La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Confederazione Nazionale dellArtigianato e della Piccola e Media Impresa Divisione Economica e Sociale Ufficio politiche fiscali Invito alla riforma fiscale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Confederazione Nazionale dellArtigianato e della Piccola e Media Impresa Divisione Economica e Sociale Ufficio politiche fiscali Invito alla riforma fiscale."— Transcript della presentazione:

1 Confederazione Nazionale dellArtigianato e della Piccola e Media Impresa Divisione Economica e Sociale Ufficio politiche fiscali Invito alla riforma fiscale I mille volti dellevasione fiscale in italia: analisi, idee, proposte Claudio Carpentieri Resp. Ufficio Politiche fiscali Lucca, 28 gennaio 2012

2 La riforma fiscale è ormai fortemente ridimenzionata dalle manovre estive Varese, 21 ottobre Le manovre estive per risanare il bilancio pubblico attingono alla risorse individuate per finanziare la riforma fiscale Eliminazione dei regimi di favore Lotta allevasione fiscale Aumento della tassazione delle rendite finanziarie Aumento dellIva 20 mld 3 mld 1,9 mld 4,2 mld Sono 29 mld di ulteriore aumento della pressione fiscale

3 Gli effetti complessivi e permanenti della manovra Monti sulla pressione fiscale al 2014 (valutazioni al lordo delle modifiche in conversione) Incremento pressione fiscale Mld euroDecremento pressione fiscale Mld di euro IMU11.005Deducibilità IRAP3.035,5 Tares (imposta comunale sui servizi) 1.000ACE2.929,0 Accise sui carburanti da trazione 5.719,8Minori tributi per riduzione pensioni 1.824,0 Beni di lusso449,8 Addizionale regionale2.215 Maggiori contributi695 TOTALE21.084,6TOTALE7.788,5 Lincidenza sulla pressione fiscale è pari a circa 13.3 miliardi 3

4 Pressione fiscale ISTAT e quella subita dalla imprese fedeli al fisco a confronto Dal 2009 e il 2014, data lassenza di dati ufficiali, si è ipotizzato, prudenzialmente, che la percentuale di base imponibile evasa rispetto al PIL resti invariata. (1) Pressione fiscale subita dai fedeli al fisco, calcolata sottraendo dal PIL i redditi non dichiarati 4 La pressione fiscale EURO-16 è del 40,20% e EURO-27 è del 39,5% Rispetto alla media Europea, gli Italiani hanno un fardello aggiuntivo di tributi di circa 75 mld di euro. Elaborazioni Ufficio politiche fiscali CNA su dati ISTAT

5 Andamento della pressione fiscale nominale e della pressione fiscale effettiva Stime CNA su dati ISTAT e relazioni tecniche ai provvedimenti Le analisi si basano sul PIL stimato dallISTAT, senza cioè includere eventuali revisioni a causa di recessione o degli ulteriori effetti depressivi dovuti alle manovre. 5

6 Corollario: la spirale evasione pressione fiscale sulle impresse 6 lincremento del sommerso arrivato a 255/270 mld Nel tempo, ha spinto i vari Governi ad incrementare sempre più la tassazione nominale La convinzione – mai assodata – che questo fosse attribuibile prevalentemente alle imprese personali note al fisco Ha spinto nella direzione di ridurre la pressione fiscale nominale sui soggetti che hanno maggiori difficoltà ad evadere il fisco Dipendenti e pensionati Società di capitali

7 Le priorità 7 Sulla lotta allevasione puntare sui soggetti sconosciuti al fisco Ridurre la pressione fiscale in modo automatico allaumentare del sommerso Ridurre lIRAP partendo dal basso Iva per cassa fino a 2 mid di euro di fatturato Tassazione proporzionale ridotta per gli utili lasciati in azienda Semplificazione vera e duratura degli adempimenti fiscali


Scaricare ppt "Confederazione Nazionale dellArtigianato e della Piccola e Media Impresa Divisione Economica e Sociale Ufficio politiche fiscali Invito alla riforma fiscale."

Presentazioni simili


Annunci Google