La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nerina Dirindin Roma, 8 luglio 2010 Università di Torino Master Economia e Politica Sanitaria COSTI STANDARD E COSTI SOCIALI Gli enti locali tra manovra.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nerina Dirindin Roma, 8 luglio 2010 Università di Torino Master Economia e Politica Sanitaria COSTI STANDARD E COSTI SOCIALI Gli enti locali tra manovra."— Transcript della presentazione:

1 Nerina Dirindin Roma, 8 luglio 2010 Università di Torino Master Economia e Politica Sanitaria COSTI STANDARD E COSTI SOCIALI Gli enti locali tra manovra economica e federalismo fiscale

2 2 Roma, 8 luglio Il contesto La crisi economica Lo stato della finanza pubblica La manovra economica Il federalismo fiscale: aspettative e ricadute

3 2 Roma, 8 luglio Lo stato della finanza pubblica 1. Un sistema fiscale sostanzialmente proporzionale Tributi su reddito lordo per quintili di reddito disponibile familiare equivalente (Baldini e Toso, 2009)

4 2 Roma, 8 luglio Lo stato della finanza pubblica 2. Una spesa pubblica poco redistributiva Tassi di povertà nei bambini (famiglie con reddito inferiore al 60% della mediana) prima e dopo interventi economici (2003) - Eurostat Italy

5 2 Roma, 8 luglio La spesa per protezione sociale in % Pil ItaliaEU -15 Malattia 6,77,6 Invalidità 1,52,1 Vecchiaia13,110,2 Superstiti 2,51,7 Famiglia e maternità 1,22,1 Disoccupazione 0,51,3 Casa - -0,6 Totale25,625,9 Famiglia, disoccupazione e casa: oltre 2 punti di Pil in meno del resto dellEuropa Eurostat, 2007

6 2 Roma, 8 luglio La spesa per aree territoriali (2006) RSS NordRSO NordRSO CentroRSO SudRSS SudItalia Spesa Ssn pc Spesa sociale pc % su sp. corrente 20%15%13%6%11%13% Indenn. accomp. 27% 34%36%35%32% La spesa sociale dei comuni è molto più diseguale della spesa sanitaria delle regioni I divari sono spesso più elevati nelle RSS

7 2 Roma, 8 luglio Il peso del debito pubblico Una spesa per interessi passivi di oltre 70 miliardi oltre 4 punti di Pil prelevati ai contribuenti ma non destinati alla produzione di beni o servizi

8 2 Roma, 8 luglio La manovra economica (mln euro) Minori spese Maggiori entrate1.008 Lotta evasione fiscale3.006 Totale Blocco pubblico impiego1.800 Una manovra che non affronta i problemi strutturali e che grava soprattutto su Regioni e Comuni

9 2 Roma, 8 luglio La sfida del federalismo fiscale La doppia sfida della legge delega 42/09: standardizzare i fabbisogni di spesa e i costi di produzione definire e monitorare i diritti esigibili

10 2 Roma, 8 luglio Il federalismo fiscale Un gioco a somma zero? -fra Nord e Sud del Paese -fra Stato e Regioni / Enti Locali -fra cittadini e P.A. (privato e pubblico) Non può essere la panacea per tutti i problemi.

11 2 Roma, 8 luglio Fabbisogno e costo standard Non confondere fabbisogni di spesa e costi di produzione Il fabbisogno di spesa deve incorporare fattori che spiegano le differenze nei bisogni della popolazione: demografici sociali economici Il costo di produzione deve riflettere lefficienza nellallocazione dei fattori produttivi (input) ed incorporare fattori ambientali che possono contribuire a spiegare i costi: geografici del luogo di produzione di densità della popolazione servita (economie di scala)

12 2 Roma, 8 luglio Regression based cost approch Representative expenditure system Best practices Analisi delle componenti principali Approccio TOP-DOWN Sufficienti informazioni … Approccio BOTTOM-UP Pochi Indicatori… Fabbisogno e costo standard

13 2 Roma, 8 luglio Assistenza sanitaria territoriale

14 2 Roma, 8 luglio Fabbisogno e costo standard La questione cruciale sta nel raccogliere accurate informazioni (quelle corrette e necessarie) per determinare il valore di benchmark da assumere come principio di comparazione e valutazione dellazione pubblica secondo criteri di efficienza e efficacia (art. 2, c.2, lett. f, legge 42/09). Ciò richiede: trasparenza e condivisione delle banche dati definizioni e classificazioni omogenee di dati contabili, di input, di output, di outcomes forte coordinamento tra i livelli di governo

15 2 Roma, 8 luglio Quali questioni applicative da affrontare - definizione dei lep, in termini di diritti di cittadinanza - definizione dei costi standard per lep, e superamento della spesa storica (in modo che le inefficienze ricadano solo su chi le produce) - determinazione del fabbisogno standard per Lep da finanziare integralmente - definizione e quantificazione dei trasferimenti erariali da sopprimere e loro sostituzione con compartecipazione e tributi propri

16 2 Roma, 8 luglio

17 2 Roma, 8 luglio Le aspettative sul federalismo fiscale Enfasi su efficienza e non su equità Enfasi su responsabilità e non su fratellanza Enfasi su razionalità e non su ragionevolezza

18 2 Roma, 8 luglio Disavanzi in % spesa corrente ( ) Regioni con Piani di rientroRegioni più virtuose Dal , disavanzi in continua riduzione Nei primi anni 90 in avanzo, poi dal in crescente disavanzo Ruolo differenziato dei vincoli esterni di finanza pubblica ?


Scaricare ppt "Nerina Dirindin Roma, 8 luglio 2010 Università di Torino Master Economia e Politica Sanitaria COSTI STANDARD E COSTI SOCIALI Gli enti locali tra manovra."

Presentazioni simili


Annunci Google