La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione 17 maggio 2011 Logiche e tecniche di gestione e rendicontazione dei finanziamenti europei.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione 17 maggio 2011 Logiche e tecniche di gestione e rendicontazione dei finanziamenti europei."— Transcript della presentazione:

1 Lezione 17 maggio 2011 Logiche e tecniche di gestione e rendicontazione dei finanziamenti europei

2 Progetti comunitari (finanziamenti diretti e indiretti) I finanziamenti comunitari si suddividono in diretti e indiretti: Finanziamenti comunitari sono diretti se erogati direttamente dalla Commissione Europea. Finanziamenti comunitari sono indiretti se sono erogati tramite i fondi strutturali gestiti, a livello nazionale e regionale, da ciascuno degli Stati membri.

3 Progetti comunitari indiretti Nel caso di finanziamenti indiretti la selezione e la gestione dei progetti sono di competenza esclusiva delle autorità nazionali. Ogni Stato Membro, basandosi sugli orientamenti programmatici dellUnione Europea, elabora un quadro di riferimento strategico nazionale che viene negoziato con la Commissione, diventando il contesto di riferimento per la successiva programmazione a livello regionale. Una volta selezionati, i progetti ricevono un finanziamento misto: nazionale e comunitario.

4 I fondi strutturali I fondi strutturali rappresentano lo strumento privilegiato della politica regionale dellUnione Europea diretta a rafforzare lo sviluppo economico degli Stati membri. Sono stati formulati come strumento di finanziamento mirato ad eliminare il divario socio-economico tra le regioni dell'Unione e a sostenere la coesione economica e sociale, al fine di favorire uno sviluppo armonioso e equilibrato delle attività economiche. Per il periodo di programmazione sono stati previsti tre Fondi strutturali. Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) Fondo sociale europeo (FSE) Fondo di coesione

5 Programmi Quadro I Programmi Quadro rientrano nella tipologia di finanziamenti a gestione diretta Il trasferimento dei fondi viene effettuato direttamente dalla Commissione europea ai beneficiari. La gestione è centralizzata: le procedure di selezione, assegnazione, controllo e revisione (audit) sono gestite dalla Commissione europea. La Commissione europea predispone dei programmi diretti a sostenere diversi settori, sulla base degli obiettivi che si prefigge di realizzare. I Programmi Quadro sono generalmente di durata pluriennale.

6 Settimo Programma Quadro = 7PQ Seventh Framework Program = 7FP Per il finanziamento dei progetti di ricerca e sviluppo tecnologico. Adottato con decisione 969/2006/CE pubblicato su GU L391 del Riguarda il periodo 2007 – 2013 Succede al del Sesto Programma Quadro 6FP (2002 – 2006) Introduzione al Settimo Programma Quadro

7 I Programmi Quadro per il finanziamento dei progetti di ricerca e lo sviluppo tecnologico sono lo strumento principale dellUe per finanziare la ricerca in Europa e, fin dal 1984, hanno avuto il ruolo di indirizzo nella ricerca multidisciplinare e nelle attività di cooperazione in Europa e in altri paesi. Il 7 FP sostiene la ricerca in determinate aree di priorità, con lobiettivo di rendere lUe laeder mondiale in questi settori. Introduzione al Settimo Programma Quadro

8 Il settimo Programma quadro (7°PQ) riunisce tutte le iniziative dellUE collegate alla ricerca che hanno un ruolo fondamentale per raggiungere gli obiettivi di crescita, competitività e occupazione, assieme a un nuovo Programma quadro per la competitività e linnovazione (CIP), a programmi di istruzione e formazione, ai Fondi strutturali e ai Fondi di coesione per la convergenza regionale e la competitività. Inoltre è un pilastro fondamentale per la creazione dello Spazio europeo della ricerca (SER) Introduzione al Settimo Programma Quadro

9 Preventivo CE (7 anni) = 50,5 Mld CEEA (5 anni) = 2,7 Mld > 41% rispetto al 6FP a prezzi 2004 e del 63% a prezzi correnti Il budget del Settimo Programma Quadro

10 Home 7FP 4 blocchi principali rappresentati da 4 programmi specifici e un quinto programma specifico sulla ricerca nucleare: 1.Cooperazione – Ricerca in collaborazione 2.Idee – Consiglio europeo della ricerca (CER) 3.Persone – Potenziale umano 4.Capacità – Capacità di ricerca Aree di priorità o Blocchi di attività

11 Altre aree di priorità

12 Cooperazione Salute Prodotti alimentari, agricoltura e biotecnologia Tecnologie dellinformazione e della comunicazione Nanoscienze, nanotecnologie, tecnologie dei materiali e processi di produzione Energia Ambiente (inclusi cambiamenti climatici) Trasporto (inclusa aeronautica) Scienze socioeconomiche e umanistiche Sicurezza Spazio

13 Idee Azioni di ricerca di frontiera CER Consiglio europeo della ricerca (agenzia paneuropea per il finanziamento della ricerca. Istituito allo scopo di finanziare la ricerca europea di frontiera a più alto rischio ma con maggiori potenzialità di sviluppo.

