La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il sistema aziendale. La teoria generale dei sistemi costituisce un fondamentale supporto concettuale per la comprensione e per il governo di fenomeni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il sistema aziendale. La teoria generale dei sistemi costituisce un fondamentale supporto concettuale per la comprensione e per il governo di fenomeni."— Transcript della presentazione:

1 Il sistema aziendale

2 La teoria generale dei sistemi costituisce un fondamentale supporto concettuale per la comprensione e per il governo di fenomeni complessi, qual è la gestione aziendale. La teoria dei sistemi si è diffusa, anche nella materie economico-aziendali, a partire dagli anni Cinquanta grazie ai contributi provenienti da altri discipline: Boulding K.E., General Systems Theory, Management Science, 1956; Von Bertalanffy L., General System Theory, Human Biology, 1951; Amaduzzi A., Lazienda nel suo sistema e nellordine delle rilevazioni, La teoria generale dei sistemi

3 Per sistema si intende un complesso di molteplici elementi in interazione tra loro, che si presentano in reciproca interdipendenza nello spazio e nel tempo. Ciascun elemento del sistema non agisce dunque in maniera autonoma, ma deve essere osservato nelle interdipendenze che lo legano agli altri elementi dei sistemi di appartenenza. Partendo da queste premesse, è dunque possibile estendere il concetto di sistema allazienda, cui vengono attribuiti alcuni caratteri fondamentali tipici dei sistemi stessi. La teoria generale dei sistemi

4 Lazienda può essere definita, in prima approssimazione: …come un sistema di persone di beni e di energie variamente espresse, che, medianti processi di produzione e di consumo, mira alla soddisfazione dei bisogni dei soggetti che a vario titolo partecipano alla sua attività: in primo luogo i clienti o i destinatari della sua attività economica; quindi tutti gli altri partecipanti – dipendenti, management, proprietà – con particolare riguardo ai fini del soggetto economico. P. Bastia, p. 93 Lazienda come sistema

5 Secondo lapproccio sistemico, il processo conoscitivo dei fenomeni indagati procede secondo due direzioni: - dal generale al particolare, scomponendo lunitario sistema aziendale in sottosistemi singolarmente descrivibili; - dal particolare al generale, ricomponendo i sottosistemi studiati nella sintesi del sistema nella sua interezza. La scissione di un sistema unitario ed integrato comporta ovviamente dei rischi di frammentarietà nellanalisi, anche se alcune ipotesi semplificatrici sono comunque necessarie ai fini della comprensione della complessa realtà aziendale. Lazienda come sistema

6 Larticolazione del sistema aziendale sistema generale aziendale subsistemi particolari singoli elementi del sistema obiettivo comune subobiettivi particolari

7 Lazienda può essere definito un sistema socio-tecnico in quanto accoglie al suo interno due tipologie di elementi: - elementi sociali (le persone); - elementi tecnici (i fattori tecnologici e strumentali) Talvolta, lazienda viene definito semplicemente «sistema sociale» per indicare la prevalenza del fattore umano nella definizione del successo del sistema aziendale. Lazienda come sistema socio-tecnico

8 Lazienda è definita sistema complesso in quanto è costituita da una pluralità di elementi in interazione tra loro (da qui la necessità di effettuare la scomposizione vista sopra). Gli elementi componenti il sistema possono essere raggruppati nelle principali seguenti categorie: - personale - beni tangibili - beni intangibili a loro volta sottoposti ad ulteriori articolazioni, pur nella consapevolezza dei molteplici vincoli di complementarità (impianti e Know how, lavoro di gruppo su progetti). Lazienda come sistema complesso

9 La scomposizione degli elementi dellazienda oggetto di analisi, che talvolta appartiene a sistemi ultra-complessi (gruppi aziendali, imprese rete), può seguire una pluralità di criteri: - la gerarchia: articolazione di ruoli, persone, responsabilità, obiettivi e vincoli; - la divisione di reparti allinterno di uno stabilimento; - la localizzazione per zone e aree geografiche; - larticolazione per tipologia di prodotto. Lazienda come sistema complesso

10 I sistemi aziendali possono essere definiti sistemi aperti in quanto sono presenti numerose relazioni tra i suoi elementi e lambiente esterno. Vi sono in particolare alcuni sfere dellambiente con cui lazienda interagisce: - ambiente economico - ambiente politico-legislativo - ambiente sociale - ambiente ecologico - ambiente nella sfera culturale - ambiente nella sfera etica Lazienda come sistema aperto

