La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Screening del CCR Panorama generale e realtà veneta Marcello Vettorazzi Registro Tumori del Veneto - IOV Screening del CCR – esperienze a confronto – Verona.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Screening del CCR Panorama generale e realtà veneta Marcello Vettorazzi Registro Tumori del Veneto - IOV Screening del CCR – esperienze a confronto – Verona."— Transcript della presentazione:

1 Screening del CCR Panorama generale e realtà veneta Marcello Vettorazzi Registro Tumori del Veneto - IOV Screening del CCR – esperienze a confronto – Verona 17 maggio 2008

2 Epidemiologia Casi/anno Decessi/anno Italia Maschi Femmine Veneto Maschi Femmine

3 Trend di incidenza e mortalità del Carcinoma del colon retto MASCHI - Italia

4 Trend di incidenza e mortalità del Carcinoma del colon retto FEMMINE - Italia

5 Crocetti, AIRT Working group, I tumori in Italia.Incidenza, mortalità e stime Epidemiologia & Prevenzione gennaio-febbraio 2006 tumori colon-retto tassi specifici per età screening M F

6

7

8 tumori colon-retto sopravvivenza per stadio Mangone L. et al. I tumori in provincia di Reggio Emilia nel periodo , collana Progetto Salute 9

9 * adenomi cancerizzati trattati con sola resezione endoscopica * Modificato da Ponz de Leon et al., Epid. dei tumori del Colon-Retto Distribuzione per stadio dei carcinomi screen-detected nel 2005 e di due casistiche in assenza di screening organizzati

10 Metanalisi dei risultati di 4 trial sullo screening del cancro colorettale mediante SOF (endpoint: mortalità per Ccr) Towler B. et al. Cochrane Database Systematic Reviews, 2000; (2): CD La riduzione di mortalità sale al 23% quando aggiustata per la compliance.

11 Disposizioni attinenti agli Screening Linee Guida della Commissione Oncologica Nazionale G.U. n° 83, 1° giugno 1996 Definizione dei livelli essenziali di assistenza DPCM 29 novembre G.U. n° 33, 8 febbraio 2002 Commissione Europea Raccomandazione del Consiglio del sullo screening dei tumori (2003/878/CE) pubblicato sulla GU dellUE : screening con pap test, con inizio non prima dei 20 anni e non dopo i 30 anni screening con mammografia nelle donne di età compresa fra i 50 e i 69 anni … screening per lindividuazione del sangue occulto nelle feci per i tumori colorettali negli uomini e nelle donne di età compresa fra i 50 e i 74 anni

12 Disposizioni attinenti agli Screening Ministero della Salute Raccomandazioni per la pianificazione e lesecuzione degli screening di popolazione per la prevenzione del cancro della mammella, del cancro della cervice uterina e del cancro del colon retto – 2006

13 Insieme complesso di attività che comprende, oltre al test, linformazione-educazione della popolazione target, lorganizzazione che facilita laccesso al test e, per le persone con test positivo protocolli diagnostici, terapeutici e di follow up. Inoltre comprende un sistema informativo per il monitoraggio e la valutazione della qualità Programma di screening

14 –Invito personale con appuntamento prefissato per 10 episodi di screening tra i 50 e i 69 anni –Presa in carico per eventuali accertamenti, terapia e follow up –Procedure, protocolli, meccanismi di sicurezza –Contesto di qualità controllata

15 Programmi di screening colorettale per anno di attivazione Numero programmi attivi: 69 Invitati Aderenti (42%) Estensione effettiva media 70.3%

16 Popolazione italiana anni Popolazione residente in aree coperte da programmi organizzati = 44.3% Estensione dei programmi di screening

17 Programmi di screening colorettale: test di primo livello e popolazione target

18 Popolazione 50-69enne residente in aree coperte da programmi organizzati (x 1000) ITALIA % pop % 31.9%8.3%5.9% NORD % pop % 48.2%7.1%3.1% CENTRO % pop % 34.8%24.2%22.0% SUD e ISOLE % pop % 4.5%0.2%0.0%

19 Livelli di attivazione per Regione FOBT N° programmi Screenati nel 2006 Estensione teorica Abruzzo ,5 Basilicata Campania ,6 Emilia-Romagna Lazio ,9 Lombardia Piemonte ,6 Toscana ,8 Umbria Val d'Aosta Veneto ,7 TOTALE ,3 RS Piemonte Veneto

20 Programmi di screening colorettale per anno di attivazione Numero programmi attivi: 72 A fine 2007

21 Adesione allinvito per programma e Regione

22

23

24

25 DR adenomi alla RS (%)12.5 Programmi RS 2006 DR () carcinoma ad. avanzato

26 Stadio Screening 2006 (n=1533) Screening 2005 (n=819) Reggio Emilia e Parma (n=3353) ** I 41%43%20% I* 15%16%- II 20%18%29% III-IV25%22%51% Distribuzione per stadio alla diagnosi * adenomi cancerizzati trattati con sola resezione endoscopica ** Modificato da Mangone e De Lisi

