La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

M ODULO 3: SOGGETTIVITÀ E OGGETTIVITÀ Classe quarta sezione C Liceo Scientifico Don Milani Romano di Lombardia (BG) Prof. Cristina Rossi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "M ODULO 3: SOGGETTIVITÀ E OGGETTIVITÀ Classe quarta sezione C Liceo Scientifico Don Milani Romano di Lombardia (BG) Prof. Cristina Rossi."— Transcript della presentazione:

1 M ODULO 3: SOGGETTIVITÀ E OGGETTIVITÀ Classe quarta sezione C Liceo Scientifico Don Milani Romano di Lombardia (BG) Prof. Cristina Rossi

2 Introduzione Compito Risorse Gruppo AGruppo B Gruppo CGruppo D Gruppo EGruppo F Procedimento Valutazione Suggerimenti

3 I NTRODUZIONE Il XVII secolo si presenta come una delle fasi più ricche e complesse della storia del pensiero filosofico occidentale. Conclusa la straordinaria stagione rinascimentale, che con Giordano Bruno aveva raggiunto i risultati filosoficamente più maturi, attraverso la ricerca di Bacone, Galilei e Cartesio prende avvio la filosofia delletà moderna, unetà che si dimostrerà capace di elaborare modelli e stili di pensiero che sono a fondamento di tutta la filosofia successiva, fino al nostro secolo. La scoperta del soggetto, attraverso lopera di Cartesio e Pascal, e le continue riflessioni sulla natura del mondo che lo circonda e di Dio (Spinoza e Leibniz), oltre alla critica illuministica a questi concetti portata avanti dai materialisti e da Voltaire, aprono una serie di affascinanti ipotesi sul rapporto fra soggettività e oggettività.

4 C OMPITO Gli studenti divisi in sei gruppi di lavoro dovranno svolgere una ricerca su alcuni temi della filosofia moderna Esito atteso: relazionare alla classe sullargomento sviluppato

5 G RUPPO A Compito: approfondire il tema del dualismo cartesiano Domande: E luomo lanimale migliore delluniverso? Il mondo è una macchina? Gli animali hanno unanima? Risorse Sul pensiero di Cartesio: Abbagnano, Fornero, Il nuovo protagonisti e testi della filosofia, Vol. 2A, Unità 3, cap. 1, par Sul Discorso sul metodo (sintesi) Sulla natura del mondo fisico (dal Discorso) _Questioni_di_fisica Sullintelligenza animale: (nella mente degli animali) OLEZZA%20E%20PRESUNZIO.htm

6 G RUPPO B Compito: approfondire il tema del dubbio cartesiano Domande: Qual è la differenza fra il sogno e la realtà? E possibile mettere tutto in dubbio? La vita è un sogno? Risorse Sul pensiero di Cartesio: Abbagnano, Fornero, Il nuovo protagonisti e testi della filosofia, Vol. 2A, Unità 3, cap. 1, par Sulle Meditazioni metafisiche (sintesi) Sul dubbio cartesiano: Visione del film: Matrix (1999) di Andy e Larry Wachowsky

7 G RUPPO C Compito: approfondire il problema della teodicea nel pensiero di Leibniz Domande: Il nostro è il migliore dei mondi possibili? Esiste unarmonia prestabilita? Risorse Sul pensiero di Leibniz: Abbagnano, Fornero, Il nuovo protagonisti e testi della filosofia, Vol. 2A, Unità 4, cap. 3, par. 1-4, 6-7. Sul concetto di armonia prestabilita: Sul Candido e su Voltaire:

8 GRUPPO D Compito: approfondire il tema del panteismo nel pensiero di Spinoza Domande: Dio coincide con la Natura? Dio ha creato il mondo per luomo? Dio si interessa di noi? Risorse Sul pensiero di Spinoza: Abbagnano, Fornero, Il nuovo protagonisti e testi della filosofia, Vol. 2A, Unità 4, cap. 2, par. 1-2, 4 (fino a p. 262). Sul panteismo: m E%20NATUR.htm Sulletica e la libertà delluomo: MPORTAN.htm LLA%20LE.htm LUSIONE%20DE.htm ZIONE.htm Il testo della scomunica:

