La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 1 Risultati di HLT in topologie con muoni Outline Introduzione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 1 Risultati di HLT in topologie con muoni Outline Introduzione."— Transcript della presentazione:

1 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 1 Risultati di HLT in topologie con muoni Outline Introduzione Report attività HLT per PRS/ : Simulazione MC di processi fisici con nello stato finale HLT rates (L2, Lumi=2x10 33 cm -2 s -1

2 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 2 problematica L1+HLT Capacità di registrazione dati in CMS: 100 Hz Il trigger deve selezionare eventi interessanti (rari: ordini di grandezza inferiori rispetto al fondo) HLT: algoritmi per garantire la reiezione/efficienza necessaria per gli studi di fisica in CMS Lv1 HLT 100 Hz 75 KHz 10 3 fattore di reiezione kHz 100 Hz Lv1 (hardware) HLT (software) Studio di reiezione del fondo con accuratezza del 10% richiede la simulazione di grandi campioni di eventi

3 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 3 datasetINFNL int (nb-1) Eventi Minimum Bias (M.B.) 1 +X LNL/BO3.2~ 500 k W 1 +X PD2856.~ 43 k Z/ * 1 +X BO9348.~ 74 k tt 1 +X BO41843.~ 11 k Minimum Bias 2 +X LNL/BO23.~ 60 k 2MB sovrapposti 2 +X LNL0.0094~ 18 k H ZZ 4 (130,150,200,300,500) PD1.5x10 9 (200) ~ 10 k x m H H WW 2 2 (120,140,160,180,200) PD3.7x10 7 (160) ~ 10 k x m H gg bbH +X +X LNL1.8x10 7 ~ 10 k B 0 d 2 LNL9.012~ 8 k B 0 s 2 2K LNL0.7289~ 9 k Totale ~ 800 k Il grosso della produzione Processi simulati per stati finali con Intera produzione Physics group ~ 4TB -

4 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 4 Produzione MC 2001 Generazione MC di eventi M.B.: forzati ad avere sopra una soglia in p T soglia in p invece che in p T nella regione in avanti ( p>3.5 GeV/c in >1.7 ) migliore descrizione del feedthrough Simulazione in CMSIM con fino a 5.5 info calorimetriche (studi di isolamento, mixed- trigger…) HLT updates : Ottimizzazione ricostruzione L2, info RPC incluse ( talk S. Lacaprara) prima versione algoritmo di L3 Generazione Simulazione Pythia CMSIM121 ~ 1 MB/evt dipende dal processo ~ 170 sec/evt * Digitizzazione ( +Calo) 33 ORCA_5_1_2 ~ 0.3 MB/evt~ 10 sec/evt * Analisi (L1, HLT, Tk Digi) ORCA_5_3_1 ~ 5 kB/evt Tag ~ 30 sec/evt * * PIII 1GHz 512MB ~ 46.8 SI95

5 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 5 Sorgenti di prompt: da decadimenti di quark pesanti, W/Z non-prompt: da K/ p T cut (GeV) Rate (Hz) L= cm -2 s -1 K/ b/c

6 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 6 Spettro in p T (generazione) Contributo dovuto allabbassamento del taglio di generazione in p in avanti da Minimum Bias ( /K e quark b/c ) dominano per bassi p T M.B. Z/ * W tt Importante per studi di feedthrough Selezione basata sulla richiesta di sopra una soglia in p T Importante misura precisa di p T

7 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 7 Effetto feedthrough feedthrough : di basso p T ricostruiti a LV1 con grande p T L1 Rate p p T >10 GeV PT10 PT4 PT1 sample generazione Rate (Hz) p T cut (GeV) PT4 PT10 generated p>3.5 GeV/c in >1.7

8 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 8 Trigger di alto livello per LV1 : identificazione del, assegnazione preliminare di p T,, LV2 : a partire da seme di Lv1 local muon reconstruction si ricostruiscono i parametri finali della traccia: estrapolazione al vertice e ridefinizione dellimpulso, usando esclusivamente le camere a LV3 : a partire da di LV2 si estrapola al Tracker per la ricostruzione della traccia si apre una finestra in cui si cercano gli hits compatibili nel Tracker parametri finali della traccia usando rivelatore di e Tracker seed Lv2 Lv3

9 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 9 L1 rates L= cm -2 s -1 Rate (Hz) p T cut (GeV) p T cut =20 GeV 1.4KHz p T1 cut =8 GeV 300 HZ = 96.3% p T1 cut (GeV) Rate (Hz)

10 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 10 L2 vs L1 Rejection factor L2/L1 p T cut (GeV) L2 L1 d /d [nb] d /d [nb] P T >25P T >10 Fattore di reiezione L2/L1 ~ 6 – 10 p T > GeV

11 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 11 Ricostruzione di Lv3: misura di p T molto più precisa L3: risoluzione 1/p T (1/P T ) =10.6% =1.5% L2 L3 Z X L2 L3

12 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 12 W + X W + X distribuzione in p T d /d p T [nb/GeV] p T [GeV/c] W d /d p T [nb/GeV]

13 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 13 L1 & HL Trigger Rates 1.4 kHz 0.25 kHz 0.1 kHz L= 2·10 33 cm -2 s -1 Composizione del rate a 20 GeV Isolamento del non ancora applicato

14 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 14 Lv3 Lv2Lv1 p T threshold = 20 GeV Composizione di L1 & HLT Triggers Rates p T gen c/b W/Z K/ c/b K/ W/Z c/b K/

15 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 15 Contributi al Rate di L3 p T >20 GeV u Il Rate è dominato da b/c (~ 100 Hz) u Contributo di W/Z ~ 15 Hz discriminazione b/c vs W/Z con studi di isolamento ( talk N.Amapane)

16 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 16 Conclusioni Risultati L= 2x10 33 cm -2 s -1 L2 Ottimizzazione nella ricostruzione di L2 Fattore di reiezione rispetto al L1 ~ 10 L3 prima versione di algoritmo di L3 notevole miglioramento della risoluzione in p T Rate di L3 per p T >20 GeV è ~ 100 Hz dominato da b/c, contibuto di W/Z ~ 15% Work in progress: Miglioramenti nella ricostruzione di L3 Studi di efficienza per canali benchmark ( H ZZ (*) 4 H WW 2 h,A X ) Studi di trigger combinati Preparazione per la prossima produzione ( gennaio) finalizzata al DAQ TDR

17 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 17 p T >5 GeV L2 L3 L1 Z +X

18 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 18 L2 L3 L1 W W

19 I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 19 L2 L3 L1 W X p T >5 GeV N.Amapane, S.Arcelli, D.Bonacorsi, G.Bruno, A.Fanfani, M.Fierro, U.Gasparini, C.Grandi, S.Lacaprara, M.Konecki, J.Mumford, N.Neumeister, S.Villa, D.Acosta


Scaricare ppt "I Workshop CMS Italia Software & Computing 23 Nov 2001 Alessandra Fanfani Università di Bologna 1 Risultati di HLT in topologie con muoni Outline Introduzione."

Presentazioni simili


Annunci Google