La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PER NON PERDERE LA BUSSOLA…

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PER NON PERDERE LA BUSSOLA…"— Transcript della presentazione:

1 PER NON PERDERE LA BUSSOLA…
Il Liceo Classico “G.D.Cassini” di SANREMO presenta PER NON PERDERE LA BUSSOLA… Un progetto per l’ORIENTAMENTO ANNO

2 Istruzioni per utilizzare questa presentazione per conoscere piani orari, indirizzi, attività mattutine e pomeridiane del liceo CASSINI! Le dia dal n° 5 al 7 presentano le generalità sul Liceo e lo studente liceale Le dia dal n° 8 al 16 riguardano i piani orari e codocenze al linguistico Le dia dal n° 17 al 24 illustrano l’indirizzo classico Le dia dal n° 25 al 32 illustrano l’indirizzo linguistico Le dia dal n° 33 al 43 illustrano l’indirizzo scientifico Le dia dal n° 44 alla 66 offrono un panorama sulle attività extracurricolari Le dia dal n° 67 al 82 offrono un panorama sulle attività curricolari Le pagine con le informazioni sull’indirizzo classico hanno il logo del “Partenone” e lo sfondo della slide con la bilancia Le pagine con le informazioni sull’indirizzo linguistico hanno il logo “gente dal mondo” e lo sfondo delle dia con i palloncini Le pagine con le informazioni sull’indirizzo scientifico hanno il logo del “microscopio” o “eclissi” e lo sfondo delle dia con le foglie BUONA NAVIGAZIONE E BUON DIVERTIMENTO! start

3 Viaggio nel Liceo CASSINI
L’indirizzo classico L’indirizzo linguistico L’indirizzo scientifico Classico Linguistico Scientifico I piani orari Le offerte extracurricolari e curricolari Internet

4 Continua il viaggio nel Liceo CASSINI in INTERNET
Se vuoi visitare il sito del Liceo clicca sull’immagine

5 La peculiarità dello studio liceale
L’iter di un Liceo mira alla formazione di un uomo nella sua interezza che sappia acquisire attraverso i contenuti culturali di ogni disciplina uno strumento di conoscenza di sé e del mondo nella consapevolezza che CULTURA significa umile tirocinio, analisi attenta, giudizio critico ed apertura al dialogo e al confronto. Proprio nell’intento di aiutare i giovani a sviluppare le capacità di analizzare con metodo sicuro e a verificare con scrupolo per essere così uomini LIBERI, riteniamo che un MODERNO LICEO debba saper coniugare in un binomio inscindibile i valori della cultura classica ed i contenuti del sapere scientifico: da cui le sperimentazioni.

6 Descriviamo in breve i profili in uscita dei nostri studenti
Quali sono i traguardi che i nostri studenti debbono raggiungere grazie alla frequenza seria e costruttiva del nostro Liceo? Attraverso il lavoro scolastico intendiamo contribuire alla formazione di un cittadino "italiano ed europeo" che possieda determinate capacità e competenze: abbiamo provato a sintetizzare questi profili (che chiamiamo "profili in uscita") distinguendoli tra biennio e triennio e specificandoli poi in relazione ai tre indirizzi di studio. Biennio di ogni indirizzo: lo studente sarà orientato e sostenuto nella verifica dell’adeguatezza della propria scelta scolastica e della corrispondenza alle aspettative, attitudini e interessi personali. Alla fine avrà acquisito: competenza comunicativa per servirsi adeguatamente dei codici linguistici metodo di studio più razionale e consapevole conoscenza dei contenuti essenziali delle discipline curricolari rispetto di persone e cose, comprensione delle regole e capacità di collaborazione

7 Nello specifico per i tre indirizzi proposti dal nostro Liceo
Triennio classico: alla fine del corso di studi, l'alunno avrà acquisito una coscienza storica tale da consentirgli una visione consapevole e critica della cultura occidentale e avrà rafforzato la capacità di analizzare, elaborare e produrre testi. Triennio scientifico: l'alunno avrà acquisito in particolare una cultura scientifica di base che gli faciliterà una visione critica ed organica delle realtà sperimentale e sarà in grado di costruire il proprio pensiero sulla base di ipotesi, ricerca e verifica sperimentale. Triennio linguistico: l'alunno avrà acquisito la consapevolezza delle comuni radici culturali del mondo europeo, saprà esprimersi nelle varie lingue in modo sempre più corretto, fluido e articolato, valorizzando anche i contributi e i valori sottesi al sapere umanistico e scientifico. torna

8 Ecco il piano orario del… più CLASSICO degli indirizzi del Liceo “G. D
Ecco il piano orario del… più CLASSICO degli indirizzi del Liceo “G.D. Cassini” Discipline del Corso Classico sper. Ling I * II* III IV V Lingua e letteratura italiana Lingua e letteratura latina Lingua e letteratura greca Geografia Storia Filosofia Lingua e letteratura straniera (inglese) Matematica Fisica Scienze, chimica e geografia generale Storia dell'arte Educazione fisica Religione cattolica o attività alternative Totale ore settimanali * 26* * nel biennio le 26 ore sono distribuite su 5 giorni settimanali: i ragazzi escono 4 giorni alle e 1 giorno alle 13.35

9 Torna alla pagina orari
Se desideri potenziare anche la matematica e l’informatica… scegli il classico sperimentazione PNI Discipline del Corso Classico sper. PNI I* II* III IV V Lingua e letteratura italiana Lingua e letteratura latina Lingua e letteratura greca Geografia Storia Filosofia Lingua e letteratura straniera (inglese) Matematica Fisica Scienze, chimica e geografia generale Storia dell'arte Educazione fisica Religione cattolica o attività alternative Totale ore settimanali * * * Le 28 ore settimanali del biennio sono distribuite su 5 giorni: i ragazzi escono giorni alle e 2 giorni alle 12.40 Torna alla pagina orari

10 Ecco le ore dell’INDIRIZZO SCIENTIFICO con sperimentazione oraria in scienze, disegno e arte:
Discipline Corso Scientifico I* II* III IV V Lingua e letteratura italiana Lingua e letteratura latina Geografia Storia Filosofia Lingua e letteratura straniera (inglese) Matematica Fisica Scienze: C*=chim B°=biol S^=sc. terra - 2C* 3C* 3B° 2S ^ Disegno e Storia dell'arte Educazione fisica Religione cattolica o attività alternative Totale ore settimanali * * Il corso è così articolato perché le conoscenze di chimica sono prerequisito allo studio della biologia. *le 26 ore del biennio sono distribuite su 5 giorni settimanali : i ragazzi escono 4 giorni alle e 1 giorno alle 13.35

11 La sperimentazione Piano Nazionale di Informatica: un indirizzo tecnologico-scientifico che esplora i campi della fisica, della matematica e dell’informatica Discipline Corso Scientifico sper. PNI I* II* III IV V Lingua e letteratura italiana Lingua e letteratura latina Storia Geografia Filosofia Lingua e letteratura straniera (inglese) Matematica Fisica Scienze: C*=chim B°=biol S^=sc. terra - 2C* 3C* 3B° 2S ^ Disegno e Storia dell'arte Educazione fisica Religione cattolica o attività alternative Totale ore settimanali in arancio sono evidenziate le ore in più rispetto al monte ore del tradizionale. *Il biennio è organizzato su 5 giorni: il primo anno i ragazzi usciranno 4 giorni alle ed 1 giorno alle il secondo anno tutti i giorni alle 13:35

12 La sperimentazione Doppia Lingua Straniera: un corso che propone lo studio della Lingua Francese ed Inglese per i 5 anni, ottimo per un ”cittadino europeo” Discipline Corso Scien. sper. bilinguismo I * II* III IV V Lingua e letteratura italiana Lingua e letteratura latina Geografia Storia Filosofia Lingua e letteratura straniera I (ingl.) Lingua e letteratura straniera II (fran.) Matematica Fisica Scienze: C*=chim B°=biol S^=sc. terra - 2C* 3C* 3B° 2S ^ Disegno e Storia dell'arte Educazione fisica Religione cattolica o attività alternative Totale ore settimanali * 29* * Nel biennio le ore sono distribuite su 5 giorni: in prima i ragazzi escono tutti i giorni alle 13.35, in seconda 4 giorni alle 13:35 e 1 giorno alle 12:40

13 Vuoi sperimentare le tue abilità frequentando il laboratorio
Vuoi sperimentare le tue abilità frequentando il laboratorio? Ecco il Corso di Scienze: novità 18 ore nei 5 anni a fronte di sole 10 del Corso tradizionale Discipline Corso Scient. sper. di Scienze I* II* III IV V Lingua e letteratura italiana Lingua e letteratura latina Geografia Storia Filosofia Lingua e letteratura straniera I (ingl.) Matematica Fisica Scienze: C*=chim B°=biol S^=sc.terra C*+2 3C*+1 3B°+1 2S^+1 Disegno e Storia dell'arte Educazione fisica Religione cattolica o attività alternative Totale ore settimanali * * Si sono evidenziate le ore di Scienze che iniziano al I anno, consentendo un approfondimento specifico ed una frequenza regolare dei laboratori. * Il corso è articolato su 5 giorni: il primo anno i ragazzi usciranno 4 giorni alle 13:35 ed 1 giorno alle 12.40, il secondo 3 giorni alle 13:35 e 2 giorni alle 12:40 Torna pagina orari

