La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Slide 1 Luigi Carrino Presidente Distretto Tecnologico Aerospaziale della Campania Aerospazio: lItalia dei Distretti Il Comparto Aerospaziale nel Sistema.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Slide 1 Luigi Carrino Presidente Distretto Tecnologico Aerospaziale della Campania Aerospazio: lItalia dei Distretti Il Comparto Aerospaziale nel Sistema."— Transcript della presentazione:

1 Slide 1 Luigi Carrino Presidente Distretto Tecnologico Aerospaziale della Campania Aerospazio: lItalia dei Distretti Il Comparto Aerospaziale nel Sistema Duale – Roma dicembre 2012

2 Slide 2 Lindustria italiana per laerospazio e la difesa è quarta in Europa e settima a livello mondiale FATTURATO MLD DI EXPORT 20107,5 MLD DI N.RO ADDETTI SPESA IN R&S % DEL FATTURATO Lindustria italiana detiene una posizione di rilievo nelle seguenti segmenti Elicotteristico Produzione sistemi radar e di controllo del traffico aereo Velivoli da addestramento Motori aeronautici e relativi sottosistemi Sistemi ed equipaggiamenti avionici Sistemi di sorveglianza Elettronica per la difesa e le comunicazioni sicure Equipaggiamenti funzionali Aerostrutture civili e militari Posizionamento dellItalia rispetto al resto del mondo

3 Slide 3 Le attività di Ricerca e Sviluppo Tecnologico in aeronautica sono costose, ad alto rischio, con orizzonti temporali lontani e richiedono una massa critica adeguata in molti domini sia scientifici sia tecnologici. Ricerca e Sviluppo Tecnologico in campo aeronautico

4 Slide 4 SVILUPPO COMPONENTE INDUSTRIALIZ ZAZIONE NECESSITA DI VERTICALIZZAZIONE DELLE COMPETENZE/ ATTIVITA RICERCA Fornitura di Sistemi Tecnologie Metodi Prototipi ATTUALE POSIZIONAMENTO MEDIO DELLA PICCOLA AZIENDA DEL COMPARTO AERONAUTICO Lafiliera aeronautica ha modificato il proprio DNA PRODUZIONE PROGETTAZIONE

5 Slide 5 Nuovi e aggressivi competitori si sono presentati sul mercato internazionale. Nello stesso tempo, si aprono grandi opportunità per le aziende e i territori che sanno cogliere le occasioni. Pensare ed agire da grandi in un sistema integrato

6 Slide 6 Le aziende e i territori che non sanno programmare e agire da sistemi integrati corrono il pericolo di essere rapidamente superati ed emarginati; in poche parole... Pensare ed agire da grandi in un sistema integrato …di essere schiacciati!

7 Slide 7 Francia – Midi Pyrenees – Ile-de-France Germania – Hamburg – Munich/ Bavaria – Niedersachsen Aviation – Stuttgart/ Baden- Wuerttemberg Regno Unito – Farnborough Aerospace Consortium – Midlands Aerospace Alliance Spagna – Hegan Italia – Campania – Lombardia – Piemonte – Puglia Principali cluster aerospaziali europei I Distretti Aerospaziali in Europa

8 Slide 8 Gli altri Distretti Italiani: collaborazione o competizione ? Avviso per lo sviluppo e il potenziamento di cluster tecnologici e nazionali di cui al Decreto Direttoriale prot. n. 257/Ric del 30 maggio 2012 finalizzato alla nascita e allo sviluppo di Cluster Tecnologici Nazionali da identificare da propulsori della crescita economica sostenibile dei territori dellintero sistema economico nazionale Ministero dellIstruzione dellUniversità e della Ricerca

9 Slide 9 Cluster Tecnologico Aerospaziale Nazionale - CTNA

10 Slide N. Romeo U. Nobile A. Crocco L. G. Napolitano L. Pascale AgustaPlaneur Romeo Ro.1 Supersonic fighter Sagittario ATR-42/72 Light Twin P- 68 Il caso Campania: ieri… la tradizione 2012

11 Slide 11 Circa 130 Società industriali aerospaziali Di queste, 30 circa sono le aziende regionali core Le top 30 impiegano circa addetti (primi in Italia) e generano un fatturato che è il secondo in Italia 14 centri di ricerca includendo enti nazionali e C.I.R.A. con circa 700 ricercatori Oltre 1,000 studenti in Ingegneria Aerospaziale con 400 nuovi iscritti ogni anno Presenza dellAccademia Aeronautica di Pozzuoli Iniziative di formazione (Patto Formativo e ConsAer) Circa 130 Società industriali aerospaziali Di queste, 30 circa sono le aziende regionali core Le top 30 impiegano circa addetti (primi in Italia) e generano un fatturato che è il secondo in Italia 14 centri di ricerca includendo enti nazionali e C.I.R.A. con circa 700 ricercatori Oltre 1,000 studenti in Ingegneria Aerospaziale con 400 nuovi iscritti ogni anno Presenza dellAccademia Aeronautica di Pozzuoli Iniziative di formazione (Patto Formativo e ConsAer) Il caso Campania: oggi… una filiera di livello internazionale

12 Slide 12 Sistema regionale e non spazio regionale Non basta la presenza di attori dellinnovazione e di località dinamiche in una regione le interazioni possono essere frammentarie ed inconcludenti se lacoesione entro lambito regionale non ha anche carattere di condivisione di una visione dello sviluppo, alimentata da reti cooperative formali e informali. (Cooke et al. 2004, Scott and Storper 2003).

