La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PREPARAZIONI DI ORGANI ISOLATI IN FARMACOLOGIA. ESPERIMENTI in vitro ex vivo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PREPARAZIONI DI ORGANI ISOLATI IN FARMACOLOGIA. ESPERIMENTI in vitro ex vivo."— Transcript della presentazione:

1 PREPARAZIONI DI ORGANI ISOLATI IN FARMACOLOGIA

2 ESPERIMENTI in vitro ex vivo

3 Soluzioni saline fisiologiche Temperatura Aereazione Apparati di registrazione Stimolazione

4 Composizione ionica Substrati energetici Tamponi Osmolarità

5

6 COMPOSIZIONE DI ALCUNE SOLUZIONI FISIOLOGICHE

7

8 Composizione ionica Substrati energetici Tamponi Osmolarità glucosio acetato, lattato, piruvato miscele di aminoacidi

9 Substrati energetici Tamponi Osmolarità Bicarbonato Fosfato

10 Substrati energetici Tamponi Osmolarità utilizzo di sangue completo; aggiunta di BSA aggiunta di sostanze varie (es. destrano) aggiunta di saccarosio

11 Soluzioni saline fisiologiche Temperatura Aereazione Apparati di registrazione Stimolazione k (t+10) Q 10 = k t

12

13 Soluzioni saline fisiologiche Temperatura Aereazione Apparati di registrazione Stimolazione

14 Soluzioni saline fisiologiche Temperatura Aereazione Apparati di registrazione Stimolazione

15 CONTRAZIONE ISOTONICA

16 REGISTRAZIONE DI UNA CONTRAZIONE ISOTONICA

17 CONTRAZIONE ISOMETRICA

18 REGISTRAZIONE DI UNA CONTRAZIONE ISOMETRICA

19

20

21 Soluzioni saline fisiologiche Temperatura Aereazione Apparati di registrazione Stimolazione elettrodi puntiformi elettrodi a campo

22

23

24 VALUTAZIONE QUANTITATIVA DEGLI EFFETTI FARMACOLOGICI

25 DOSI SINGOLE E DOSI CUMULATIVE

26 PREPARATI DI MUSCOLATURA SCHELETRICA

27 NERVO FRENICO-DIAFRAMMA DI RATTO (I)

28 NERVO FRENICO-DIAFRAMMA DI RATTO (II)

29

30 MUSCOLO RETTO ADDOMINALE DELLA RANA

31 Muscolatura liscia intestinale Ileo di cavia Digiuno di coniglio Muscolatura liscia vascolare Striscia di aorta di coniglio Altri preparati di muscolatura liscia Striscia del fondo di stomaco di ratto Utero di ratto Catena tracheale di cavia Dotto deferente di cavia

32 ILEO DI CAVIA: PRELIEVO DEL PREPARATO

33 ILEO DI CAVIA: LAVAGGIO DEL PREPARATO

34

35 ILEO ISOLATO SECONDO TRENDELENBURG

36 Muscolatura liscia intestinale Ileo di cavia Digiuno di coniglio Muscolatura liscia vascolare Striscia di aorta di coniglio Altri preparati di muscolatura liscia Striscia del fondo di stomaco di ratto Utero di ratto Catena tracheale di cavia Dotto deferente di cavia

37 DIGIUNO DI CONIGLIO: PRELIEVO DEL PREPARATO

38 DIGIUNO DI CONIGLIO SECONDO LA TECNICA DI MAGNUS

39 DIGIUNO DI CONIGLIO: PRELIEVO SECONDO LA TECNICA DI FINKELMAN

40 DIGIUNO DI CONIGLIO SECONDO LA TECNICA DI FINKELMAN

41 Muscolatura liscia intestinale Ileo di cavia Digiuno di coniglio Muscolatura liscia vascolare Striscia di aorta di coniglio Altri preparati di muscolatura liscia Striscia del fondo di stomaco di ratto Utero di ratto Catena tracheale di cavia Dotto deferente di cavia

42 STRISCIA DI AORTA DI CONIGLIO: PRELIEVO E ALLESTIMENTO DEL PREPARATO

43 STRISCIA DI AORTA DI CONIGLIO

44 PREPARAZIONI DI MUSCOLATURA CARDIACA

45 2. Preparati che utilizzano porzioni di muscolo cardiaco a) atri b) strips di ventricolo c) muscolo papillare 1. Preparati che utilizzano il cuore in toto Cuore isolato e perfuso alla Langendorff

46 ATRI DI CAVIA ISOLATI

47

48 MUSCOLO PAPILLARE

49 Atri isolati di cavia Stimolazione elettrica ad una frequenza superiore a quella spontanea (240/min) tramite impulsi elettrici della durata di msec e di ampiezza pari al doppio della soglia. Lintensità dello stimolo si misura in Volt o in Ampere a seconda che si disponga di uno stimolatore a voltaggio costante o a corrente costante. I valori usati sono generalmente intorno a 5V oppure a 5 mA. Muscolo papillare di cavia o di ratto Striscia di ventricolo di cavia o di ratto La frequenza ottimale di stimolazione per ambedue i preparati è di 60/min. Si può usare una frequenza più elevata, per es. 150/min, quando si devono studiare gli effetti di farmaci che possono attivare processi di automatismo anomalo e che tendono quindi a provocare aritmie. Si usano stimoli della durata di msec e di ampiezza pari al doppio della soglia (circa 5V o 5mA).

50 Test sullattività di farmaci antiaritmici a)Misura della massima frequenza seguita b)Misura del periodo refrattario funzionale

51 MUSCOLO PAPILLARE isometric

52

53


Scaricare ppt "PREPARAZIONI DI ORGANI ISOLATI IN FARMACOLOGIA. ESPERIMENTI in vitro ex vivo."

Presentazioni simili


Annunci Google