La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO NELLA RICERCA FARMACOLOGICA TEST DI TOSSICITÀ STUDI FARMACOCINETICI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO NELLA RICERCA FARMACOLOGICA TEST DI TOSSICITÀ STUDI FARMACOCINETICI."— Transcript della presentazione:

1 USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO NELLA RICERCA FARMACOLOGICA TEST DI TOSSICITÀ STUDI FARMACOCINETICI

2

3 USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO NELLA RICERCA FARMACOLOGICA TEST DI TOSSICITÀ STUDI FARMACOCINETICI PRELIEVO DI ORGANI MODELLI DI PATOLOGIE modelli spontanei

4 USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO NELLA RICERCA FARMACOLOGICA TEST DI TOSSICITÀ STUDI FARMACOCINETICI PRELIEVO DI ORGANI MODELLI DI PATOLOGIE modelli spontanei modelli chirurgici modelli transgenici

5 VIE DI SOMMINISTRAZIONE E DI PRELIEVO

6 VIE DI SOMMINISTRAZIONE 1)Enterale a)Orale b)Sublinguale c)Rettale 2)Parenterale a)Endovenosa b)Sottocutanea c)Intramuscolare d)Intra-arteriosa e)Intratecale f)Intraperitoneale 3)Polmonare 4)Topica i.Applicazione alle mucose ii.Applicazione alla cute

7 FATTORI CHE INFLUISCONO SULLA VELOCITÀ E SULLENTITÀ DELLASSORBIMENTO PER VIA ORALE 1)Solubilità del farmaco 2)Grado di dissoluzione (per farmaci solubili) 3)Concentrazione 4)pH (per farmaci ionizzabili) 5)Circolazione sanguigna a livello del sito di assorbimento 6)Superficie assorbente 7)Via di somministrazione

8 CARATTERISTICHE 1)Il farmaco deve essere stabile a pH acido 2)Effetto di primo passaggio epatico 3)Possibile anche per farmaci non idrosolubili - 60% (v/v) propano-1:2-diol(propilen glicole), - 0.5% (w/v) carbossimetilcellulosa, - 10% (v/v) Tween80 - 10% (v/v) alcool etilico, - 50% (v/v) dimetilformamide o dimetilsolfossido

9 CARATTERISTICHE 4)Per trattamenti cronici può essere preferibile laggiunta del farmaco a cibo o acqua (possibili problemi: imprecisione della dose assunta; anoressia; palatabilità) 1)Il farmaco deve essere stabile a pH acido 2)Effetto di primo passaggio epatico 3)Possibile anche per farmaci non idrosolubili

10

11

12 SOMMINISTRAZIONE ORALE (topoSOMMINISTRAZIONE ORALE (topo) Volume max per un topo di 20-25g: 0.5 ml

13 SOMMINISTRAZIONE ORALE RattoRatto (volume max per un animale di 250g: 1.0 ml) ConiglioConiglio (volume max per un animale di 2.5Kg: 7.5 ml)

14 SOMMINISTRAZIONE INTRA-PERITONEALE (i.p.)

15 CARATTERISTICHE DELLA VIA DI SOMMINISTRAZIONE INTRAPERITONEALE (i.p.) 1)Ampia superficie assorbente 2)Assorbimento molto rapido 3)Effetto di primo passaggio epatico

16

17 SOMMINISTRAZIONE INTRA-PERITONEALE TopoTopo (volume max per un animale di 20-25g: 0.5 ml) RattoRatto (volume max per un animale di 250g: 5.0 ml)

18 SOMMINISTRAZIONE SOTTOCUTANEA (s.c.) TopoTopo (volume max per un animale di 20-25g: 0.5-1.0 ml) Ratto (volume max per un animale di 250g: 1.0-5.0 ml) dorso addome

19 SOMMINISTRAZIONE ENDOVENOSA (i.v.) Topo Topo (volume max per un animale di 20-25g: 0.2 ml) RattoRatto (volume max per un animale di 250g: 0.5 ml)

20

21

22

23

24 PRELIEVO EMATICO

25 ANTICOAGULANTI EDTA Eparina NaF (glicemia) Na citrato (test coagulazione) Ossalato di ammonio o potassio

26 SITI PER IL PRELIEVO EMATICO Prelievo dalla vena della coda (ratto, topo)rattotopo Prelievo dalla vena safena (ratto)ratto Prelievo dalla vena sublinguale (ratto)ratto Prelievo dalla vena marginale dellorecchio (coniglio)oniglio Prelievo dal seno venoso orbitale (topo, ratto)ratto Puntura cardiaca (topo, coniglio)toconiglio

27


Scaricare ppt "USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO NELLA RICERCA FARMACOLOGICA TEST DI TOSSICITÀ STUDI FARMACOCINETICI."

Presentazioni simili


Annunci Google