La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Implicazioni psicologiche degli psicofarmaci sulla sessualità in oncologia Loncologia e la psicologia di genere Reggio Emilia, 24 settembre 2010 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Implicazioni psicologiche degli psicofarmaci sulla sessualità in oncologia Loncologia e la psicologia di genere Reggio Emilia, 24 settembre 2010 1."— Transcript della presentazione:

1 Implicazioni psicologiche degli psicofarmaci sulla sessualità in oncologia Loncologia e la psicologia di genere Reggio Emilia, 24 settembre

2 Fattori influenzanti la condizione psicologica in corso di malattia oncologica 1.Stress organico-funzionale derivato dalla presenza del tumore e dalla reazione funzionale conseguente :tumore come malattia globale 2.Meccanismi di difesa e di copyng della donna ammalata (fattori psicologici legati alla malattia) 3.Effetti delle terapie chirurgiche di tipo locale e di tipo sistemico 4.Effetti locali e sistemici della radioterapia 5.Effetti sistemici della chemioterapia 6.Effetti sistemici delle ormonoterapie 7.Effetti desiderati degli psicofarmaci 8.Effetti collaterali degli psicofarmaci 9.Reazione di adattamento allo stress nel corso delle diverse fasi della malattia oncologica 2

3 Effetti degli estrogeni a livello del SNC Modulazione della BEE Aumento selettivo del flusso cerebrale Aumento della disponibilità di glucosio e ossigeno ai neuroni Effetto trofico a livello delle cellule gliali Aumento delleccitabilità cellulare (dimuzione soglia epilettogena) Stimolazione della crescita dendritica e della sinaptogenesi Neuroprotezione e neurotrofismo 3

4 Effetti ormoni femminili sul SNC Estrogeni e progesterone possono determinare alterazioni dellumore e del comportamento agendo su sintesi, rilascio, reuptake dei neurotrasmettitori ed anche su inattivazione enzimatica. Effetto neuromodulatorio sul SNC Estrogeni e progesterone modulano la concentrazione di serotonina e noradrenalina, attraverso la diminuzione o laumento di concentrazione di monoaminossidasi che promuovono la degradazione enzimatica dei neurotrasmettitori nello spazio intersinaptico 4

5 Salute sessuale (OMS) La salute sessuale è lintegrazione degli aspetti somatici, emozionali, intellettuali e sociali dellessere umano sessuato,in modo da raggiungere un arricchimento ed una realizzazione, della personalità della comunicazione e dellamore ORIGINE MULTIFATTORIALE DELLE ALTERAZIONI DELLA LIBIDO, DELLESPRESSIONE DELLA SESSUALITA E DELLA FERTILITA 5

6 Aspetti psicorelazionali e sessualità Temperamento e personalità della donna Storia personale, vissuto corporeo, identità sessuale e immagine corporea, storia relazionale con laltro Genere Atteggiamenti ed esperienze relative a maternità, aborti e loro elaborazione Disturbi psichici, pregressi ed insorti in connessione con malattia oncologica Storia personale del partner e dei famigliari modalità espressiva del loro disagio-malessere nella relazione con la donna Problemi psicosessuali preesistenti nella coppia e nella donna Problemi di fertilità preesistenti nella coppia(spesso non noti) Uso di farmaci e di psicofarmaci 6

7 Quadri Clinici più frequenti Reazioni di adattamento con aspetti emotivi, ansiosi e depressivi Quadri depressivi e DPTS Disturbi del sonno Stati confusionali acuti (delirium post operatorio e/o successivi) Sintomi di natura psicotica 7

8 Psicofarmaci più utilizzati in oncologia Ansiolitici Induttori del sonno Antidepressivi Antipsicotici Modulatori del tono dellumore 8