14 Persone Potenziale umano, azioni Marie Curie Formazione iniziale dei ricercatori – reti Marie Curie Formazione continua e sviluppo della carriera – Borse di studio individuali Percorsi e partenariati congiunti industria-università Dimensione internazionale – borse di studio in uscita e in entrata, meccanismo di cooperazione internazionale, contributi per il reinserimento Premi di eccellenza

15 Capacità Capacità di ricerca Infrastrutture per la ricerca Ricerca a vantaggio delle PMI Regioni della conoscenza (partner di ricerca in una regione) Potenziale di ricerca Scienza nella società Sostegno allo sviluppo coerente delle politiche di ricerca Attività specifiche di cooperazione internazionale

16 Altre aree di priorità Ricerca e formazione nel settore nucleare (fusione – fissione – protezione da radiazioni) Centro comune di ricerca (azioni non nucleari)

17 Qualsiasi impresa, università, centro di ricerca, organizzazione o individuo, legalmente stabilito in un Paese Membro, Associato o Terzo, può partecipare a un progetto in collaborazione (detto anche azione indiretta) a condizione che vengano rispettate le condizioni minime stabilite nelle Regole di partecipazione al 7PQ, Capitolo II, Sezione 1, p. 12 (ftp://ftp.cordis.europa.eu/pub/fp7/docs/fp7- ga-annex2-v2_en.pdf), ivi comprese anche eventuali condizioni fissate dai programmi specifici o dai programmi di lavoro individuali.ftp://ftp.cordis.europa.eu/pub/fp7/docs/fp7- ga-annex2-v2_en.pdf Chi può partecipare

18 Criteri minimi (regola generale): 3 soggetti giuridici indipendenti da 3 differenti stati membri Stati membri UE Stati candidati associati (Croazia, Serbia e Turchia) + altri paesi associati al 7FP (Islanda, Israele, Lichtenstein, Norvegia, Svizzera) Una volta garantita partecipazione minima, sono ammessi: ICPC (International Cooperation Partner Countries) paesi terzi (con condizioni) Partecipazione allargata è vista favorevolmente.

19 Call for proposals Call for proposals (bandi di sovvenzione, per aderire a una proposta di progetto per ottenere il finanziamento) si distinguono in: Bandi periodici: inviti a presentare proposte su ambiti definiti e con scadenze predefinite. A questo tipo di bandi ricorrono i programmi principalmente gestiti da Direzioni generali che agiscono nel quadro di settori determinati quali lenergia, lambiente o listruzione (ad esempio 7°PQ); Bandi aperti: offerte di finanziamento per progetti inerenti unarea geografica o tematica di particolare rilevanza per la Commissione europea. Sono privi di scadenze o caratterizzati da unampia durata e da frequente periodicità.

20 Call for tenders Call for tenders (gare dappalto) sono richieste di servizi specifici, forniture e lavori, messe a gara attraverso inviti a manifestare interesse rispetto a specifici programmi. La pubblicazione è effettuata sulla Gazzetta Ufficiale dellUnione Europea, serie S, o sul sito della Commissione. Non ci sono calendari predefiniti. Nellambito delle gare dappalto la Commissione Europea agisce in qualità di committente e paga i servizi richiesti secondo i prezzi correnti di mercato.

21

22 Il Finanziamento nel 7FP La proposta (Funding Scheme) Parte A: informazioni amministrative, descrizione lavoro (A1) partecipanti (A2) budget del progetto e calcolo costi indiretti (A3)

23 Il Finanziamento nel 7FP La proposta (Funding Scheme) Parte B: Sezione 1: Contiene gli aspetti tecnici della proposta + Work-packages + Timing (GANTT) Sezione 2: Struttura organizzativa del progetto (expertise) Sezione 3: Impatto sul Work Programme Sezione 4: Aspetti etici

24 Il Finanziamento nel 7FP Forme di finanziamento (forms of grant) Grant to the budget: Reimbursement of eligible costs Flat rates: a percentage for indirect costs Lump sum amounts Combinazione dei tre schemi

