La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Cosa mi è utile sapere prima di iniziare questo nuovo anno scolastico? Proviamo a scoprire insieme il Regolamento e qualche pagina del P.O.F. Manuale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Cosa mi è utile sapere prima di iniziare questo nuovo anno scolastico? Proviamo a scoprire insieme il Regolamento e qualche pagina del P.O.F. Manuale."— Transcript della presentazione:

1 1 Cosa mi è utile sapere prima di iniziare questo nuovo anno scolastico? Proviamo a scoprire insieme il Regolamento e qualche pagina del P.O.F. Manuale dedicato ai nostri nuovi alunni... Anno POF?!? Un po di Vocabolario Vocabolario Gli spazi Gli spazi per voi Gli spazi Curiosità

2 2 E ora di andare a scuola … Fatti svegliare in tempo e non perdere il bus o il treno, perché alle 7:40 apre la scuola e alle 7:50 inizia la prima ora di lezione! Al suono della campana del cambio dellora, RESTA in CLASSE, non ci sono cacce al tesoro per i corridoi dei piani e non regalano nulla ai distributori di cibi e bevande! Lunico intervallo dalle 10:35 alle 10:45 dura dunque 10 minuti durante i quali potrai girovagare per listituto, incontrare gli amici, comprare le merende al pian terreno di fronte alla palestra e al 1 °piano, sostare nelle vicinanze dei portoni di accesso, ecc. limportante è rientrare in classe prima del suono della campana! In caso di malessere, avverti il docente, che provvederà ad informare un bidello che tramite la segreteria contatterà la tua famiglia. Potrai andare a casa solo se ti viene a prendere un genitore.

3 3 La scansione oraria delle lezioni La scansione oraria delle lezioni ora da Lunedì a Venerdì prima 7:50 - 8:45 seconda 8:45 - 9:40 terza 9: :35 Intervallo 10:35-10:45 quarta 10: :40 quinta 11: :35 sesta 12: :30 settima di rientro 14:30 – 15:25 ottava al linguistico 15:25 – 16:20 nona il martedì 16:20 – 17:15

4 4 Porta sempre con te il LIBRETTO delle ASSENZE, identificato con codice a barre, lunico e insostituibile tramite di comunicazione tra docenti e famiglie, (voti compresi). Ricorda ai tuoi genitori di venire a ritirarlo e firmarlo in segreteria didattica al 1° piano, allinizio dellanno scolastico: esso è valido per più anni scolastici, utilizzabile quindi fino ad esaurimento delle pagine di giustificazione, in caso di smarrimento occorre richiederlo e pagarlo. Venendo a scuola, cerca di sbrigarti, scegliendo scorciatoie e non trovando la scusa del motorino rotto, perché, a meno che tu non venga da lontano e ci siano problemi di viabilità straordinari, alle 8:00 il portone della scuola viene chiuso e se ritardi sarai ammesso in classe solo alla seconda ora dopo aver giustificato dal Vicepreside! In casi eccezionali ad es. malessere e/o visite mediche specialistiche fuori sede, terapie riabilitative ecc. opportunamente certificate, è possibile uscire anticipatamente solo se accompagnato dai tuoi genitori che verranno a prenderti dopo aver preparato il permesso di uscita presentato entro le 8:30.

5 5 Se ti capita, speriamo raramente, di ammalarti dovrai ritornare a scuola con la giustificazione dellassenza compilata dai tuoi genitori sul libretto che sarà passato al lettore ottico per il controllo elettronico di assenze e ritardi! Difficile sfuggire… Se lassenza supera i 5 giorni consecutivi, (conta anche le domeniche o i giorni festivi se restano in mezzo), quando rientri occorre il certificato medico che documenti la guarigione e linesistenza di malattie contagiose per poter essere riammesso. Il coordinatore di classe, ovvero un tuo insegnante delegato a tal compito, si accerta continuamente del numero delle tue assenze tenendone costantemente informata la tua famiglia, evita dunque di fare assenze strategiche o dedicarti al salto allostacolo dei compiti in classe !!!!! Chi ha orecchie ….. Intenda!!!! I docenti entrano spesso ad ore diverse dalla prima e possono malauguratamente incontrare alunni che cavallano !!!!!

6 6 UN DECALOGO DA RISPETTARE !!!! 1. Le tue assenze con relative giustificazioni e i tuoi ritardi sono controllati quotidianamente mediante scanner a penna ottica. Sul registro trovi gli argomenti delle lezioni e compiti assegnati da controllare in caso di assenza, non sempre il compagno di banco si ricorda di dirti tutto! 2. NON puoi assolutamente USCIRE e/o SOSTARE sui terrazzi delle classi per motivi di sicurezza né gettare alcun oggetto dai balconi o dalle finestre! 3. Solo durante lintervallo è permesso uscire dallaula, se lo fai in un altro momento e per qualsiasi motivo devi avere con te il pass che ti viene dato dallinsegnante dellora. 4. Se devi recarti ai servizi nel cambio ora aspetta il docente dellora seguente e chiedi il permesso e il pass prima di uscire. 5. Al cambio dellora, aspetta linsegnante in classe, esistendo più piani e sedi staccate è possibile che ritardi 5 minuti! 6. Puoi accedere alle aule informatica e speciali solo con il docente.

7 7 7. Quando ti trasferisci dalla classe in palestra, campetto o aule informatica e speciali, e viceversa fallo in tempo utile, assieme ai compagni in modo ordinato per non disturbare le altre classi e non ti attardare in corridoio o ai distributori di merende! 8. Rispetta gli orari previsti per laccesso alla segreteria situata al 1° piano, alla sala delle fotocopiatrici, per il cui funzionamento avrai una tessera da 100 unità e fatti dare il permesso del docente interessato per accedere fuori orario alle aule informatiche CHIEDENDO SEMPRE CONSULENZA al PERSONALE ADDETTO o ad un insegnante. 9. NON FUMARE nei locali scolastici, tanto meno nei bagni, nel rispetto della normativa vigente e per leducazione alla salute tua e degli altri. Nellintervallo è possibile fumare allaperto, davanti ai portoni di accesso. NON E CONSENTITO LUSO DEL CELLULARE! Ricordati di spegnerlo!! 10. Laula ed i locali scolastici sono anche un po tuoi, cerca di averne cura: non sporcare deliberatamente i muri o rompere banchi e sedie, ricorda che il pagamento delle spese degli eventuali danni sarà addebitato ai responsabili e qualora non sia possibile individuarli con certezza, allintero gruppo classe. Fine prima parte

8 8 Gli spazi per voi Breve rassegna dei locali e delle aule speciali presenti nellIstituto

9 9 Tutti insieme appassionatamente !?! Siamo davvero tanti, il Liceo Cassini conta più di 1000 alunni e quasi 100 docenti. Le classi sono 45 ma ahimè, gli spazi non sono cresciuti con noi e allora oltre alledificio principale, si sono allestite 3 aule presso la vicina Villa Zirio e 5 nella palazzina degli ex-vigili urbani. La palestra è una sola, divisibile in due metà, ma quando non piove, è possibile usufruire del campetto Nike. Durante la ricreazione, potete pascolare allinterno delle sedi assegnate e appena fuori dai portoni di accesso. Vi ricordo queste aree esterne, sono le sole permesse ai fumatori. A pian terreno abbiamo laula fotocopie: con lapposita tessera da 100 unità potrete in orario affisso, aver accesso alle macchine e fotocopiare materiale scolastico con il permesso e il pass dei docenti.

