La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ISTITUTO SUPERIORE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA DEL LAVORO La strategia della manutenzione Paolo Tattoli ANACAM LAZIO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ISTITUTO SUPERIORE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA DEL LAVORO La strategia della manutenzione Paolo Tattoli ANACAM LAZIO."— Transcript della presentazione:

1 ISTITUTO SUPERIORE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA DEL LAVORO La strategia della manutenzione Paolo Tattoli ANACAM LAZIO

2 Roma, Anacam Lazio2 MANUTENZIONE funzionalità riduzione danni economici sicurezza

3 Roma, Anacam Lazio3 Legislazione DPR 459/96 – Direttiva Macchine DPR 459/96 – Direttiva Macchine –Prima di apporre la marcatura CE su una macchina, il fabbricante predispone il fascicolo tecnico della costruzione che contiene, fra laltro, un esemplare del manuale duso (Allegato V) –Ogni macchina deve essere accompagnata da un'istruzione per l'uso che fornisca, tra laltro, le istruzioni per eseguire senza alcun rischio il montaggio e lo smontaggio, la manutenzione e la riparazione, istruzioni per l'addestramento ove necessario (Allegato I)

4 Roma, Anacam Lazio4 Legislazione Ascensori DPR 162/99 Art Manutenzione 1. Ai fini della conservazione dell'impianto e del suo normale funzionamento, il proprietario o il suo legale rappresentante sono tenuti ad affidare la manutenzione di tutto il sistema dell'ascensore o del montacarichi a persona munita di certificato di abilitazione o a ditta specializzata …

5 Roma, Anacam Lazio5 UNI EN La Manutenzione: Definizione Tutte le operazioni necessarie per garantire il sicuro e previsto funzionamento dell'impianto e dei suoi componenti dopo l'ultimazione dell'installazione e per tutto il suo ciclo di vita

6 Roma, Anacam Lazio6 UNI EN La Manutenzione include a) la lubrificazione, la pulizia, ecc. Tuttavia, le seguenti operazioni di pulizia possono non essere considerate come manutenzione: 1) la pulizia delle parti esterne delle apparecchiature 2) la pulizia dell'interno della cabina b) i controlli c) le operazioni di soccorso ai passeggeri d) le operazioni di taratura e regolazione e) le riparazioni o le sostituzioni di componenti che possano essere dovute a usura o rottura e che non alterino le caratteristiche dell'impianto

7 Roma, Anacam Lazio7 UNI EN La Manutenzione NON include a) la sostituzione di componenti principali quali la macchina, la cabina, il quadro di manovra, ecc., o di componenti di sicurezza quale il paracadute, ecc., anche se le caratteristiche del nuovo componente siano identiche a quelle delloriginale b) la sostituzione dell'impianto c) la modernizzazione dell'impianto, inclusa la modifica di qualsiasi caratteristica dell'impianto (per esempio la velocità, la portata, ecc.) d) le operazioni di soccorso effettuate dai VVFF

8 Roma, Anacam Lazio8 Strategia Manutentiva Manutenzione preventiva Manutenzione correttiva (o a guasto) programmata predittiva sotto condizione

9 Roma, Anacam Lazio9 Strategia Manutentiva Manutenzione preventiva Manutenzione correttiva (o a guasto) programmata predittiva sotto condizione

10 Roma, Anacam Lazio10 Legislazione Ascensori DPR 162/99 Art Manutenzione Il manutentore provvede, periodicamente, secondo le esigenze dell'impianto: a) a verificare il regolare funzionamento dei dispositivi meccanici, idraulici ed elettrici e, in particolare, delle porte dei piani e delle serrature; b) a verificare lo stato di conservazione delle funi e delle catene; c) alle operazioni normali di pulizia e di lubrificazione delle parti

11 Roma, Anacam Lazio11 UNI EN … deve essere eseguita una regolare manutenzione che garantisca, in particolare, la sicurezza dellimpianto … … deve essere eseguita una regolare manutenzione che garantisca, in particolare, la sicurezza dellimpianto … La manutenzione regolare dellimpianto deve essere eseguita per assicurare la sua affidabilità La manutenzione regolare dellimpianto deve essere eseguita per assicurare la sua affidabilità