25 Il Finanziamento nel 7FP Flat-rates & Lump sums Flat-rates and lump sums do not require justification of real costs or certification of same

26 Il Finanziamento nel 7FP Attività previste Ricerca RTD: creazione conoscenza scientifica e tecnologica pura: non collegata a sfruttamento commerciale o industriale Dimostrazione (DEM): utilizzabilità delle tecnologie, disegno assemblaggio, validazione (test e infrastrutture) Altre (OTHER): Dissemination (web site, conferenza), Networking, proprietà intellettuale, studi di impatto, formazione del personale coinvolto nel progetto) Management (MGT): (escluso coordinamento scientifico), gestione partenariato, certificazione, rendicontazione

27 Il Finanziamento nel 7FP Ue contribution Flat-rate 60% (example) ActivityDirectIndirect 60% (fino al 31/12/09, poi 40%) TotalContribution RTD (H. Edu 75%) DEM (50%) MGT & OTHER (100%) Total

28 R&DT 50% of eligible costs except: Public bodies: 75%, Sec & Higher Edu establishments: 75%, Research organizations (not-for-profit): 75%, SMEs: 75% Demonstration Activities 50% of eligible costs Other Activities (e.g. Dissemination, spin-offs) 100% of eligible costs (incl. Management) Il Finanziamento nel 7FP Maximum Funding Rates

29 Frontier research actions 100% of eligible costs Coordination & support actions 100% of eligible costs Training & career development of researcher actions 100% of eligible costs Il Finanziamento nel 7FP Maximum Funding Rates

30 Il Finanziamento nel 7FP Grant Agreement È il contratto tra i partecipanti e la CE: stabilisce: Diritti e obblighi Modalità di finanziamento Tempistica rendicontazione Adempimenti particolari È il documento di riferimento per ogni aspetto di gestione e rendicontazione del progetto.

31 Il Finanziamento nel 7FP Grant Agreement E predisposto sulla base di un Grant Preparation Form : A1 dati progetto A2 dati partecipanti + firme A3 budget e contributo richiesto A4 dati bancari Se imprese: ultimo bilancio approvato Annex I

32 Il Finanziamento nel 7FP Grant Agreement Annex I: Description of Work Parte A: budget, presentazione, lista partecipanti Parte B: 1. concetti e obiettivi, progressi attesi, metodologie, piano di lavoro (strategie, tempi, WP, deliverables) 2. Gestione e procedure, beneficiari, subcontratti, finanziamenti a beneficiari di paesi terzi, terze parti, risorse 3. Impatto atteso e piano di diffusione dei risultati questioni etiche e pari opportunità

33 Il Finanziamento nel 7FP Grant Agreement Il progetto inizia con firme su contratto. Data indicata sul contratto. Kick-off meeting dà generalmente inizio N.B.!! Si tiene conto solo dei costi sostenuti durante progetto!!! Rendicontazione chiude (60 gg. dopo fine progetto) Documenti contabili per 5 anni Supporting documents: e.g invoices, tickets, contracts…

34 Actual, incurred during the project; determined according to usual accounting and management principles/practices; used solely to achieve project objectives Costs should be consistent with principles of economy, efficiency and effectiveness; recorded in accounts. General Principles Eligible costs

35 General principles Non-eligible costs Indirect taxes (including: value added tax), duties, interest owed, provisions for future possible losses, exchange losses, excessive or reckless expenditure...

36 Costs which are attributable directly to the action Actual personnel costs of the personnel assigned to the project full time employment contract a temporary contract for working on Community RTD projects General Principles Direct costs

37 Costs which are NOT attributable directly to the action, but which have been incurred in direct relationship with direct eligible costs attributed to the action. General Principles Indirect eligible costs

38 gross salary, including any taxes and social contribution paid by the organization. Average personnel costs may be used if they are consistent with the management principles and accounting practices of the participant and do not differ significantly from actual costs. General Principles Personnel actual costs

39 365 days per yr Workable days = wke (104) + other days of leave (51) = X 8 hrs/day = hrs max Actual Yrly gross salary /1.680 = 38,69 /hr. General Principles Personnel Hourly costs

40 Riferimenti per informazioni Settimo PQ Grimaldi F., Ricerca e Sviluppo Tecnologico: La Politica Europea, Maggioli editore, 2008 Importante: Sportello APRE: consulenza


Scaricare ppt "Lezione 17 maggio 2011 Logiche e tecniche di gestione e rendicontazione dei finanziamenti europei."

Presentazioni simili


Annunci Google