11 AZIENDA SISTEMA APERTO sfera economica sfera etica sfera culturale sfera ecologica sfera sociale sfera politico- legislativa

12 Lazienda è parte di: - sistemi di aziende - mercati - Stati, distretti - settori Possono influire: - recessioni economiche - crisi di settore - fenomeni economici su scala globale - comportamenti e reazioni degli attori economici Lambiente economico

13 Lazienda è influenzata da innumerevoli elementi presenti nel suo ambito territoriale di riferimento: - la stabilità del governo nazionale - il sistema delle norme e il sistema giuridico - i rapporti con la pubblica amministrazione - la partecipazione alle associazioni di categoria - i riflessi delle comunità internazionali Lambiente politico-legislativo

14 Ci riferiamo alle relazioni che lazienda instaura con la collettività e, di conseguenza, con i singoli individui che ne fanno parte. Lazienda è un sistema sociale in quanto espressione della società cui appartiene, da cui riceve molteplici condizionamenti. Da questo punto di vista, è importante che lazienda, al proprio interno, affermi quei valori necessari al suo sviluppo in armonia con lambiente sociale di riferimento (processi relativi alle risorse umane). I processi di produzione e di consumo delle aziende si caricano di significati simbolici comunicando, attraverso il flusso di beni e servizi, i valori di cui lazienda è portatrice come parte del più ampio sistema ambiente. Lambiente sociale

15 La consapevolezza della presenza di risorse naturali limitate ha portato, nel tempo, ad una maggiore sensibilità nei confronti delle tematiche ambientali. In particolare, sono in crescita i fenomeni di: - controllo sociale verso imprese inquinanti; - legislazione in materia ambientale; - percezione di opportunità legate allambiente ecologico (sviluppo di prodotti e processi rispettosi delle risorse naturali, contenimento dei costi di processo e di prodotto, contributi pubblici per progetti di ricerca finalizzati alla riduzione dellinquinamento). Lambiente ecologico

16 Lazienda appartiene ad un territorio ed interagisce con la comunità di quel territorio. Particolare è il caso delle aziende storicamente insediate in una determinata area, con relazioni radicate con i dipendenti, con i fornitori, con i clienti e con le aziende di credito locali. Altrettanto interessante è il fenomeno delle aziende che hanno invece una visibilità ormai a livello globale, per cui devono tenere in considerazione una pluralità di tendenze culturali (si pensi, ad esempio, al caso Mac Donalds). Lambiente nella sfera culturale

17 In stretto collegamento con quanto affermato in precedenza, con questa espressione si sottolinea la responsabilità delle aziende nel perseguire comportamenti che non siano soltanto rivolti al successo economico, ma che tengano in forte considerazione il rispetto delluomo. Lazienda di successo tende a conciliare la propria attività economica con i valori etici della collettività e delle aree geografiche di riferimento. Lambiente nella sfera etica

18 I sistemi aperti sono soggetti ai continui stimoli e alle perturbazioni dellambiente esterno, per cui si rendono necessari alcuni meccanismi di autoregolazione, che consentano allazienda di assumere comportamenti adattivi e proattivi: - lo stimolo-risposta - Il feed-back - il feed forward Si tratta di processi complementari che consentono di coordinare la generale attività di autoregolazione dellazienda. Lazienda come sistema cibernetico

19 Si tratta di un comportamento automatico e istantaneo che non richiede alcuna valutazione da parte del sistema. In natura, gli organismi non sono facilmente propensi a reagire automaticamente agli stimoli. È più frequente la formazione di congetture, che ne orientano lazione verso schemi automatici. Limpiego dellinformativa e dei sistemi di controllo operativo computerizzati hanno contribuito alla diffusione di meccanismi automatici di stimolo-risposta: - segnalazione guasti sulla linea di produzione - stampa dei solleciti per le operazioni in scadenza - rifornimento automatico dei magazzini Il meccanismo di funzione-risposta

