesi 4Seminario iniziale 1 mese 5Formazione Pari 2 mesi 6 Organizzazione Visite di Revisione tra pari e supporto alla realizzazione 9 mesi 7Albo nazionale PARI 2 mesi 8 Monitoraggio e valutazione 11 mesi 9 Comunità di pratiche (piattaforma web) 8 mesi 10 Seminari di diffusione regionale/territoriali 2 mese

7 Compiti dellIstituto/CFP Responsabilità FACILITATORE istituto/CFP 1) Coinvolgimento e formazione risorse umane interne dellistituto/CFP 2) Analisi Manuale Revisione tra Pari 3) Individuazione Aree di QUALITA (1 max 2) 4) Preparazione SELF REPORT, agenda di lavoro e validazione interviste 5) Invio documenti allassistenza tecnica, al Peer coordinatore e al coordinatore territoriale 6) Informazioni e formazione agli intervistati 7) Comunicazioni con il gruppo dei Pari, al Pari coordinatore, al coordinatore territoriale 8) Preparazione logistica per la visita di Revisione tra Pari e messa a disposizione oltre a quanto già previsto di ulteriore documentazione accessibile su richiesta (es. manuale per la qualità, autovalutazione, procedure, etc.) Attività da realizzare: Apprendimento organizzativo Paola Oliviero

8 Compiti dei Pari I Pari conducono principalmente 3 compiti: Analizzano il Self-Report elaborato dallorganizzazione scolastica/formativa da valutare Elaborano lagenda di lavoro della visita di revisione tra pari (sentito il coordinatore teritoriale) Conducono la Peer Review (interviste, focus group, sintesi osservazioni daula, meta valutazione, report finale, raccolta file per comunità di pratiche, etc.) Paola Oliviero

9 Compito dei pari nella metodologia Peer Review IL COMPITO FONDAMENTALE DEI PARI giungere alla comprensione della particolare situazione dellorganizzazione scolatica/formativa valutata e dare un feedback critico, sulla base di un dialogo autentico tra le diverse parti interessate Valutare per… Migliorare Approccio per stakeholder Learning organization Valorizzare le Buone prassi Paola Oliviero

10 Composizione del Gruppo di Pari Pari Rappresentante delle imprese, cliente finanziatore, USR, altro Esperto di Valutazione è consigliabile che un Pari svolga questo ruolo avendo già esperienza nella valutazione, nella gestione dei processi di comunicazione che assume il ruolo di Peer Coordinatore Veri Pari Docenti/Formatori Istituti/CFP Paola Oliviero

11 Ruoli allinterno del Gruppo di Pari Allinterno di un Gruppo di Pari devono essere presenti le seguenti figure: Peer Coordinatore (1 pari del gruppo ) Docente Istituto Formatore CFP Docente Istituto Formatore CFP Paola Oliviero

12 Interviste in tandem Le Revisioni tra Pari sono condotte da un gruppo di 4 Pari Peer Tandem Le interviste saranno condotte dal peer tandem visita istituto/CFP …focus group, osservazioni in aula Paola Oliviero

13 Interviste e approccio per stakeholder… Imprese Famiglie Docenti interni Staff di coordinamento interno Esperti/Docenti esterni Coinvolgimentointervistati……Coinvolgimentointervistati…… Allievi VisitePeer Review… Visite Peer Review… 2,5 gg. e 4 pari VisitePeer Review… Visite Peer Review… 2,5 gg. e 4 pari Paola Oliviero altri stakeholders

14 Peer Coordinatore Oltre alle funzioni di [Pari], il Peer Coordinatore è il [leader del gruppo]. E il [principale contatto] dellorganizzazione scolastica/formativa insieme all equipe di coordinamento nazionale [Coordina] le attività dei Pari [Pianifica] le attività dei Pari Assume ruolo di [Moderatore] del processo di revisione e comunica con il facilitatore dellistituto/CFP [Gestisce] il tempo E il Responsabile della stesura del [Report finale della Valutazione dei Pari] e registra in piattaforma i documenti Il Peer Coordinatore svolge quindi un ruolo fondamentale, possibilmente un livello elevato di competenza nella valutazione, nel coordinamento del gruppo di lavoro, nella comunicazione, nella moderazione e nella gestione del tempo. Paola Oliviero

15 Coordinatore Territoriale Il Coordinatore Territoriale sarà di supporto alle fasi organizzative per la gestione delle 4 visite di revisione E il [principale contatto] dellRTI a livello di micro rete regionale insieme allequipe di coordinamento nazionale E di supporto alle diverse fasi previste dal progetto Paola Oliviero

16 Report finale visita di Revisione tra Pari Responsabilità Peer Coordinatore e Pari sulla base delle Interviste, focus group, osservazioni in aula Evidenziazione delle potenziali azioni di miglioramento, suggerimenti Trasferimento File piattaforma Report FINALE suggerimenti Interviste e strumenti Aree di qualità (criteri, indicatori) Piattaforma Comunità di pratiche Paola Oliviero

17 Invio …… Francesca Di Paolantonio Segreteria tecnica CIOFS/FP Francesca Di Paolantonio Via di San Saba, Roma tel: – fax: Nominativo Facilitatore e 4 PARI e Convenzione con RTI allegato 1: SCHEDA NOMINA FACILITATORE E PARI e allegato 2: SCHEDA PARI Entro il 20/6/2012

18 Aspetti economici Cfr. Convenzione con RTI Importo forfettario stabilito per ogni istituto/CFP 1.800,00 Corrisposto, a seguito invio fattura/nota spese a RTI, per il 50% entro il 30/06/2012 e per il restante 50% al 30/11/2012 Su importo complessivo progetto di euro Francesca Di Paolantonio

19 Formazione Pari Paola Oliviero Metodologia Peer Review Organizzazione visita, ruoli e responsabilità Atteggiamenti professionali dei Pari Strumenti da utilizzare Redazione rapporto finale visita di Revisione tra Pari

20 Piattaforma Finalità Promuovere apprendimento organizzativo, Favorire confronto, scambio di miglioramenti, buone prassi Valorizzazione competenze delle risorse umane Diffusione delle esperienze positive Qualificazione del sistema di istruzione e formazione. Promuovere apprendimento organizzativo, Favorire confronto, scambio di miglioramenti, buone prassi Valorizzazione competenze delle risorse umane Diffusione delle esperienze positive Qualificazione del sistema di istruzione e formazione. SPAZIO WEB con user_id e password inviate da Francesco Gentile a tutte le risorse umane coinvolte (facilitatore, pari) Francesco Gentile

21 Call center organizzativo Francesco Gentile Tel.06/ Fax 06/ Lunedì Martedì – Coordinatori Territoriali Francesca Di Paolantonio micro rete LAZIO/CAMPANIA Paola Oliviero micro rete PUGLIA micro rete SICILIA Angelo Simionato micro rete VENETO Francesco Gentile


Scaricare ppt "Seminario di avvio del progetto Peer Review in RETE 6 giugno 2012 Obiettivi, Modalità organizzative delle visite di Revisione tra Pari RTI Francesca Di."

Presentazioni simili


Annunci Google