La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Sequenza contrattuale sul FIS sottoscritta l8 aprile 2008 Il FIS 2007/2008 e 2008/2009: - Gli effetti sul programma annuale 2008; - Gli effetti sulla.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Sequenza contrattuale sul FIS sottoscritta l8 aprile 2008 Il FIS 2007/2008 e 2008/2009: - Gli effetti sul programma annuale 2008; - Gli effetti sulla."— Transcript della presentazione:

1 1 Sequenza contrattuale sul FIS sottoscritta l8 aprile 2008 Il FIS 2007/2008 e 2008/2009: - Gli effetti sul programma annuale 2008; - Gli effetti sulla contrattazione di istituto ELABORAZIONE PER I CORSI DI FORMAZIONE FNADA / ANQUAP GIUGNO 2008 Presentazione a cura di Giorgio Germani

2 2 Nuovi criteri di ripartizione delle risorse per il finanziamento del FIS La sequenza contrattuale dell8 aprile 2008, prevista dallart. 85 CCNL , ha individuato gli esatti valori unitari annui relativi a ciascuna sede di erogazione del servizio e agli addetti risultanti dallorganico di diritto: - euro per ciascun punto di erogazione del servizio; - euro 802 per ciascun addetto individuato dai DD.II. quale organico di diritto del personale docente ed educativo e del personale ATA; - euro 857 ulteriori rispetto alla quota della precedente alinea per ciascun addetto individuato dal D.I. quale organico di diritto del personale docente degli istituti secondari di secondo grado. Presentazione a cura di Giorgio Germani

3 3 Nuovi criteri di ripartizione delle risorse per il finanziamento del FIS Per punti di erogazione del servizio si intendono unicamente quelli che, dotati di proprio codice meccanografico, sono considerati per la formazione delle classi e la dotazione dellorganico del personale docente. Rimangono, quindi, escluse le succursali. Presentazione a cura di Giorgio Germani

4 4 Nuovi criteri di ripartizione delle risorse per il finanziamento del FIS Per quanto attiene al parametro numero di posti in organico di diritto per il personale docente degli istituti secondari di secondo grado è utile richiamare lattenzione sul fatto che i dati presi in considerazione rappresentano unicamente il valore individuato dal contratto per la determinazione delle risorse finanziarie da destinare al FIS e non costituiscono quindi un criterio per lindividuazione del personale destinatario dei relativi benefici economici. Presentazione a cura di Giorgio Germani

5 5 Nuovi criteri di ripartizione delle risorse per il finanziamento del FIS Inoltre, sempre con riferimento al parametro numero di posti in organico di diritto per il personale docente relativamente a ciascuna istituzione scolastica è stato precisato che: - i posti di insegnamento di religione non sono conteggiati nel D.M. per gli organici, per cui non se ne tiene conto nel calcolo del FIS. Ovviamente detto personale potrà essere destinatario dei relativi benefici economici; Presentazione a cura di Giorgio Germani

6 6 Nuovi criteri di ripartizione delle risorse per il finanziamento del FIS - per quanto riguarda i posti di sostegno nella scuola secondaria di secondo grado lorganico riferito a ciascuna I.S. è stato determinato arrotondando allintero più vicino il numero dato dalla moltiplicazione tra lentità dellorganico di fatto della scuola e il coefficiente 0,37. Tale coefficiente è dato dal rapporto tra i totali nazionali dellorganico di diritto e di fatto per i docenti in parola; - per le cattedre esterne si è seguito il criterio generale che prevede che il singolo posto di organico di diritto venga conteggiato in corrispondenza di titolarità della cattedra Presentazione a cura di Giorgio Germani

7 7 Nuovi criteri di ripartizione delle risorse per il finanziamento del FIS Il personale destinatario del fondo di istituto, determinato secondo i citati criteri e parametri, sarà individuato con atti di gestione del Dirigente ( DSGA e Docenti ) e del Direttore (personale ATA), secondo quanto deliberato dal CdI ( art. 88 c. 1 CCNL ) ed in base a criteri e modalità stabiliti dalla contrattazione di istituto ( art. 6 CCNL ). Per la.s. 2007/2008 nei riguardi del Direttore SGA si applica lart. 89 nella formulazione prevista dal CCNL Presentazione a cura di Giorgio Germani

