La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EVOLUZIONE DEI PRINCIPALI INDICATORI PROVINCIALI Ufficio Studi Camera di Commercio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EVOLUZIONE DEI PRINCIPALI INDICATORI PROVINCIALI Ufficio Studi Camera di Commercio."— Transcript della presentazione:

1 EVOLUZIONE DEI PRINCIPALI INDICATORI PROVINCIALI Ufficio Studi Camera di Commercio

2 popolazione dal 1991 al 2001 la provincia perde abitanti (- 8%) di cui nel solo comune di Genova solo in 25 comuni su 67 la popolazione è in aumento

3 popolazione in aumento: + 16%Coreglia L. + 15%Casarza L. + 13%Crocefieschi + 9%Savignone + 8%Avegno, Leivi, Bargagli + 7%Ceranesi, Castiglione C., Valbrevenna, Rapallo + 6%Mezzanego + 5% Casella + 4% Carasco + 3% Mignanego, Moneglia, Tiglieto, Montoggio, Zoagli + 2% Arenzano + 1% Bogliasco da 0,1 a 0,5% Neirone, Recco, Serra Riccò

4 dal 1998 al 2000 il reddito disponibile delle famiglie cresce del 2% la quota di reddito consumata resta inferiore alla media nazionale: 83% contro 90%

5 il reddito disponibile pro capite è, nel 2000, euro, superiore sia a quello medio del Nord Ovest ( ) che al reddito medio nazionale ( ) il reddito pro capite in provincia supera quello del Nord Ovest dell 8% e quello medio nazionale del 29%

6 tasso di occupazione cresce costantemente dal 1995 al 2001 a Genova e in Italia nel 2002 il tasso è del 43% a Genova e del 44,4% in Italia la forbice tra i due dati si va riducendo nel corso del periodo

7 tasso di disoccupazione dopo un trend costante in diminuzione dal 1995 al 2001, il dato di Genova si attesta nel 2002 sul 7,6% ad inizio periodo il dato genovese era superiore alla media nazionale oggi la situazione è invertita

8 occupati per settore lagricoltura rappresenta l 1,5% del totale delloccupazione provinciale il peso dellindustria è quasi del 24% il terziario copre circa i due terzi delloccupazione

9 valore aggiunto per settore forte incidenza del settore terziario che rappresenta quasi l 80% del totale lagricoltura non raggiunge lo 0,5% lindustria ha un peso del 20%

10 imprese per settore di attività totale imprese: forte presenza del settore terziario, il 68% delle imprese la metà (23.000) delle imprese del terziario sono commerciali lagricoltura ha un peso numerico del 5% lindustria in senso stretto del 12% le costruzioni del 15%

11 porto di genova traffico complessivo raggiunge un valore di quasi 53 milioni di tonnellate movimentate (il massimo nel periodo ) la merce varia con quasi 23 milioni di tonnellate tocca il massimo storico

12 porto di genova movimento container tra il 1995 ed il 2002 il volume del traffico container raddoppia nel 2002 il record assoluto: TEUS ma con un incremento minimo ( 0,3% ) rispetto al 2001

13 porto di genova movimento passeggeri andamento decisamente positivo nel 2002 i traghetti raggiungono un nuovo massimo storico con passeggeri il dato dei croceristi, , è secondo soltanto a quello del 1999 ( , dato non significativo in quanto influenzato dalla contingenza bellica nei Balcani)

14 aeroporto cristoforo colombo traffico nel 2002:aerei + 7,5% passeggeri + 4% a partire dal 1999, il numero dei passeggeri è, in tutti gli anni, superiore al milione le merci (a partire dal 98) e la posta (a partire dal 99) mostrano contrazioni significative

15 turismo dal 1995 al 2002 gli arrivi negli esercizi alberghieri passano da a 1 milione ( +19% ), con punte significative nel 2000 e le presenze aumentano del 10% : fondamentale lapporto dei turisti stranieri, stabile la componente nazionale.