14 Novità all’indirizzo linguistico: tre lingue e le codocenze per un insegnamento pluridisciplinare ed attuale, frontiere aperte al mondo. Discipline Corso Linguistico + codocenze* I* II* III* IV* V* Lingua e letteratura italiana 5* Lingua e letteratura latina 4* Lingua e letteratura straniera (I) Lingua e letteratura straniera (II) Lingua e letteratura straniera (III) Storia Filosofia Diritto ed economia 2 2= Matematica e informatica 4 4* Geografia 2ç 2= Scienze: C=chim B=biol ST=sc. terra 3B 3ST* 2C^ 2C^ 2B Fisica ^ 2^ 3 Musica * (vedi dettaglio dia seguente) (1ç + 1) Arte e Storia dell’Arte * ( “ “ “ ) (1ç + 1) Educazione fisica Religione cattolica o attività alternative Totale ore settimanali – – – – 2 * Sono previste due codocenze, evidenziate in colore e simboli, ovvero lezioni tenute da due docenti in contemporanea ed il monte ore viene abbassato di due unità. La settimana al biennio è articolata su 5 giorni: si esce 4 giorni alle e 1 alle con un rientro pomeridiano di 3 ore. Torna alla pagina orari

15 Quadro delle codocenze nell’indirizzo linguistico anno scolastico 2005-2006
Materie in codocenza I anno II anno III anno Italiano e Latino Sezioni S/T Geografia Arte (2 ore, di cui 1 in codocenza) Sezione S Musica (2 ore di cui 1 di codocenza) Sezione T Matematica e Scienza Terra Geografia e Diritto Arte 2 h Musica 2 h Italiano e Storia Sezione S/T Chimica e Fisica

16 Il significato delle codocenze
La precedente diapositiva vi ha mostrato il quadro delle codocenze in atto nell’indirizzo linguistico, nel nostro Istituto la pratica delle codocenze coinvolge i saperi trasversali di molte materie curricolari. Si attua una codocenza quando due o più insegnanti intervengono insieme in un’attività didattica per presentare alla classe lo stesso argomento da più punti di vista. Dato che il fine è quello di alleggerire il lavoro dello studente, l’insegnamento deve rendere le materie più concrete e pratiche. Gli insegnanti in copresenza sanno lavorare insieme e nonostante le diverse idee rispettano il punto di vista dell’altro, così gli alunni osservandoli, dovrebbero sviluppare comportamenti sociali positivi. Lo scopo di questi progetti è quello di superare la vecchia concezione di contenuti parcellizzati prospettando un nuovo modello di lavoro in cui i docenti, collaborando tra loro, possano guidare gli alunni ad integrare i saperi disciplinari in un'ottica più unitaria ed integrata. BACK ORARI LINGUISTICO

17 Qualche notizia in più sull’indirizzo classico
Curriculum PNI Questo piano di studi potenzia l’insegnamento della matematica secondo le proposte del Piano di informatica per i Licei Classici. I giovani sono introdotti all’uso del linguaggio informatico mentre programmi e didattica concorrono ad una preparazione adatta al proseguimento degli Studi Universitari in tutte le Facoltà comprese quelle scientifiche. Nel biennio si attua la certificazione delle competenze informatiche Curriculum tradizionale con inglese quinquennale Questo piano di studi è più equilibrato ed incisivo di quello tradizionale che abbandonava lo studio della lingua al termine del biennio. Oggi il mondo del lavoro è più vicino grazie alla conoscenza di almeno una lingua straniera. Torna inizio viaggio

18 Area umanistica Il corso di studio ginnasiale si caratterizza per l'accostamento sistematico alle strutture linguistiche del Latino e del Greco. Ciò consente: L'acquisizione di un metodo rigoroso di analisi, interpretazione e decodificazione di un testo, competenza basilare anche per la produzione in lingua italiana; L'acquisizione di una competenza linguistica nei vari campi del sapere; L'accesso diretto e concreto, attraverso i testi, ad un patrimonio di civiltà e pensiero che è parte integrante della cultura europea. Concorrono, inoltre, alla formazione umanistica di base dello studente ginnasiale: Italiano, secondo una duplice prospettiva: linguistica ( per acquisire padronanza della lingua sia in forma scritta, sia orale) letteraria (per acquisire tecniche di analisi testuale e sviluppare senso estetico e critico); Storia, con particolare attenzione alla civiltà greco-latina; Geografia, in chiave non solo fisica, ma soprattutto antropica e per problemi CONTINUA

19 Nel corso del triennio liceale
Lo studio delle letterature, in sintonia con discipline peculiari dell'indirizzo quali la filosofia e la storia dell'arte, consente non solo di consolidare ed affinare competenze espressive, ma anche di sviluppare il senso critico e, soprattutto, di approfondire i grandi temi culturali ed esistenziali che trovano larga espressione nelle discipline umanistiche.

20 Area linguistica Obiettivi per il biennio:
L’alunno sarà in grado di sostenere una semplice conversazione in varie situazioni comunicative; Saprà individuare il senso globale di messaggi sia scritti sia orali su argomenti di interesse generale. Contenuti: Uso dell’articolo; Uso dei verbi ausiliari presenti, passati, futuri;tutti i tempi dell’indicativo e forme interrogative e negative; Preposizioni; pronomi relativi, modali, comparativi e superlativi; Periodo ipotetico e discorso indiretto. Verifica degli obiettivi di apprendimento: prove orali e scritte per: verificare la capacità di esprimersi in modo corretto e l’uso del lessico; verificare la conoscenza e l’applicazione delle strutture; verificare la capacità di rispondere in modo anche foneticamente corretto a domande inerenti un testo. Si tenderà a privilegiare la produzione orale. Continua

21 Area linguistica Obiettivi per il triennio:
L’alunno sarà in grado di fare ipotesi e supposizioni,riportare un discorso, comprendere i messaggi dei testi letterari Saprà esprimersi in modo sempre più corretto, fluido e articolato dal punto di vista fonetico, morfologico, sintattico e lessicale Avrà acquisito capacità di lavoro autonomo Contenuti: Approfondimento delle strutture grammaticali; Introduzione ai generi letterari; Nozioni fondamentali di letteratura da Shakespeare ai giorni nostri. Verifica degli obiettivi di apprendimento: prove orali e scritte per: Valutare la correttezza espressiva e la rielaborazione critica e analitica dei contenuti; Avranno la stessa importanza la produzione scritta e quella orale.

22 Area scientifica (matematica)
Specifichiamo le opportunità offerte dalla scelta del corso PNI (potenziamento in matematica e informatica) rispetto al corso tradizionale: il corso viene completato da applicazioni informatiche il programma curricolare del biennio, pur mantenendo inalterati i contenuti del corso tradizionale, viene assimilato più facilmente dagli studenti per il monte ore più adeguato nel corso del triennio lo sviluppo del programma è tale da permettere di svolgere nel corso dell’ultimo anno, argomenti di analisi indispensabili per affrontare con maggior successo gli esami universitari delle facoltà scientifiche.

23 Area scientifica (scienze)
Nell’indirizzo classico si entra nel mondo delle scienze nel triennio: in terza le 4 ore sono dedicate allo studio dei fondamenti della chimica e della biologia con un insegnamento integrato. Gli alunni: conosceranno la struttura della materia, le formule di alcuni composti inorganici e i meccanismi che ne regolano le reazioni di trasformazione e comprenderanno la connessione tra Chimica e realtà biologica, in quanto impareranno a descrivere gli esseri viventi a livello molecolare, cellulare, organismico ed ecosistemico, con queste basi potranno interpretare il complesso campo della genetica e accostarsi alle tematiche scientifiche più attuali in quarta le 3 ore sono strutturate in modo da far conoscere ai ragazzi la struttura del carbonio e dei suoi composti organici come costituenti della materia vivente ed usare la chimica biologica per comprendere i meccanismi di regolazione delle funzioni del corpo umano e assumere atteggiamenti consapevoli nel conservare il proprio stato di salute continua