27 Programmi di screening del CCR in Veneto 2004 Popolazione Veneto interessata: 21%

28 Programmi di screening del CCR in Veneto Popolazione Veneto interessata: 44% 2005

29 Programmi di screening del CCR in Veneto Popolazione Veneto interessata: 69% 2006

30 Programmi di screening colorettale attivi in Veneto al Popolazione Veneto interessata: 74%

31 Estensione annua degli inviti (%) Standard > 80%

32 Adesione allinvito Standard accettabile > 45% Standard desiderabile > 65%

33 Test positivi ai primi esami

34 Test positivi agli esami successivi (programmi SOF) Standard accett < 4.5% Standard desid < 3.5%

35 Adesione alla colonscopia accettabile > 85% desiderabile > 90%

36 Colonscopie complete desiderabile > 90% accettabile > 85%

37 Valori Predittivi Positivi del FOBT alla CS per carcinoma e adenoma avanzato

38 Tempi dello screening Range 0 – 53% Stand. accettabile >90% entro 30 giorni desiderabile >85% entro 45 giorni

39 35,6 43,5 21,0 Tempi dello screening >90% entro 30 giorni >95% entro 30 giorni Stand. accettabile Stand. desiderabile

40 INDICATORI 2006 CC Veneto Estensione Adesione Positivi (primi es.) Adesione alla colonscopia (CS) CS complete DR AAR (primi es.) VPP K + AAR (primi es.) Tempo di attesa per CS Legenda Verde = valori superiori allo standard desiderabile Giallo = valori accettabili, prossimi allo standard desiderabile Arancione = valori appena al di sopra dell'accettabilità Rosso = valori inferiori allo standard accettabile Bianco = dato non disponibile o non calcolabile

41 Dati per la pianificazione Adesione : circa 60% Test positivi: circa 6% (primi esami) e 4% (succ) Adesione CS : circa 90% nel 70% delle CS in persone con SOF positivo si riscontrano polipi o adenomi, con una media di 2 lesioni per persona. Tempi della CS : tra 40 a 55 minuti a seconda dei riscontri e degli eventuali interventi. Stima tempo medio: 50 minuti.

42 Stima delle colonscopie (CS) per anno di attività Parametri utilizzati Popolazione obiettivo da invitare in due anni: Estensione inviti: 100% Ricambio biennale della popolazione: 10% Adesione tra gli invitati per la prima volta: 65% Adesione tra i già invitati che avevano aderito: 91% Adesione tra i già invitati che non avevano aderito: 42% Adesione per fascia d'età: costante Tasso di positività ai primi esami: 5,5% Tasso di positività agli esami successivi: 3,5% Adesione alla colonscopia: 87% VPP per adenomi avanzati ai primi esami: 35% VPP per adenomi avanzati agli esami successivi: 28% Follow up adenomi avanzati: colonscopia a 3 anni Adesione al follow up a 3 anni: 90%

43 Programmare partendo da un tetto di CS 500 CS 555 FOBT Adesioni Inviti

44 Qualità E fondamentale che lo screening, offerto attivamente a persone sane, raggiunga e mantenga la massima qualità in tutte le sue fasi per ridurre il più possibile i disagi e le complicanze. La qualità deve essere misurata e monitorata Registrare dati affidabili richiede tempo ad hoc

45 Accreditamento degli screening in Veneto

46

47 Screening Colorettale: indicatori > 80% Estensione effettiva o estensione degli inviti > 80% > 50% Adesione allinvito > 50% Distribuzione del tempo che intercorre fra test > 85% entro 45gg positivo e esecuzione dellapprofondimento > 85% entro 45gg > 85% Adesione allapprofondimento > 85% INDICATORI DI PROCESSO Tasso di positività al test Tasso di test inadeguati Tasso colonscopie complete Tasso di complicanze Valore Predittivo Positivo del SOF+ alla colonscopia (per Adenomi avanzati e Carcinoma) Tasso di identificazione per Carcinoma Tempo tra riconsegna FOBT ed esito negativo INDICATORI EX-ART. 16

48 Requisito Standard per punteggio 100 % Standard per punteggio 60 % La struttura esegue un numero adeguato di colonscopie allanno > 1500 / anno> 1000 / anoo Ogni medico esegue un numero adeguato di coloscopie > 400 / anno> 300 / anno Esempio : livello diagnostico

49 Impatto dello screening sul management dei casi a presentazione clinica Lattenzione alla qualità delle procedure per le persone sottoposte a screening si traduce in un miglioramento del management dei casi a presentazione clinica.

50 Grazie


Scaricare ppt "Screening del CCR Panorama generale e realtà veneta Marcello Vettorazzi Registro Tumori del Veneto - IOV Screening del CCR – esperienze a confronto – Verona."

Presentazioni simili


Annunci Google