La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Screening del CCR Panorama generale e realtà veneta Marcello Vettorazzi Registro Tumori del Veneto - IOV Screening del CCR – esperienze a confronto – Verona.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Screening del CCR Panorama generale e realtà veneta Marcello Vettorazzi Registro Tumori del Veneto - IOV Screening del CCR – esperienze a confronto – Verona."— Transcript della presentazione:

1 Screening del CCR Panorama generale e realtà veneta Marcello Vettorazzi Registro Tumori del Veneto - IOV Screening del CCR – esperienze a confronto – Verona 17 maggio 2008

2 Epidemiologia Casi/anno Decessi/anno Italia Maschi 20.50015.700 Femmine 17.30014.000 Veneto Maschi 1.700 830 Femmine 1.450 710

3 Trend di incidenza e mortalità del Carcinoma del colon retto MASCHI - Italia 1988-2002

4 Trend di incidenza e mortalità del Carcinoma del colon retto FEMMINE - Italia 1988-2002

5 Crocetti, AIRT Working group, I tumori in Italia.Incidenza, mortalità e stime Epidemiologia & Prevenzione gennaio-febbraio 2006 tumori colon-retto tassi specifici per età screening M F

6

7

8 tumori colon-retto sopravvivenza per stadio Mangone L. et al. I tumori in provincia di Reggio Emilia nel periodo 1996-2003, collana Progetto Salute 9

9 * adenomi cancerizzati trattati con sola resezione endoscopica * Modificato da Ponz de Leon et al., Epid. dei tumori del Colon-Retto. 2001 Distribuzione per stadio dei carcinomi screen-detected nel 2005 e di due casistiche in assenza di screening organizzati

10 Metanalisi dei risultati di 4 trial sullo screening del cancro colorettale mediante SOF (endpoint: mortalità per Ccr) Towler B. et al. Cochrane Database Systematic Reviews, 2000; (2): CD001216. La riduzione di mortalità sale al 23% quando aggiustata per la compliance.

11 Disposizioni attinenti agli Screening Linee Guida della Commissione Oncologica Nazionale G.U. n° 83, 1° giugno 1996 Definizione dei livelli essenziali di assistenza DPCM 29 novembre 2001 - G.U. n° 33, 8 febbraio 2002 Commissione Europea Raccomandazione del Consiglio del 2.12.2003 sullo screening dei tumori (2003/878/CE) pubblicato sulla GU dellUE. 16.12.2003: screening con pap test, con inizio non prima dei 20 anni e non dopo i 30 anni screening con mammografia nelle donne di età compresa fra i 50 e i 69 anni … screening per lindividuazione del sangue occulto nelle feci per i tumori colorettali negli uomini e nelle donne di età compresa fra i 50 e i 74 anni

12 Disposizioni attinenti agli Screening Ministero della Salute Raccomandazioni per la pianificazione e lesecuzione degli screening di popolazione per la prevenzione del cancro della mammella, del cancro della cervice uterina e del cancro del colon retto – 2006 www.osservatorionazionalescreening.it

13 Insieme complesso di attività che comprende, oltre al test, linformazione-educazione della popolazione target, lorganizzazione che facilita laccesso al test e, per le persone con test positivo protocolli diagnostici, terapeutici e di follow up. Inoltre comprende un sistema informativo per il monitoraggio e la valutazione della qualità Programma di screening

14 –Invito personale con appuntamento prefissato per 10 episodi di screening tra i 50 e i 69 anni –Presa in carico per eventuali accertamenti, terapia e follow up –Procedure, protocolli, meccanismi di sicurezza –Contesto di qualità controllata

15 Programmi di screening colorettale per anno di attivazione Numero programmi attivi: 69 Invitati 2.156.000 Aderenti 907.000 (42%) Estensione effettiva media 70.3%

16 Popolazione italiana 50-69 anni 14.100.000 Popolazione residente in aree coperte da programmi organizzati 6.240.000 = 44.3% Estensione dei programmi di screening

17 Programmi di screening colorettale: test di primo livello e popolazione target

18 Popolazione 50-69enne residente in aree coperte da programmi organizzati (x 1000) 2006 2005 20042003 ITALIA 6.240 4.4201.146816 % pop. 50-69 44.3% 31.9%8.3%5.9% NORD 4.420 3.257467206 % pop. 50-69 66.1% 48.2%7.1%3.1% CENTRO 1.360 965669610 % pop. 50-69 48.5% 34.8%24.2%22.0% SUD e ISOLE 460 200130 % pop. 50-69 10.0% 4.5%0.2%0.0%

19 Livelli di attivazione per Regione FOBT N° programmi Screenati nel 2006 Estensione teorica Abruzzo 1 59516,5 Basilicata 1 21920100 Campania 3 1026716,6 Emilia-Romagna 11 286610100 Lazio 1 338219,9 Lombardia 15 285182100 Piemonte 3 996512,6 Toscana 11 13767193,8 Umbria 4 6298100 Val d'Aosta 1 5642100 Veneto 14 13977464,7 TOTALE 65 90730644,3 RS Piemonte 55056 - Veneto 22269 -

