La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Di piennuli, di api e di bolle di sapone Liceo Scientifico Evangelista Torricelli di Somma Vesuviana - Napoli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Di piennuli, di api e di bolle di sapone Liceo Scientifico Evangelista Torricelli di Somma Vesuviana - Napoli."— Transcript della presentazione:

1 Di piennuli, di api e di bolle di sapone Liceo Scientifico Evangelista Torricelli di Somma Vesuviana - Napoli

2 " Il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP è uno dei prodotti più antichi e tipici dellagricoltura campana. I contadini vesuviani intrecciano, intorno ad uno spago legato a cerchio, i grappoli di pomodorini, sino a formare un grande grappolo (il piennolo) che viene poi appeso in un ambiente asciutto e ventilato. I pomodorini potranno così essere staccati di volta in volta dal piennolo per essere consumati nei mesi successivi. La coltivazione in terreni non irrigui e la buccia particolarmente spessa favoriranno la conservazione per tutto linverno.

3 La ditta VESUVIANA PIENNULI ha avuto una richiesta di 1500 piennuli da una ditta di Berlino. Il trasporto del piennolo non è facile: bisogna salvaguardare la qualità e le proprietà organolettiche del prodotto. Il grappolo non può essere poggiato Come spedire a Berlino la merce? Bisogna ideare la scatola giusta

4 E necessario confezionare ogni grappolo di pomodorini in un contenitore in modo che il grappolo sia sospeso allinterno della scatola e il materiale con cui è costruita la scatola dovrà proteggere il piennulo da variazioni di temperatura e da eventuali cattivi odori. Il materiale relativamente pregiato per la costruzione della scatola ci induce a ricercare per la scatola una forma che a parità di volume abbia superficie minore. Ciò equivale a ricercare quella figura che a parità di area abbia perimetro minore

5 Variazione di area in poligoni isoperimetrici Il poligono regolare ha area maggiore di qualunque poligono isoperimetrico con lo stesso numero di lati ( la base della nostra scatola dovrà essere o un cerchio o un poligono regolare) Tra tutti i poligoni regolari isoperimetrici ha area maggiore quello che ha un numero di lati maggiore Il cerchio ha area maggiore di qualunque figura isoperimetrica

6 1) il triangolo isoscele ha perimetro minore di ogni altro triangolo di uguale base e altezza (e quindi di uguale area) 2) il trapezio isoscele ha perimetro minore di ogni altro trapezio di uguale basi e uguale altezza (e quindi di uguale area) Il cerchio ha perimetro minimo fra tutte le figure di uguale area Viceversa Due proposizioni da premettere

7 1) DIMOSTRAZIONE ABC è isoscele. DBC è scaleno. Costruiamo il simmetrico di B (B) rispetto ad r, risulta che B, A, C sono allineati e BC= 2a, BD=BD=b. Ma in ogni triangolo un lato è minore della somma degli altri 2, quindi : BC < BD + CD da cui 2a < b+c A BC D c a a b

8 BC AD B r a a a b b c

9 2) DIMOSTRAZIONE ABCD è un trapezio isoscele. LMPN è un trapezio nn isoscele, ma tale che: LM=AB PN=DC LK=AH Basta dunque far vedere che LP + MN > AD +BC Conduciamo per A la parallela AR a BC, e per L la parallela LS a MN; si ottiene così il triangolo ADR, isoscele perché AR=BC, il triangolo LPS non isoscele. Per la proprietà 1) risulta: AD + BC < LP + LS si ha quindi : AD + BC < LP + MN AB DH C P LM NKRS

10 In base a queste 2 proprietà del triangolo e del trapezio isoscele riusciremo a dimostrare che : -Si può trasformare un poligono in uno equivalente ma che ha un asse di simmetria, e che ha perimetro minore del poligono mancante di asse di simmetria. Partendo ad esempio da un pentagono attraverso il semplice processo di simmetrizzazione otteniamo un ottagono sicuramente di stessa area, ma di perimetro minore perché i suoi lati sono lati di triangoli e trapezi isosceli, mentre nel caso del pentagono i triangoli e i trapezi che lo costituiscono non sono isosceli. A B C D E F G P H L M N O