9 G RUPPO E Compito: approfondire il pensiero esistenziale di Pascal Domande: Esiste unaltra ragione oltre alla ragione? Quale è meglio seguire? Che senso ha la vita umana? Risorse Sul pensiero di Pascal: Abbagnano, Fornero, Il nuovo protagonisti e testi della filosofia, Vol. 2A, Unità 4, cap. 1, par Dai Pensieri: ZA%20E%20MISERIA%20DELL.htm 0DI%20GEOMETRIA%20E%20S.htm RE%20HA%20LE%20SUE%20RAGIO.htm TRAZIONE%20(LE%20DIVER.htm

10 G RUPPO F Compito: approfondire le differenze fra sensismo e del materialismo Domande: esiste lanima? Tutto è materia? Lessere umano è una macchina? Risorse Sul sensismo e il materialismo: Abbagnano, Fornero, Il nuovo protagonisti e testi della filosofia, Vol. 2B, Unità 6, cap. 3, par Sul pensiero di Condillac: A%20ANIMATA.htm ALI%20E%20L'UOMO.htm Sul pensiero di La Mettrie: O%20E%20UNA%20MACCHIN.htm Sul pensiero di dHolbach: GHIERA%20DEL%20FILO.htm

11 T EMPI DI LAVORO DataAttività Giovedì 7 febbraio (1 ora)Presentazione lavoro Venerdì 15 febbraio (2 ore)Lavoro in classe Venerdì 22 febbraio (2 ore)Lavoro in classe – Lezione su Cartesio Giovedì 28 febbraio (2 ore)Lavoro in laboratorio informatica Venerdì 29 febbraio (2 ore)Lavoro in classe – Lezione su Pascal Mercoledì 5 marzo pomeriggio (2 ore)Lavoro in laboratorio informatica Giovedì 6 marzo (2 ora)Lavoro in laboratorio informatica Venerdì 7 marzo (2 ore)Lavoro in classe – Lezione su Spinoza Venerdì 14 marzo (2 ore)Lavoro in classe – Lezione su Leibniz Mercoledì 19 marzo pomeriggio (2 ore)Lavoro in laboratorio informatica Venerdì 28 marzo (2 ore)Esposizione tre gruppi Mercoledì 2 aprile (2 ore)Esposizione tre gruppi Venerdì 4 aprile (1 ora)Verifica

12 V ALUTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE Griglia di autovalutazione Griglia di valutazione

13 S UGGERIMENTI

14 L AUTOVALUTAZIONE DI GRUPPO Abbiamo fatto un buon lavoro perché… organizzazione dei contenuti in forma personale partecipazione equa ed aiuto reciproco Cosa potremmo fare meglio? non perdere tempo, non distrarsi e litigare ascoltare bene le istruzioni preliminari approfondire sui libri per arricchire il lavoro Quali difficoltà abbiamo incontrato? gerarchizzare forma grafica da dare al lavoro (misurare lo spazio) trovare parole-legame significative litigi difficoltà nel ricordare di agire il ruolo e nel rispettare quello degli altri Valutazione dei ruoli dei singoli e dei comportamenti Cosa farò nel prossimo gruppo? condividere di più le idee, sforzarsi di pensare e studiare a casa cercare laccordo con i compagni imparare ad organizzarsi meglio

15 Gruppi Gruppo F Gruppo A Gruppo B Gruppo E Gruppo C Gruppo D Stefanoni Corna Periloso Marullo Facchi Lanzoni Cucchi Ferri Soldo Caramen ti Piana Bruzzese Ubiali Maffi Fahimi Pagani Radavelli Rubini Bassani Sesso Ribolla Paletta Cassia Seghezzi Minuti

16 Ruoli Gruppo A Gruppo B Gruppo C Gruppo D Gruppo E Gruppo F Controllo re FerriUbialiBassaniSeghezziMaffiPeriloso Facilitat ore FacchiPianaRibollaMinutiPaganiStefanon i Verbaliz zatore CucchiBruzzese /Carame nti RubiniPalettaFahimiCorna Guida (spiritual e) LanzoniSoldoSessoCassiaRadavell i Marullo


Scaricare ppt "M ODULO 3: SOGGETTIVITÀ E OGGETTIVITÀ Classe quarta sezione C Liceo Scientifico Don Milani Romano di Lombardia (BG) Prof. Cristina Rossi."

Presentazioni simili


Annunci Google