24 continua (scienze) in quinta le 2 ore di lezione contribuiranno a completare il sapere scientifico del Liceale aprendo lo sguardo sul Pianeta che ospita la vita. L’alunno conoscerà la Terra nel Sistema Solare, dalla nascita alla sua struttura e composizione attuale, al suo continuo dinamismo mostrato nei fenomeni sismici e vulcanici. L’alunno potrà utilizzare le conoscenze sui domini della litosfera, idrosfera e atmosfera per valutare i problemi ambientali. Per quel che riguarda i profili in uscita e la valorizzazione delle competenze raggiunte dagli alunni dei vari indirizzi utili anche per la scelta universitaria e per la preparazione dei test d'ingresso alle facoltà, si promuovono i seguenti progetti: "Trekking guidato tra i perché della natura atto V” presentato come progetto interdisciplinare di scienze sperimentali aperto agli studenti del triennio di tutti gli indirizzi. "Preparazione dei test d'ingresso universitari" per le facoltà scientifiche aperto a tutti gli studenti delle classi quinte che vogliano continuare i loro studi scegliendo una Facoltà scientifica “Alimentazione e biotecnologie” per esprimere un giudizio critico sulle nuove tecniche genetiche ed assumere atteggiamenti consapevoli nelle scelte quotidiane. “In viaggio alla scoperta dell’atomo” per scoprire il mondo delle particelle non solo in teoria ma visitando il CERN di Ginevra. Torna al classico

25 LA MAXISPERIMENTAZIONE LINGUISTICA
Il curriculum valorizza i contributi: Del sapere umanistico: identificando nel latino la comune base culturale Del sapere scientifico: curando una preparazione di base che non preclude alcuna scelta universitaria per il futuro Del diritto e dell’economia: aprendosi a campi trascurati nel tradizionale curriculum del Licei Delle codocenze: innovandosi con un approccio didattico globale ed innovativo valorizzando le possibilità di collegamento interdisciplinare Tale curriculum offre una preparazione di base spendibile nell’attuale mercato del lavoro proprio perché non specifica ma duttile e varia. Nell’arco del quinquennio l’alunno potrà fare una scelta ponderata in riferimento alle proprie potenzialità. avanti Torna inizio viaggio

26 Opportunità offerte dal curriculum linguistico
La preparazione conseguita dalla varietà dei curricola apre a tutte le facoltà universitarie indirizzando in particolar modo gli studenti alle facoltà di: Lingue e letteratura straniere Lingue e civiltà orientali Scuole Superiori Interpreti oppure rivolgersi verso vari ambiti nei quali le lingue straniere costituiscono una competenza trasversale: Comunicazione e Pubbliche relazioni Marketing Studi sociali Avanti

27 Area linguistica Continua
Nel biennio si studiano due lingue: inglese e francese La lingua della scuola media è la prima lingua e allo scopo di uniformare il livello della lingua non studiata alle medie, è attivo un Corso di supporto. La seconda lingua ha nel biennio un’ora in più. La terza lingua, spagnolo o tedesco da indicare all’atto dell’iscrizione, si conferma al secondo anno. Il nostro Istituto offre la possibilità di sostenere gli esami per la certificazione europee delle competenze linguistiche tramite corso pomeridiano ed esame. Si organizzano stage settimanali all’estero (spese a carico delle famiglie) e/o scambi scolastici con scuole all’estero (Francia/Germania) Corrispondenza con classi all’estero Possibilità di allestimento del Teatro in lingua Cineforum in lingua originale Uso della lingua straniera come veicolare per accedere a informazioni di carattere scientifico, giuridico, artistico. Un terzo delle lezioni curricolari di lingua, sono svolte con l’aiuto dell’esperto madrelingua per migliorare lo standard di produzione orale Continua

28 Area linguistica Continua Obiettivi per il biennio:
L’alunno sarà in grado di sostenere una semplice conversazione in varie situazioni comunicative; Saprà individuare il senso globale di messaggi sia scritti sia orali su argomenti di interesse generale. Contenuti: Uso dell’articolo; Uso dei verbi ausiliari presenti, passati, futuri;tutti i tempi dell’indicativo e forme interrogative e negative; Preposizioni; pronomi relativi, modali, comparativi e superlativi; Periodo ipotetico e discorso indiretto. Verifica degli obiettivi di apprendimento: prove orali e scritte per: verificare la capacità di esprimersi in modo corretto e l’uso del lessico; verificare la conoscenza e l’applicazione delle strutture; verificare la capacità di rispondere in modo anche foneticamente corretto a domande inerenti un testo. Si tenderà a privilegiare la produzione orale. Continua

29 Area linguistica Obiettivi per il triennio:
L’alunno sarà in grado di fare ipotesi e supposizioni,riportare un discorso, comprendere i messaggi dei testi letterari Saprà esprimersi in modo sempre più corretto, fluido e articolato dal punto di vista fonetico, morfologico, sintattico e lessicale Avrà acquisito capacità di lavoro autonomo Saprà usare le lingue per acquisire informazioni da testi a carattere socio-economico, politico e scientifico per rielaborarle e commentarle Contenuti: Approfondimento delle strutture grammaticali; Introduzione ai generi letterari; Nozioni fondamentali di letteratura da Shakespeare ai giorni nostri. Verifica degli obiettivi di apprendimento: prove orali e scritte per: Valutare la correttezza espressiva e la rielaborazione critica e analitica dei contenuti; Avranno la stessa importanza la produzione scritta e quella orale.

30 Area umanistica Gli insegnanti di lingue (italiano – latino – francese – inglese) procederanno ad una sistemazione delle strutture grammaticali e sintattiche praticamente parallela con frequente ricorso ad analisi contrastativa che interesserà specificatamente alcuni aspetti della lingua per esempio nel secondo anno la sintassi della frase secondaria.

31 Area scientifica (scienze)
. Nel I anno di corso di biologia con le sue 3 ore conduce gli alunni a descrivere e spiegare i caratteri degli esseri viventi a livello molecolare, cellulare, organismico ed ecosistemico. Lo studio della cellula e del suo funzionamento avvicinerà i ragazzi alla comprensione delle leggi dell’ereditarietà fornendo una chiave interpretativa delle attualità scientifiche legate alla genetica e alla malattie ereditarie. I criteri di classificazione renderanno capaci gli alunni di suddividere i viventi nei loro regni di appartenenza in modo più consapevole e scientifico. Nel II anno le 3 ore di scienze della terra consolidano e completano le conoscenze di geografia generale dei ragazzi accostandoli al linguaggio specifico e inquadrando la Terra nel Sistema solare e guidandoli a leggere nel territorio gli aspetti naturali. I fenomeni sismici, vulcanici e orogenetici sono spiegati dalla teoria tettonica globale e gli alunni imparano a cogliere gli aspetti dinamici del pianeta. La conoscenza dei domini dell’idrosfera e dell’atmosfera completano la preparazione e aiutano i ragazzi ad assumere atteggiamenti consapevoli. continua

32 continua (scienze) . Back linguistico
Nel III anno le 2 ore settimanali risultano adeguate ad affrontare il viaggio nella materia e le sue trasformazioni con il Corso di Chimica, arricchito dall’a.s da una codocenza settimanale in fisica-chimica che individua i nuclei fondanti delle due discipline sperimentali integrandoli e approfondendoli in un ottica multidisciplinare. Così sarà delle 2 ore del IV anno di cui una dedicata al prosieguo del programma di Chimica ed 1 in codocenza fisica-chimica. Nel V anno si completa il Corso con 2 ore di Biologia con le quali gli alunni completeranno la loro formazione scientifica affrontando lo studio della Fisiologia e dell’Anatomia umana. Nel nuovo curriculum studi con codocenze iniziato nel nelle attuali terze (che sarà a regime completo tra due anni ) abbiamo previsto, per permettere una maggiore condivisione di macroargomenti con le discipline interessate, le seguenti variazioni: si anticipa lo studio della biologia al I anno al posto di Scienze della Terra nel II anno un’ora di Scienze della Terra è svolta in compresenza con il Docente di Matematica si ridistribuiscono le 4 ore del III e IV anno su due anni in modo da affrontare con taglio pluridisciplinare le materie sperimentali chimica e fisica. Più precisamente: in terza chimica cede due ore a fisica ed una sarà di codocenza, in quarta fisica cede due ore a chimica ed una sarà di codocenza. . Back linguistico

33 INDIRIZZO SCIENTIFICO: divulghiamo la cultura scientifica coniugata con quella umanistica
l’indirizzo scientifico risulta adeguato ai bisogni formativi della società contemporanea, dominata dalla cultura tecnologico-scientifica e offre ai giovani la possibilità di acquisire conoscenze e capacità di analisi nelle discipline non solo scientifiche ma anche umanistiche. Riconosciuta l’importanza delle competenze informatiche in tutti i campi di studio e nel mondo del lavoro, da circa un decennio è attiva la sperimentazione del Piano Nazionale di Informatica, (PNI) che oltre a fornire un potenziamento ulteriore dello studio della Matematica (materia di indirizzo) garantisce un ampliamento di quello della Fisica che inizia già nel primo anno. Ciò ovviamente determina una solida preparazione di base propedeutica al proseguimento degli studi universitari nelle facoltà scientifiche. Torna inizio viaggio

34 Qualche notizia sulle altre sperimentazioni
La sperimentazione dello studio di una doppia lingua per i cinque anni del Liceo (Inglese e Francese) vuole garantire, oltre a solide competenze scientifiche e umanistiche, anche quella conoscenza di due lingue straniere che è importantissima a livello di prosecuzione degli studi o di attività professionale in un altro Paese dell’Europa. La sperimentazione di scienze è caratterizzata dal potenziamento dello studio delle Scienze naturali, della Chimica e delle Scienze della terra dal primo anno di corso, le ore aggiuntive sono dedicate alle attività pratiche ed all’esecuzione di esperienze di laboratorio, offrendo una preparazione di base per affrontare meglio le facoltà scientifiche.  In base alla circolare ministeriale 194 del 4 agosto 1999 e al D.M. 179 del 19 luglio 1999 è stata attivata la flessibilità didattica per le seguenti discipline : DISEGNO e STORIA DELL’ARTE: anticipo nella classe prima dello studio della Storia dell’Arte SCIENZE: anticipo dello studio della chimica nella classe seconda, perciò la Biologia è studiata in quarta LINGUA ITALIANA E LATINA: nella classe quarta si invertono le ore curricolari Queste flessibilità didattiche sono presenti in tutti gli indirizzi di studio.