9 Impiego adiuvante degli psicofarmaci in oncologia Nausea e vomito anticipatorio:ansiolitici, aloperidolo, olanzapina Vampate:paroxetina, venlafaxina Prurito: paroxetina Dolore:AD, TCA, SSRI, equilibratori del tono dellumore (carbamazepina, acido valproico, gabapentin, lamotrigina, 9

10 Fasi del ciclo della risposta sessuale e tipo di disturbo connesso DESIDERIO ASSENZA O DIMINUZIONE ECCITAMENTO ASSENZA O DIMINUZ. DISPAREUNIA, VAGINISMO ORGASMO ANORGASMIA, ORGASMO RITARDATO DISPAREUNIA RISOLUZIONE ??? 10

11 Effetti collaterali SSRI Nausea, cefalea, insonnia, sonnolenza Riduzione della libido Anorgasmia Dismenorrea Meno frequentemente:vomito, diarrea, irritabilità perdita dellappetito e di peso Per ciascuno SSRI vi è un diverso grado di incidenza di questi effetti Lalzarsi del livello di serotonina porta in modo diretto e al miglioramento del tono dellumore e alla riduzione della libido 11

12 Effetti sulla sessualità degli SSRI Linibizione dellorgasmo è dose dipendente, cessa alla sospensione del farmaco Lanorgasmia sarebbe dovuta aalla stimolazione indiretta dei recettori 5HT2a nel tratto spinale e alla conseguente inibizione dei riflessi spinali dellorgasmo. Tali effetti si attenuano con il proseguimento del trattamento e scompaiono alla sospensione del farmaco 12

13 Ormoni femminili e farmacocinetica Diversa distribuzione, nei due generi, della massa magra e tessuto adiposo, dalla diversa motilità intestinale e dal metabolismo epatico:diversa distribuzione di enzimi, recettori, trasmettitori, sintomi ed efficacia di farmaci 13

14 Fattori indiretti nella risposta a psicofarmaci AD Ancora pochi dati in letteratura circa il ruolo di fattori indiretti: Ruolo sociale Meccanismi di copyng Comportamenti a rischio 14

15 EFFETTI COLLATERALI ANTIPSICOTICI IPERPROLATTINEMIA GALATTOREA AMENORREA DISMENORREA METRORRAGIA DIMINUZIONE DELLA LIBIDO ANORGASMIA AUMENTO DI PESO ED APPETITO 15

16 Multifattorialità della riduzione del desiderio sessuale I primi nemici del desiderio sono il tumore, la depressione e la sofferenza psichica in genere La sonnolenza (riduzione dello stato di arousal) Appiattimento affettivo, effetto desiderato per diminuire la sensibilità alla componente emotiva del dolore Sintomi della depressione stessa con chiusura relazionale e vissuti di mortificazione corporea Distrazione dellistinto sessuale verso fini più utili alla sopravvivenza della donna(nutrimento, sonno, sicurezza per sé, per la prole ed i famigliari) Aumento dellappetito, modificazioni corporee conseguenti, malessere a ciò legato, ritiro dalla relazione affettiva in corso 16

17 Effetti psicorelazionali della riduzione del desiderio sessuale Se la donna è sintonica con la riduzione del desiderio sessuale indotta, il disagio può avvenire nella coppia se ciò non sintonico con il desiderio del partner Se la donna ha puntato molta parte della sua identità sulla identità sessuata e desiderante laltro genere, può insorgere la frustrazione di non poter essere la stessa persona desiderante di prima e dunque sentimenti di mortificazione corporea e della propria identità in toto (crisi personale) Se la donna ha puntato molta parte della sua identità di genere anche sullo sviluppo di aspetti di accoglienza, accudimento, gioco nella relazione con il partner e con gli uomini, la riduzione del desiderio sessuale non porterà necessariamente ad una crisi 17


Scaricare ppt "Implicazioni psicologiche degli psicofarmaci sulla sessualità in oncologia Loncologia e la psicologia di genere Reggio Emilia, 24 settembre 2010 1."

Presentazioni simili


Annunci Google