10 10 LABORATORI DI INFORMATICA (situati uno nel seminterrato e laltro al 4°piano) La dotazione hardware consiste, per ogni laboratorio, in computer, stampanti, scanner, masterizzatore. La dotazione software comprende il pacchetto Office e programmi avanzati per tutte le discipline. Tutte le postazioni informatiche presenti nei due laboratori di informatica consentono laccesso autonomo a Internet con la linea ADSL. Già è operativo il sito dellIstituto, in cui sono stati anche inseriti i lavori multimediali costruiti dalle classi. Sono disponibili otto computer portatili per permettere luso delle nuove tecnologie direttamente in aula. LABORATORIO DI LINGUE (situato al piano terra) Trenta postazioni individuali dotate di cuffia e registratore per lascolto e la registrazione con metodo audio-attivo-interattivo sono collegate alla consolle dellinsegnante, che può inserirsi nellattività del singolo o del gruppo. Un televisore e un videoregistratore permettono la visione e lascolto di videocassette e, attraverso il collegamento con antenna parabolica, la fruizione di programmi da canali esteri.

11 11 LABORATORIO DI FISICA, CHIMICA e BIOLOGIA (situato nel seminterrato) Allinterno di questi laboratori i ragazzi sono guidati in esperimenti di fisica e chimica nonché osservazioni al microscopio utilizzando: - trenta postazioni, di cui quindici dotate di prese di corrente, gas e acqua - microscopi ottici - bilance analitiche e vetreria - reagentario - ricca strumentazione per esperienze di fisica - ricca collezione di preparati per microscopia I numerosi sussidi a disposizione (videocassette, cd-rom) permettono lo svolgimento di interessanti lezioni interattive. BIBLIOTECA (sita a pian terreno salendo la scala sopra la palestra) Oltre ad abbonamenti a varie riviste specialistiche, comprende circa volumi. MUSEO DI FISICA (situato al 5° piano) Unesposizione di materiali didattici originali di metà 800, eredità del Liceo di Nizza, di grande pregio documentario, oggetto di catalogazione da parte dellUniversità di Genova. Fine seconda parte

12 12 Curiosità… Risposta ad alcune delle domande più frequenti nei primi giorni di scuola!

13 13 Il calendario scolastico Lanno scolastico è scandito in due periodi: il primo si svolge da metà settembre fino allinizio delle vacanze di Natale (trimestre), il secondo dalla ripresa delle lezioni a Gennaio fino alla fine dellanno scolastico (pentamestre). Tale scansione, che si allontana leggermente da quella tradizionale in due periodi di uguale durata, è stata scelta, ormai da cinque anni, perché consente di disporre di un arco di tempo più ampio per svolgere il programma e le verifiche in quella parte dell'anno che si conclude con la classificazione finale e che dunque è obiettivamente più importante ai fini dellesito dellanno scolastico. Va chiarito inoltre che i presunti cinque mesi di scuola del pentamestre si riducono a poco più di quattro se si considerano la sospensione delle lezioni a febbraio, il viaggio di istruzione a marzo e le vacanze di Pasqua. A metà del pentamestre i Consigli di Classe distribuiranno alla tua famiglia un prospetto di tutti i voti che hai ottenuto da gennaio a metà marzo. I colloqui settimanali mattutini con le famiglie devono essere prenotati e sono previsti due ricevimenti generali pomeridiani.

14 14 AIUTO, arrivano le verifiche !!! All'inizio dell'anno ti saranno somministrati alcuni test di ingresso per verificare i tuoi pre-requisiti cioè le cose che hai imparato alle scuole medie, NON PREOCCUPARTI sono ancora senza valutazione e servono ai docenti per capire da dove cominciare o cosa rispiegare. Per raccogliere maggiori informazioni sul tuo apprendimento e per poter avviare in tempo una buona azione di recupero, gli insegnanti useranno forme di verifica di carattere formativo, cioè frequenti colloqui, domande e brevi test scritti durante le lezioni e le spiegazioni in classe, questo per evitare che gli alunni accumulino, anche inconsapevolmente, lacune e incertezze. Anche nelle verifiche orali ovvero le interrogazioni si possono adottare varie tipologie, ma ciascuna prova dello stesso tipo deve essere omogenea per tutti gli alunni. ESISTE UNA GRIGLIA DI CORRISPONDENZA TRA VOTO IN SCALA 1-10 E IL RELATIVO GIUDIZIO, questo per rendere equa la valutazione ed aiutarti ad imparare a capire i tuoi limiti e ma anche le tue capacità.GRIGLIA DI CORRISPONDENZA - adattate alla fisionomia della classe; - coerenti e corrispondenti con la programmazione, al fine dell'accertamento delle conoscenze e competenze; - consegnate entro i tempi concordati e comunque prima della verifica successiva della stessa tipologia.

15 15 Le verifiche SCRITTE di carattere sommativo ovvero alla fine di una parte di programma e valide per la valutazione saranno: in numero adeguato: almeno due nel trimestre e tre nel pentamestre per le discipline che le prevedono; distribuite in modo da evitare sia che tu abbia due prove scritte lo stesso giorno, sia che si accumulino nella settimana o nei giorni immediatamente precedenti gli scrutini e la compilazione delle schede di valutazione (N.B. questo NON si applica per le verifiche di recupero agli alunni assenti alle verifiche regolarmente programmate); il loro numero massimo alla settimana sarà deciso dai Consigli di classe nelle riunioni di programmazione all'inizio dell'anno scolastico (Consigli del mese di ottobre) alla presenza di studenti e genitori; non potranno comunque superare le 4 in una settimana il più possibile differenziate per contenuti, tipologia e modalità di svolgimento; adattate alla preparazione e allapprendimento della classe; coerenti e corrispondenti con la programmazione, al fine dell'accertamento delle conoscenze e competenze; consegnate corrette entro i tempi concordati e comunque prima della verifica successiva della stessa tipologia. N.B. Il coordinatore di classe ha l'autorità per far rispettare queste decisioni.

