La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 LUNIONE EUROPEA ISTITUZIONI. 2 LE ISTITUZIONI L'Unione europea si fonda su un sistema istituzionale unico al mondo. Infatti, gli Stati membri operano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 LUNIONE EUROPEA ISTITUZIONI. 2 LE ISTITUZIONI L'Unione europea si fonda su un sistema istituzionale unico al mondo. Infatti, gli Stati membri operano."— Transcript della presentazione:

1 1 LUNIONE EUROPEA ISTITUZIONI

2 2 LE ISTITUZIONI L'Unione europea si fonda su un sistema istituzionale unico al mondo. Infatti, gli Stati membri operano una delega di sovranità a favore di istituzioni indipendenti che rappresentano, al tempo stesso: - l'interesse comunitario - gli interessi nazionali - gli interessi dei cittadini.

3 3 GLI ORGANI PRINCIPALI PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE EUROPEA CONSIGLIO DELLUE CORTE DI GIUSTIZIA CONSIGLIO EUROPEO

4 4 PARLAMENTO EUROPEO Il logo

5 5 PARLAMENTO EUROPEO la voce dei cittadini Strasburgo e Bruxellels Composizione: dal parlamentari (deputati) eletti ogni 5 anni a suffragio universale da tutti i cittadini europei maggiorenni Sedi: 492 milioni di cittadini

6 6 PARLAMENTO EUROPEO Strasburgo Il Parlamento una volta al mese si riunisce in sessione plenaria per una settimana

7 7 PARLAMENTO EUROPEO Bruxelles Si svolgono le sedute delle19 Commissioni Parlamentari, e per un paio di giorni al mese anche dell' Assemblea.

8 8 PARLAMENTO EUROPEO Il Presidente del Parlamento europeo è eletto per un periodo rinnovabile di due anni e mezzo, pari a metà legislatura. Hans-Gert Pöttering

9 9 PARLAMENTO EUROPEO Il numero dei deputati per ciascuno Stato è proporzionale al numero dei suoi cittadini Per lItalia ci sono dal seggi Prima erano 78

10 10 PARLAMENTO EUROPEO ELEZIONE Ogni Stato stabilisce autonomamente le modalità dello scrutinio Regole comuni: il suffragio universale diretto, la regola della proporzionalità e la durata quinquennale del mandato parlamentare.

11 11 PARLAMENTO EUROPEO DIRITTO DI VOTO 18 ANNI ELEGGIBILITA 25 ANNI IN ITALIA

12 12 PARLAMENTO EUROPEO Una volta eletti, gli europarlamentari non rappresentano più gli interessi del loro Paese, ma agiscono e votano nellinteresse primario dellUnione

13 13 PARLAMENTO EUROPEO Con lentrata in vigore del Trattato di Lisbona Ridotto il numero dei membri da 785 a 751 (l'Italia passa da 78 a 73).

14 14 PARLAMENTO EUROPEO I deputati al Parlamento europeo percepiscono la medesima indennità dei deputati del paese in cui sono eletti. A partire dal 2009 uno Statuto dei deputati eliminerà le disparità di trattamento e assicurerà una maggiore trasparenza

15 15 PARLAMENTO EUROPEO I parlamentari non sono organizzati in blocchi nazionali ma in gruppi politici europei. Ogni gruppo riflette l'ideologia politica dei partiti nazionali a cui appartengono i suoi membri. Alcuni deputati non rientrano in nessun gruppo politico..

16 16 PARLAMENTO EUROPEO Gruppo del Partito popolare europeo e dei Democratici europei Gruppo socialista al Parlamento europeo Gruppo dell'Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa Gruppo Verde/Alleanza libera europea Gruppo confederale della Sinistra unitaria europea/Sinistra verde nordica Gruppo Indipendenza/Democrazia Gruppo "Unione per l'Europa delle nazioni"

17 17 PARLAMENTO EUROPEO

18 18 poteri legislativi poteri in materia di bilancio PARLAMENTO EUROPEO poteri di controllo dell'esecutivo approvazione di accordi internazionali

19 19 poteri legislativi PARLAMENTO EUROPEO Il Parlamento non ha il potere di emanare norme giuridiche Collabora con iI Consiglio europeo alla formulazione dei regolamenti e delle direttive

20 20 Procedura di consultazione PARLAMENTO EUROPEO Il Parlamento dà al Consiglio un parere non vincolante parere proposta approvazione