16 turismo dal 1995 al 2002 la Germania è il paese con maggiori presenze alberghiere: circa il Regno Unito è il paese che incrementa maggiormente le proprie presenze: da a (+ 88%)

17 presenze alberghiere dal 2001 al 2002 svezia paesi bassi spagna belgio germania regno unito austria svizzera giappone danimarca stati uniti francia

18 imprese per forma giuridica le società di capitale rafforzano la loro presenza rispetto alle altre forme giuridiche (dal 15% del totale delle imprese nel 1997 al 18% nel 2002) le ditte individuali presentano valori assoluti costanti e rappresentano più della metà (43.000) delle imprese provinciali

19 nuove imprese le vere nuove imprese sono poco più del 55% del totale delle iscrizioni 2000: su il 70% degli imprenditori di nuove imprese sono maschi (2.497) e il 30% femmine (1.080) il 40% ha unetà compresa tra i 25 e i 34 anni, il 32% tra 35 e 49 anni, il 15% meno di 25 anni e il 13% più di 50 anni

20 PRECONSUNTIVO LIGURIA 2002 e raffronti con Nord Ovest e Italia Centro Studi Unioncamere

21 prodotto interno lordo (variazione % rispetto al 2001) LIGURIA+ 0,6 NORD OVEST+ 0,1 ITALIA+ 0,4

22 domanda interna (variazione % rispetto al 2001) LIGURIA+ 0,2 NORD OVEST+ 0,5 ITALIA+ 0,8

23 investimenti in macchinari e impianti (variazione % rispetto al 2001) LIGURIA- 3,5 NORD OVEST+ 0,1 ITALIA+ 0,6

24 investimenti in costruzioni (variazione % rispetto al 2001) LIGURIA+ 2,6 NORD OVEST- 0,1 ITALIA+ 0,3

25 importazioni (variazione % rispetto al 2001) LIGURIA+ 0,7 NORD OVEST+ 1,5 ITALIA+ 1,6

26 esportazioni (variazione % rispetto al 2001) LIGURIA- 9,3 NORD OVEST- 2,4 ITALIA- 0,6

27 valore aggiunto ai prezzi di base (variazione % rispetto al 2001) LIGURIAN. OVESTITALIA Agricoltura - 3,6- 5,9- 2,6 Industria - 1,5- 0,7- 0,6 Costruzioni + 2,9+ 0,1+ 0,5 Servizi + 1,2+ 0,9+ 1,1 Totale + 0,8+ 0,3+ 0,6

28 tasso di occupazione LIGURIA38,1 NORD OVEST43,1 ITALIA38,0

29 tasso di disoccupazione LIGURIA6,4 NORD OVEST4,4 ITALIA8,8

30 reddito disponibile ai prezzi correnti (variazione % rispetto al 2001) LIGURIA+ 2,8 NORD OVEST+ 3,6 ITALIA+ 3,5

31 LO SCENARIO DI PREVISIONE AL 2006 LIGURIA NORD OVEST ITALIA Centro Studi Unioncamere

32 prodotto interno lordo (variazioni % rispetto allanno precedente)

33 domanda interna (variazioni % rispetto allanno precedente)

34 spese per consumi delle famiglie (variazioni % rispetto allanno precedente)

35 investimenti in macchinari e impianti (variazioni % rispetto allanno precedente )

36 investimenti in costruzioni e fabbricati (variazioni % rispetto allanno precedente )

37 esportazioni (variazioni % rispetto allanno precedente )

38 importazioni (variazioni % rispetto allanno precedente )

39 valore aggiunto ai prezzi di base (variazioni % rispetto allanno precedente )

40 valore aggiunto per settore

41 tasso di occupazione

42 tasso di disoccupazione

43 reddito disponibile a prezzi correnti (variazioni % rispetto allanno precedente )


Scaricare ppt "EVOLUZIONE DEI PRINCIPALI INDICATORI PROVINCIALI Ufficio Studi Camera di Commercio."

Presentazioni simili


Annunci Google