La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Università degli studi G. DAnnunzioChieti-Pescara Facoltà di Economia Corso di laurea Specialistica in Economia Informatica Reti di calcolatori e Sicurezza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Università degli studi G. DAnnunzioChieti-Pescara Facoltà di Economia Corso di laurea Specialistica in Economia Informatica Reti di calcolatori e Sicurezza."— Transcript della presentazione:

1 1 Università degli studi G. DAnnunzioChieti-Pescara Facoltà di Economia Corso di laurea Specialistica in Economia Informatica Reti di calcolatori e Sicurezza PPP e FRAME RELAY Studente Professore Lorena Di Giandomenico Stefano Bistarelli

2 2 Indice PPP: Caratteristiche Struttura del frame Componenti Fasi della connessione Frame Relay: Caratteristiche Struttura del frame Architettura

3 3 PPP Point – to - Point Protocol PPP protocollo dello strato di collegamento dati che opera su un link punto-punto. RFC 1661, 2153 Sostituisce il protocollo SLIP

4 4 PPP può essere: Linea telefonica seriale commutata (per esempio connessione via modem 56k) Circuito ISDN su una linea telefonica

5 5 Caratteristiche PPP supporto multiprotocollo supporto all'autenticazione riconoscimento errori supporto all'indirizzamento IP dinamico.

6 6 Struttura del frame PPP ProtocolloInfoCheck o 2 Lunghezza variabile 2 o 41 FlagIndirizzoControlloFlag

7 7 Struttura del frame PPP Flag Indica linizio e la fine del frame Indirizzo Lunico valore possibile è Controllo Lunico valore possibile è FlagIndirizzoControllo ProtocolloInfoCheck Flag

8 8 Struttura del frame PPP Protocollo Indica il protocollo usato allo strato superiore Informazioni (Info) Contiene il pacchetto dati incapsulati lunghezza massima è di 1500 byte Checksum Rileva gli errori nei bit allinterno di un frame. FlagIndirizzoControllo ProtocolloInfoCheck Flag

9 9 Byte Stuffing Problema: Cosa succede se il byte compare anche nel campo info? Soluzione: Byte stuffing (riempimento o giustificazione dei byte); il PPP sender inserisce il byte di Ignora

10 10 Componenti principali del PPP Un metodo di incapsulazione per i datagrammi di diversi protocolli; LCP (Link Control Protocol) per stabilire, configurare e mantenere sotto controllo la connessione; NCP (Network Control Protocol) per configurare i diversi protocolli a livello rete che vengono trasportati;

11 11 Fasi della connessione PPP FASE 1: Definizione della connessione (Link Establishment Phase); FASE 2: Autenticazione (Authentication Phase); FASE 3: Configurazione Protocollo di rete (Network-Layer Protocol Phase); FASE 4: Terminazione della connessione (Link Termination Phase).

12 12 Impostazione del link Autenticazione Configurazione dello strato di rete Apertura Chiusura Inattivo

13 13 Prima Fase: Definizione delle Connessione La connessione viene stabilita dal Link Control Protocol. Il PPP si trova nello stato Impostazione del link Un lato del link invia le opzioni di configurazione del link. Laltro lato risponde con un: Frame configure-ack Frame configure-nack Frame configure-reject

14 14 Inattivo Impostazione del link Inattivo

15 15 Seconda Fase: Autenticazione Non obbligatoria di default Se si vuole effettuarla: Bisogna farlo al più presto Non possono esservi scambi finchè non è completata I protocolli utilizzati per lautenticazione sono: PAP (Password Authentication Protocol) CHAP (Challange Handshake Authentication Protocol)

16 16 Inattivo Impostazione del link Autenticazione Configurazione dello strato di rete Inattivo

17 17 Terza Fase: Configurazione Protocollo di rete Il protocollo di rete viene configurato tramite il proprio Network Control Protocol. Il link passa allo stato Aperto I dati possono essere trasmessi attraverso il link PPP.

18 18 Impostazione del link Autenticazione Configurazione dello strato di rete Apertura Inattivo

19 19 Quarta Fase: Terminazione della connessione Le cause della terminazione della connessione PPP sono: Caduta della portante; Fallimento autenticazione; Decadimento della qualità della linea; Scadenza del tempo di inattività; Chiusura da parte di un amministratore.