21 21 Procedura di cooperazione PARLAMENTO EUROPEO Il Parlamento può modificare con i propri emendamenti le proposte di atti legislativi emendamenti proposta approvazione

22 22 Procedura di codecisione PARLAMENTO EUROPEO Parlamento e Consiglio raggiungono un accordo, in caso contrario il Parlamento può respingere la proposta ACCORDO proposta approvazione

23 23 Procedura di codecisione PARLAMENTO EUROPEO I due terzi delle norme comunitarie sono adottate congiuntamente dal Parlamento europeo e dal Consiglio mediante questa procedura

24 24 Come si vota PARLAMENTO EUROPEO Il Parlamento vota normalmente per alzata di mano, anche se, in certi casi sono ammessi la votazione per appello nominale, la votazione elettronica o a scrutinio segreto.

25 25 poteri in materia di bilancio PARLAMENTO EUROPEO Il Parlamento approva ogni anno il bilancio dellUE Può proporre modifiche, approvarlo o respingerlo

26 26 controllo sul potere esecutivo PARLAMENTO EUROPEO Il Parlamento controlla lattuazione delle politiche comunitarie potere esecutivo relazioni risposte a interrogazioni

27 27 controllo sul potere esecutivo PARLAMENTO EUROPEO Il Parlamento approva la Commissione e può deliberare una mozione di sfiducia nei sui confronti, obbligandola a dimettersi nominata dai governi nazionali fiducia

28 28 approvazione accordi internazionali PARLAMENTO EUROPEO Approva importanti accordi internazionali come quelli relativi all'adesione dei nuovi Stati membri all'UE e gli accordi commerciali o di associazione tra l'UE e gli altri paesi

29 29 CONSIGLIO DELLUE

30 30 CONSIGLIO DELLUE Il Consiglio dell'Unione europea è il principale organo legislativo e decisionale dell'UE. Esso riunisce i rappresentanti di tutti i Governi degli Stati membri eletti a livello nazionale. la voce degli Stati membri Consiglio dei ministri Stati membri Consiglio UE

31 31 CONSIGLIO DELLUE In funzione dei punti all'ordine del giorno, il Consiglio si riunisce in formazioni diverse: affari esteri, finanze, istruzione, telecomunicazioni,agricoltura ecc. composizione

32 32 CONSIGLIO DELLUE Alle riunioni partecipa un ministro di ciascun governo nazionale degli Stati membri in funzione dei temi all'ordine del giorno. composizione Se, per esempio, il Consiglio deve discutere problemi ambientali, alle riunioni partecipa il ministro dell'Ambiente di ciascun paese dell'UE e si parla di " Consiglio Ambiente"

33 33 CONSIGLIO DELLUE Non essendo un organo a composizione permanente, viene coadiuvato da un apposito comitato dei rappresentanti permanenti, che ha il compito di svolgere lattività preparatoria alle riunioni COREPER

34 34 CONSIGLIO DELLUE configurazione Affari generali e relazioni esterne; Affari economici e finanziari (" ECOFIN" ); Giustizia e affari interni; Occupazione, politica sociale, salute e tutela dei consumatori; Concorrenza (mercato interno, industria e ricerca); Trasporti, telecomunicazioni ed energia; Agricoltura e pesca; Ambiente; Istruzione, gioventù e cultura

35 35 CONSIGLIO DELLUE di cosa si occupa: adotta leggi europee coordina le politiche economiche conclude accordi internazionali approva il bilancio dell'UE elabora la politica estera e di sicurezza comune

36 36 CONSIGLIO DELLUE Legislazione Gran parte della legislazione dell'UE viene adottata congiuntamente dal Consiglio e dal Parlamento REGOLAMENTI E DIRETTIVE

37 37 CONSIGLIO DELLUE Coordinamento delle politiche economiche I Paesi dell'UE si sono accordati per uno stretto coordinamento tra le loro politiche economiche nazionali. Tale coordinamento viene realizzato dai ministri dell'economia e della finanza che costituiscono il Consiglio Affari economici e finanziari ("ECOFIN").

38 38 CONSIGLIO DELLUE ECOFIN E il Consiglio dei ministri finanziari dei paesi dellUe. Prende le decisioni in materia economico- finanziaria e coordina le politiche dei governi dei Paesi Ue EUROGRUPPO Ministri dei paesi dellUEM

39 39 CONSIGLIO DELLUE Conclusione di accordi internazionali tra l'Ue e paesi terzi in settori generali come il commercio, la cooperazione e lo sviluppo o settori specifici come quello tessile, la pesca, le scienze e la tecnologia, i trasporti ecc. Sottoscrizione di accordi tra gli Stati membri dell'Ue in settori come l'imposizione fiscale, il diritti delle imprese o la protezione consolare.