16 16 HELP! Strategie per aiutare chi si trova in difficoltà! Cosa fare se nel bel mezzo del tuo primo anno di Liceo ti ritrovi con qualche problema di troppo con i compagni o con qualche insegnante, oppure se le difficoltà nello studio di alcune materie ti sembrano insormontabili? Risposta: i tuoi proff sono pronti a dedicare tempo dellorario mattutino per ripassare gli argomenti più difficili e la Scuola ha preparato un piano di recupero molto articolato, i cosiddetti LABORATORI PERMANENTI - IDEI, che durante lanno organizzerà moduli di ripasso degli argomenti delle varie discipline per aiutare gli alunni che hanno meritato un po troppe insufficienze! Inoltre: esiste il servizio Tutor, dedicato soloservizio Tutor a voi ragazzi di prima, le cui attività sono finalizzate ad individuare i vostri bisogni sia dal punto di vista relazionale che didattico-culturale. Torna alle offerteTorna alle offerte IDEI e Tutor !?

17 17 Finalità del Servizio Tutor Rafforzare la tua motivazione allo studio e linteresse per le materie Potenziare le tue abilità (competenze e capacità) Migliorare lorganizzazione e lautonomia del tuo lavoro scolastico Rinforzare il dialogo costruttivo tra docenti e gli alunni della tua classe IDEI e Tutor !? Torna alle offerte

18 18 Laboratori Permanenti I Corsi di recupero (IDEI) sono stati riprogettati al fine di offrire un servizio più individualizzato ed utile a sanare le lacune di struttura che si rendono evidenti durante lanno scolastico e sono stati trasformati in laboratori didattici pomeridiani permanenti e funzionanti a moduli. Tale strutturazione consente di lavorare a classi aperte in orizzontale e in verticale. Si affrontano gli argomenti di tutte le discipline secondo un calendario che lo studente di classe prima potrà avere durante lanno scolastico a partire dal pentamestre. I Corsi di recupero (IDEI) sono stati riprogettati al fine di offrire un servizio più individualizzato ed utile a sanare le lacune di struttura che si rendono evidenti durante lanno scolastico e sono stati trasformati in laboratori didattici pomeridiani permanenti e funzionanti a moduli. Tale strutturazione consente di lavorare a classi aperte in orizzontale e in verticale. Si affrontano gli argomenti di tutte le discipline secondo un calendario che lo studente di classe prima potrà avere durante lanno scolastico a partire dal pentamestre. Riorientamento e passerelle Riorientamento e passerelle Se a novembre le difficoltà ti sembrassero davvero insormontabili potrai chiedere un colloquio accurato con il Tutor e la Scuola esaminerà la situazione insieme con la tua famiglia al fine di trovare una soluzione atta a non farti perdere un anno prezioso: Se a novembre le difficoltà ti sembrassero davvero insormontabili potrai chiedere un colloquio accurato con il Tutor e la Scuola esaminerà la situazione insieme con la tua famiglia al fine di trovare una soluzione atta a non farti perdere un anno prezioso: forse hai fatto la scelta sbagliata ed il Liceo non si addice alla tue capacità allora si passerà ad un altro tipo di Corso o di Indirizzo di studi entro dicembre. forse hai fatto la scelta sbagliata ed il Liceo non si addice alla tue capacità allora si passerà ad un altro tipo di Corso o di Indirizzo di studi entro dicembre. Torna alle offerte

19 19 … e il voto in condotta? Il tuo comportamento verso la scuola, i compagni, gli insegnanti e perché no, il personale non docente, viene giudicato dai tuoi proff quando si riuniscono in occasione degli scrutini. Questo voto tiene conto: Delle assenze non giustificate o giustificate in ritardo. Dei ritardi, delle entrate alla seconda ora, delle uscite anticipate quando assumono un significato negativo per la frequenza e la partecipazione responsabile e seria alle attività didattiche, la frequenza è considerata irregolare se nel corso dellanno fai più di 20 assenze ed entri od esci irregolarmente per più di 15 volte. Delle note disciplinari apposte sul Registro di Classe Di precise osservazioni circa la tua condotta in classe riportata nei giudizi dei singoli docenti in Consiglio di Classe.

20 20 Ma quali sono i comportamenti a rischio di sanzione? (Art 3 comma 1, 2 e 3 dello Statuto delle studentesse e degli Studenti D.P.R. n 249 del ) Lallontanamento senza permesso dalle lezioni Comportamenti ripetuti che disturbino la lezione Il mancato assolvimento dei doveri di studio come le assenze sistematiche in caso di verifica o labituale mancata esecuzione dei compiti a casa Il ritardo sistematico alle lezioni sia allinizio della mattinata che negli spostamenti tra palestra, aula e laboratori. Falsificazione di firme su documenti ufficiali Falsificazione delle verifiche (copiatura da libri o da altri allievi) Fumare allinterno dellistituto Sporcare i muri dei locali interni e/o gli spazi esterni e rompere gli arredi scolastici Comportamenti intenzionalmente lesivi Offese verbali e/o gestuali a docenti/non docenti o ad altri allievi Limpedire il regolare svolgersi delle lezioni come nel caso di autogestione e/o loccupazione della Scuola Lastensione arbitraria collettiva dalle lezioni Fine terza parte STOPSTOP

21 21 Facciamo chiarezza nel vocabolario scolastico! Il POF Il POF Le Assemblee di Classe Le Assemblee di Classe Le Assemblee di Istituto Le Assemblee di Istituto La Consulta Provinciale La Consulta Provinciale Il Comitato Studentesco Il Comitato Studentesco continua

22 22 Il POF = Piano dellOfferta Formativa Il POF è, in sostanza, la carta di identità di un Istituto: esso illustra gli obiettivi generali e educativi di ogni istituzione scolastica e presenta le attività previste in ambito curriculare, extracurriculare, educativo ed organizzativo. Visitando il sito dellIstituto, potrai trovare la versione integrale, a cui stanno lavorando gli esperti informatici, ampia e dettagliata del nostro POF. Visitando il sito dellIstituto, potrai trovare la versione integrale, a cui stanno lavorando gli esperti informatici, ampia e dettagliata del nostro POF.

23 23 Cosa sono e a cosa servono le assemblee di classe? Le assemblee di classe sono uno dei momenti più importanti della tua vita scolastica, riservate esclusivamente a voi studenti, sono il luogo in cui hai la possibilità di parlare e discutere liberamente dei problemi della tua classe durante lanno scolastico e migliorare il dialogo con i compagni. Per questi motivi tu come studente, dovrai impegnarti e partecipare attivamente alle assemblee durante tutto lanno scolastico anche al fine di rendere sempre più compatto il gruppo classe. Non è indispensabile richiedere unassemblea al mese solo per poter passare due ore senza i professori. Le assemblee sono importanti e costruttive solo se fatte perché ce nè davvero bisogno, altrimenti diventano ore di lezione perse inutilmente. Soprattutto ci si deve impegnare a non richiedere, ogni qualvolta si convochi lassemblea di classe, le ore delle stesse materie. avanti

24 24 Come richiedere le assemblee, un tuo diritto Gli alunni di ogni classe possono utilizzare due ore ogni mese di assemblea di classe per discutere insieme su eventuali problemi o iniziative : La richiesta va presentata con 3 giorni di anticipo con un ordine del giorno La richiesta va presentata con 3 giorni di anticipo con un ordine del giorno Firmata dai docenti che concedono lora Firmata dai docenti che concedono lora Autorizzata dal Dirigente Autorizzata dal Dirigente Le 2 ore possono essere utilizzate in occasione unica o frazionate e comunque a rotazione sulle varie discipline. Le 2 ore possono essere utilizzate in occasione unica o frazionate e comunque a rotazione sulle varie discipline. Della discussione circa lO.d.G. sarà compilato un accurato Verbale Della discussione circa lO.d.G. sarà compilato un accurato Verbale Se la tua classe riunita in assemblea arreca disturbo con rumore e uscite dallaula dei compagni, il docente potrà interromperla in qualsiasi momento e riprendere le lezioni in modo regolare. In ogni caso, pur nel rispetto della riservatezza, resta responsabile ed ha il diritto-dovere di entrare in aula, se ciò si rende necessario, così come di presenziare.