13 Slide 13 Il Titolo III dellavviso PON RICERCA E COMPETITIVITA per le Regioni della Convergenza prevede, tra laltro, la formula dei distretti ad alta tecnologia e relative reti (I azione). La proposta di costituzione del Distretto Aerospaziale Campano è stata presentata tramite la presentazione dello Studio di Fattibilità. In data 04/11/2011 il MIUR ha comunicato il completamento della verifica dei requisiti di pre- ammissibilità che ha avuto esito positivo. Al fine di verificare la fattibilità dei programmi previsti nello Studio di Fattibiltà e la sussistenza dei requisiti economico finanziari verrà richiesta ai partner di fornire la documentazione necessaria. Studio Fattibilità Piano strategico Integrazione ambiti Modello Governance Candidatura distretto Ammissione al procedimento valutativo Verifica dei requisiti Richiesta ai partner della documentazione necessaria (bilanci, dettaglio dei progetti di ricerca in essere) Costituzione Condivisione modello Costituzione Società Avvio Accordo di Programma Il caso della Campania: il percorso

14 Slide 14 I Soci del Distretto

15 Slide 15 La Visione Aeronautica – Velivoli Regionali STREAM TECNOLOGICI DEL DAC 1)Integrazione Sistemi 2)Tecnologie di Assemblaggio Strutture 3)Strutture metalliche avanz. e funzionalizzazione 4)Strutture in Composito ad alta integrazione 5)Interiors 6)Modellazione e Simulazione Strategie ACARE di interesse VELIVOLI REGIONALI MERCATO - Keyword tecnologici All Electrical Aircraft Certificazioni Virtuali Leghe e Compositi avanzati Processi sostenibili e low cost Basse Vibrazioni e Rumori Sistemi di Health Mgt Quality & Affordability Environment Safety Air Transport System Efficiency

16 Slide 16 La visione della B&G Aviation – Velivolo Leggero Strategie ACARE di interesse Quality & Affordability Environment Safety Air Transport System Efficiency All Electrical Aircraft Certificazioni Virtuali Affordable equipment Processi sostenibili e low cost Autonomous flight Sistemi di Health Management Velivoli Leggeri MERCATO - Keyword tecnologici STREAM TECNOLOGICI DEL DAC 1)Integrazione Sistemi 2)Strutture in Composito a basso costo 3)Funzionalizzazione 4)Tecnologie assemblaggio strutture 5)Modellazione e Simulazione 6)Aeronavigabilità velivoli leggeri

17 Slide 17 La Visione MANUTENZIONE e TRASFORMAZIONE Strategie ACARE di interesse TRASPORTO AEREO MERCATO - Keyword tecnologici MRO Operational Efficiency High Value Services Maintenance Capabilities Knowledge & Expertise Aircraft Greening Next Gen A/C Technology Quality & Affordability Environment Safety Air Transport System Efficiency STREAM TECNOLOGICI DEL DAC 1)Integrazione Sistemi 2)Tecnologie di Assemblaggio Strutture 3)Funzionalizzazione 4)Strutture in Composito 5)Interiors 6)Modellazione e Simulazione

18 Slide 18 La visione Spazio e Vettori– Micro Piattaforme Spaziali STREAM TECNOLOGICI DEL DAC 1)Integrazione Sistemi 2)Avionica e Payload 3)Tecnologia Lancio e Rientro 4)Modellazione e Simulazione 5)Data Exploitation & Services Strategie Spin IT e EU-ESA/ASI di interesse On Board Autonomy GS Standardization COTS based ITAR-free Hi-rel equipment Multi-functional design User oriented services Health Mgt Nano/Micro-Piattaforme Spaziali MERCATO - Keyword tecnologici Knowledge-based Society Protecting the Environment Expanding Frontiers Benefits for European Citizens

19 Slide 19 Logica di Aggregazione e Integrazione Tecnologica DAI FABBISOGNI AI PROGRAMMI STRATEGICI CERVIA SIFUR TECMA TABASCO TELEMACO IMM CAPRI SHELTER MAVER AUTOTECH MISTRAL

20 Slide 20 I Progetti strategici di Start Up del DAC e valore economico Valore complessivo: k N PROGRAMMI 1 CERVIA – Metodi di certificazione virtuale applicati a soluzioni innovative 2 SIFUR – SvIluppo di tecnologie di assemblaggio FUsoliere Innovative per la classe di velivoli Regionali 3 TECMA – Sviluppo di TECnologie Innovative per MAteriali Metallici 4 TABASCO – Tecnologie e Processi di produzione a basso costo per strutture in composito 5 TELEMACO – Tecnologie abilitanti e Sistemi Innovativi a Scansione Elettronica del Fascio in banda Millimetrica e Centimetrica per Applicazioni a Bordo Velivoli 6 IMM - Interiors con Materiali Multifunzionali 7 CAPRI - CArrello Per atteRraggio con attuazione Intelligente 8 MISTRAL - MIcro SaTelliti con capacità di Rientro AvioLanciati 9 MAVER - Manutenzione Avanzata per Veicoli Regionali 10 SHELTER - Moduli Innovativi Multiapplicazione ad Elevate Prestazioni 11 AUTOTECH - Tecnologie elettroniche del Volo Autonomo per UAS

21 Slide 21 Ambiti per le azioni di sistema

22 Slide 22 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Slide 1 Luigi Carrino Presidente Distretto Tecnologico Aerospaziale della Campania Aerospazio: lItalia dei Distretti Il Comparto Aerospaziale nel Sistema."

Presentazioni simili


Annunci Google