12 Roma, Anacam Lazio12 UNI EN Devono essere tenuti presenti, tra laltro: Devono essere tenuti presenti, tra laltro: –Luso previsto dellimpianto (tipo di utente, merce, impianto …) –Le condizioni ambientali (clima, vandalismi, …) –Ove necessario, va fatta una valutazione dei rischi specifici dellimpianto e/o dellambiente

13 Roma, Anacam Lazio Tra laltro, queste informazioni devono evidenziare la necessità di: Tra laltro, queste informazioni devono evidenziare la necessità di: Stilare un piano di manutenzione, in modo che la manutenzione preventiva sia adatta allimpianto, e il tempo di manutenzione sia ragionevolmente il più breve possibile, senza ridurre la sicurezza delle persone, per minimizzare il tempo di fuori servizio dellimpianto Stilare un piano di manutenzione, in modo che la manutenzione preventiva sia adatta allimpianto, e il tempo di manutenzione sia ragionevolmente il più breve possibile, senza ridurre la sicurezza delle persone, per minimizzare il tempo di fuori servizio dellimpianto … UNI EN 13015

14 Roma, Anacam Lazio … Aggiornare costantemente la competenza del personale Aggiornare costantemente la competenza del personale Eseguire periodicamente la manutenzione; leffettiva frequenza degli interventi può essere più accuratamente determinata tramite il monitoraggio dellimpianto, considerando, tra laltro: Eseguire periodicamente la manutenzione; leffettiva frequenza degli interventi può essere più accuratamente determinata tramite il monitoraggio dellimpianto, considerando, tra laltro: –il numero di corse allanno e il tempo di funzionamento –letà e le condizioni dellimpianto UNI EN 13015

15 Roma, Anacam Lazio15 PERIODICITA INTERVENTI PERIODICITA INTERVENTI gravosità del servizio sollecitazioni meccaniche vetustà dellimpianto indicazioni del costruttore condizioni ambientali

16 Roma, Anacam Lazio16 UNI EN App. A: Tipici controlli da tenere in considerazione Componente Controlli da eseguire Frequenzaogni Ammortizzatore Controllare il livello dellolio Controllare la lubrificazione Controllare il contatto elettrico Controllare il fissaggio … Riduttore Controllare lusura degli ingranaggi Controllare la lubrificazione …

17 Roma, Anacam Lazio17 UNI EN App. A: Tipici controlli da tenere in considerazione La lista dei controlli previsti dallAppendice A della norma UNI EN prevede 68 controlli su 26 dispositivi su un ascensore elettrico e 65 controlli su 31 dispositivi su un ascensore idraulico La lista dei controlli previsti dallAppendice A della norma UNI EN prevede 68 controlli su 26 dispositivi su un ascensore elettrico e 65 controlli su 31 dispositivi su un ascensore idraulico Questi controlli non coincidono con quelli, in minor numero ma più approfonditi, da eseguire almeno ogni sei mesi, obbligatoriamente secondo il DPR 162/99 art. 15.4, sugli elementi di sicurezza dellimpianto, da registrarsi sul libretto dellimpianto Questi controlli non coincidono con quelli, in minor numero ma più approfonditi, da eseguire almeno ogni sei mesi, obbligatoriamente secondo il DPR 162/99 art. 15.4, sugli elementi di sicurezza dellimpianto, da registrarsi sul libretto dellimpianto

18 Roma, Anacam Lazio18 Legislazione Ascensori DPR 162/99 Art Manutenzione Il manutentore provvede, almeno una volta ogni sei mesi per gli ascensori e almeno una volta all'anno per i montacarichi: a) a verificare l'integrità e l'efficienza del paracadute, del limitatore di velocità e degli altri dispositivi di sicurezza; b) a verificare minutamente le funi, le catene e i loro attacchi; c) a verificare l'isolamento dell'impianto elettrico e l'efficienza dei collegamenti con la terra; d) ad annotare i risultati di queste verifiche sul libretto

