La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Incidenza di mesotelioma maligno in Piemonte e tendenze temporali 1990-2001 Antonella Stura, Marinella Bertolotti, Manuela Gangemi, Dario Mirabelli, Corrado.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Incidenza di mesotelioma maligno in Piemonte e tendenze temporali 1990-2001 Antonella Stura, Marinella Bertolotti, Manuela Gangemi, Dario Mirabelli, Corrado."— Transcript della presentazione:

1 Incidenza di mesotelioma maligno in Piemonte e tendenze temporali Antonella Stura, Marinella Bertolotti, Manuela Gangemi, Dario Mirabelli, Corrado Magnani Unità di Epidemiologia dei Tumori, Università di Torino e Centro di Riferimento per la Prevenzione Oncologica CPO Piemonte X Riunione AIRT Reggio Emilia, aprile 2006

2 Contesto Modelli età-periodo-coorte: previsione di incremento della mortalità per tumori maligni della pleura in Europa occidentale, con un picco atteso tra il 2015 ed il 2025, secondo il Paese (Peto et al 1999, Br J Cancer). Previsioni confermate da modelli basati sullandamento dei consumi di amianti ( Marinaccio et al 2005, int J Cancer ). In Italia la massima mortalità sarebbe attesa intorno al Lincidenza del mesotelioma maligno pleurico in Europa è aumentata progressivamente, ma recentemente è stato segnalato un rallentamento (Montanaro et al 2003, Cancer Causes Control).

3 Obiettivi Verificare eventuali tendenze temporali lungo larco di osservazione Valutare lesistenza di gradienti geografici intraregionali

4 Metodi RMM (Ivaldi et al 1999; Epidemiol Prev) –Ricerca attiva: reparti selezionati di chirurgia toracica e generale e servizi di anatomia patologica dal 1990 –Schede di dimissione ospedaliera (SDO) dal 1996 –Criteri di inclusione: Linee Guida del Registro Nazionale Mesoteliomi (ReNaM Ispesl) Stima dei tassi di incidenza casi istologicamente confermati per –Periodo di calendario (da a ) –Area (province, Asl, Ussl) –Sede tumorale (pleurica, peritoneale)

5 Incidenza per sesso e periodo

6

7 Confronto con le stime dei Registri Tumori italiani (Il Cancro in Italia vol III , Il Pensiero Scientifico Editore)

8 Incidenza per sesso e periodo

9 Analisi per coorte di nascita

10 Incidenza per sesso e periodo

11 MM pleurico, casi istologici, per Ussl

12

13

14

15 Conclusioni Lincidenza di MM pleurico è aumentata nei 12 anni di osservazione, come atteso dalle previsioni basate sui modelli età-periodo-coorte per lItalia Laumento potrebbe dipendere da maggior attenzione diagnostica, ma lanalisi per coorte di nascita suggerisce che questo fattore non può spiegarlo interamente Tra gli uomini nel lincidenza subisce un rallentamento. Se confermata, questa tendenza può significare un anticipo del picco di incidenza rispetto alle prime previsioni Si conferma la presenza di marcati gradienti geografici allinterno della regione, con una situazione particolarmente grave nella zona di Casale Monferrato

16 Ringraziamenti Tutto il personale del RMM Collaboratori esterni –Responsabili e personale dei Servizi di Anatomia Patologica –Responsabili e personale dei COR Renam –Responsabili e personale del RT Piemonte-Valle dAosta e del RT provincia di Biella –Responsabili e personale dei Servizi di Prevenzione e Sicurezza in Ambiente di Lavoro –Osservatorio Malattie Professionali della Procura della Repubblica di Torino


Scaricare ppt "Incidenza di mesotelioma maligno in Piemonte e tendenze temporali 1990-2001 Antonella Stura, Marinella Bertolotti, Manuela Gangemi, Dario Mirabelli, Corrado."

Presentazioni simili


Annunci Google