35 Area letteraria I programmi di Lettere sono uniformati per tutte le cinque sezioni I programmi di geografia e storia sono così articolati: in Prima si studia la geografia antropica e gli avvenimenti dalla Preistoria al Medioevo Il persorso di Italiano si articola su 4 ore settimanali e distribuito tra Antologia, Grammatica e Narratologia. Nelle ore di latino il docente rinforza le abilità di analisi logica e nelle ore di italiano si cura l’analisi morfologica e l’analisi periodale al secondo anno Si ritengono non fondamentali i corsi propedeutici di Latino, in quanto il programma si comincia ex novo.

36 Area scientifica – Matematica
Obiettivi per il biennio: consolidare il possesso degli strumenti matematici acquisiti nella scuola media; iniziare una progressiva formalizzazione degli aspetti matematici. Contenuti: numeri ed insiemi numerici; relazioni e funzioni; equazioni; geometria. Verifica degli obiettivi di apprendimento: prove orali e scritte per: verificare la memorizzazione dei concetti evidenziare lo sviluppo delle capacità logiche verificare la precisione, correttezza ed efficacia della comunicazione Il corso è completato dalla attività di laboratorio che, oltre a favorire le competenze informatiche di base (conoscenza dell’uso di excel e di word), consolida le conoscenze relative ai contenuti disciplinari con l’uso di software specifico.

37 Area scientifica triennio Sperimentazione Piano Nazionale dell'Informatica  (PNI)
L’indirizzo scientifico con sperimentazione informatica fornisce allo studente strumenti e conoscenze aggiuntivi nell’area delle materie di indirizzo. Questa sperimentazione, a carattere ministeriale, si propone di sviluppare per tutto il quinquennio argomenti di matematica specifica la cui conoscenza è utile nella prosecuzione di studi universitari di tipo scientifico; lo sviluppo di questi argomenti è affiancato dalla loro trattazione mediante elaboratore. Il corso, nato come sperimentale agli inizi degli anni ‘90, è oggi didatticamente consolidato e di “sperimentale” conserva solo l’etichetta; si tratta infatti di una naturale evoluzione del liceo scientifico, nel senso di un adeguamento del corso di studi tradizionale alla realtà di oggi allo scopo di rendere il giovane in grado di seguire il rapido sviluppo delle nuove tecnologie. Prevede l'insegnamento della Fisica (3 ore settimanali) per tutto il quinquennio con valutazione scritta e orale. Continua

38 P.N.I. - continua - Prevede l'insegnamento integrato della Matematica e dell'Informatica (5 ore settimanali) con valutazione sia scritta che orale unica per le due materie. L’insegnamento della Fisica si propone di fornire agli studenti metodologie e conoscenze specifiche che permettano una migliore conoscenza della realtà e che favoriscano l’abilità nel risolvere problemi concreti anche in ambito scientifico. Nel Biennio l’impostazione didattica della Fisica è prevalentemente sperimentale ( utilizzo frequente del laboratorio di Fisica per esperienze svolte dagli alunni a gruppi ), anche se non mancano i riferimenti alla teoria. Nel Triennio invece l’impostazione è più rivolta alla teoria, che si conclude con gli elementi di fisica del ‘900, ed alla risoluzione di problemi. La Matematica presenta un programma che oltre ai contenuti classici del corso tradizionale include argomenti quali il calcolo delle probabilità, la statistica, il calcolo matriciale, le trasformazioni geometriche. Continua

39 P.N.I. - continua - L’Informatica non viene vista come materia a se stante, ma come disciplina trasversale alla matematica ed è finalizzata all’apprendimento della metodologia del problem-solving, cioè della risoluzione di problemi, attraverso l’impiego di linguaggi di programmazione o di programmi applicativi ( Derive, Cabri, Foglio elettronico ). Il linguaggio di programmazione solitamente insegnato è il PASCAL, oggi non all’avanguardia ma fondamentale, a livello pedagogico didattico, per la sua strutturazione, e costituente un’ottima base per l’apprendimento futuro di qualunque altro linguaggio. La prova di Matematica all’Esame di Stato è specifica per il corso La Fisica insieme alla Matematica è considerata materia qualificante l’indirizzo Ha come unica lingua straniera INGLESE Per il resto il corso è sviluppato come il liceo scientifico tradizionale

40 Area scientifica - Scienze
Come abbiamo evidenziato sul piano orario, il Corso di Scienze inizia il secondo anno e prevede: 2 ore di Chimica generale ed inorganica in seconda 3 ore di Chimica generale ed organica in terza 3 ore di Biologia o studio dei viventi in quarta 2 ore di Scienze della Terra in quinta La scelta del nostro Istituto di anticipare lo studio della Chimica a quello della biologia si basa sui seguenti presupposti: le conoscenze della struttura e delle trasformazioni della materia sono prerequisiti essenziali per lo studio più efficace e completo della biologia del 4° anno e della geologia del 5° il corso così articolato offre un quadro pluridisciplinare più concreto lo studente in uscita possiederà una preparazione ed una modalità operativa utili per affrontare con successo i test universitari nonché le facoltà scientifiche in generale. Continua

41 …continua Area scientifica
Per quel che riguarda i profili in uscita e la valorizzazione delle competenze raggiunte dagli alunni dei vari indirizzi utili anche per la scelta universitaria e per la preparazione dei test d'ingresso alle facoltà, si promuovono i seguenti progetti: "Trekking guidato tra i perché della natura atto V” presentato come progetto interdisciplinare di scienze sperimentali aperto agli studenti del triennio di tutti gli indirizzi. "Preparazione dei test d'ingresso universitari" per le facoltà scientifiche aperto a tutti gli studenti delle classi quinte che vogliano continuare i loro studi scegliendo una Facoltà scientifica “Alimentazione e biotecnologie” per esprimere un giudizio critico sulle nuove tecniche genetiche ed assumere atteggiamenti consapevoli nelle scelte quotidiane. “In viaggio alla scoperta dell’atomo” per scoprire il mondo delle particelle non solo in teoria ma visitando il CERN di Ginevra.

42 Area Linguistica – lingua straniera
Obiettivi per il biennio: L’alunno sarà in grado di sostenere una semplice conversazione in varie situazioni comunicative; Saprà individuare il senso globale di messaggi sia scritti sia orali su argomenti di interesse generale. Contenuti: Uso dell’articolo; Uso dei verbi ausiliari presenti, passati, futuri;tutti i tempi dell’indicativo e forme interrogative e negative; Preposizioni; pronomi relativi, modali, comparativi e superlativi; Periodo ipotetico e discorso indiretto. Verifica degli obiettivi di apprendimento: prove orali e scritte per: verificare la capacità di esprimersi in modo corretto e l’uso del lessico; verificare la conoscenza e l’applicazione delle strutture; verificare la capacità di rispondere in modo anche foneticamente corretto a domande inerenti un testo. Si tenderà a privilegiare la produzione orale. Continua

43 Area Linguistica – lingua straniera
Obiettivi per il triennio: L’alunno sarà in grado di fare ipotesi e supposizioni,riportare un discorso, comprendere i messaggi dei testi letterari Saprà esprimersi in modo sempre più corretto, fluido e articolato dal punto di vista fonetico, morfologico, sintattico e lessicale Avrà acquisito capacità di lavoro autonomo Contenuti: Approfondimento delle strutture grammaticali; Introduzione ai generi letterari; Nozioni fondamentali di letteratura dalle origini ai giorni nostri. Verifica degli obiettivi di apprendimento: prove orali e scritte per: Valutare la correttezza espressiva e la rielaborazione critica e analitica dei contenuti; Avranno la stessa importanza la produzione scritta e quella orale. BACK SCIENTIFICO