19 Roma, Anacam Lazio19 Strategia Manutentiva Manutenzione preventiva Manutenzione correttiva (o a guasto) programmata predittiva sotto condizione

20 Roma, Anacam Lazio20 Legislazione Ascensori DPR 162/99 Il manutentore promuove tempestivamente la riparazione e la sostituzione delle parti rotte o logorate, o a verificarne l'avvenuta, corretta, esecuzione Art Manutenzione Il manutentore promuove tempestivamente la riparazione e la sostituzione delle parti rotte o logorate, o a verificarne l'avvenuta, corretta, esecuzione Il proprietario o il suo legale rappresentante provvedono prontamente alle riparazioni e alle sostituzioni Art Manutenzione Il proprietario o il suo legale rappresentante provvedono prontamente alle riparazioni e alle sostituzioni

21 Roma, Anacam Lazio21 Legislazione Ascensori DPR 162/99 7. Nel caso in cui il manutentore rilevi un pericolo in atto, deve fermare l'impianto, fino a quando esso non sia stato riparato informandone tempestivamente Art Manutenzione 7. Nel caso in cui il manutentore rilevi un pericolo in atto, deve fermare l'impianto, fino a quando esso non sia stato riparato informandone tempestivamente –il proprietario o il suo legale rappresentante –il soggetto incaricato delle verifiche periodiche –il comune

22 Roma, Anacam Lazio22 PIANO DI MANUTENZIONE PIANO DI MANUTENZIONE PROGRAMMA (SCHEDA) - tipo di intervento - periodicità - tipo di manutenzione - esito PROGRAMMA (SCHEDA) - tipo di intervento - periodicità - tipo di manutenzione - esito PROCEDURE - modalità di intervento - attrezzature, DPI - esperienza operatore - strumentazione - analisi dei rischi PROCEDURE - modalità di intervento - attrezzature, DPI - esperienza operatore - strumentazione - analisi dei rischi

23 Roma, Anacam Lazio23 FONTE ANACAM Statistiche guasti in Italia Un ascensore italiano medio può effettuare in un anno corse Un ascensore italiano medio può effettuare in un anno corse Si ritiene che lascensore medio italiano si guasti mediamente tre volte allanno, se mediamente mantenuto Si ritiene che lascensore medio italiano si guasti mediamente tre volte allanno, se mediamente mantenuto Perciò la probabilità che lascensore si guasti si può considerare mediamente di circa una volta ogni corse (guasti non significa incidenti) Perciò la probabilità che lascensore si guasti si può considerare mediamente di circa una volta ogni corse (guasti non significa incidenti) Ammettendo un intervento entro 4 ore, e un tempo necessario per la riparazione di 2 ore, il tempo di fermo sarebbe di 6 ore per guasto, e, in un anno, di 18 ore, pari al 2 per mille del tempo potenziale di servizio dellimpianto Ammettendo un intervento entro 4 ore, e un tempo necessario per la riparazione di 2 ore, il tempo di fermo sarebbe di 6 ore per guasto, e, in un anno, di 18 ore, pari al 2 per mille del tempo potenziale di servizio dellimpianto

24 Roma, Anacam Lazio24 FONTE ANACAM Rapporto tra prevenzione e guasti Uno studio di settore afferma che i 3 guasti medi allanno sono correlati ad una manutenzione preventiva di qualità media e di durata totale di circa 12 ore allanno (frequenza di visita di circa 9 volte allanno) Uno studio di settore afferma che i 3 guasti medi allanno sono correlati ad una manutenzione preventiva di qualità media e di durata totale di circa 12 ore allanno (frequenza di visita di circa 9 volte allanno) Secondo lo stesso studio, il rapporto inverso tra frequenza di manutenzione e numero di guasti è più che proporzionale: un aumento o diminuzione della frequenza di visita dell8% (una visita in più o in meno allanno) determina una diminuzione o aumento del 18% del numero medio di guasti Secondo lo stesso studio, il rapporto inverso tra frequenza di manutenzione e numero di guasti è più che proporzionale: un aumento o diminuzione della frequenza di visita dell8% (una visita in più o in meno allanno) determina una diminuzione o aumento del 18% del numero medio di guasti