25 25 Cosa sono e a cosa servono le assemblee dIstituto? Le assemblee dIstituto sono momenti di aggregazione in cui ogni studente si sente parte integrante della scuola e partecipa come membro attivo alla sua crescita. Ogni studente deve essere propositivo nei dibattiti, rispettoso dei giudizi altrui e attento ai problemi dellIstituto. È fondamentale per questi motivi che le assemblee riuniscano tutti gli studenti. Alle assemblee possono intervenire esperti. Le assemblee dIstituto sono momenti di aggregazione in cui ogni studente si sente parte integrante della scuola e partecipa come membro attivo alla sua crescita. Ogni studente deve essere propositivo nei dibattiti, rispettoso dei giudizi altrui e attento ai problemi dellIstituto. È fondamentale per questi motivi che le assemblee riuniscano tutti gli studenti. Alle assemblee possono intervenire esperti. Le assemblee dIstituto possono quindi presentarsi sotto diversi aspetti: variano dal dibattito alla visione di film, allascolto di concerti dal vivo; le Assemblee sono pertanto utili soprattutto per la formazione di ogni alunno. Le assemblee dIstituto possono quindi presentarsi sotto diversi aspetti: variano dal dibattito alla visione di film, allascolto di concerti dal vivo; le Assemblee sono pertanto utili soprattutto per la formazione di ogni alunno. avanti

26 26 Come partecipare alle Assemblee dIstituto? La richiesta con il previsto numero di firme e con lindicazione dellOrdine del Giorno va presentata con una settimana di anticipo, si deve indicare data, luogo di svolgimento e giorno scelto La richiesta con il previsto numero di firme e con lindicazione dellOrdine del Giorno va presentata con una settimana di anticipo, si deve indicare data, luogo di svolgimento e giorno scelto Se intervengono esperti esterni, i nominativi devono essere comunicati 15 giorni prima per il vaglio del Consiglio dIstituto e della Dirigenza Se intervengono esperti esterni, i nominativi devono essere comunicati 15 giorni prima per il vaglio del Consiglio dIstituto e della Dirigenza Ricordiamo che lAssemblea è un diritto-dovere dello studente e quindi la partecipazione ricade sugli obblighi scolastici tuttavia è possibile uscire solo con il permesso dei genitori Ricordiamo che lAssemblea è un diritto-dovere dello studente e quindi la partecipazione ricade sugli obblighi scolastici tuttavia è possibile uscire solo con il permesso dei genitori Non puoi abbandonare lassemblea se non alla fine e durante lintervallo Non puoi abbandonare lassemblea se non alla fine e durante lintervallo Il docente della 1° ora indicherà sul Registro di classe quali studenti sono assenti o non partecipano Il docente della 1° ora indicherà sul Registro di classe quali studenti sono assenti o non partecipano Il Dirigente o i suoi collaboratori presenziano lassemblea perché si svolga con ordine nel rispetto delle norme previste, potrà essere sciolta se non rispetta lOrdine del Giorno o per motivi disciplinari, in caso di sospensione si riprenderanno regolarmente le lezioni. Il Dirigente o i suoi collaboratori presenziano lassemblea perché si svolga con ordine nel rispetto delle norme previste, potrà essere sciolta se non rispetta lOrdine del Giorno o per motivi disciplinari, in caso di sospensione si riprenderanno regolarmente le lezioni.

27 27 La Consulta Provinciale La Consulta Provinciale degli studenti è un organismo istituzionale di rappresentanza studentesca su base provinciale. È composta da due studenti per ogni istituto secondario superiore della provincia, eletti da tutti i loro compagni di scuola. La Consulta Provinciale degli studenti è un organismo istituzionale di rappresentanza studentesca su base provinciale. È composta da due studenti per ogni istituto secondario superiore della provincia, eletti da tutti i loro compagni di scuola. Ogni Consulta dispone di un regolamento, di una sede attrezzata messa a disposizione dal CSA e di fondi propri, che possono essere spesi solo dagli studenti che la compongono. Gli studenti che fanno parte di tale organismo, devono assicurare un ampio confronto tra gli studenti di tutte le scuole superiori della provincia e formulare proposte che superino la dimensione del singolo istituto. I rappresentanti della consulta, sono quindi chiamati a svolgere limportante compito di tessere una rete di contatti a livello provinciale al fine di non essere tagliati fuori da iniziative proposte da enti locali e provinciali. Ogni Consulta dispone di un regolamento, di una sede attrezzata messa a disposizione dal CSA e di fondi propri, che possono essere spesi solo dagli studenti che la compongono. Gli studenti che fanno parte di tale organismo, devono assicurare un ampio confronto tra gli studenti di tutte le scuole superiori della provincia e formulare proposte che superino la dimensione del singolo istituto. I rappresentanti della consulta, sono quindi chiamati a svolgere limportante compito di tessere una rete di contatti a livello provinciale al fine di non essere tagliati fuori da iniziative proposte da enti locali e provinciali.

28 28 Il Comitato studentesco Alle riunioni mensili del Comitato Studentesco partecipano i rappresentanti di classe, ma possono presenziarvi tutti coloro i quali abbiano voglia di impegnarsi per la loro scuola. I rappresentanti di classe propongono al Comitato i problemi e le richieste dei propri compagni, mentre i rappresentanti dIstituto informano i presenti sulle decisioni prese dal Consiglio dIstituto ed eventualmente dalla Consulta Provinciale. Un docente dovrà assicurare la sua disponibilità e assistenza. Perché tutto funzioni e ci sia collaborazione, è indispensabile diminuire il più possibile lassenteismo dei rappresentanti di classe, tipico di queste riunioni! Questi ultimi, candidandosi allinizio dellanno, hanno deciso di partecipare attivamente alla vita della scuola ed il loro impegno deve essere quindi costante e serio. I rappresentanti di classe che non si recheranno ai comitati dovranno incaricare un sostituto di parteciparvi e giustificare la loro assenza. Di ogni riunione dovrà essere redatto apposito Verbale. Inoltre coloro che parteciperanno al Comitato il giorno seguente allincontro non si devono preoccupare solo di chiedere di essere giustificati per compiti e interrogazioni!!!! piuttosto dovranno comunicare ai loro compagni i punti discussi.

