La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Modulo 3: soggettività e oggettività

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Modulo 3: soggettività e oggettività"— Transcript della presentazione:

1 Modulo 3: soggettività e oggettività
Classe quarta sezione C Liceo Scientifico Don Milani Romano di Lombardia (BG) Prof. Cristina Rossi

2 Introduzione Compito Risorse Procedimento Valutazione Suggerimenti
Gruppo A Gruppo B Gruppo C Gruppo D Gruppo E Gruppo F Procedimento Valutazione Suggerimenti

3 Introduzione Il XVII secolo si presenta come una delle fasi più ricche e complesse della storia del pensiero filosofico occidentale. Conclusa la straordinaria stagione rinascimentale, che con Giordano Bruno aveva raggiunto i risultati filosoficamente più maturi, attraverso la ricerca di Bacone, Galilei e Cartesio prende avvio la filosofia dell’età moderna, un’età che si dimostrerà capace di elaborare modelli e stili di pensiero che sono a fondamento di tutta la filosofia successiva, fino al nostro secolo. La scoperta del soggetto, attraverso l’opera di Cartesio e Pascal, e le continue riflessioni sulla natura del mondo che lo circonda e di Dio (Spinoza e Leibniz), oltre alla critica illuministica a questi concetti portata avanti dai materialisti e da Voltaire, aprono una serie di affascinanti ipotesi sul rapporto fra soggettività e oggettività.

4 Compito Gli studenti divisi in sei gruppi di lavoro dovranno svolgere una ricerca su alcuni temi della filosofia moderna Esito atteso: relazionare alla classe sull’argomento sviluppato

5 Gruppo A Compito: approfondire il tema del dualismo cartesiano
Domande: E’ l’uomo l’animale migliore dell’universo? Il mondo è una “macchina”? Gli animali hanno un’anima? Risorse Sul pensiero di Cartesio: Abbagnano, Fornero, Il nuovo protagonisti e testi della filosofia, Vol. 2A , Unità 3, cap. 1, par. 1-5. Sul Discorso sul metodo (sintesi) Sulla natura del mondo fisico (dal Discorso) _Questioni_di_fisica Sull’intelligenza animale: (nella mente degli animali) OLEZZA%20E%20PRESUNZIO.htm

6 Gruppo B Compito: approfondire il tema del dubbio cartesiano
Domande: Qual è la differenza fra il sogno e la realtà? E’ possibile mettere tutto in dubbio? La vita è un sogno? Risorse Sul pensiero di Cartesio: Abbagnano, Fornero, Il nuovo protagonisti e testi della filosofia, Vol. 2A , Unità 3, cap. 1, par. 1-5. Sulle Meditazioni metafisiche (sintesi) Sul dubbio cartesiano: Visione del film: Matrix (1999) di Andy e Larry Wachowsky

7 Gruppo C Compito: approfondire il problema della teodicea nel pensiero di Leibniz Domande: Il nostro è il migliore dei mondi possibili? Esiste un’armonia prestabilita? Risorse Sul pensiero di Leibniz: Abbagnano, Fornero, Il nuovo protagonisti e testi della filosofia, Vol. 2A , Unità 4, cap. 3, par. 1-4, 6-7. Sul concetto di armonia prestabilita: Sul Candido e su Voltaire:

8 GRUPPO D Compito: approfondire il tema del panteismo nel pensiero di Spinoza Domande: Dio coincide con la Natura? Dio ha creato il mondo per l’uomo? Dio si interessa di noi? Risorse Sul pensiero di Spinoza: Abbagnano, Fornero, Il nuovo protagonisti e testi della filosofia, Vol. 2A , Unità 4, cap. 2, par. 1-2, 4 (fino a p. 262). Sul panteismo: m E%20NATUR.htm Sull’etica e la libertà dell’uomo: MPORTAN.htm LLA%20LE.htm LUSIONE%20DE.htm ZIONE.htm Il testo della scomunica:

