La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ESTENSIONE DEL LEGAME COVALENTE A COMPOSTI NON MOLECOLARI : diamante, grafite, silicio Inoltre mentre CH 4 = SiH 4 CO 2 DIVERSA DA SiO 2 il silicio può

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ESTENSIONE DEL LEGAME COVALENTE A COMPOSTI NON MOLECOLARI : diamante, grafite, silicio Inoltre mentre CH 4 = SiH 4 CO 2 DIVERSA DA SiO 2 il silicio può"— Transcript della presentazione:

1

2 ESTENSIONE DEL LEGAME COVALENTE A COMPOSTI NON MOLECOLARI : diamante, grafite, silicio Inoltre mentre CH 4 = SiH 4 CO 2 DIVERSA DA SiO 2 il silicio può formare solo strutture tetraedriche (sp 3 )

3 SiO 2 Molecola biatomica lineare, sostanza gassosa Solido covalente non molecolare Il carbonio può formare legami multipli, il silicio può formare solo legami singoli. La geometria non è lecita al silicio per mancanza di sovrapposizione, VEDI POSIZIONE DEL SILICIO SULLA TAVOLA PERIODICA.

4

5

6 Non sempre le formule di Lewis sono sufficienti per spiegare tutte le proprietà: Esempi: biossido di zolfo, o anidride solforosa SO2 triossido di zolfo, o anidride solforica SO3 benzene, C6H6 ione nitrato, NO3- acido nitrico, HNO3 ione carbonato, CO3-- ione acetato, CH3COO-

7

8

9

10 Reazioni di scambio / concetto di coppia Ossido riduzioni, scambio di elettroni Ossidazione: da ossigeno, ossigeno principale ossidante prende elettroni, e si riduce. Gli altri ossidanti si comportano come lossigeno, si trovano tipicamente nei non metalli. Il partner subisce il processo di ossidazione, tipicamente è un metallo, fa da riducente e si ossida. Per comodità si assegna un numero di ossidazione agli atomi. Le reazioni redox portano a delle modifiche del numero di ossidazione. Le due coppie 1 e 2 si scambiano elettroni, ossidazione e riduzione sono sempre contemporanee.

11 Lossigeno è lossidante più comune reagisce spontaneamente con i metalli e con i non metalli Ossidi covalenti CO2, H2O, SO2, SO3 Formazione ossido di ferro 4Fe + 3O 2 2 Fe 2 O 3 Formazione del biossido di carbonio C + O 2 CO 2

12 Utilità del numero di ossidazione Assegnazione Regole base Ogni atomo nella sua forma elementare (Na, O 2, Mg, Cl 2...) ha numero di ossidazione uguale a zero. Per ioni monoatomici il numero di ossidazione è uguale alla carica dello ione. Per ioni poliatomici la somma dei numeri di ossidazione degli atomi costituenti è uguale alla carica dello ione. Nei legami covalenti si attribuisce a ogni atomo una carica formale calcolata in base alla differenza di elettronegatività con latomo o gli atomi con cui è legato. Per composti neutri la somma dei numeri di ossidazione degli atomi costituenti è uguale a 0.

13

14 valutare il numero di ossidazione di ogni elemento NaCl MgCl2 Na2O AlCl3 CH4 CH3Cl CO2 H2CO3 SO3 H2SO4 SO2 H2SO3 Na2SO4 H2O

15 In soluzione acquosa

16 H 2 + F 2 2HF H 2 2H + + 2e - F 2 + 2e - 2F - Formazione HF Reazioni di formazione: da elementi a composto, tutte le formazione sono redox, non tutte le redox sono reazioni di formazione

17 Ancora sul concetto di coppia e di due reazioni associate a dare il processo ossidoriduttivo completo


Scaricare ppt "ESTENSIONE DEL LEGAME COVALENTE A COMPOSTI NON MOLECOLARI : diamante, grafite, silicio Inoltre mentre CH 4 = SiH 4 CO 2 DIVERSA DA SiO 2 il silicio può"

Presentazioni simili


Annunci Google