20 VALUTAZIONE STIMOLI RISPOSTE CONGETTURE (2,…,n) (1) Processo di stimolo risposta.

21 Il presupposto del feed-back risiede nella definizione di un obiettivo preliminare che costituisca un chiaro riferimento nel comportamento del sistema. Il processo del feed-back inserisce nel modello losservazione e la misurazione a posteriori dei fenomeni regolati dallobiettivo di partenza, per segnalare eventuali scostamenti, positivi o negativi, rispetto agli standard predefiniti. Il feed-back per lazienda costituisce, di fatto, un meccanismo organizzativo fondato su flussi di informazioni che mettono in comunicazione diversi soggetti e diverse strutture produttive. Il meccanismo di retroazione

22 ATTIVITÀ REGOLATA REGOLA O STANDARD CONFRONTO REGOLA-STANDARD CON IL RISULTATO OSSERVAZIONE Meccanismo di autoregolazione «ex post» (feed-back) (FEED - BACK) CORREZIONE

23 Meccanismo di feed-back in un sistema organico: riadatta lo schema precedente ad un contesto in cui luomo assume decisioni sulla base dei propri valori. VERIFICA DI IPOTESI/OBIETTIVI ATTIVITA CONGETTURATA valutazione (FEED - BACK) CORREZIONE RAGIONATA IPOTESI E OBIETTIVI ANALISI ATTIVITA/RISULTATI

24 Il processo di feed-forward si colloca allinterno di un contesto fortemente dinamico. Losservazione dellavanzamento dellattività da svolgere consente, dunque, di confrontare anticipatamente lobiettivo iniziale con quello tendenziale. Il feed-forward consiste nella correzione anticipata della frazione di attività ancora da sviluppare al fine di prevenire possibili errori ed anomalie. Così come nel caso precedente, si propone uno schema in cui risulta rilevante lintervento del soggetto umano valutatore. Il meccanismo di controllo anticipato

25 Processo di controllo predittivo o feed-forward. VERIFICA DEGLI OBIETTIVI A FINIRE REGOLE IN SEQUENZA ATTIVITA CONGETTURATA IN AVANZAMENTO OB 1 OB 2 OB 3 OB 4 OB 5 OB n AGGIORNAMENTO DELLE REGOLE A FINIRE A 1 A 2 OB 3 OB 4 OB 5 OB n OSSERVAZIONE MISURAZIONE AVANZAMENTI A 1 A 2 (FEED - FORWARD) CONTROLLO ANTICIPATO OB 3 OB 4 OB 5 OB n OB: obiettivi da raggiungere A : attività svolte

26 Processo di controllo predittivo o feed-forward in un sistema organico. VERIFICA DEGLI OBIETTIVI A FINIRE IPOTESI DINAMICHE (SEQUENZA DI OBIETTIVI) ATTIVITA CONGETTURATA IN AVANZAMENTO valutazione OB 1 OB 2 OB 3 OB 4 OB 5 OB n AGGIORNAMENTO DELLE IPOTESI (PROIEZIONE A FINIRE) A 1 A 2 OB 3 OB 4 OB 5 OB n AGGIORNAMENTO DELLE IPOTESI (PROIEZIONE A FINIRE) A 1 A 2 OB 3 OB 4 OB 5 OB n ANALISI ATTIVITA IN AVANZAMENTO A 1 A 2 (FEED - FORWARD) CONTROLLO EX - ANTE OB 3 OB 4 OB 5 OB n OB: obiettivi da raggiungere A : attività svolte

27 Tipicamente, allinterno delle aziende i meccanismi di autoregolazione costituiscono un valido supporto al funzionamento del sistema delle decisioni aziendali. Essi sono inseriti allinterno dei più generali sistemi di pianificazione e controllo direzionale, che si compongono di una serie di strumenti informativi: - la contabilità aziendale - il processo di budgeting - il reporting Il controller, esperto di Sistemi di Pianificazione e Controllo, rappresenta il soggetto coordinatore, in azienda, dei molteplici flussi informativi tra i diversi soggetti aziendali. I meccanismi di controllo

28 Scenario Check-up aziendale Piano strategico Programmi operativi Budgeting Gestione per obiettivi Reporting economico-finanziario Reporting multidimensionale Contabilità generale Contabilità analitica Attività programmata Valutatori: management controller feed-back Funzionamento della struttura informativa per il controllo direzionale, secondo un processo di feed-back.


Scaricare ppt "Il sistema aziendale. La teoria generale dei sistemi costituisce un fondamentale supporto concettuale per la comprensione e per il governo di fenomeni."

Presentazioni simili


Annunci Google