9 Gruppo E Compito: approfondire il pensiero esistenziale di Pascal
Domande: Esiste un’altra ragione oltre alla ragione? Quale è meglio seguire? Che senso ha la vita umana? Risorse Sul pensiero di Pascal: Abbagnano, Fornero, Il nuovo protagonisti e testi della filosofia, Vol. 2A , Unità 4, cap. 1, par. 1-9. Dai “Pensieri”: ZA%20E%20MISERIA%20DELL.htm 0DI%20GEOMETRIA%20E%20S.htm RE%20HA%20LE%20SUE%20RAGIO.htm TRAZIONE%20(LE%20DIVER.htm

10 Gruppo F Compito: approfondire le differenze fra sensismo e del materialismo Domande: esiste l’anima? Tutto è materia? L’essere umano è una macchina? Risorse Sul sensismo e il materialismo: Abbagnano, Fornero, Il nuovo protagonisti e testi della filosofia, Vol. 2B, Unità 6, cap. 3, par. 8-9. Sul pensiero di Condillac: A%20ANIMATA.htm ALI%20E%20L'UOMO.htm Sul pensiero di La Mettrie: O%20E%20UNA%20MACCHIN.htm Sul pensiero di d’Holbach: GHIERA%20DEL%20FILO.htm

11 Tempi di lavoro Data Attività Giovedì 7 febbraio (1 ora)
Presentazione lavoro Venerdì 15 febbraio (2 ore) Lavoro in classe Venerdì 22 febbraio (2 ore) Lavoro in classe – Lezione su Cartesio Giovedì 28 febbraio (2 ore) Lavoro in laboratorio informatica Venerdì 29 febbraio (2 ore) Lavoro in classe – Lezione su Pascal Mercoledì 5 marzo pomeriggio (2 ore) Giovedì 6 marzo (2 ora) Venerdì 7 marzo (2 ore) Lavoro in classe – Lezione su Spinoza Venerdì 14 marzo (2 ore) Lavoro in classe – Lezione su Leibniz Mercoledì 19 marzo pomeriggio (2 ore) Venerdì 28 marzo (2 ore) Esposizione tre gruppi Mercoledì 2 aprile (2 ore) Venerdì 4 aprile (1 ora) Verifica

12 Valutazione e autovalutazione
Griglia di autovalutazione Griglia di valutazione

13 Suggerimenti

14 L’autovalutazione di gruppo
Abbiamo fatto un buon lavoro perché… organizzazione dei contenuti in forma personale partecipazione equa ed aiuto reciproco Cosa potremmo fare meglio? non perdere tempo, non distrarsi e litigare ascoltare bene le istruzioni preliminari approfondire sui libri per arricchire il lavoro Quali difficoltà abbiamo incontrato? gerarchizzare forma grafica da dare al lavoro (“misurare lo spazio”) trovare parole-legame significative litigi difficoltà nel ricordare di agire il ruolo e nel rispettare quello degli altri Valutazione dei ruoli dei singoli e dei comportamenti Cosa farò nel prossimo gruppo? “condividere di più le idee”, “sforzarsi di pensare” e “studiare a casa” cercare l’accordo con i compagni imparare ad organizzarsi meglio

15 Gruppi Gruppo F A B E C D Facchi Lanzoni Cucchi Ferri Soldo Caramen ti
Stefanoni Corna Periloso Marullo Facchi Lanzoni Cucchi Ferri Soldo Caramen ti Piana Bruzzese Ubiali Maffi Fahimi Pagani Radavelli Rubini Bassani Sesso Ribolla Paletta Cassia Seghezzi Minuti

16 Ruoli Ruoli Gruppo A Gruppo B Gruppo C Gruppo D Gruppo E Gruppo F
Controllo re Ferri Ubiali Bassani Seghezzi Maffi Periloso Facilitat ore Facchi Piana Ribolla Minuti Pagani Stefanon i Verbaliz zatore Cucchi Bruzzese /Carame nti Rubini Paletta Fahimi Corna Guida (spiritual e) Lanzoni Soldo Sesso Cassia Radavell i Marullo


Scaricare ppt "Modulo 3: soggettività e oggettività"

Presentazioni simili


Annunci Google