29 29 non si vive di solo studio… Rassegna delle attività integrative offerte dalla scuola

30 30 LE OFFERTE INTEGRATIVE EXTRACURRICOLARI Il Liceo ti dà la possibilità di dedicarti ad alcune delle seguenti attività: GRUPPI SPORTIVI E TORNEI INIZIATIVE DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE (C.I.C.) PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER (CORSI E.C.D.L.) GIORNALINO degli STUDENTI Il LABORATORIO delle MERAVIGLIE (Progetto integrato di Scienze sperimentali - per il biennio) ACQUA ed ALIMENTI INQUINAMENTO ATMOSFERICO e CONSEGUENZE In VIAGGIO con lATOMO con visita conclusiva al CERN di Ginevra (classi quinte)In VIAGGIO con lATOMO TEST DINGRESSO UNIVERSITARI (ultimo anno di tutti gli indirizzi) CORSI per CERTIFICAZIONE in LINGUA STRANIERA: FIT 1 e 2 in lingua tedesca e I/F/T/S in lingua inglese CORSO DI FORMAZIONE AL VOLONTARIATO (per il triennio)CORSO DI FORMAZIONE AL VOLONTARIATO APPROCCIO ALLA MUSICA CLASSICA IL LINGUAGGIO MUSICALE nei RISVOLTI LETTERARI SANREMO: la riscoperta

31 31 LE OFFERTE CURRICOLARI Liberamente potrai scegliere tra alcune di queste attività secondo il tuo interesse e curiosità VIAGGI DISTRUZIONE IN ITALIA E ALLESTERO VIAGGI DISTRUZIONE IN ITALIA E ALLESTERO VIAGGI DISTRUZIONE IN ITALIA E ALLESTERO VIAGGI DISTRUZIONE IN ITALIA E ALLESTERO GIORNATE DEDICATE AD USCITE DIDATTICHE E VISITE GUIDATE GIORNATE DEDICATE AD USCITE DIDATTICHE E VISITE GUIDATE GIORNATE DEDICATE AD USCITE DIDATTICHE E VISITE GUIDATE GIORNATE DEDICATE AD USCITE DIDATTICHE E VISITE GUIDATE SERVIZIO TUTOR SERVIZIO TUTOR SERVIZIO TUTOR SERVIZIO TUTOR INSEGNARE con PRUDENZA e IMPARARE con UTILITA per migliorare il greco INSEGNARE con PRUDENZA e IMPARARE con UTILITA per migliorare il greco INSEGNARE con PRUDENZA e IMPARARE con UTILITA per migliorare il greco INSEGNARE con PRUDENZA e IMPARARE con UTILITA per migliorare il greco LABORATORIO di SCRITTURA LABORATORIO di SCRITTURA PROGETTI EUROPEI: Comenius, Stella – SCAMBIO di classi con licei francesi PROGETTI EUROPEI: Comenius, Stella – SCAMBIO di classi con licei francesi PROGETTO ORIENTAMENTO (salone dello studente per lorientamento universitario – incontri con docenti dei vari Atenei – Progetto di Orientamento Formativo del PoliTO) PROGETTO ORIENTAMENTO (salone dello studente per lorientamento universitario – incontri con docenti dei vari Atenei – Progetto di Orientamento Formativo del PoliTO) PROGETTO ORIENTAMENTO PROGETTO ORIENTAMENTO PARTECIPAZIONE alle OLIMPIADI di Matematica, Fisica, Chimica e Biologia, a CONCORSI in genere. PARTECIPAZIONE alle OLIMPIADI di Matematica, Fisica, Chimica e Biologia, a CONCORSI in genere.Matematica, FisicaChimica Matematica, FisicaChimica MUSEO di SCIENZE NATURALI MUSEO di SCIENZE NATURALI

32 32 Gruppi sportivi Gli insegnanti di Educazione Fisica propongono per lA.S. 2006/2007 lo svolgimento delle seguenti attività extracurricolari: corsa campestre, sci alpino, atletica, pallone elastico leggero, pallavolo, basket, nuoto, calcio, maschili e femminili e ginnastica artistica femminile. Per ognuna di queste attività si prevede listituzione dei gruppi sportivi pomeridiani e la realizzazione di tornei interclasse e interistituto aperti a tutta lutenza scolastica. Per quanto attiene specificamente laspetto competitivo dellattività sportiva suddetta, si prevede la partecipazione dellistituto ai Campionati Sportivi Studenteschi (C.S.S.) nelle diverse fasi (istituto, interistituto e/o comunali, provinciali) in ognuna delle discipline suddette, nonché ad iniziative di tipo competitivo amichevole, in collaborazione con altri istituti, al di fuori degli stessi C.S.S. Inoltre, per quanto concerne lattività di preparazione ai C.S. di Sci Alpino, gli studenti selezionati parteciperanno alla fase di selezione dIstituto e i migliori tra i pali formeranno la squadra per le successive fasi, speriamo fino ai … nazionali!!! continua

33 33 … le nostre vittorie! Nellanno i campionati sportivi studenteschi hanno proclamato i nostri alunni campioni provinciali in: Atletica leggera su pista Atletica leggera su pista Pallacanestro Pallacanestro Calcio Calcio Nuoto Nuoto Pallavolo maschile Pallavolo maschile Migliori risultati negli anni passati: : la squadra di nuoto femminile partecipa alla fase nazionale di Massa Carrara : la squadra di nuoto femminile partecipa alla fase nazionale di Massa Carrara La squadra di pallavolo femminile partecipa alla fase interregionale di Lignano Sabbiadoro La squadra di pallavolo femminile partecipa alla fase interregionale di Lignano Sabbiadoro : la squadra di nuoto femminile partecipa alla fase nazionale di Fiuggi: 4° classificata : la squadra di nuoto femminile partecipa alla fase nazionale di Fiuggi: 4° classificata La squadra femminile di pallacanestro partecipa alla fase interregionale di Rimini-Riccione La squadra femminile di pallacanestro partecipa alla fase interregionale di Rimini-Riccione : la squadra maschile di pallavolo partecipa alla fase interregionale in Emilia Romagna : la squadra maschile di pallavolo partecipa alla fase interregionale in Emilia Romagna. torna