44 LE OFFERTE INTEGRATIVE EXTRACURRICOLARI
Presso il nostro Liceo sono attuate, in orario pomeridiano, le seguenti attività: GRUPPI SPORTIVI E TORNEI INIZIATIVE DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE (C.I.C.) PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER (CORSI E.C.D.L.) GIORNALINO degli STUDENTI PROGETTO INTEGRATO DI SCIENZE SPERIMENTALI (Trekking virtuale tra i perché della natura Atto V - per il triennio) ALIMENTAZIONE e BIOTECNOLOGIE In VIAGGIO alla SCOPERTA dell’ATOMO con visita al CERN di Ginevra (per le classi V) TEST D’INGRESSO UNIVERSITARI (ultimo anno di tutti gli indirizzi) PROGETTO “LAUREE SCIENTIFICHE” CORSO DI FORMAZIONE AL VOLONTARIATO (per il triennio) “ALL’OPERA !” approccio alla musica classica IL LINGUAGGIO MUSICALE nei RISVOLTI LETTERARI LABORATORIO TEATRALE PROGETTI di lingue straniere - INTERCULTURA CORSI per CERTIFICAZIONE in lingua straniera: inglese, francese, tedesco e spagnolo Vai alle offerte curricolari

45 Gruppi sportivi Gli insegnanti di Educazione Fisica propongono per l’A.S. 2004/2005 lo svolgimento delle seguenti attività extracurricolari: corsa campestre, sci alpino, atletica, pallone elastico leggero, pallavolo, basket, nuoto, calcio, maschili e femminili e ginnastica artistica femminile. Per ognuna di queste attività si prevede l’istituzione dei gruppi sportivi pomeridiani e la realizzazione di tornei interclasse e interistituto aperti a tutta l’utenza scolastica. Per quanto attiene specificamente l’aspetto competitivo dell’attività sportiva suddetta, si prevede la partecipazione dell’istituto ai Campionati Sportivi Studenteschi (C.S.S.) nelle diverse fasi (istituto, interistituto e/o comunali, provinciali) in ognuna delle discipline suddette, nonché ad iniziative di tipo competitivo amichevole, in collaborazione con altri istituti, al di fuori degli stessi C.S.S. Inoltre, per quanto concerne l’attività di preparazione ai C.S. di Sci Alpino, gli studenti selezionati parteciperanno al progetto “SCI & NATURA” organizzato dalla Scuola di Sci Limone Limonetto per la stagione 2005/2006, consistente nell’offerta a prezzo promozionale di giornate sulla neve con i maestri di sci.

46 … le nostre vittorie! Nell’anno i campionati sportivi studenteschi hanno proclamato i nostri alunni campioni provinciali in: Atletica leggera su pista Pallacanestro Calcio Nuoto Pallavolo maschile Migliori risultati negli anni passati: : la squadra di nuoto femminile partecipa alla fase nazionale di Massa Carrara La squadra di pallavolo femminile partecipa alla fase interregionale di Lignano Sabbiadoro : la squadra di nuoto femminile partecipa alla fase nazionale di Fiuggi: 4° classificata La squadra femminile di pallacanestro partecipa alla fase interregionale di Rimini-Riccione : la squadra maschile di pallavolo partecipa alla fase interregionale in Emilia Romagna.

47 Centro di ascolto Al Centro di Informazione e Consulenza (C.I.C.) nelle scuole, altrimenti denominato Centro di Ascolto può rivolgersi qualsiasi studente dell'Istituto che voglia trovare uno spazio di ascolto delle proprie problematiche personali che, quasi sempre, hanno delle ricadute sull'andamento scolastico. Lo studente incontra un docente della scuola che lo accoglie, gli lascia spazio e tempo, lo comprende e lo sostiene, lo aiuta a guardare alle sue problematiche con un occhio più attento e meno emotivamente coinvolto. L'insegnante è stato adeguatamente formato per saper comprendere in modo serio ed attento la persona che sta incontrando, per valorizzarne le risorse positive, per indirizzarla, se, necessario, verso un intervento più specialistico e più tecnico. Nell'ambito dell'attività di prevenzione è infatti operante la figura dello psicologo, che è presente in Istituto con frequenza mensile, al quale gli studenti possono rivolgersi liberamente. Il servizio è assicurato dall'equipe del Consultorio. Anche per l’anno scolastico il Centro di Ascolto ha una valida funzione aggiuntiva: visto il successo del corso di formazione al volontariato organizzato dal CESPIM e coordinato dal prof. Dario Daniele (nel hanno partecipato circa 67 studenti) si aprirà uno sportello di consulenza al volontariato, dando la possibilità, agli studenti che lo desiderano, sia di ricevere informazioni sulle varie possibilità esistenti nel nostro territorio che di svolgere attività di volontariato. Inoltre saranno organizzati incontri a tema con specialisti dell’ASL. torna

48 ECDL In una società sempre più dipendente dal mondo dell’informazione e della comunicazione, accanto alle numerose iniziatve extracurriculari, il Liceo “Cassini”, già accreditato ormai da due anni come Test Center e sede d’esame per il rilascio dell’ECDL (European Computer Driving Licence”, “patente europea di guida del computer”), organizzerà corsi di informatica mirati al conseguimento di un certificato riconosciuto a livello internazionale, accettato come credito formativo e ormai indispensabile per affacciarsi al mondo del lavoro. Il programma è articolato in sette moduli e stabilisce un insieme di conoscenze teoriche e competenze pratiche (il “syllabus”) concordate a livello europeo, che vengono sottoposte a verifica in apposite prove d’esame. Il conseguimento dell’ECDL rappresenta un significativo elemento per entrare nel mondo del lavoro, come anche per affrontare il problema del ricollocamento dei mondo in cui viviamo. Per tutte le informazioni utili intorno alla patente europea del computer si può visitare il sito Il progetto si articola su due livelli: Corso ECDL di base Corso ECDL avanzato RESPONSABILE del Progetto: Prof. GUIDO Giorgio torna

49 Il nostro giornalino in rete
Il progetto nasce in collaborazione con il quotidiano “Repubblica” e conta sull’iscrizione di ben 1100 scuole secondarie tra cui, da quattro anni, il nostro Liceo. Quest’anno l’adesione al progetto è stata massiccia: partecipano alla fase iniziale più del 50% dei nostri allievi, tale fase prevede la lettura del quotidiano in omaggio ed esercitazioni sull’apposito quaderno in dotazione alle classi. Successivamente i ragazzi, coadiuvati dai loro docenti saranno i redattori del giornalino on line già attivo dal marzo 2002: risalgono ad allora i primi articoli e le prime figure di caporedattori (scelti tra gli allievi che padroneggiano il software di Repubblica§scuola e tra quelli più dotati nella correzione delle bozze dei compagni). Particolarmente impegnati i nostri “critici musicali e cinematografici” gli “inviati speciali” dal Festival di Sanremo, ma, soprattutto, eccellenti sono stati i commenti sulla guerra in Iraq. Meritano di essere viste le vignette satiriche. Gli articoli possono essere letti da chiunque si colleghi al sito fragola.it (cliccare su scuole superiori, quindi su Cassini). RESPONSABILE: Prof.ssa CHIODO Cristina

50 tra i perchè della natura
Un trekking virtuale tra i perchè della natura Anche quest’anno viene proposto, nell’ambito delle attività extracurricolari, il progetto TREKKING per favorire l’approccio pluridisciplinare alle materie scientifiche e valorizzare la formazione dei nostri alunni. Insieme nei nostri incontri, discuteremo commentando: articoli tratti da riviste scientifiche divulgative e specialistiche, brani tratti da libri, notizie tratte da quotidiani così da guidare i ragazzi a: osservare i fenomeni descritti attraverso diverse interpretazioni scientifiche per meglio capire cosa “ c’è sotto” ridurre il totale scollegamento che normalmente esiste tra le leggi, gli esperimenti studiati nelle ore mattutine ed il loro diretto inserimento nella vita di tutti i giorni conoscere più da vicino con aneddoti e biografie gli uomini di scienza Il percorso si articolerà in una serie di incontri viaggiando attraverso le sorprese e le meraviglie dei cinque sensi e magari anche di un sesto con “I nostri sensi… C’è da fidarsi? Prerequisiti essenziali: una buona dose di curiosità e fantasia quanto basta! RESPONSABILI del Progetto: Dott.sse Marika NAVONE e Angela TRIBUZIO back

51 Biotecnologie e alimentazione
In due moduli di 15 ore ciascuno, la biologia incontra i ragazzi che si avvicineranno alle principali tecniche di ingegneria genetica scoprendone la potenzialità nei settori agro-alimentari e medico Alle attuali conoscenze di genetica molecolare e alle nuove tecniche di terapia genica Inoltre il percorso di Scienze dell’Alimentazione insegnerà a: Saper leggere un manifesto pubblicitario e un'etichetta nutrizionale Conoscere i principali elementi nutritivi (glucidi, protidi, lipidi, minerali e vitamine) Sapere la composizione chimica e il valore nutritivo di principali prodotti alimentari: latte, burro, formaggio, carne e pesce, uova, pane e pasta, verdura, frutta, olio di oliva. Sapere qual è il bisogno giornaliero umano di energia e nutrienti e come si definisce una alimentazione equilibrata (patologie di disordine alimentari: anoressia e bulimia) Sapere individuare gli alimenti responsabili di malattie quando vengono consumati in maniera inadeguata Sapere che alcuni alimenti causano allergie e intolleranze Conoscere i rischi derivanti dalla contaminazione di alimenti (tossinfezioni microbiologiche) RESPONSABILE: Dott.ssa MONTEMARANI Tiziana