11 Il processo di simmetrizzazione può ripetersi : la figura mostra la trasformazione dellottagono in un poligono equivalente che ha come nuovo asse si simmetria una retta s perpendicolare ad r. per lo stesso principio il poligono formatosi (un dodecagono) ha la stessa area dellottagono ma perimetro minore. Via via che si procede si nota che aumenta il numero dei lati del poligono e che il suo contorno si arrotonda: il poligono tende a una figura curvilinea, e si capisce che fra le figure curvilinee avrà perimetro minimo quella con massimo numero di assi di simmetria, cioè il CERCHIO F G P H L M N O Q R T S U V Z A B C D E

12 DECISO: il nostro contenitore sarà un bel cilindrone … anche Didone sarebbe stata daccordo

13 DECISO: il nostro contenitore sarà un bel cilindrone … anche Didone sarebbe stata daccordo ma, siamo sicuri?

14 Da ogni vertice di un poligono di n lati possiamo condurre n-2 diagonali Ogni poligono di n lati può essere decomposto in n-2 triangoli con gli stessi vertici La somma degli angoli interni di un poligono di n lati è 180°(n-2) Ogni angolo di un poligono regolare di n lati misura 180°(n-2)/n Un poligono regolare può tassellare un piano se ogni angolo è un sottomultiplo di 360° poligonomisura dellangolo è un sottomultiplo di 360? Triangolo60°si Quadrato90°si Pentagono108°no Esagono120°si Ettagono128,57°no Ottagono135°no Ennagono144°no FACCIAMO QUALCHE CALCOLO

15 Come tasselliamo?

16 Abbiamo praticamente progettato un alveare

17

18 Le Api hanno capito tutto

19 e…per magia…. anche le bolle di sapone fanno esagoni Vedere per credere

20

21

22

23 Le bolle di sapone vengono prodotte da una soluzione di acqua e sapone. Il sapone è generalmente un sale di sodio odi potassio combinato con un acido carbossilico a lunga catena.... Credo che non ci sia nessuno in questa stanza che non abbia fatto qualche volta una comune bolla di sapone, e che, ammirandone la forma perfetta e la meravigliosa lucentezza dei colori, non si sia chiesto come fosse possibile fare tanto facilmente un oggetto così splendido in una comune bolle di sapone cè molto di più di quanto immagini di solito chi si limita a considerarla un gioco. Charles Vernon Boys,

24 Se si estrae un contorno metallico da una bacinella di acqua e sapone, le molecole di sapone vi si attaccano, trascinando con loro molecole dacqua. Si forma così una lamina, dello spessore di qualche unità o decina di nanometri (1 nm = 109m), costituita da due strati di molecole di sapone fra i quali lacqua resta intrappolata.

25 E che forma assumono? Chiediamolo alle lamine saponate

26 Un esperimento indica una strada (ma il metodo scientifico non era una caratteristica della fisica?) Il problema di superfici minime ha nuova linfa

27 E luogo comune che la matematica sia al servizio della scienza Ma la matematica non è avulsa dal reale Il modello fisico, talvolta, indica una direzione per il matematico. Di un dato problema esiste la soluzione? Un esperimento può dare una risposta. Poi il matematico va oltre, generalizza, si allontana del concreto e così la matematica si allontana da noi studenti che spesso non riusciamo a comprendere il motivo e lutilità di studiare certe cose tanto astruse ma poi, con il progetto lauree scientifiche …

28 Noi del Liceo Torricelli diciamo GRAZIE al prof. Lapegna e a tutto il gruppo dei docenti che ci hanno seguito in questi due anni: ci sentiamo come delle api che hanno conquistato la seconda celletta.


Scaricare ppt "Di piennuli, di api e di bolle di sapone Liceo Scientifico Evangelista Torricelli di Somma Vesuviana - Napoli."

Presentazioni simili


Annunci Google