25 Roma, Anacam Lazio25 Dai guasti agli incidenti e infortuni In Italia non sono purtroppo disponibili statistiche affidabili sugli incidenti e sugli infortuni (che sono incidenti che arrivano a danneggiare le persone) In Italia non sono purtroppo disponibili statistiche affidabili sugli incidenti e sugli infortuni (che sono incidenti che arrivano a danneggiare le persone) Considerando valido un dato tedesco, di circa 0,12 infortuni allanno ogni 1000 ascensori, avremmo in Italia circa 100 infortuni allanno, di cui alcune unità, tra personale ed utenti, sono mortali Considerando valido un dato tedesco, di circa 0,12 infortuni allanno ogni 1000 ascensori, avremmo in Italia circa 100 infortuni allanno, di cui alcune unità, tra personale ed utenti, sono mortali Essendo ipotizzabili che in un anno i guasti sul parco impianti italiano siano più di 2 milioni, avremmo che un guasto su circa si trasforma in un infortunio Essendo ipotizzabili che in un anno i guasti sul parco impianti italiano siano più di 2 milioni, avremmo che un guasto su circa si trasforma in un infortunio E una frequenza mediamente bassa, ma non nulla! E una frequenza mediamente bassa, ma non nulla!

26 Roma, Anacam Lazio26 Ottimizzare le prestazioni e la sicurezza Maggiori sono le risorse investite per la manutenzione preventiva, minori saranno quelle destinate alla risoluzione dei guasti, che oltre tutto sono costi imprevisti e imprevedibili Maggiori sono le risorse investite per la manutenzione preventiva, minori saranno quelle destinate alla risoluzione dei guasti, che oltre tutto sono costi imprevisti e imprevedibili Il costo e quindi il prezzo medio di un intervento su guasto è superiore a quello di una visita di manutenzione preventiva, se non altro perché dura in media il doppio, ed è effettuato da personale più specializzato e più costoso Il costo e quindi il prezzo medio di un intervento su guasto è superiore a quello di una visita di manutenzione preventiva, se non altro perché dura in media il doppio, ed è effettuato da personale più specializzato e più costoso

27 Roma, Anacam Lazio27 Ottimizzare i costi Se ne può dedurre che, in un impianto medio visitato 9 volte allanno e con 3 guasti, circa Se ne può dedurre che, in un impianto medio visitato 9 volte allanno e con 3 guasti, circa –60% del costo finale rappresentato dalla manutenzione preventiva –40% da quella correttiva In un impianto che avesse 5 guasti allanno, i costi straordinari di manutenzione correttiva supererebbero quelli della preventiva In un impianto che avesse 5 guasti allanno, i costi straordinari di manutenzione correttiva supererebbero quelli della preventiva In un impianto che con 12 visite allanno si guasta in media 1,5 volte, i costi straordinari di manutenzione correttiva non supererebbero il 20% dei costi totali, ed il risparmio rispetto al caso precedente sarebbe di oltre il 40% solo in manodopera In un impianto che con 12 visite allanno si guasta in media 1,5 volte, i costi straordinari di manutenzione correttiva non supererebbero il 20% dei costi totali, ed il risparmio rispetto al caso precedente sarebbe di oltre il 40% solo in manodopera

28 EN 13015:2001 Solo la manutenzione corretta e preventiva, eseguita da persona competente addetta alla manutenzione in conformità con le istruzioni di manutenzione, può garantire il sicuro e previsto funzionamento dell'impianto

29 Roma, Anacam Lazio29 Fine della presentazione ISTITUTO SUPERIORE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA DEL LAVORO


Scaricare ppt "ISTITUTO SUPERIORE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA DEL LAVORO La strategia della manutenzione Paolo Tattoli ANACAM LAZIO."

Presentazioni simili


Annunci Google