52 Denominazione progetto: IN VIAGGIO CON L’ATOMO
Responsabili: Prof.ssa Marica Navone - Prof.ssa Franca Scarella Obiettivi: attraverso un percorso storico e sperimentale indagare sulla natura delle particelle e delle forze che costituiscono la materia alla luce delle più recenti scoperte e infine visitare uno dei più grandi centri al mondo di ricerca (il CERN di Ginevra !) Metodologia: letture guidate, discussioni di gruppo, approfondimenti con l’utilizzo di vari prodotti multimediali …. Destinatari : alunni del penultimo e ultimo anno ( in realtà nell’anno scolastico in corso vista l’elevata richiesta è stato necessario limitare l’accesso alle sole classi finali dell’indirizzo scientifico e alla classe quarta sperimentale PNI ) Tempi e organizzazione del corso : 8 incontri settimanali della durata di 2 ore nel periodo ottobre - novembre ( dalle alle oppure dalle alle 18.00) La partecipazione ad almeno i 2/3 degli incontri permetterà di ottenere il punto di credito e di partecipare al viaggio a Ginevra per visitare il CERN ( questo anno in programma per l’11 e 12 maggio 2006)

53 11 maggio ... si parte per il CERN
Di che cosa siamo fatti? Cosa è il colore di un quark? Perché sono così importanti i gluoni e i leptoni? Cosa si sta facendo per scandagliare la materia a livello delle particelle e con quali applicazioni ? Quali sono e come funzionano gli impianti sperimentali? … .. A queste e ad altre domande potrai trovare una risposta partecipando al progetto “In viaggio con l’’atomo” e visitando insieme a noi il CERN di Ginevra . 11 maggio ... si parte per il CERN

54 Test di ammissione? Aiuto!!!
Attualmente circa il 50% degli Atenei italiani prevedono il numero programmato e adottano prove selettive e prove orientative che si sono rivelati strumenti efficaci per ridurre la cosiddetta "mortalità studentesca" che vede più di due studenti su tre abbandonare gli studi prima del conseguimento della Laurea per individuare gli studenti potenzialmente più adatti e motivati a frequentare con successo un determinato Corso o Diploma di Laurea. Statistiche elaborate da Università, dimostrano che gli studenti con un elevato indice attitudinale, che combina il voto dell'Esame di stato con il punteggio ottenuto nei test di ammissione conseguono la Laurea o il Diploma in tempi più brevi si laureano con una migliore valutazione Considerate tali premesse, il nostro Istituto si propone di offrire ai suoi studenti un "profilo in uscita" arricchito di quel bagaglio esperienziale oltre che nozionistico, che li aiuti a sostenere con successo le prove di selezione dei Concorsi in genere e per accedere ai Corsi di Laurea, Diplomi Universitari e Accademie. RESPONSABILE: Dott.ssa Navone Marika

55 Giovani e cultura del Volontariato – 6° ed.
Volontariamente Giovani e cultura del Volontariato – 6° ed. Il progetto “Volontariamente – Giovani e cultura del volontariato” nasce nell’anno scolastico come risposta alla necessità di un maggiore coinvolgi-mento dei giovani nelle attività di volontariato, visto non solo come strumento di sensibilizzazione e di crescita intellettuale, ma anche come proposta alternativa e costruttiva per un proficuo utilizzo di parte del tempo libero. Il corso è rivolto ai ragazzi del triennio ed è articolato su tre diversi versanti: la conoscenza del panorama delle Associazioni della provincia, la presa di coscienza del significato e del ruolo civile e sociale del volontariato, l’esperienza sul campo. Nell’a. s. 2004/2005 hanno partecipato attivamente circa un centinaio di studenti così lo staff del corso di formazione al volontariato in collaborazione col Ce.s.p.im, ritiene utile riproporre il progetto anche per l’a. s. 2005/2006. Staff di progetto: Dario Daniele – docente (coordinatore) Fulvio Rombo - psicologo Gianna Molina – docente il corso è strutturato in 5 incontri di 2 o 3 ore ciascuno, di cui i primi tre incontri, da svolgersi all’interno degli Istituti, illustrano le varie tipologia di volontariato praticabili nel territorio e le motivazioni che spingono al volontariato; gli altri due incontri invece sono uscite pratiche finalizzate alla conoscenza di associazioni attive sul territorio, individuate, per ciascun allievo, in base al suo gradimento ed interesse. RESPONSABILE: Prof. Daniele DARIO

56 All’Opera! All’interno del Progetto musica classica e lirica il Liceo organizza la partecipazione a spettacoli del teatro alla Scala di Milano e del teatro Carlo Felice di Genova. Lo scorso anno gli alunni hanno assistito a “Giselle” di Adam, a “LaTraviata” di Verdi, a “Così fan tutte” di Mozart e a “Simon Boccanegra” di Verdi. Quest’anno sono già programmati “Il Barbiere di Siviglia” di Rossini alla Scala e il “Don Giovanni” di Mozart al Carlo Felice. L’ORCHESTRA SINFONICA di Sanremo inoltre offre ai nostri allievi abbonamenti scontati agli spettacoli in programmazione questa stagione. La responsabile: Prof.ssa Cristina CHIODO

57 IL LINGUAGGIO MUSICALE nei RISVOLTI LETTERARI
Il Progetto nasce in collaborazione con la Scuola “Ottorino Respighi” per avvicinare i ragazzi alla musica. La prof.ssa Salesi, direttrice della scuola e il Prof. Crespi invitano a frequentare in orario pomeridiano: Lezioni concerto: esibizione musicale di brani da parte di allievi della scuola Respighi e del Liceo, presentazione dello strumento e contestualizzazione dell’opera dell’autore a cura della Prof.ssa Salesi Lezioni di storia della musica: il Prof Crespi, titolare della scuola “O Respighi”, opererà collegamenti con il profilo letterario e guiderà all’ascolto di brani inseriti nel contesto epocale presentato. Responsabile del Progetto: Prof.ssa Emanuela MARINO

58 Laboratorio teatrale L'attività teatrale, nata nel 1989 e proseguita negli anni con risultati sempre più lusinghieri, coinvolge molti alunni di ogni indirizzo e fornisce una significativa opportunità di socializzazione, favorendo anche contatti tra classi diverse. Mediamente l'attività coinvolge più di una sessantina di ragazzi, che svolgono ruoli diversi nell'ambito della Compagnia: attori, ballerini, sceno-grafi, tecnici luce-fonica, costumisti e addetti alla segreteria. Negli ultimi due anni il Liceo ha stabilito una convenzione con la Compagnia Teatrale "Grandi Musical" dell'ex-alunno Matteo Maggio; all'inizio di ogni anno scolastico si decide se rinnovare tale convenzione o scegliere fra altre opportunità offerte dalla scuola. Gli ultimi due lavori realizzati sono commedie musicali di Garinei e Giovannini: "Un paio d'ali ( ) e "Rugantino" ( ). RESPONSABILE: Prof.ssa Carla CASSINI torna

59 Progetti per le lingue straniere
Nell’ambito di un’ampia strategia di qualificazione e di rinnovamento dell’attività didattica nell’ambito della sezione linguistica, vengono proposte quest’anno diverse ed importanti iniziative che hanno lo scopo di potenziare e rendere più rispondente al curriculum di studi scelto l’impianto complessivo degli studi in questo indirizzo. Nell’anno scolastico verranno dunque messe in essere le seguenti iniziative: Possibilità di scambio di classi e corrispondenza con Francia, Germania e Austria Progetto stage intensivo di tedesco e spagnolo (per linguistico) Progetto potenziamento lingue al linguistico Certificazioni in lingua (inglese, francese, tedesco e spagnolo) Intercultura Progetti Europei Corso di conversazione in lingua inglese Torna attività extra

60 Scambio scolastico con paese di lingua tedesca
La scuola offre la possibilità agli alunni del triennio della maxisperimentazione linguistica, di potenziare la conoscenza della lingua tedesca mediante un attivo e fattivo contatto con il paese di lingua tedesca: soggiorno di una settimana presso i partner in Austria (o Germania) e accoglienza di uno studente austriaco. Le spese di viaggio sono a carico dei partecipanti. RESPONSABILE del progetto: Prof.ssa Mannu Rosanna