8 8 Nuovi criteri di ripartizione delle risorse per il finanziamento del FIS Per lanno scolastico 2007/2008 il risultato del calcolo dei criteri e parametri in parola dovrà essere moltiplicato per 8/12, giacché per il periodo sett. / dic sono stati utilizzati – e contabilizzati – i criteri e i parametri del CCNL , così come declinati nella nota ministeriale 1609 del Le prestazioni aggiuntive rese nel periodo sett. / dic dovevano – comunque debbono – essere pagate con le misure del compenso orario lordo tabellare del CCNL Presentazione a cura di Giorgio Germani

9 9 Effetti sul programma annuale 2008 Il nuovo calcolo del FIS a.s. 2007/2008, per gli 8/12 del 2008, ( vedi lapposita del 26 maggio 2008 della Dir. Gen. Per la Politica Finanziaria e per il Bilancio ) determinerà sicuramente un importo diverso da quello già iscritto nel programma annuale 2008; iscrizione avvenuta sulla base delle indicazioni ministeriali di cui alla nota 1971 dell11 ottobre Presentazione a cura di Giorgio Germani

10 10 Effetti sul programma annuale 2008 ENTRATE SPESE. In conseguenza del diverso ammontare del FIS ( tutto destinato a retribuire le prestazioni aggiuntive del periodo gen. / ago ) sarà necessario procedere alle conseguenti modifiche del programma annuale ( art. 6 D.M. 44/01 ) sia nella parte delle ENTRATE che in quella delle SPESE. Le prestazioni aggiuntive del citato periodo gen. / ago dovranno essere pagate con le misure del compenso orario lordo tabellare del CCNL ( tabella 5 per i docenti tabella 6 per il personale ATA ). Presentazione a cura di Giorgio Germani

11 11 Effetti sul programma annuale 2008 Ulteriore intervento di modifiche al programma annuale 2008 dovrà essere effettuato una volta conosciute lentità del FIS della.s. 2008/2009, rapportata a 4/12 dellanno Presentazione a cura di Giorgio Germani

12 12 Effetti sulla contrattazione integrativa di istituto a.s. 2007/2008 Il nuovo calcolo del FIS a.s. 2007/2008, per gli 8/12 del 2008, determinerà effetti anche sulla contrattazione di istituto. Infatti diverso è lammontare delle risorse finanziarie disponibili per la.s. 2007/2008 e diversa è la misura del compenso orario lordo tabellare per le prestazioni aggiuntive. Presentazione a cura di Giorgio Germani

13 13 Effetti sulla contrattazione integrativa di istituto a.s. 2007/2008 Si tenga conto che la procedura di contrattazione prevista dallart. 6 c. 6 del CCNL richiede formalmente e sostanzialmente la certificazione di compatibilità finanziaria da parte dei Revisori dei Conti, sulla base di una relazione illustrativa tecnico finanziaria dellipotesi di contratto collettivo integrativo definita dalla delegazione trattante; relazione che spetta al DS in quanto titolare delle relazioni sindacali. Presentazione a cura di Giorgio Germani

14 14 Effetti sulla contrattazione integrativa di istituto a.s. 2008/2009 La.s. 2008/2009, a differenza di quello in corso, partirà con un quadro di normazione contrattuale ormai definito e consentirà un corretto svolgimento delle relazioni sindacali anche in termini di rispetto della tempistica. Presentazione a cura di Giorgio Germani

15 15 Effetti sulla contrattazione integrativa di istituto a.s. 2008/2009 Lentrata in vigore dellipotesi di sequenza contrattuale del personale ATA apporterà ai contenuti della contrattazione integrativa di istituto alcune modificazioni formali e sostanziali ( incarichi specifici, riduzione a 35 ore, accesso al FIS del Direttore SGA ). Presentazione a cura di Giorgio Germani


Scaricare ppt "1 Sequenza contrattuale sul FIS sottoscritta l8 aprile 2008 Il FIS 2007/2008 e 2008/2009: - Gli effetti sul programma annuale 2008; - Gli effetti sulla."

Presentazioni simili


Annunci Google