La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81 TESTO UNICO PER LA SALUTE E LA SICUREZZA SUL LAVORO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81 TESTO UNICO PER LA SALUTE E LA SICUREZZA SUL LAVORO."— Transcript della presentazione:

1 DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81 TESTO UNICO PER LA SALUTE E LA SICUREZZA SUL LAVORO

2 sicurezza, salute e benessere Miglioramento continuo dei livelli di sicurezza, salute e benessere dei lavoratori sul posto di lavoro DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81

3 Uno degli strumenti è: la valutazione dei rischi Insieme di: strutture organizzative, responsabilità, procedure, risorse, mobilitate per addivenire ad una stima del rischio di esposizione ai fattori di rischio

4 Obiettivo della valutazione dei rischi Consentire al Datore di Lavoro di prendere i provvedimenti che sono effettivamente necessari per aumentare i livelli di sicurezza, la salute e benessere dei lavoratori

5 Il rischio stress lavoro-correlato è uno dei rischi lavorativi che devono essere oggetto di valutazione Lobbligo di valutazione del rischio stress lavoro correlato decorre dal secondo un programma temporizzato elaborato entro il Commissione Consultiva Permanente lettera circolare prot.15/SEGR/ del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 18/11/2010

6 AUSL Viterbo GRUPPO DI LAVORO AZIENDALE PER LA VALUTAZIONE E LA GESTIONE DEL RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO Istituito dal Direttore Generale. Componenti: Dir. UOCSPP – Ing. A. Selbmann Dir. UOC Psicologia – Dott. M. Morucci Dir. UOC Risk Management – Dott. F. Bifulco Medico Competente - Dott.ssa Raffaela Napoli Dir. UOC org., programm. e sviluppo risorse umane –Dott. ssa F. Gubiotti Dir. Sanitario POC –Dott. G. Cimarello Dir. Sanitario Distretto 2 – Dott.ssa F. Cenci (in rappresentanza di tutti i Distretti) Dir. UOS SAIO – Dott. R. Riccardi Dir. ff. UOS SPTSR e AS – Dott.ssa N. Salvatori Coordinatore dei RRLLS - L. Mecorio

7 GRUPPO DI LAVORO AZIENDALE PER LA VALUTAZIONE E LA GESTIONE DEL RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO Principali compiti : Coordinamento della valutazione e della gestione del rischio stress lavoro-correlato, iniziative per promuovere la salute organizzativa dellAzienda porgendo particolare attenzione al benessere fisico, psicologico e sociale di ciascun lavoratore

8 GRUPPO DI LAVORO AZIENDALE PER LA VALUTAZIONE E LA GESTIONE DEL RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO A livello nazionale esistono varie metodiche per la valutazione del rischio stress lavoro correlato. Il Gruppo di Lavoro Aziendale ha ritenuto di aderire al Progetto Laboratorio FIASO Sviluppo e tutela del benessere e della salute organizzativa nelle Aziende Sanitarie.

9 Progetto Laboratorio FIASO Sviluppo e tutela del benessere e della salute organizzativa nelle Aziende Sanitarie

10 ASL CN2 Alba-Bra AOU San Martino Genova AULSS n. 3 Bassano del Grappa APSS Trento Azienda Ospedaliero-Universitaria Modena AUSL Bologna AUSL Rimini AUSL n.12 Versilia Viareggio ASF Firenze ASL Roma E ASM Matera Università di Palermo Università di Bologna Progetto Laboratorio FIASO Sviluppo e tutela del benessere e della salute organizzativa nelle Aziende Sanitarie (17 ASL e 2 Università) A.O. I.C.P. – ASL Milano ASL Bergamo ASL BAT Barletta Adria Trani AOU Policlinico Messina Lindagine si rivolge a circa lavoratori AUSL Viterbo

11 METODOLOGIA PER la VALUTAZIONE DEL RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO INDICATORI OGGETTIVI RILEVAZIONE SOGGETTIVA ELABORAZIONE DEI DATI RESTITUZIONE DEI DATI PIANIFICAZIONE AZIONI DI MIGLIORAMENTO

12 Indicatori oggettivi e verificabili di rischio INDICATORI DI ANALISI LEGATI AL FUNZIONAMENTO DELLAZIENDA assenze, reperibilità, mobilità, formazione INDICATORI LEGATI A SALUTE E SICUREZZA infortuni, condizioni ergonomiche, reclami, limitazioni e malattie professionali

13 Indicatori oggettivi e verificabili di rischio La nostra Azienda ha già iniziato la raccolta dei dati tramite: UOC organizzazione, programm. e sviluppo risorse umane UOC SPP Medico Competente URP UO Formazione Tutte le Unità Operative

14 Rilevazione soggettiva del Benessere Organizzativo Percepito Il questionario Benessere Organizzativo Percepito (BOP) E elaborato e validato dalla Facoltà di Psicologia, Università Alma Mater Studiorum di Bologna, Gruppo di Ricerca Prof. Bruna ZANI in collaborazione con il Gruppo di Lavoro nazionale del Laboratorio FIASO. E composto da 58 item a risposta multipla. Sarà somministrato on-line a tutti i dipendenti.

15 Rilevazione soggettiva del Benessere Organizzativo Percepito Compilazione on-line del questionario Ogni operatore riceve una lettera a firma del Direttore Generale e le istruzioni per la compilazione: insieme al cedolino di maggio; dal proprio Dirigente con firma per ricevuta.

16 Rilevazione soggettiva del Benessere Organizzativo Percepito Compilazione on-line del questionario I dati verranno raccolti ed elaborati da una Ditta apposita che garantirà la privacy.

17 Grazie per la collaborazione!


Scaricare ppt "DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81 TESTO UNICO PER LA SALUTE E LA SICUREZZA SUL LAVORO."

Presentazioni simili


Annunci Google