20 Programmi di screening colorettale per anno di attivazione Numero programmi attivi: 72 A fine 2007

21 Adesione allinvito per programma e Regione

22

23

24

25 DR adenomi alla RS (%)12.5 Programmi RS 2006 DR () carcinoma ad. avanzato 4.6 49.7

26 Stadio Screening 2006 (n=1533) Screening 2005 (n=819) Reggio Emilia e Parma 1994-2003 (n=3353) ** I 41%43%20% I* 15%16%- II 20%18%29% III-IV25%22%51% Distribuzione per stadio alla diagnosi * adenomi cancerizzati trattati con sola resezione endoscopica ** Modificato da Mangone e De Lisi

27 Programmi di screening del CCR in Veneto 2004 Popolazione Veneto 50-69 interessata: 21%

28 Programmi di screening del CCR in Veneto Popolazione Veneto 50-69 interessata: 44% 2005

29 Programmi di screening del CCR in Veneto Popolazione Veneto 50-69 interessata: 69% 2006

30 Programmi di screening colorettale attivi in Veneto al 31.12.2007 Popolazione Veneto 50-69 interessata: 74%

31 Estensione annua degli inviti (%) Standard > 80%

32 Adesione allinvito Standard accettabile > 45% Standard desiderabile > 65%

33 Test positivi ai primi esami

34 Test positivi agli esami successivi (programmi SOF) Standard accett < 4.5% Standard desid < 3.5%

35 Adesione alla colonscopia accettabile > 85% desiderabile > 90%

36 Colonscopie complete desiderabile > 90% accettabile > 85%

37 Valori Predittivi Positivi del FOBT alla CS per carcinoma e adenoma avanzato

38 Tempi dello screening Range 0 – 53% Stand. accettabile >90% entro 30 giorni desiderabile >85% entro 45 giorni

39 35,6 43,5 21,0 Tempi dello screening >90% entro 30 giorni >95% entro 30 giorni Stand. accettabile Stand. desiderabile

40 INDICATORI 2006 CC 1245679 1313 1414 1515 1717 1818 2020 21212Veneto Estensione Adesione Positivi (primi es.) Adesione alla colonscopia (CS) CS complete DR AAR (primi es.) VPP K + AAR (primi es.) Tempo di attesa per CS Legenda Verde = valori superiori allo standard desiderabile Giallo = valori accettabili, prossimi allo standard desiderabile Arancione = valori appena al di sopra dell'accettabilità Rosso = valori inferiori allo standard accettabile Bianco = dato non disponibile o non calcolabile

41 Dati per la pianificazione Adesione : circa 60% Test positivi: circa 6% (primi esami) e 4% (succ) Adesione CS : circa 90% nel 70% delle CS in persone con SOF positivo si riscontrano polipi o adenomi, con una media di 2 lesioni per persona. Tempi della CS : tra 40 a 55 minuti a seconda dei riscontri e degli eventuali interventi. Stima tempo medio: 50 minuti.

42 Stima delle colonscopie (CS) per anno di attività Parametri utilizzati Popolazione obiettivo da invitare in due anni: 50000 Estensione inviti: 100% Ricambio biennale della popolazione: 10% Adesione tra gli invitati per la prima volta: 65% Adesione tra i già invitati che avevano aderito: 91% Adesione tra i già invitati che non avevano aderito: 42% Adesione per fascia d'età: costante Tasso di positività ai primi esami: 5,5% Tasso di positività agli esami successivi: 3,5% Adesione alla colonscopia: 87% VPP per adenomi avanzati ai primi esami: 35% VPP per adenomi avanzati agli esami successivi: 28% Follow up adenomi avanzati: colonscopia a 3 anni Adesione al follow up a 3 anni: 90%

43 Programmare partendo da un tetto di CS 500 CS 555 FOBT + 9.250 Adesioni 14.200 Inviti

44 Qualità E fondamentale che lo screening, offerto attivamente a persone sane, raggiunga e mantenga la massima qualità in tutte le sue fasi per ridurre il più possibile i disagi e le complicanze. La qualità deve essere misurata e monitorata Registrare dati affidabili richiede tempo ad hoc

45 Accreditamento degli screening in Veneto

46

47 Screening Colorettale: indicatori > 80% Estensione effettiva o estensione degli inviti > 80% > 50% Adesione allinvito > 50% Distribuzione del tempo che intercorre fra test > 85% entro 45gg positivo e esecuzione dellapprofondimento > 85% entro 45gg > 85% Adesione allapprofondimento > 85% INDICATORI DI PROCESSO Tasso di positività al test Tasso di test inadeguati Tasso colonscopie complete Tasso di complicanze Valore Predittivo Positivo del SOF+ alla colonscopia (per Adenomi avanzati e Carcinoma) Tasso di identificazione per Carcinoma Tempo tra riconsegna FOBT ed esito negativo INDICATORI EX-ART. 16

48 Requisito Standard per punteggio 100 % Standard per punteggio 60 % La struttura esegue un numero adeguato di colonscopie allanno > 1500 / anno> 1000 / anoo Ogni medico esegue un numero adeguato di coloscopie > 400 / anno> 300 / anno Esempio : livello diagnostico

49 Impatto dello screening sul management dei casi a presentazione clinica Lattenzione alla qualità delle procedure per le persone sottoposte a screening si traduce in un miglioramento del management dei casi a presentazione clinica.

50 Grazie


Scaricare ppt "Screening del CCR Panorama generale e realtà veneta Marcello Vettorazzi Registro Tumori del Veneto - IOV Screening del CCR – esperienze a confronto – Verona."

Presentazioni simili


Annunci Google