La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Costruzione ed immissione nel mercato D. Lgs. N° 93 del 25 febbraio 2000 Attuazione della direttiva 97/23/CE in materia di attrezzature a pressione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Costruzione ed immissione nel mercato D. Lgs. N° 93 del 25 febbraio 2000 Attuazione della direttiva 97/23/CE in materia di attrezzature a pressione."— Transcript della presentazione:

1 Costruzione ed immissione nel mercato D. Lgs. N° 93 del 25 febbraio 2000 Attuazione della direttiva 97/23/CE in materia di attrezzature a pressione

2 Utilizzazione D. M. Attività produttive N° 329 del 1/12/04 Regolamento recante norme per la messa in servizio ed utilizzazione delle attrezzature a pressione e degli insiemi di cui allart. 19 del D.Lgs. 93/00 D. Lgs. N° 81 del 9/4/08 Art. 71 – All. VII

3 definizioni Attrezzature a pressione I recipienti, le tubazioni, gli accessori di sicurezza e gli accessori a pressione, ivi compresi gli elementi annessi a parti pressurizzate….. Insiemi Varie attrezzature a pressione montate da un fabbricante per costituire un tutto integrato e funzionale D. M. Lavoro e politiche sociali 11 aprile 2011 Disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche di cui allAll. VII del D.Lgs. 81/08 nonché i criteri di abilitazione dei soggetti di cui allart. 71 comma13

4 Alcuni consigli Gli apparecchi di costruzione ante PED, con libretto ISPESL/ANCC non vanno riqualificati PED Controllare bene la documentazione : Dichiarazione di conformità Istruzioni duso Disegno Targhetta Valutare bene la convenienza di realizzare degli insiemi

5 Dati utili da estrapolare dalla documentazione Marcatura CE - 97/23/CE Fabbricante – anno di costruzione Organismo Notificato (numero) Tabella All. II – Categoria di rischio Modulo utilizzato per la valutazione di conformità Fluido – Stato – Gruppo Norme e specifiche tecniche applicate in costruzione PS – TS (min./max) – V - DN – Producibilità – Sup Riscald. Per gli insiemi Elenco attrezzature con dichiarazione di conformità delle attrezzature acquistate Dichiarazione da parte dellON che ha valutato e verificato efficienza degli accessori di sicurezza

6 Competenza INAIL Attrezzatura Insiemi Richiesta Verifica messa in servizio Dichiarazione Messa in servizio/ richiesta immatricolazione 1° Verifica periodica Competenza ARPAL Periodiche successiva 1° Dichiarazione Messa in servizio/ richiesta immatricolazione 1° Verifica periodica Periodiche successiva 1°

7 DM 329/04 – Art. 4 Verifica obbligatoria di primo impianto ovvero della messa in servizio 1.Le attrezzature o insiemi a pressione di cui allart. 1, solo se risultano installati ed assemblati dallutilizzatore sullimpianto, sono soggetti a verifica per la messa in servizio. 2. La verifica, effettuata su richiesta dellazienda utilizzatrice, riguarda laccertamento della loro corretta installazione sullimpianto. 3. Al termine della verifica il soggetto verificatore consegna allazienda una attestazione dei risultati degli accertamenti effettuati

8 DM 329/04 – Art. 5 Esclusioni dal controllo della messa in servizio Non sono soggetti alla verifica della messa in servizio le seguenti categorie di attrezzature ed insiemi: tutte le attrezzature ed insiemi escluse dallart.2: gli estintori portatili e le bombole portatili per apparecchi respiratori; i recipienti semplici di cui al D.Lgs. 311/91 aventi pressione minore o uguale a 12 bar e prodotto pressione per volume minore di 8000 bar*l; gli insiemi per i quali, da parte del competente Organismo Notificato, risultano effettuate per quanto di propria competenza le verifiche degli accessori di sicurezza o dei dispositivi di controllo. Lefficienza dei citati accessori o dispositivi deve risultare dalle documentazioni trasmesse allatto della presentazione della dichiarazione di messa in servizio