34 34 Al Centro di Informazione e Consulenza (C.I.C.) nelle scuole, altrimenti denominato Centro di Ascolto può rivolgersi qualsiasi studente dell'Istituto che voglia trovare uno spazio di ascolto delle proprie problematiche personali che, quasi sempre, hanno delle ricadute sull'andamento scolastico. Lo studente incontra un docente della scuola che lo accoglie, gli lascia spazio e tempo, lo comprende e lo sostiene, lo aiuta a guardare alle sue problematiche con un occhio più attento e meno emotivamente coinvolto. L'insegnante è stato adeguatamente formato per saper comprendere in modo serio ed attento la persona che sta incontrando, per valorizzarne le risorse positive, per indirizzarla, se, necessario, verso un intervento più specialistico e più tecnico. Nell'ambito dell'attività di prevenzione è infatti operante la figura dello psicologo, che è presente in Istituto con frequenza mensile, al quale gli studenti possono rivolgersi liberamente. Il servizio è assicurato dall'equipe del Consultorio. Per lanno scolastico il Centro di Ascolto ha una nuova funzione aggiuntiva: visto il successo del corso di formazione al volontariato organizzato dal CESPIM e coordinato dal prof. Dario Daniele si aprirà uno sportello di consulenza al volontariato, dando la possibilità, agli studenti che lo desiderano, sia di ricevere informazioni sulle varie possibilità esistenti nel nostro territorio che di svolgere attività di volontariato. torna

35 35 Il nostro giornalino in rete Il nostro giornalino in rete Il progetto nasce in collaborazione con il quotidiano Repubblica e conta sulliscrizione di ben 1100 scuole secondarie tra cui, da quattro anni, il nostro Liceo. Questanno ladesione al progetto è stata massiccia: partecipano alla fase iniziale più del 50% dei nostri allievi, tale fase prevede la lettura del quotidiano in omaggio ed esercitazioni sullapposito quaderno in dotazione alle classi. Successivamente i ragazzi, coadiuvati dai loro docenti saranno i redattori del giornalino on line già attivo dal marzo 2002: risalgono ad allora i primi articoli e le prime figure di caporedattori (scelti tra gli allievi che padroneggiano il software di Repubblica§scuola e tra quelli più dotati nella correzione delle bozze dei compagni). Particolarmente impegnati i nostri critici musicali e cinematografici gli inviati speciali dal Festival di Sanremo, ma, soprattutto, eccellenti sono stati i commenti sulla guerra in Iraq. Meritano di essere viste le vignette satiriche. RESPONSABILE: Prof.ssa CHIODO Cristina

36 36 ECDL In una società sempre più dipendente dal mondo dellinformazione e della comunicazione, accanto alle numerose iniziatve extracurriculari, il Liceo Cassini, già accreditato ormai da due anni come Test Center e sede desame per il rilascio dellECDL (European Computer Driving Licence,patente europea di guida del computer), organizzerà corsi di informatica mirati al conseguimento di un certificato riconosciuto a livello internazionale, accettato come credito formativo e ormai indispensabile per affacciarsi al mondo del lavoro. Il programma è articolato in sette moduli e stabilisce un insieme di conoscenze teoriche e competenze pratiche (il syllabus) concordate a livello europeo, che vengono sottoposte a verifica in apposite prove desame. In una società sempre più dipendente dal mondo dellinformazione e della comunicazione, accanto alle numerose iniziatve extracurriculari, il Liceo Cassini, già accreditato ormai da due anni come Test Center e sede desame per il rilascio dellECDL (European Computer Driving Licence,patente europea di guida del computer), organizzerà corsi di informatica mirati al conseguimento di un certificato riconosciuto a livello internazionale, accettato come credito formativo e ormai indispensabile per affacciarsi al mondo del lavoro. Il programma è articolato in sette moduli e stabilisce un insieme di conoscenze teoriche e competenze pratiche (il syllabus) concordate a livello europeo, che vengono sottoposte a verifica in apposite prove desame. Il conseguimento dellECDL rappresenta un significativo elemento per entrare nel mondo del lavoro, come anche per affrontare il problema del ricollocamento dei mondo in cui viviamo. Il conseguimento dellECDL rappresenta un significativo elemento per entrare nel mondo del lavoro, come anche per affrontare il problema del ricollocamento dei mondo in cui viviamo. Per tutte le informazioni utili intorno alla patente europea del computer si può visitare il sito Per tutte le informazioni utili intorno alla patente europea del computer si può visitare il sito Il progetto si articola su due livelli: Il progetto si articola su due livelli: Corso ECDL di base Corso ECDL di base Corso ECDL avanzato Corso ECDL avanzato RESPONSABILE del Progetto: Prof. GUIDO Giorgio RESPONSABILE del Progetto: Prof. GUIDO Giorgio torna

37 37 Denominazione progetto: IN VIAGGIO CON LATOMO Responsabili: Prof.ssa Marica Navone - Prof.ssa Franca Scarella Obiettivi: attraverso un percorso storico e sperimentale indagare sulla natura delle particelle e delle forze che costituiscono la materia alla luce delle più recenti scoperte e infine visitare uno dei più grandi centri al mondo di ricerca (il CERN di Ginevra !) Metodologia: letture guidate, discussioni di gruppo, approfondimenti con lutilizzo di vari prodotti multimediali …. Destinatari : alunni del penultimo e ultimo anno ( in realtà nellanno scolastico in corso vista lelevata richiesta è stato necessario limitare laccesso alle sole classi finali dellindirizzo scientifico e alla classe quarta sperimentale PNI ) Tempi e organizzazione del corso : 8 incontri settimanali della durata di 2 ore nel periodo ottobre - novembre ( dalle alle oppure dalle alle 18.00) La partecipazione ad almeno i 2/3 degli incontri permetterà di ottenere il punto di credito e di partecipare al viaggio a Ginevra per visitare il CERN continua

38 38 Di che cosa siamo fatti? Cosa è il colore di un quark? Perché sono così importanti i gluoni e i leptoni? Cosa si sta facendo per scandagliare la materia a livello delle particelle e con quali applicazioni ? Quali sono e come funzionano gli impianti sperimentali? ….. A queste e ad altre domande potrai trovare una risposta partecipando al progetto In viaggio con latomo e visitando insieme a noi il CERN di Ginevra.

39 39 Giovani e cultura del Volontariato – 7° ed. Il progetto Volontariamente – Giovani e cultura del volontariato nasce nellanno scolastico come risposta alla necessità di un maggiore coinvolgi- mento dei giovani nelle attività di volontariato, visto non solo come strumento di sensibilizzazione e di crescita intellettuale, ma anche come proposta alternativa e costruttiva per un proficuo utilizzo di parte del tempo libero. Il corso è rivolto ai ragazzi del triennio ed è articolato su tre diversi versanti: la conoscenza del panorama delle Associazioni della provincia, la presa di coscienza del significato e del ruolo civile e sociale del volontariato, lesperienza sul campo. Nella.s. 2004/2005 hanno partecipato attivamente circa un centinaio di studenti così lo staff del corso di formazione al volontariato in collaborazione col Ce.s.p.im, ritiene utile riproporre il progetto anche per la.s. 2006/2007. Staff di progetto: Dario Daniele – docente (coordinatore) Fulvio Rombo - psicologo Gianna Molina – docente il corso è strutturato in 5 incontri di 2 o 3 ore ciascuno, di cui i primi tre incontri, da svolgersi allinterno degli Istituti, illustrano le varie tipologia di volontariato praticabili nel territorio e le motivazioni che spingono al volontariato; gli altri due incontri invece sono uscite pratiche finalizzate alla conoscenza di associazioni attive sul territorio, individuate, per ciascun allievo, in base al suo gradimento ed interesse. RESPONSABILE: Prof. Daniele DARIO