40 40 CONSIGLIO DELLUE Approvazione del bilancio dell'Ue Il bilancio annuale dell'Ue viene deciso congiuntamente dal Consiglio e dal Parlamento europeo

41 41 CONSIGLIO DELLUE Politica estera e di sicurezza comune Gli Stati membri stanno elaborando una politica estera e di sicurezza comune (PESC). Il Consiglio e il Parlamento esercitano però soltanto un ruolo limitato.

42 42 CONSIGLIO DELLUE La presidenza del Consiglio La presidenza del Consiglio viene assunta a turno dagli Stati membri ogni sei mesi Primo semestre:Germania Secondo semestre:Portogallo 2008 Primo semestre:Slovenia Secondo semestre:Francia 2009 Primo semestre:Rep. Ceca Secondo semestre:Svezia ………… 2014 Primo semestre:Grecia Secondo semestre:Italia

43 43 CONSIGLIO DELLUE Il sistema di voto Le decisioni vengono prese mediante voto. La quantità di voti di cui dispone un Paese dipende dal numero dei suoi abitanti.

44 44 CONSIGLIO DELLUE Voti per ogni Paese Germania, Francia, Italia e Regno Unito:29 Spagna e Polonia:27 Romania:14 Paesi Bassi:13 Belgio, Repubblica ceca, Grecia, Ungheria e Portogallo:12 Austria, Bulgaria e Svezia:10 Danimarca, Irlanda, Lituania, Slovacchia e Finlandia: 7 Cipro, Estonia, Lettonia, Lussemburgo e Slovenia: 4 Malta: 3 TOTALE 345

45 45 CONSIGLIO DELLUE COME DECIDE In settori particolarmente delicati le decisioni del Consiglio devono essere prese all'unanimità. politica estera, imposizione fiscale, politiche d'asilo e di immigrazione … Unanimità

46 46 CONSIGLIO DELLUE La maggioranza qualificata si avrà: con minimo di 255 su 345 (cioè il 73,9%) se i voti favorevoli rappresentano almeno il 62% della popolazione totale dell'Unione Maggioranza

47 47 CONSIGLIO DELLUE Doppia maggioranza degli Stati membri e della popolazione. La doppia maggioranza è raggiunta quando una decisione è approvata da almeno il 55% degli Stati membri che rappresentino almeno il 65% della popolazione dell'Unione Dopo la ratifica del trattato di Lisbona dal 2014

48 48 CONSIGLIO DELLUE Il voto a maggioranza qualificata in seno al Consiglio sarà esteso a nuovi ambiti politici per accelerare e rendere più efficiente il processo decisionale Dopo la ratifica del trattato di Lisbona

49 49 CONSIGLIO DELLUE Viene creata la figura del Presidente dei 27 con carica di due anni e mezzo. Il Presidente UE rappresenterà l'Unione nelle sedi internazionali e preparerà i vertici. Dopo la ratifica del trattato di Lisbona

50 50 COMMISSIONE la forza trainante dellUE Composta da 27 personalità indicate dai vari Paesi membri, rappresenta il motore della macchina comunitaria Ha sede a Bruxelles, in Belgio,ma ha uffici anche a Lussemburgo

51 51 COMMISSIONE

52 52 COMMISSIONE I " commissari" sono personalità politiche nei rispettivi paesi d'origine, possono essere stati anche ministri di governo, ma in qualità di membri della Commissione si impegnano ad agire nell'interesse generale dell'Unione e non sollecitano né accettano istruzioni dai governi nazionali. Autonomia dei commissari

53 53 COMMISSIONE Dal 2014 sarà ridotto il numero dei componenti. Il numero dei membri della Commissione sarà pari a due terzi degli Stati membri, che così saranno presenti nell'esecutivo europeo a rotazione. Con il Trattato di Lisbona

54 54 COMMISSIONE Durata del mandato Ogni cinque anni viene nominata una nuova Commissione, entro sei mesi dalle elezioni del Parlamento europeo. Il mandato dell'attuale Commissione scade nel 2009

55 55 COMMISSIONE Il Presidente José Manuel Barroso

56 56 COMMISSIONE Nomina I governi degli Stati stabiliscono insieme chi sarà il presidente della nuova Commissione Egli, di comune accordo con i governi degli Stati, sceglie gli altri 19 membri della Commissione Il Parlamento esprime un parere sull'intero " collegio"

57 57 COMMISSIONE Con il Trattato di Lisbona Nasce la figura dell'"Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza" Sarà anche vicepresidente della Commissione UE.

