La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO NELLA RICERCA FARMACOLOGICA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO NELLA RICERCA FARMACOLOGICA."— Transcript della presentazione:

1 USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO NELLA RICERCA FARMACOLOGICA

2 Russell & Burch: 3Rs Russell, W. M. S. and Burch, R. L The principles of humane experimental technique

3 Russel & Burch: le tre R Replacement: identifica la sostituzione degli animali viventi con tecniche in vitro, modelli computerizzati, video, film, etc.

4 Russel & Burch: le tre R Reduction: si riferisce ad una diminuzione del numero di animali richiesti per un particolare esperimento

5 Russel & Burch: le tre R Refinement: si riferisce ad ogni diminuzione dellincidenza o severità delle procedure dolorose o angoscianti impiegate negli esperimenti con animali

6 ANIMALI UTILIZZATI PER LA SPERIMENTAZIONE topi e ratti 90 % criceti 2% cavie 2% altre specie 1%

7 Rodentia Myomorpha Histricomorpha Muridae Cricetidae Caviidae MusM. musculus RattusR. norvegicus MesocricetusM.auratus MerionesM.unguiculatus CaviaC.Porcellus ORDINESOTTORDINEFAMIGLIAGENERESPECIE

8 Easy to care for and handle High reproductive capacity Short generation time and lifespan. A wealth of baseline information exists for many rodent species. Large numbers of well-defined strains and stocks for traditional laboratory rodents Some species amenable to germfree and pathogen- free production techniques. Diversity of species-specific characteristics result in many models for ailments which affect man WHY MICE (AND RATS)?

9 Mus musculus

10 Adult body weight20-40gm 5 5 Body surface area10.5(wt. in grams)2/3 5 5 Life Span1.5-3 years Food consumption15 gm/100 gm/day 5 5 Water consumption15 ml/100 gm/day 5 5 Breeding onset50 days 5 5 Gestation Period19-21 days days 5, Body Temperature C beats per minute Respiratory Rate per minute DATI BIOLOGICI DI BASE DEL TOPO Chromosome n. (2n) Weaning Heart rate Blood volume ml/kg

11 Rattus norvegicus

12 Adult body weight g ( g) Body surface area10.5(wt. in grams)2/3 5 5 Life Span2-3 years Food consumption5 gm/100 gm/day 5 5 Water consumption10-12 ml/100 gm/day 5 5 Breeding onset days 5 5 Gestation Period21-23 days days 5, Body Temperature C beats per minute Respiratory Rate per minute DATI BIOLOGICI DI BASE DEL RATTO Chromosome n. (2n) Weaning Heart rate Blood volume60 ml/kg

13 GENETIC TERMINOLOGY Outbred Stock Inbred Strain F1 Hybrid Knockout Transgenic Nude mice

14 LO STABULARIO Localizzazione disegno dei locali divisioni funzionali principali area ricevimento animali locali di condizionamento/quarantena locali di mantenimento locali per la sperimentazione e il trattamento locali di supporto lavaggio e sterilizzazione locali per lo stoccaggio dei rifiuti locali per lo stoccaggio del cibo e della lettiera locali dedicati al personale

15 LO STABULARIO controllo delle condizioni ambientali temperatura umidità ventilazione illuminazione rumore contaminanti chimici lettiere densità della popolazione e limitazioni di spazio

16 LO STABULARIO unità per luso di radiosotopi nellanimale controllo microbiologico

17 CONTROLLO MICROBIOLOGICO DEGLI ANIMALI DA ESPERIMENTO è malattia e mortalità degli animali è interferenza con i risultati sperimentali è zoonosi è qualità dei prodotti biologici

18 Animali gnotobiotici Riderivazione Per isterectomia Animali Germ-free (GF) Animali CRF (con flora enterica resistente) Animali SPF (Specific Pathogen Free) Animali convenzionali

19 SISTEMI DI BARRIERA è sistema aperto (nessuna barriera) è barriera assoluta (isolatore)

20

21 SISTEMI DI BARRIERA è sistema aperto (nessuna barriera) è barriera assoluta (isolatore) è barriera classica per SPF

22

23 SISTEMI DI BARRIERA è sistema aperto (nessuna barriera) è barriera assoluta (isolatore) è barriera classica per SPF è sistemi di barriera modificati è barriera classica invertita (unità di isolamento)

24 USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO NELLA RICERCA FARMACOLOGICA TEST DI TOSSICITÀ STUDI FARMACOCINETICI

25

26 USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO NELLA RICERCA FARMACOLOGICA TEST DI TOSSICITÀ STUDI FARMACOCINETICI PRELIEVO DI ORGANI MODELLI DI PATOLOGIE modelli spontanei

27 USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO NELLA RICERCA FARMACOLOGICA TEST DI TOSSICITÀ STUDI FARMACOCINETICI PRELIEVO DI ORGANI MODELLI DI PATOLOGIE modelli spontanei modelli chirurgici modelli transgenici

28 VIE DI SOMMINISTRAZIONE 1)Enterale a)Orale b)Sublinguale c)Rettale 2)Parenterale a)Endovenosa b)Sottocutanea c)Intramuscolare d)Intra-arteriosa e)Intratecale f)Intraperitoneale 3)Polmonare 4)Topica i.Applicazione alle mucose ii.Applicazione alla cute

29 FATTORI CHE INFLUISCONO SULLA VELOCITÀ E SULLENTITÀ DELLASSORBIMENTO PER VIA ORALE 1)Solubilità del farmaco 2)Grado di dissoluzione (per farmaci solubili) 3)Concentrazione 4)pH (per farmaci ionizzabili) 5)Circolazione sanguigna a livello del sito di assorbimento 6)Superficie assorbente 7)Via di somministrazione

30 CARATTERISTICHE 1)Il farmaco deve essere stabile a pH acido 2)Effetto di primo passaggio epatico 3)Possibile anche per farmaci non idrosolubili - 60% (v/v) propano-1:2-diol(propilen glicole), - 0.5% (w/v) carbossimetilcellulosa, - 10% (v/v) Tween % (v/v) alcool etilico, - 50% (v/v) dimetilformamide o dimetilsolfossido

31 CARATTERISTICHE 4)Per trattamenti cronici può essere preferibile laggiunta del farmaco a cibo o acqua (possibili problemi: imprecisione della dose assunta; anoressia; palatabilità) 1)Il farmaco deve essere stabile a pH acido 2)Effetto di primo passaggio epatico 3)Possibile anche per farmaci non idrosolubili

32


Scaricare ppt "USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO NELLA RICERCA FARMACOLOGICA."

Presentazioni simili


Annunci Google