40 40 Test di ammissione? Aiuto!!! Attualmente circa il 50% degli Atenei italiani prevedono il numero programmato e adottano prove selettive e prove orientative che si sono rivelati strumenti efficaci il numero programmato e adottano prove selettive e prove orientative che si sono rivelati strumenti efficaci per ridurre la cosiddetta "mortalità studentesca" che vede più di due studenti su tre abbandonare gli studi prima del conseguimento della Laurea per ridurre la cosiddetta "mortalità studentesca" che vede più di due studenti su tre abbandonare gli studi prima del conseguimento della Laurea per individuare gli studenti potenzialmente più adatti e motivati a frequentare con successo un determinato Corso o Diploma di Laurea. per individuare gli studenti potenzialmente più adatti e motivati a frequentare con successo un determinato Corso o Diploma di Laurea. Statistiche elaborate da Università, dimostrano che gli studenti con un elevato indice attitudinale, che combina il voto dell'Esame di stato con il punteggio ottenuto nei test di ammissione conseguono la Laurea o il Diploma in tempi più brevi conseguono la Laurea o il Diploma in tempi più brevi si laureano con una migliore valutazione si laureano con una migliore valutazione Considerate tali premesse, il nostro Istituto si propone di offrire ai suoi studenti un "profilo in uscita" arricchito di quel bagaglio esperienziale oltre che nozionistico, che li aiuti a sostenere con successo le prove di selezione dei Concorsi in genere e per accedere ai Corsi di Laurea, Diplomi Universitari e Accademie. RESPONSABILE: Dott.ssa Navone Marika RESPONSABILE: Dott.ssa Navone Marika

41 41 AllOpera! Allinterno del Progetto musica classica e lirica il Liceo organizza la partecipazione a spettacoli del teatro alla Scala di Milano e del teatro Carlo Felice di Genova. Due anni fa gli alunni hanno assistito a Giselle di Adam, a LaTraviata di Verdi, a Così fan tutte di Mozart e a Simon Boccanegra di Verdi e lo scorso anno a Il Barbiere di Siviglia di Rossini alla Scala e il Don Giovanni di Mozart al Carlo Felice. LORCHESTRA SINFONICA di Sanremo inoltre offre ai nostri allievi abbonamenti scontati agli spettacoli in programmazione questa stagione. La responsabile: Prof.ssa Cristina CHIODO

42 42 IL LINGUAGGIO MUSICALE nei RISVOLTI LETTERARI Il Progetto nasce in collaborazione con la Scuola Ottorino Respighi per avvicinare i ragazzi alla musica. La prof.ssa Salesi, direttrice della scuola e il Prof. Crespi invitano a frequentare in orario pomeridiano: Lezioni concerto: esibizione musicale di brani da parte di allievi della scuola Respighi e del Liceo, presentazione dello strumento e contestualizzazione dellopera dellautore a cura della Prof.ssa Salesi Lezioni concerto: esibizione musicale di brani da parte di allievi della scuola Respighi e del Liceo, presentazione dello strumento e contestualizzazione dellopera dellautore a cura della Prof.ssa Salesi Lezioni di storia della musica: il Prof Crespi, titolare della scuola O Respighi, opererà collegamenti con il profilo letterario e guiderà allascolto di brani inseriti nel contesto epocale presentato. Lezioni di storia della musica: il Prof Crespi, titolare della scuola O Respighi, opererà collegamenti con il profilo letterario e guiderà allascolto di brani inseriti nel contesto epocale presentato. Responsabile del Progetto: Prof.ssa Emanuela MARINO

43 43 Laboratori Permanenti I Corsi di recupero (IDEI) sono stati riprogettati al fine di offrire un servizio più individualizzato ed utile a sanare le lacune di struttura che si rendono evidenti durante lanno scolastico e sono stati trasformati in laboratori didattici pomeridiani permanenti e funzionanti a moduli con lopportunità di seguire ripassi di tutte le discipline. Tale strutturazione consente di lavorare a classi aperte in orizzontale e in verticale. I Corsi di recupero (IDEI) sono stati riprogettati al fine di offrire un servizio più individualizzato ed utile a sanare le lacune di struttura che si rendono evidenti durante lanno scolastico e sono stati trasformati in laboratori didattici pomeridiani permanenti e funzionanti a moduli con lopportunità di seguire ripassi di tutte le discipline. Tale strutturazione consente di lavorare a classi aperte in orizzontale e in verticale. Responsabile: Prof.ssa Giuseppina GHION Responsabile: Prof.ssa Giuseppina GHION IDEI e Tutor !? Torna alle offerte

44 44 Greco Utile AVRESTE MAI PENSATO DI IMPARARE IL GRECO CON UN COMPUTER? Per la prima volta questanno il nostro Liceo propone un Progetto di rinnovamento del curriculum di Greco: ABBANDONIAMO gli sterili esercizi mnemonici e rendiamo questa materia più moderna e legata alla nostra società. VI OFFRIAMO un percorso curricolare: fatto di obiettivi concretamente perseguibile fatto di obiettivi concretamente perseguibile basato su precisi aspetti della vita e della cultura greca basato su precisi aspetti della vita e della cultura greca sensibile alla massiccia presenza del lessico greco nelle lingue moderne sensibile alla massiccia presenza del lessico greco nelle lingue moderne modulabile sulle esigenze degli allievi modulabile sulle esigenze degli allievi attento a evidenziare le connessioni interdisciplinari attento a evidenziare le connessioni interdisciplinari teso a valorizzare le abilità messe in campo dagli studenti nelluso degli strumenti multimediali teso a valorizzare le abilità messe in campo dagli studenti nelluso degli strumenti multimediali Responsabile: Prof. Giorgio GUIDO ΣΟΦΩΣ ΔΙΔΑΣΚΕΙΝ ΚΑΙ ΚΡΗΣΤΩΣ ΜΑΝΘΑΝΕΙΝ

45 45 Scelte consapevoli con il PoliTO I vantaggi per te: Se supererai la prova finale, potrai accedere ai Corsi di Laurea non a numero chiuso senza sostenere il test di ingresso obbligatorio. Se non la supererai potrai comunque sostenere il test di Ingresso al Politecnico ed iscriverti regolarmente. I vantaggi per te: Se supererai la prova finale, potrai accedere ai Corsi di Laurea non a numero chiuso senza sostenere il test di ingresso obbligatorio. Se non la supererai potrai comunque sostenere il test di Ingresso al Politecnico ed iscriverti regolarmente. Se sei interessato ad iscriverti ad un corso a numero chiuso, la preparazione acquisita ti faciliterà il superamento del test e ti aiuterà ad affrontare più agevolmente il percorso universitario Se sei interessato ad iscriverti ad un corso a numero chiuso, la preparazione acquisita ti faciliterà il superamento del test e ti aiuterà ad affrontare più agevolmente il percorso universitario Quando e dove: da novembre a marzo presso il PoliTo ed il tuo Istituto. Quando e dove: da novembre a marzo presso il PoliTo ed il tuo Istituto. Responsabile: prof.ssa Marika NAVONE torna