58 58 COMMISSIONE Commissione e Parlamento La Commissione è politicamente responsabile dinanzi al Parlamento, che può destituirla con una mozione di sfiducia. Risponde alle interrogazioni degli eurodeputati controllo

59 59 COMMISSIONE Il lavoro quotidiano della Commissione è svolto dal complesso del suo personale, fatto di funzionari amministrativi, esperti, traduttori, interpreti e segretari. I funzionari europei sono circa Organizzazione

60 60 COMMISSIONE Funzioni Propone gli atti legislativi al Parlamento e al Consiglio Dirige ed esegue le politiche e il bilancio Vigila sull'applicazione del diritto dellUE Rappresenta lUE a livello internazionale

61 61 COMMISSIONE Proposta di nuovi atti normativi La Commissione ha il " diritto d'iniziativa", cioè formula proposte di atti normativi europei al Parlamento e al Consiglio proposta

62 62 COMMISSIONE Sussidiarietà La Commissione propone norme comunitarie solo se ritiene che gli obiettivi da raggiungere non possano essere più efficacemente realizzati con un intervento nazionale o locale. Norme comunitarie

63 63 COMMISSIONE Esegue le politiche dell'UE e il bilancio Esegue le politiche e i programmi adottati dal Parlamento e dal Consiglio Amministra il bilancio Ad es. verifica la legalità di cartelli e concentrazioni e controlla che gli Stati membri non versino aiuti pubblici alle industri determinando distorsioni della concorrenza.

64 64 COMMISSIONE Applica il diritto dell'Unione La Commissione è " custode dei trattati". Garantire che il diritto europeo sia correttamente applicato in tutti gli Stati membri

65 65 COMMISSIONE Applica il diritto dell'Unione Avvia il procedimento di infrazione nei confronti di un Paese che non rispetta le norme dellUE Lettera al governo interessato / fissazione di un termine per la risposta Deferimento del Paese alla Corte di Giustizia

66 66 COMMISSIONE Rappresenta l'UE a livello internazionale Rappresenta gli Stati dellUE allinterno di alcune organizzazioni internazionali Es. WTO Negozia gli accordi internazionali per conto dellUE Es. trattati di cooperazione tra UE a Stati in via di sviluppo

67 67 CONSIGLIO EUROPEO Cosè E' la riunione dei Capi di Stato e di Governo dei Quindici. Ogni Paese è quindi rappresentato al massimo livello Viene comunemente chiamato Vertice dei Capi di Stato e di Governo

68 68 CONSIGLIO EUROPEO Cosè Il consiglio europeo di Helsinki

69 69 CONSIGLIO EUROPEO Le funzioni Dà allUE limpulso necessario al suo sviluppo e ne definisce gli orientamenti politici generali Non ha potere legislativo e non può prendere decisioni giuridicamente vincolanti per lUE,

70 70 CORTE DI GIUSTIZIA Le funzioni Assicura il rispetto del diritto comunitario e l'applicazione dei Trattati. Si pronuncia sulle controversie tra Stati membri, istituzioni comunitarie, imprese e privati cittadini.

71 71 CORTE DI GIUSTIZIA Le funzioni Ad essa può rivolgersi la Commissione quando ritiene che uno Stato non abbia rispettato gli obblighi comunitari La Corte può ordinare allo Stato inadempiente di adeguare la propria legislazione al diritto comunitario

72 72 CORTE DI GIUSTIZIA Le funzioni Qualsiasi cittadino europeo può rivolgersi alla Corte quando ritiene che gli atti delle istituzioni comunitarie siano contrari ai diritti fondamentali sanciti nei Trattati

73 73 CORTE DI GIUSTIZIA Composizione La Corte e' composta da quindici giudici, nominati per sei anni dai governi degli Stati membri e affiancati da nove avvocati generali. Ha sede in Lussemburgo

74 74 fine Aggiornato a marzo 2009


Scaricare ppt "1 LUNIONE EUROPEA ISTITUZIONI. 2 LE ISTITUZIONI L'Unione europea si fonda su un sistema istituzionale unico al mondo. Infatti, gli Stati membri operano."

Presentazioni simili


Annunci Google