La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Patentino Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Patentino Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti."— Transcript della presentazione:

1 Il Patentino Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti

2 La velocità deve essere regolataLa velocità deve essere regolata affinché non intralci la circolazione o causi disordine e soprattutto affinché non costruisca pericolo per la sicurezza delle persone e delle cose non solo di quelle trasportate. Poiché il codice della strada impone dei limiti, bisogna sempre mantenere una velocità corretta affinché questa consenta in ogni evenienza una tempestiva normale manovra di arresto, così da poter intervenire con sicurezza in caso di imprevisti.

3 Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti La velocità deve essere regolata in funzione: delle condizioni atmosferiche (nebbia, pioggia, neve) o di visibilità; del tipo di veicolo (stato dei pneumatici, efficienza dei freni, quantità del carico); delle condizioni della strada (stretta, bagnata, trafficata, ecc.); delle condizioni psico-fisiche del conducente (riflessi, stanchezza, sonnolenza); della velocità media dei veicoli che ci precedono (e non della velocità di quelli che ci seguono).

4 Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti Si deve ridurre la velocità e se occorre fermarsi nelle strettoie (quando riesce difficoltoso il passaggio); quando i pedoni tardino a scansarsi; quando gli animali diano segno di spavento; quando si rimane abbagliati dalle luci di automobili che viaggiano in senso opposto o che ci seguono; negli incroci regolati dal segnale "Dare Precedenza"

5 Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti La velocità deve particolarmente moderata in tutti i casi di scarsa visibilità: –in curva, –nei dossi, –nelle ore notturne, –in caso di nebbia o di foschia; in tutti i casi di pericolo: –nei tratti di strada ricoperti di ghiaccio o neve, –nelle strettoie, –negli incroci, –nei centri abitati, –vicino alle scuole.

6 Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti

7

8

9 40 metri Ciò significa che, ad esempio, per fermare un motorino che viaggia a 50 km/h è necessario uno spazio di circa 40 metri, cioè quanto: un palazzo alto 13 piani (a Pistoia non ce ne sono), stanze come la vostra aula disposte una di seguito all'altra, oltre 4 campi di volley disposti uno di seguito all'altro

10 Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti

11

12 Distanza di sicurezza E' la distanza che deve intercorrere tra un veicolo e l'altro, per non causare incidenti per esempio in caso di frenata improvvisa. Essa è la minima distanza che si deve mantenere dal veicolo che ci precede e deve essere almeno uguale allo spazio percorso durante il tempo di reazione (che è di circa un secondo). La distanza di sicurezza tra due veicoli dipende: –dalla velocità; –dalla prontezza di riflessi del conducente, –dalla sua concentrazione e condizione psico-fisica; –dalle condizioni atmosferiche (pioggia, nebbia, neve); –dalle condizioni della strada (se in discesa, trafficata, ecc.); –dal tipo, peso e stato di efficienza del veicolo (freni, pneumatici).

13 Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti Limiti generali di velocità 50 km/h - centri abitati (strade urbane) 90 km/h - strade extraurbane secondarie 110 km/h - strade extraurbane principali 130 km/h - autostrade

14 Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti Limiti massimi di velocità per particolari veicoli 40 km/h - macchine agricole e macchine operatrici con pneumatici 45 km/h - ciclomotori 80 km/h - quadricicli a motore

15 Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti Limiti massimi di velocità in autostrada 80 km/h - autotreni; autovetture che trainano rimorchi (anche se leggeri) o caravan (roulotte); quadricicli 130 km/h - motocicli, autovetture, autovetture con carrello- appendice, veicoli fino a 3,5 t. In caso di precipitazioni atmosferiche (pioggia, neve) la velocità massima non potrà superare i 110 km/h. Sulle autostrade a tre corsie per ogni senso di marcia (più la corsia di emergenza) gli enti proprietari possono alzare il limite di velocità fino a 150 km/h, purché sussistano particolari caratteristiche e condizioni della strada.

16 Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti Limiti massimi di velocità su strade extraurbane principali 70 km/h - autotreni, autovetture che trainano rimorchi (anche se leggeri) o caravan (roulotte) 80 km/h - quadricicli 110 km/h - motocicli, autovetture, autovetture con carrello-appendice, veicoli fino a 3,5 t. In caso di precipitazioni atmosferiche (pioggia, neve) la velocità massima non potrà superare i 90 km/h.