46 46 Olimpiadi di matematica Liniziativa ha come scopo principale la diffusione tra i giovani dellinteresse per la Matematica, dando loro lopportunità di affrontare problemi un po diversi, nella forma, da quelli incontrati a scuola, ma in grado di suscitare maggiore interesse anche per ciò che nella scuola si fa … (Il Presidente dellUnione Matematica Italiana) (Il Presidente dellUnione Matematica Italiana) Nellanno scolastico lUnione Matematica Italiana ha organizzato le OLI-MATE, articolate nelle seguenti fasi: Gare di Istituto Giochi di Archimede a novembre Gare Provinciali di Selezione a febbraio Olimpiadi Nazionali della Matematica a Cesenatico allinizio di maggio Prove di selezione per le Olimpiadi Internazionali a Pisa fine maggio Olimpiadi Internazionali della Matematica RESPONSABILE: Dott.ssa Carla GELSOMINI RESPONSABILE: Dott.ssa Carla GELSOMINI

47 47 Olimpiadi di fisica Le Olimpiadi italiane di Fisica e i Giochi di Anacleto sono competizioni individuali riservate agli studenti delle Scuole Medie Superiori e connesse alle Olimpiadi Internazionali. Per iscriversi basta inviare una richiesta alla segretaria delle Oli-Fis. Con la Gara di Primo Livello vengono selezionati i 5 alunni più bravi del Liceo che parteciperanno alla Gara di Secondo Livello ove nella sede più vicina alla nostra scuola gareggeranno contro le squadre del territorio. Esistono 40 sedi delle gare locali da cui vengono selezionati 40 vincitori territoriali, 15 studenti di terza e quarta meglio classificati fino ad arrivare ai 100 super che vanno alla Gara Nazionale di Senigallia. Qui si decidono 10 vincitori di cui 5 costituiranno la squadra che rappresenterà lItalia alla Gara Internazionale. Per prepararsi i magnifici 10 potranno partecipare gratuitamente ad un seminario di 5 giorni a Trieste presso il Dipartimento di Fisica dellUniversità e la Scuola Nazionale Superiore di Studi Avanzati. Alla fine di Agosto viene organizzato un Campeggio Estivo cui sono invitati gli studenti di terza e quarta con risultati lusinghieri. E per chi sta facendo i primi passi nella fisica è possibile cimentarsi nel Giochi di Anacleto allinterno della propria scuola articolati in due fasi: Domande e risposte dove conta sapere di più e rispondere rapidamente e In laboratorio ove con le mani si lavora, si misura, si sperimenta. Per saperne di più visita il sito dellA.I.F. dedicato alle OLI italiane della Fisica: RESPONSABILE: Dott.ssa Marika NAVONE torna

48 48 I giochi della Chimica si svolgono ogni anno, dapprima a livello distituto, coinvolgendo circa giovani nelle tre categorie: biennio, triennio Licei, triennio scuole a indirizzo specialistico chimico ITIS ecc. Gli studenti selezionati partecipano alla Prova a livello regionale, che si svolge contemporaneamente in tutte le Regioni con uguali quesiti. Il concorrente vincente per ciascuna categoria, parteciperà alla Prova Nazionale ove vengono individuati 8 candidati da allenare a Pavia per la fase internazionale. Alle Olimpiadi Internazionali arriveranno i migliori 4 studenti italiani che sfideranno i campioni di oltre 50 Nazioni che sostengono la Chimica, consapevoli della sua importanza per la qualità della vita delluomo e delluniverso. RESPONSABILE: Dott.ssa Angela Tribuzio Olimpiadi di Chimica torna

49 49 Viaggi distruzione Si aprono varie possibilità di imparare viaggiando con una serie di iniziative così riassunte. Viaggio di integrazione culturale: per le classi PRIME è prevista una meta italiana (Firenze, Roma, Sicilia, Etruria, Ravennate, Venezia) o nella vicina regione francese della Provenza per un soggiorno di 3 o 4 giorni. Viaggio di integrazione culturale: per le classi PRIME è prevista una meta italiana (Firenze, Roma, Sicilia, Etruria, Ravennate, Venezia) o nella vicina regione francese della Provenza per un soggiorno di 3 o 4 giorni. Il viaggio potrà essere effettuato solo se partecipano almeno i 2/3 della classe con un docente accompagnatore ogni 15 alunni. Il viaggio potrà essere effettuato solo se partecipano almeno i 2/3 della classe con un docente accompagnatore ogni 15 alunni. Visite guidate di una sola giornata: musei, aziende, saloni espositivi e mostre sono le possibili mete. Il numero massimo di uscite è di 5 allanno, si prevede la partecipazione dellintera classe per non vanificare gli scopi didattici. Occorre un accompagnatore ogni 15 alunni. Visite guidate di una sola giornata: musei, aziende, saloni espositivi e mostre sono le possibili mete. Il numero massimo di uscite è di 5 allanno, si prevede la partecipazione dellintera classe per non vanificare gli scopi didattici. Occorre un accompagnatore ogni 15 alunni. Viaggi connessi ad attività sportive: finalizzate a garantire esperienze differenziate di vita e sport la partecipazione a settimane bianche e/o a campeggi. Questa attività si propone una volta in un triennio. Il soggiorno è di 5/6 giorni e si prevede la partecipazione di almeno 2/3 della classe. Viaggi connessi ad attività sportive: finalizzate a garantire esperienze differenziate di vita e sport la partecipazione a settimane bianche e/o a campeggi. Questa attività si propone una volta in un triennio. Il soggiorno è di 5/6 giorni e si prevede la partecipazione di almeno 2/3 della classe. Uscite didattiche o lezioni itineranti: durante lorario scolastico si possono effettuare visite guidate in ambito cittadino con eventuale uso di mezzi pubblici, la classe deve essere al completo e può bastare un docente. Uscite didattiche o lezioni itineranti: durante lorario scolastico si possono effettuare visite guidate in ambito cittadino con eventuale uso di mezzi pubblici, la classe deve essere al completo e può bastare un docente.

50 50 BUON ANNO SCOLASTICO! Responsabile del gruppo Accoglienza:prof.ssa TRIBUZIO Per qualsiasi problema puoi trovarmi tutti i giorni, tranne uno, quello libero!!! in Istituto. TI ASPETTO!!!


Scaricare ppt "1 Cosa mi è utile sapere prima di iniziare questo nuovo anno scolastico? Proviamo a scoprire insieme il Regolamento e qualche pagina del P.O.F. Manuale."

Presentazioni simili


Annunci Google