61 Scambio scolastico con i Licei Francesi
La scuola offre la possibilità agli alunni del triennio della maxisperimentazione linguistica e della sperimentazione scientifico bilinguismo, di potenziare la conoscenza della lingua francese mediante un attivo e fattivo contatto con Licei Francesi e soggiorno di una settimana presso i partner. Le spese di viaggio sono a carico dei partecipanti. RESPONSABILE del progetto: Prof.ssa Cinzia SISTI

62 CERTIFICAZIONI in lingua
Si propone di preparare gli studenti ad affrontare gli esami per le seguenti certificazioni: Cambridge (inglese) Alliance Francaise (francese) Goethe Institute (tedesco) Cervantes (spagnolo) Per quel che riguarda la Certificazione inglese si è ritenuto opportuno preparare i ragazzi al PET, 1° livello delle certificazioni Cambridge exams. Tale esame viene valutato e richiesto in numerose Università italiane. Torna ai progetti per le lingue straniere Torna alle attività extracurricolari

63 Studiare all’estero con INTERCULTURA: un’esperienza lunga una vita…
Hai tra i 15 e i 17 anni? Intercultura ti apre le porte del mondo. Non è la solita vacanza all’estero. È un’esperienza unica per la tua formazione. E’ un’avventura che ti porta in altro paese del mondo per frequentare una scuola diversa, vivere con un’altra famiglia, trovare amici di ogni nazionalità. Un programma Intercultura può durare da poche settimane a un intero anno scolastico e può svolgersi in ogni angolo della Terra, dall’Europa al Sud America, dall’America Settentrionale all’Oceania. Intercultura è riconosciuta con DPR 578 del 23/7/1985

64 Referente: Prof.ssa Serena Burlando
INTERCULTURA Durante il 4° anno di studio di ogni indirizzo è possibile per lo studente su base individuale, frequentare 3 o 6 mesi o l’intero anno scolastico in un Istituto di pari grado all’estero. Al ritorno l’allievo verrà inserito nella propria quinta con un semplice controllo delle competenze di quelle materie non frequentate all’estero. Al contempo ogni anno riceviamo volentieri ed inseriamo nelle classi più adatte allievi stranieri. Referente: Prof.ssa Serena Burlando

65 Progetti europei STAGE DI POTENZIAMENTO LINGUISTICO Progetto STELLA
possibilità di effettuare stage all’estero se ci fosse l’adesione almeno di un gruppo, possibilmente omogeneo, di 15 studenti Progetto STELLA

66 Progetto STELLA Stages professionali in impresa e certificazione linguistica Il Progetto Stella, che prevede una cooperazione tra Italia e Francia, fa parte di un programma d'iniziativa comunitaria che coinvolge le province di Cuneo, Imperia e il Département des Alpes Maritimes, importante area economica transfrontalieri con grandi potenzialità di sviluppo economico. Approvato il 13 Marzo 2003 dalla Commissione Europea, il Progetto Stella vede coinvolti 9 istituti scolastici: 4 francesi e 5 italiani, tra cui il Liceo "G.D. Cassini". Ogni istituto invierà 15 studenti a seguire uno stage professionale in imprese situate nelle province coinvolte nel progetto. I 15 studenti, che devono frequentare il 4° o il 5° anno, parteciperanno allo stage nel corso di 2 anni. Al termine dell’esperienza gli studenti dovranno conseguire una certificazione linguistica: il Diplome d’Etude en Langue Française – DELF o il Diplome Approfondi de Langue Française. Lo stage si svolgerà tra giugno e luglio. Gli studenti saranno alloggiati nei pressi delle aziende in cui si svolgerà lo stage, o in strutture alberghiere o ancora, nelle scuole dove le strutture lo permettano. Qui gli studenti saranno accolti e seguiti per tutto il corso dello stage da tutor italiani e francesi e beneficeranno di una borsa di studio di 680 €. Torna home page

67 Corso di conversazione di lingua inglese
Il corso è rivolto a chi desidera potenziare le competenze comunicative in lingua inglese. Docenti di madrelingua inglese svolgeranno: 20 incontri di un’ora ognuno distribuiti nel corso dell’anno scolastico dedicato ai ragazzi di livello progredito RESPONSABILE del progetto: Prof.ssa Tinius Susy

68 Torna alle offerte extracurricolari
LE OFFERTE CURRICOLARI Liberamente potrai scegliere tra alcune di queste attività secondo il tuo interesse e curiosità VIAGGI D’ISTRUZIONE IN ITALIA E ALL’ESTERO – SETTIMANA BIANCA GIORNATE DEDICATE AD USCITE DIDATTICHE E VISITE GUIDATE SERVIZIO TUTOR - LABORATORI PERMANENTI “PRUDENTER DOCERE ET UTILITER DISCERE” per migliorare il latino “INSEGNARE con PRUDENZA e IMPARARE con UTILITA’ “ per migliorare il greco PROGETTO ORIENTAMENTO (salone dello studente per l’orientamento universitario – incontri con docenti dei vari Atenei – Progetto di Orientamento Formativo del PoliTO) PARTECIPAZIONE alle OLIMPIADI di Matematica, Fisica, Chimica e Biologia, a CONCORSI LETTERARI ed ARTISTICI Il TEDESCO DOPO L’INGLESE (good + gut = ottimo) Torna alle offerte extracurricolari

69 Viaggi d’istruzione Si aprono varie possibilità di imparare viaggiando con una serie di iniziative così riassunte. Viaggio di integrazione culturale: per le classi PRIME è prevista una meta italiana (Firenze, Roma, Sicilia, Etruria, Ravennate, Venezia) o nella vicina regione francese della Provenza per un soggiorno di 3 o 4 giorni. Il viaggio potrà essere effettuato solo se partecipano almeno i 2/3 della classe con un docente accompagnatore ogni 15 alunni. Visite guidate di una sola giornata: musei, aziende, saloni espositivi e mostre sono le possibili mete. Il numero massimo di uscite è di 5 all’anno, si prevede la partecipazione dell’intera classe per non vanificare gli scopi didattici. Occorre un accompagnatore ogni 15 alunni. Viaggi connessi ad attività sportive: finalizzate a garantire esperienze differenziate di vita e sport la partecipazione a settimane bianche e/o a campeggi. Questa attività si propone una volta in un triennio. Il soggiorno è di 5/6 giorni e si prevede la partecipazione di almeno 2/3 della classe. Uscite didattiche o lezioni itineranti: durante l’orario scolastico si possono effettuare visite guidate in ambito cittadino con eventuale uso di mezzi pubblici, la classe deve essere al completo e può bastare un docente.

70 HELP! Strategie per aiutare chi si trova in difficoltà!
Cosa fare se nel bel mezzo del tuo primo anno di Liceo ti ritrovi con qualche problema di troppo con i compagni o con qualche insegnante, oppure se le difficoltà nello studio di alcune materie ti sembrano insormontabili? Risposta: i tuoi proff sono pronti a dedicare tempo dell’orario mattutino per ripassare gli argomenti più difficili e la Scuola sta preparando un piano di recupero molto articolato, la cosiddetta ristrutturazione degli IDEI, che durante l’anno organizzerà I LABORATORI PERMANENTI calendarizzati in moduli delle varie discipline, per aiutare gli alunni che hanno meritato un po’ troppe insufficienze! Inoltre: esiste il servizio Tutor, dedicato solo a voi ragazzi di prima, le cui attività sono finalizzate ad individuare i vostri bisogni sia dal punto di vista relazionale che didattico-culturale. IDEI e Tutor !?

71 Finalità del Servizio Tutor
Rafforzare la tua motivazione allo studio e l’interesse per le materie Potenziare le tue abilità (competenze e capacità) Migliorare l’organizzazione e l’autonomia del tuo lavoro scolastico Rinforzare il dialogo costruttivo tra docenti e gli alunni della tua classe Come agire? Responsabile: Prof. Marco CERASTI IDEI e Tutor !? Torna alle offerte

72 Laboratori Permanenti
I Corsi di recupero (IDEI) sono stati riprogettati al fine di offrire un servizio più individualizzato ed utile a sanare le lacune di struttura che si rendono evidenti durante l’anno scolastico e sono stati trasformati in laboratori didattici pomeridiani permanenti e funzionanti a moduli. Tale strutturazione consente di lavorare a classi aperte in orizzontale e in verticale. Le materie interessate al recupero sono quelle con obbligo di scritto e che risultano essere più ostiche agli studenti: italiano, greco, matematica, inglese e francese Responsabile: Prof.ssa Giuseppina GHION IDEI e Tutor !? Torna alle offerte

73 Latino Utile (Prudenter docere et utiliter discere)
AVRESTE MAI PENSATO DI IMPARARE IL LATINO CON UN COMPUTER? Anche quest’anno il nostro Liceo propone un Progetto di rinnovamento del curriculum di Latino: ABBANDONIAMO gli sterili esercizi mnemonici e rendiamo questa materia più moderna e legata alla nostra società. VI OFFRIAMO un percorso curricolare: fatto di obiettivi concretamente perseguibili basato su precisi aspetti della vita e cultura latina flessibile alle caratteristiche di ognuno dei tre indirizzi modulabile sulle esigenze degli allievi attento a evidenziare le connessioni interdisciplinari teso a valorizzare le abilità messe in campo dagli studenti nell’uso degli strumenti multimediali Responsabile: prof. Giorgio GUIDO