17 Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti Limiti massimi di velocità su strade extraurbane secondarie 70 km/h - autotreni, autovetture che trainano rimorchi (anche se leggeri) o caravan (roulotte) 80 km/h - quadricicli 90 km/h - motocicli, autovetture, autovetture con carrello-appendice, veicoli fino a 3,5 t.

18 Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti Segnali di velocità da applicare ai veicoli Debbono essere applicati sulla parte posteriore di alcuni veicoli e ne indicano le velocità massime consentite rispettivamente su autostrade e su strade extraurbane principali; possono essere al massimo due sullo stesso veicolo; vanno applicati a tutti i veicoli di massa superiore a 3,5 t. e ai quadricicli a motore non leggeri (in quanto questi veicoli non rispettano i limiti di velocità generali, ma hanno dei limiti specifici).

19 Il Patentino Segnali complementari e di cantiere

20 Barriere normaliBarriere normali Sono utilizzate per segnalare il confine di un cantiere di lavoro e delimitano frontalmente il cantiere attualmente in corso. Possono essere utilizzate anche nei passaggi a livello, in sostituzione delle barriere mobili qualora siano guaste. Indicano di avere prudenza o arrestarsi qualora fosse necessario. Non è corretto dire che tali sbarre vietano la sosta lungo i margini della strada dove sono poste.

21 Segnali complementari e di cantiere ConoCono Viene utilizzato per segnale lavori temporanei sulla carreggiata. Può essere utilizzato in caso di incidenti o per segnalare deviazioni provvisorie o per dividere momentaneamente i sensi di marcia. Può trovarsi sia su strade urbane che extra-urbane, non indica ostacoli permanenti.

22 Segnali complementari e di cantiere Delineatori normali di margine su strade a doppio sensoDelineatori normali di margine su strade a doppio senso Sono segnali complementari posti ai margini della carreggiata su strade a doppio senso di circolazione. Servono ad indicare a distanza i margini e quindi l'andamento della strada. Possono essere sostituiti da elementi rifrangenti nel caso in cui ai margini della carreggiata sono presenti muri o ringhiere. Non vengono mai posti al centro della carreggiata e non delimitano le corsie.

23 Segnali complementari e di cantiere Delineatori normali di margine su strade a senso unicoDelineatori normali di margine su strade a senso unico Sono segnali complementari posti ai margini della carreggiata su strade a senso unico di circolazione. Servono ad indicare a distanza i margini e quindi l'andamento della strada. Possono essere sostituiti da elementi rifrangenti nel caso in cui ai margini della carreggiata sono presenti muri o ringhiere. Non vengono mai posti al centro della carreggiata e non delimitano le corsie.

24 Segnali complementari e di cantiere Delineatori per gallerie a senso unicoDelineatori per gallerie a senso unico Sono segnali complementari utilizzati all'ingresso delle gallerie a senso unico di circolazione per indicare il margine Sono obbligatori nelle gallerie con curve. Si possono trovare anche in presenza di strettoie o deviazioni permanenti della carreggiata.

25 Segnali complementari e di cantiere Delineatore per strade di montagnaDelineatore per strade di montagna Tale segnale complementare viene posto ai margini delle strade di montagna. Risulta molto utile nel caso di strada ad alto innevamento per individuare i margini della strada. Non vengono mai posti al centro della carreggiata, o in incroci a "T". Non sono utilizzati per delimitare le corsie.

26 Segnali complementari e di cantiere Delineatore di curva, strettoia o tornanteDelineatore di curva, strettoia o tornante Utilizzato su strade extra-urbane. Segnale l'andamento di curve pericolose con mancanza di visibilità. Le frecce sono orientate nella direzione della curva. Se in prossimità di un cantiere stradale è bianco e rosso, in tal caso indica una deviazione temporanea con curva. Può essere preceduto dal segnale di pericolo "curva a sinistra". Tale segnale non indica un ostacolo sulla carreggiata e non è a fondo giallo in presenza di cantieri (ma bianco e rosso).

27 Segnali complementari e di cantiere Delineatore modulare di curvaDelineatore modulare di curva Tale segnale complementare è impiegato insieme ad altri dello stesso tipo per evidenziare il lato esterno della curva. Risulta utile ai fini di aumentare la visibilità dell'andamento della strada a distanza. Se bianco e rosso indica una deviazione temporanea in presenza di cantieri stradali. Tale segnale non viene posto negli incroci a "T".

