La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Casi reali industria e terziario Benefici energetici Alessandra Boffa ANIE – AssoAutomazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Casi reali industria e terziario Benefici energetici Alessandra Boffa ANIE – AssoAutomazione."— Transcript della presentazione:

1 Casi reali industria e terziario Benefici energetici Alessandra Boffa ANIE – AssoAutomazione

2 2 Sito produttivo per la lavorazione dei minerali nel settore metallurgico Casi reali industria

3 3 Investimenti in corso per risparmio energetico Installato di motori in BT Graduale sostituzione di vecchi motori con i nuovi EFF1 Con un incremento dell1% di efficienza dellinstallato si otterrà Risparmio energetico: MWh / anno Risparmio economico: / anno costo energia /kWh !!! Sito produttivo per la lavorazione minerali per settore metallurgico

4 4 Sito produttivo per la produzione componenti in plastica Casi reali industria

5 5 La competizione accentuata comporta lassoluta necessità di attuare delle politiche di riduzione dei costi di produzione Lenergia elettrica costituisce una delle componenti di costo più importanti per le aziende di trasformazione delle materie plastiche Consumi elettrici: kWh nel 2005 per una bolletta di Decisione maggio 2006: Ridurre i consumi elettrici dellimpianto di almeno un 10% Lesigenza

6 6 Le presse ad iniezione sono azionate attraverso un circuito idraulico. Il circuito idraulico è realizzato attraverso una pompa funzionante al massimo della potenza per tutta la durata del processo. I flussi idraulici vengono modificati attraverso lapertura/strozzatura di valvole. Le presse sono controllate attraverso le valvole. Configurazione iniziale

7 7 Sistema con inverter per regolare le pompe delle presse ad iniezione Programmando opportunamente linverter in base alle effettive necessità del ciclo di lavoro, si regola la velocità di rotazione delle pompe che azionano la presse. ll sistema è composto da convertitore di frequenza a controllo vettoriale tastiera e display per monitoraggio funzionamento installata sul frontale dellarmadio armadio con grado di protezione IP54 con ventilazione forzata Le valvole restano sempre aperte e non si usano per controllare le presse! La soluzione

8 8 Misure effettuate con analizzatore digitale di energia microvip3. Stato macchina: produzione Pressa per iniezione termopolimeri da 270 ton Esempio articolo DescrizioneUtilizzo macchina (s) Consumo energia (kWh) Consumo energia con INVERTER (kWh) Saving Aricolo 1Coperchio 13924,2316,5-31,9% Aricolo 2Mostrina3522,512,29-45,4% Aricolo 3Scatola4621,1911,78-44,4% Aricolo 4Coperchio 23922,1714,82-33,2% Aricolo 5Cassetta4720,249,78-51,7%

9 9 Risparmio energetico la pompa non funziona più costantemente al massimo regime di rotazione ma la sua velocità varia in funzione della effettiva richiesta di ogni singola fase di lavoro della pressa; Risparmio nel raffreddamento olio presse riduzione dellenergia sprecata in surriscaldamento del fluido idraulico riduzione della potenza di raffreddamento necessaria; Riduzione della rumorosità in conseguenza del funzionamento delle pompe a regimi ridotti o addirittura ferme nelle pause del ciclo; Vantaggi

10 10 Riduzione dei costi di manutenzione il fluido idraulico è meno stressato e pertanto si prolungano notevolmente gli intervalli di sostituzione; Riduzione della potenza installata a parità di potenza contrattuale fornita si potranno installare altre presse senza richiedere costosi aumenti della stessa. Vantaggi

11 11 Risparmio energetico Risultato del progetto

12 12 prodotti + sistema + installazione 1,3 anni Ritorno investimento Risultato del progetto

13 13 9 inverter hanno permesso il risparmio di kWh di energia elettrica equivalenti a 317 tonnellate di CO 2 e in bolletta. A fronte di un investimento totale di , si ha un tempo di payback di 1,3 anni e un NPV a 5 anni pari a Incentivi della finanziaria 2007 non inclusi nel bilancio Risparmio ottenuto

14 14 Impianto di sollevamento Ascensori Casi reali terziario

15 15 Caso reale terziario - Impianto di sollevamento

16 16 Inverter Comfort di corsa Risparmio energetico Motori direct-drive a magneti permanenti Dinamiche confortevoli: ripple di coppia molto basso e assoluta assenza di vibrazioni Minore manutenzione: eliminazione del riduttore di velocità e della sostituzione periodica dellolio di lubrificazione Migliore affidabilità intrinseca grazie al minor numero di componenti Ingombri ridotti Migliore efficienza: risparmio energetico Tecnologie moderne per lefficienza energetica di un ascensore Caso reale terziario - Impianto di sollevamento

17 17 (*): fonte VSDs for Electric Motor Systems ISR-University of Coimbra Argano con riduttore convenzionale Controllo: 2 velocità Argano con riduttore convenzionale Controllo: logica cablata Argano con riduttore convenzionale Controllo: inverter Motore direct-drive PM Controllo: inverter Motore direct-drive PM Controllo: inverter rigenerativo Caso reale terziario - Impianto di sollevamento Bilancio energetico

18 18 Grazie per lattenzione !


Scaricare ppt "Casi reali industria e terziario Benefici energetici Alessandra Boffa ANIE – AssoAutomazione."

Presentazioni simili


Annunci Google