74 ΣΟΦΩΣ ΔΙΔΑΣΚΕΙΝ ΚΑΙ ΚΡΗΣΤΩΣ ΜΑΝΘΑΝΕΙΝ
Greco Utile ΣΟΦΩΣ ΔΙΔΑΣΚΕΙΝ ΚΑΙ ΚΡΗΣΤΩΣ ΜΑΝΘΑΝΕΙΝ AVRESTE MAI PENSATO DI IMPARARE IL GRECO CON UN COMPUTER? Per la prima volta quest’anno il nostro Liceo propone un Progetto di rinnovamento del curriculum di Greco: ABBANDONIAMO gli sterili esercizi mnemonici e rendiamo questa materia più moderna e legata alla nostra società. VI OFFRIAMO un percorso curricolare: fatto di obiettivi concretamente perseguibile basato su precisi aspetti della vita e della cultura greca sensibile alla massiccia presenza del lessico greco nelle lingue moderne modulabile sulle esigenze degli allievi attento a evidenziare le connessioni interdisciplinari teso a valorizzare le abilità messe in campo dagli studenti nell’uso degli strumenti multimediali Responsabile: Prof. Giorgio GUIDO

75 Vado all’Università Progetto di Orientamento Formativo
Vuoi sapere se sei portato per gli studi di ingegneria o di architettura? Vuoi valutare la tua attitudine ad un certo tipo di studi, conoscere e verificare i prerequisiti di conoscenza richiesti per seguire proficuamente gli studi universitari? Il Politecnico di TORINO, insieme al Liceo Cassini, offre la possibilità di frequentare un percorso di orientamento formativo: ore da seguire insieme ai tuoi insegnanti, in collaborazione con i docenti del PoliTO. Potrai seguire delle lezioni universitarie di Matematica e Fisica presso il Politecnico e riprenderne i contenuti con i tuoi prof. a scuola. Potrai così rispondere a domande quali: “Adesso che ho seguito la lezione, cosa faccio? Come imposto lo studio? Come faccio a sapere se ho capito bene?

76 Scelte consapevoli con il PoliTO
I vantaggi per te: Se supererai la prova finale, potrai accedere ai Corsi di Laurea non a numero chiuso senza sostenere il test di ingresso obbligatorio. Se non la supererai potrai comunque sostenere il test di Ingresso al Politecnico ed iscriverti regolarmente. Se sei interessato ad iscriverti ad un corso a numero chiuso, la preparazione acquisita ti faciliterà il superamento del test e ti aiuterà ad affrontare più agevolmente il percorso universitario Quando e dove: da novembre a marzo presso il PoliTo ed il tuo Istituto. Responsabile: prof.ssa Marika NAVONE torna

77 Olimpiadi di matematica
“L’iniziativa ha come scopo principale la diffusione tra i giovani dell’interesse per la Matematica, dando loro l’opportunità di affrontare problemi un po’ diversi, nella forma, da quelli incontrati a scuola, ma in grado di suscitare maggiore interesse anche per ciò che nella scuola si fa …” (Il Presidente dell’Unione Matematica Italiana) Nell’anno scolastico l’Unione Matematica Italiana ha organizzato le OLI-MATE, articolate nelle seguenti fasi: Gare di Istituto “Giochi di Archimede” a novembre Gare Provinciali di Selezione a febbraio Olimpiadi Nazionali della Matematica a Cesenatico all’inizio di maggio Prove di selezione per le Olimpiadi Internazionali a Pisa fine maggio Olimpiadi Internazionali della Matematica RESPONSABILE: Dott.ssa Carla GELSOMINI

78 … dal commento di uno studente italiano partecipante alla fase internazionale di Tokio
… inventate dai prof della Scuola Normale di Pisa, organizzate a partire dal 1988 con la collaborazione del Ministero e dell’Unione Matematica italiana, ad oggi la gara ha acquisito importanza, iscritti alla prima fase. Ai nazionali di Cesenatico arrivano 300 studenti scelti tra i primi di ogni provincia. I primi 20 classificati sono invitati ad uno stage di una settimana, a Pisa nelle stanze della Scuola Normale, per selezionare la squadra da inviare alle Olimpiadi Internazionali (IMO)…. I paesi IMO-forti sono storicamente Russia, Cina e Stati Uniti, per contro in Italia la manifestazione ha un aspetto promozionale più che competitivo… I ragazzi invitati allo stage respirano l’atmosfera della Scuola Normale, fanno lezione in aule con lavori autografi di Fermi alle pareti, iniziano ad entrare a contatto con l’ambiente universitario, in definitiva il senso più umano e pregnante delle OLI-Mate e che la scuola dovrebbe amplificare è la compartecipazione ad un itinerario di crescita, la collaborazione tra i ragazzi e gli insegnanti, la creazione di un ambiente sociale sano e aperto, di condivisione delle esperienze. torna

79 Olimpiadi di fisica Le Olimpiadi italiane di Fisica e i Giochi di Anacleto sono competizioni individuali riservate agli studenti delle Scuole Medie Superiori e connesse alle Olimpiadi Internazionali. Per iscriversi basta inviare una richiesta alla segretaria delle Oli-Fis. Con la Gara di Primo Livello vengono selezionati i 5 alunni più bravi del Liceo che parteciperanno alla Gara di Secondo Livello ove nella sede più vicina alla nostra scuola gareggeranno contro le squadre del territorio. Esistono 40 sedi delle gare locali da cui vengono selezionati 40 vincitori territoriali, 15 studenti di terza e quarta meglio classificati fino ad arrivare ai 100 super che vanno alla Gara Nazionale di Senigallia. Qui si decidono 10 vincitori di cui 5 costituiranno la squadra che rappresenterà l’Italia alla Gara Internazionale. Per prepararsi i magnifici 10 potranno partecipare gratuitamente ad un seminario di 5 giorni a Trieste presso il Dipartimento di Fisica dell’Università e la Scuola Nazionale Superiore di Studi Avanzati. Alla fine di Agosto viene organizzato un Campeggio Estivo cui sono invitati gli studenti di terza e quarta con risultati lusinghieri. E per chi sta facendo i primi passi nella fisica è possibile cimentarsi nel Giochi di Anacleto all’interno della propria scuola articolati in due fasi: Domande e risposte dove conta sapere di più e rispondere rapidamente e In laboratorio ove con le mani si lavora, si misura, si sperimenta. Per saperne di più visita il sito dell’A.I.F. dedicato alle OLI italiane della Fisica: RESPONSABILE: Dott.ssa Marika NAVONE torna

80 Olimpiadi di Chimica RESPONSABILE: Dott.ssa Angela Tribuzio
I giochi della Chimica si svolgono ogni anno, dapprima a livello d’istituto, coinvolgendo circa giovani nelle tre categorie: biennio, triennio Licei, triennio scuole a indirizzo specialistico chimico ITIS ecc. Gli studenti selezionati partecipano alla Prova a livello regionale, che si svolge contemporaneamente in tutte le Regioni con uguali quesiti. Il concorrente vincente per ciascuna categoria, parteciperà alla Prova Nazionale ove vengono individuati 8 candidati da allenare a Pavia per la fase internazionale. Alle Olimpiadi Internazionali arriveranno i migliori 4 studenti italiani che sfideranno i campioni di oltre 50 Nazioni che sostengono la Chimica, consapevoli della sua importanza per la qualità della vita dell’uomo e dell’universo. RESPONSABILE: Dott.ssa Angela Tribuzio torna

81 Il tedesco dopo l’Inglese good + gut = ottimo
Destinatari: chi sceglie, frequentando l’indirizzo linguistico, il tedesco come terza lingua Il Progetto: studiato da esperti e sperimentato con successo in diverse scuole, il progetto prevede un percorso che si affianca allo studio tradizionale della lingua, che rimane improntato ad un apprendimento pratico. Il tedesco e l’inglese, lingue anglosassoni, vengono affrontate contrastivamente: l’apprendimento del tedesco è facilitato e parallelamente vengono riprese le strutture base dell’inglese. Tempi: in due anni, all’interno delle discussioni degli argomenti proposti in ore curricolari. RESPONSABILE: Prof.ssa Rosanna MANNU torna

82 Testo ed informazioni a cura dei docenti di tutti gli indirizzi del Liceo Presentazione ideata e realizzata dalla Responsabile dell’Orientamento: prof.ssa Angela Tribuzio Il Liceo G.D. Cassini di Sanremo ringrazia tutti per la gentile partecipazione


Scaricare ppt "PER NON PERDERE LA BUSSOLA…"

Presentazioni simili


Annunci Google