La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Alessandra Doria III Workshop Software e Calcolo Moderno Martina Franca 19-21 Ottobre 1999 La presentazione degli istogrammi nel sistema di Monitoring.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Alessandra Doria III Workshop Software e Calcolo Moderno Martina Franca 19-21 Ottobre 1999 La presentazione degli istogrammi nel sistema di Monitoring."— Transcript della presentazione:

1 Alessandra Doria III Workshop Software e Calcolo Moderno Martina Franca Ottobre 1999 La presentazione degli istogrammi nel sistema di Monitoring di KLOE - Napoli

2 2 È stato realizzato un insieme di tools per il controllo online (e offline) del funzionamento delle diverse parti dellesperimento. Gli stessi programmi vengono utilizzati sia da parte degli operatori in shift, che da parte degli esperti dei diversi settori. Ha partecipato allo sviluppo dei tools di monitoring un gran numero di persone, appartenenti a diversi sottogruppi. I tools di monitoring

3 3 I programmi di monitoring sono scritti in C++ e sono basati sul pacchetto ROOT. ROOT è un framework OO per lanalisi dati che, in una gerarchia di classi C++, include classi per la creazione, visualizzazione e manipolazione di istogrammi, per la grafica 2D e 3D, per la realizzazione di GUI, per la comunicazione su rete etc. etc. Il Framework ROOT

4 4 ROOT e stato sviluppato al CERN a partire dal 1995 nellambito di NA49. Il framework comprende linterprete CINT, che consente di usare il C++ anche come command language. Gli oggetti creati in ROOT possono essere salvati su file in un formato proprietario.root. Il Framework ROOT

5 5 Controllo online del readout del detector, dellelettronica di Front End, del sistema di Trigger. Display dellandamento nel tempo dei parametri di Slow Control (Gas, HV, LV, etc). Display dellandamento nel tempo dei parametri di DAFNE. Controllo quasi-online della qualita dei dati ricostruiti. Il sistema di monitoring

6 6 Il monitoring online dellacquisizione Circa istogrammi sono riempiti da un producer centralizzato durante lacquisizione, organizzati in un albero di directory; gli istogrammi sono creati come oggetti delle classi TH1F, TH2F, TProfile; carico minimo sulle macchine impegnate nel data taking; possibilità effettuare contemporaneamente il monitoring da diverse postazioni.

7 7 Il monitoring online dellacquisizione È stato implementato un sistema client-server, in cui il server è il producer degli istogrammi ed un insieme di clients ne effettuano il display. Kserver Kbrowser Client and serevr are standalon programs bla bla: Recorder EvBuilder SpyD Online farm node

8 8 Online histogram tree / FEETriggerQcalEcalDriftCh GlobalEndCap2EndCap1Barrel Wedge 1Wedge N... h1End1h1End2

9 9 Le funzioni di Kserver Durante il loop di filling, Kserver può eseguire comandi ricevuti su TCP/IP: inviare la struttura dellalbero inviare il contenuto di un singolo istogramma o di un insieme di istogrammi azzerare il contenuto di tutti gli istogrammi salvare tutti gli istogrammi correnti in un file ROOT Kserver può anche produrre, servire o salvare istogrammi offline, leggendo da files di dati raw.

10 10 Le funzioni di Kbrowser Kbrowser consente anche di navigare attraverso le directory del file system, di localizzare i files.root e visualizzarne i contenuti. apre una connessione TCP/IP con Kserver; riceve da Kserver la struttura dellalbero degli istogrammi e crea i menu attraverso i quali lutente si sposta nelle directory; quando un istogramma è selezionato, ne richiede il contenuto aggiornato a Kserver e lo grafica; quando richiesto, riceve e visualizza il contenuto di tutti gli istogrammi nella directory corrente.

11 11

12 12

13 13 Lapplicazione utilizza oggetti delle classe ROOT TTree per contenere i dati (tempo + valori). I valori dei parametri di Slow Control e di Dafne vengono periodicamente registrati su files ASCII. Un presenter consente il monitoring grafico dellandamento temporale di questi valori. È possibile effettuare il display online oppure scegliere un intervallo temporale del quale si vuole visualizzare la storia. Gli istogrammi per lo Slow Control

14 14

15 15 Dagli stream di output della ricostruzione vengono riempiti istogrammi per il monitoring dei principali parametri fisici. Le banche ybos vengono lette e viene creato un file di dati temporaneo.root, dal quale sono creati gli istogrammi.

16 16 Luso di ROOT. Versione di ROOT 2.20 su HP-UX, AIX, OSF1. Pacchetto in evoluzione, ma sempre più stabile (inizialmente qualche problema con CINT). applicazioni C++ compilate con le librerie di ROOT: TROOT entry point agli oggetti del framework. Possibilità di ereditare dalle classi di ROOT per costruire classi custom. Classe TTree molto flessibile come struttura dati ma.… problemi di memory leak. Grande vantaggio nelluso di un ambiente integrato per gestione di file, dati, grafica, networking, etc.


Scaricare ppt "Alessandra Doria III Workshop Software e Calcolo Moderno Martina Franca 19-21 Ottobre 1999 La presentazione degli istogrammi nel sistema di Monitoring."

Presentazioni simili


Annunci Google