20 20 Inattivo Impostazione del link Autenticazione Configurazione dello strato di rete Apertura Chiusura Inattivo

21 21 FRAME RELAY

22 22 FRAME RELAY Nasce negli anni 80 Successore di X.25 Tecnologia pubblica a commutazione di pacchetto Basato su circuiti virtuali Non recupera gli errori Non effettua il controllo di flusso

23 23 Frame Relay è: Un modo di trasferimento dellinformazione Una tecnologia Un protocollo Un servizio WAN Uninterfaccia

24 24 Trasferimento Trasferimento dellinformazione: Schema di multiplazione: Non prevede una suddivisione della capacità di trasmissione in slot Assegnazione asincrona della capacità Si basa sullutilizzo delletichetta (ADRESS) Tecnica di commutazione Store and Forward Architettura dei protocolli

25 25 Trasferimento Caratteristiche: Mantiene lordine dei dati trasmessi tramite uninterfaccia utente-rete Trasporta trasparentemente i dati dutente Rileva gli errori di trasmissione, di formato ed operazionali Non effettua riscontri dei dati ricevuti

26 26 Trasferimento Il Frame Relay: Tecnica connection oriented preserva la sequenza dei frame trasmessi Non garantisce che la sequenza sia completa.

27 27 Tecnologia Frame Relay è una tecnologia perché: Non impiega uno schema di indirizzamento del livello 3; Le funzioni di indirizzamento vengono assolte dal livello 2; Non vengono utilizzati gli indirizzi.

28 28 Servizio WAN Frame Relay è un servizio perché: Utilizzato per la trasmissione di dati a medie/alte velocità (da 64 Kbit/s a 2 Mbit/s)

29 29 Interfaccia Frame Relay è uninterfaccia perché: Specifica un protocollo di accesso Non impone regole per la realizzazione delle sezioni interne della rete.

30 30 Protocollo Frame Relay è un protocollo perché: prevede una serie di regole per la trasmissione delle informazioni prevede un formato dei dati.

31 31 Struttura del frame nel Frame Relay FlagAddressInformationCRCFlag 12,3 o 4 Lunghezza variabile 21

32 32 Struttura del frame nel Frame Relay Flag Indica linizio e la fine del frame. Address 10 bit per identificare il VC: DLCI (Data Link Connection Identifier) 3 bit di controllo della congestione: FECN: Forward Explicit Congestion Notification BECN: Backward Explicit Congestion Notification DE: Discard Elingibility FlagAddressInformationCRCFlag

33 33 Struttura del frame nel Frame Relay Information: Dati dei livelli più alti. Lunghezza variabile. CRC (Cyclic Redundancy Check): Controllo ciclico di ridondanza. FlagAddressInformationCRCFlag

34 34 Controllo della congestione FECN (Forward Explicit Congestion Notification) BECN (Backward Explicit Congestion Notification) DE(Discard Elingibility)

35 35 Controllo della congestione

36 36 Controllo della congestione I pacchetti Frame Relay hanno due livelli di priorità: Alta DE = 0 La rete frame relay dovrebbe consegnare il frame sempre. Bassa DE = 1 La rete può scartare il frame in caso di congestione

37 37 Tasso di Informazioni Dedicato (CIR) Ogni circuito virtuale del Frame Relay ha un tasso di informazione dedicato (CIR). Il CIR è sempre inferiore al tasso di accesso DE=0 i pacchetti generati dal VC hanno un tasso inferiore al CIR DE=1 i pacchetti generati dal VC hanno un tasso maggior del CIR

38 38 Architettura Larchitettura del protocollo prevede due piani operativi separati: Control-plane (C-plane): Responsabile dellinstaurazione, mantenimento e rilascio delle connessioni logiche; Rapporti tra utente/rete. User-plane (U-plane): Responsabile del trasferimento dati tra utenti in modalità end-to-end; Protocollo LAPF (Q.922).

39 39 SVC e PVC Frame Relay offre: Servizio di circuito virtuale commutato SVC (Switched Virtual Connection) Sono necessari sia i protocolli del piano di utente sia i protocolli del piano di controllo. Servizio di circuito virtuale permanente PVC (Permanent Virtual Connection) Servono solo i protocolli del piano di utente.

40 40 SVC Nel caso in cui la rete frame relay utilizzi gli SVC le fasi sono: Call setup il collegamento tra i due computer è stabilito Data transfert i dati vengono trasmessi Idle il collegamento è attivo, ma non vi è scambio dati Call termination il collegamento è terminato

41 41 SVC

42 42 PVC Nel caso in cui la rete frame relay utilizzi i PVC le fasi sono: Data transfert i dati vengono trasmessi Idle il collegamento è attivo, ma non vi è scambio dati

43 43 Riferimenti


Scaricare ppt "1 Università degli studi G. DAnnunzioChieti-Pescara Facoltà di Economia Corso di laurea Specialistica in Economia Informatica Reti di calcolatori e Sicurezza."

Presentazioni simili


Annunci Google