28 Segnali complementari e di cantiere Delineatore per intersezione (incrocio a "T")Delineatore per intersezione (incrocio a "T") Tale segnale è posto trasversalmente alla strada che si sta percorrendo in corrispondenza di incroci a "T". Le frecce sono orientate nelle uniche direzioni possibili, pertanto indica la necessità di svoltare a destra o a sinistra. Per segnalare deviazioni temporanee è di colore bianco e rosso. NON150 metri primaViene posto in corrispondenza delle deviazione e NON150 metri prima. Non è corretto dire che indica la presenza di ostacoli lungo la carreggiata.

29 Segnali complementari e di cantiere Delineatore di ostacoloDelineatore di ostacolo E' un pannello rifrangente, usato insieme al segnale di passaggio obbligatorio o consentito, che indica la presenza di un ostacolo situato al centro della strada: –salvagente, –isola di traffico, –spartitraffico. Malgrado il colore giallo, non è un segnale temporaneo, ma un segnale complementare.

30 Segnali complementari e di cantiere LavoriLavori Indica la possibile presenza di operai a lavoro o depositi di materiali o macchinari sulla strada. In presenza di tale segnale è opportuno moderare la velocità. Tale segnale può essere integrato dal pannello "estesa". Il segnale non è di precedenza (non indica di dare precedenza ai veicoli che fanno parte del cantiere).

31 Segnali complementari e di cantiere Preavviso di semaforo temporaneoPreavviso di semaforo temporaneo Può essere posto sia su strade urbane che extra-urbane e indica che successivamente è presente un semaforo temporaneo. E' opportuno moderare la velocità per potersi, eventualmente, fermare nel caso in cui il semaforo abbia la luce rossa accesa. Tale segnale temporaneo può essere utilizzato ad esempio prima di un restringimento provvisorio della carreggiata. Il semaforo in genere ha la luce gialla lampeggiante.

32 Segnali complementari e di cantiere Direzione consigliata autocarriDirezione consigliata autocarri Tale segnale indica la direzione consigliata agli autocarri di massa superiore alle 3,5 t. Tale segnale,in genere, si trova in prossimità di cantieri stradali, è posto nel punto esatto della deviazione e può essere preceduto dal segnale "preavviso di deviazione". consigliataIl segnale indica la direzione consigliata e non obbligatoria.

33 Segnali complementari e di cantiere Direzione obbligatoria per autotreni ed autoarticolatiDirezione obbligatoria per autotreni ed autoarticolati E' un segnale temporaneo posto in prossimità di un cantiere stradale. Indica la direzione obbligatoria solo per i veicoli indicati in figura (in questo caso autotreni ed autoarticolati). La direzione obbligatoria vale solo per la categoria di veicoli indicata in figura e non per tutti i veicoli.

34 Segnali complementari e di cantiere Preavviso di deviazionePreavviso di deviazione E' posto in prossimità di un incrocio che precede un cantiere stradale. Vieta a tutti i veicoli con massa a pieno carico superiore a 7 t di proseguire diritto e indica il percorso sostitutivo. Tutti gli altri veicoli possono invece proseguire diritto.

35 Segnali complementari e di cantiere Preavviso di deviazionePreavviso di deviazione E' un segnale di deviazione temporanea. Preavvisa che per andare a Novara non è possibile proseguire diritto ma bisogna svoltare a destra perché la strada è interrotta per lavori. Il segnale, integrato con il pannello "estesa", indica che la deviazione è lunga 2 Km (non indica la distanza dalla deviazione). La deviazione vale per tutti i veicoli.

36 Segnali complementari e di cantiere Segnale di corsia chiusaSegnale di corsia chiusa Indica un restringimento temporaneo della carreggiata da 2 a 1 corsia. E' posto nelle vicinanze di un cantiere stradale. Non obbliga a dare la precedenza alle vetture provenienti dalla corsia di destra in chiusura. Il segnale non indica un cambio di carreggiata o una confluenza da destra (non c'è un incrocio).

37 Segnali complementari e di cantiere Uso corsie disponibiliUso corsie disponibili Tale segnale viene posto in prossimità di cantieri stradali. E' un segnale temporaneo e indica alle varie categorie di veicoli come utilizzare le corsie disponibili. In questi caso obbliga gli autocarri ad utilizzare solo la corsia di destra, mentre le vetture possono utilizzare entrambe le corsie. Non indica nulla sul sorpasso.

38 Patentino Risorse disponibili: lezione successiva quiz singoli a video schede monotematiche a video schede monotematiche su carta (.pdf)


Scaricare ppt "Il Patentino Velocità, Distanza di sicurezza, Limiti."

Presentazioni simili


Annunci Google