9 DM 329/04 – Art. 6 Obblighi da osservare per la messa in servizio e lutilizzazione, dichiarazione di messa in servizio 1) Allatto della messa in servizio lutilizzatore delle attrezzature e degli insiemi soggetti a controllo o a verifica invia allINAIL ed allARPAL competente una dichiarazione di messa in servizio contenente: Lelenco delle singole attrezzature con i rispettivi valori di di pressione, temperatura, capacità e fluido di esercizio; Una relazione tecnica con lo schema dellimpianto, recante le condizioni dinstallazione e di esercizio, le misure di sicurezza, protezione e controllo adottate; Una espressa dichiarazione attestante che linstallazione è stata eseguita in conformità a quanto indicato nel manuale duso; ………………………………………………………………… 3) Gli accessori di sicurezza, i dispositivi di controllo e le valvole di intercettazione non formano oggetto di autonoma dichiarazione di messa in servizio. Essi seguono le procedure delle attrezzature che sono destinati a proteggere. 4) Per le attrezzature a pressione ed insiemi esclusi dal controllo della messa in servizio la dichiarazione di messa in servizio consente di attivare lattrezzatura o linsieme a condizione che lutilizzatore attesti che le predette attrezzature o insiemi siano stati debitamente installati, mantenuti in efficienza e utilizzati conformemente alla loro destinazione, non pregiudichino la salute e la sicurezza delle persone, degli animali domestici o dei beni.

10 DM 329/04 – Art.11 Esenzioni dalla riqualificazione periodica Sono esclusi dallobbligo della riqualificazione periodica: a) i recipienti contenenti fluidi del gruppo due, escluso il vapore dacqua, che non sono soggetti a fenomeni di corrosione interna e esterna o esterna, purché la pressione PS sia minore o uguale a 12 bar ed il prodotto PS*V non superi 8000 bar*l

11 Prima verifica periodica Data di messa in servizio si ricava dal verbale di messa in servizio nel caso di attrezzature mentre è indicata dallutilizzatore nella dichiarazione di messa in servizio nel caso degli insiemi Scadenza 1^ verifica periodica dalle tabelle del DM 329/04 o da Allegato VII del DL 81/08 Circa 60 giorni prima della scadenza lutilizzatore deve fare la richiesta allINAIL indicando un eventuale Organismo Notificato LINAIL invia un bollettino di pagamento e decide se intervenire, entro 60 giorni, con i propri tecnici o delegare lO.N.. In questultimo caso informerà il più velocemente posibile i due soggetti interessati. La sospensione del termine dei 60 giorni può essere dovuta da indisponibilità dellattrezzatura, necesssità di acquisizione di documentazione o di effettuazione di controlli, cause di forza maggiore indipendenti dal soggetto verificatore Nel caso decorressero i 60 giorni lutilizzatore potrà rivolgersi ad un O.N. dandone preventivamente comunicazione allINAIL

12 Sito INAIL Sicurezza sul lavoro Verifica impianti ed attrezzature La modulistica Attrezzature a pressione Forni Denuncia di messa in servizio/immatricolazione Richiesta di verifica messa in servizio Richiesta prima verifica periodica Generatori di vapore Denuncia di messa in servizio/immatricolazione Richiesta di verifica messa in servizio Richiesta prima verifica periodica Recipienti Denuncia di messa in servizio/immatricolazione Richiesta di verifica messa in servizio Richiesta prima verifica periodica Tubazioni Denuncia di messa in servizio/immatricolazione Richiesta di verifica messa in servizio Richiesta prima verifica periodica Insiemi Insiemi considerati unità indivisibili Denuncia di messa in servizio/immatricolazione Richiesta di verifica messa in servizio Richiesta prima verifica periodica Insiemi non considerati unità indivisibili Denuncia di messa in servizio/immatricolazione Richiesta di verifica messa in servizio

13

14

15

16

17

18 Circ. n° 23 del 13 agosto 2012 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Alle centrali termiche non necessarie allattuazione di un processo produttivo non si applicano le disposizioni del DM 11/04/2011, ma continua ad applicarsi il Dm 01/12/1975. Ai serbatoi di GPL non asserviti a processi produttivi non si applicano le disposizioni del DM 11/04/2011, ma continuano ad applicarsi il Dm 329/04, il DM 29/02/88, il DM 23/09/04 ed il DM 17/01/05, nei casi previsti dai rispettivi ambiti di applicazione

19 Dal 30 novembre 2012 sono in vigore le nuove tariffe per le verifiche periodiche emanate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Per quanto riguarda le attrezzature del gruppo GVR sono presenti due colonne: la prima per le attrezzature che sono state oggetto di verifica di messa in servizio; la seconda per quelle appartenenti ad insiemi per cui è stata fatta solo la dichiarazione di messa in servizio.

20

21


Scaricare ppt "Costruzione ed immissione nel mercato D. Lgs. N° 93 del 25 febbraio 2000 Attuazione della direttiva 97/23/CE in materia di attrezzature a pressione."

Presentazioni simili


Annunci Google