La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

XXVII Conferenza Italiana di Scienze Regionali – Bari, 24/26 Settembre 2008 XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, 24-26 Settembre 2008 Cristina Marullo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "XXVII Conferenza Italiana di Scienze Regionali – Bari, 24/26 Settembre 2008 XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, 24-26 Settembre 2008 Cristina Marullo."— Transcript della presentazione:

1 XXVII Conferenza Italiana di Scienze Regionali – Bari, 24/26 Settembre 2008 XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 Cristina Marullo – ufficio studi Unioncamere Toscana Alessandra Patrono – Laboratorio MAIN Scuola Superiore S.Anna Pisa Metodologie per lindividuazione dei settori high tech. Il caso della Toscana

2 Lo studio dellalta tecnologia a livello territoriale XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 Lo studio delle performance dei settori ad alta tecnologia riveste un ruolo centrale nella valutazione della capacità innovativa di un territorio. Limpresa high-tech è lunità economica in cui tutti gli aspetti dellinnovazione tendono a confluire e manifestarsi Lo sviluppo delle imprese high-tech genera ricchezza e occupazione per il territorio Lalta tecnologia ha ricadute sociali perché tende a migliorare la qualità della vita

3 Quando si parla di impresa high-tech? XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 Limpresa high-tech può intendersi come lunità economica in cui tutti gli aspetti dellinnovazione tendono a confluire e manifestarsi; la struttura che codifica la tecnologia per rendere linnovazione disponibile ed applicabile, attraverso prodotti, servizi o il know-how necessario per produrre lidea innovativa. Un concetto dai contorni labili e difficilmente quantificabili, sul quale non esiste ancora una visione condivisa i criteri scelti per la sua misurazione possono avere conseguenze rilevanti sulle rappresentazioni del fenomeno, con ripercussioni anche consistenti sulle politiche di sviluppo adottate o sulle decisioni di investimento (Grinstein e Goldman, 2006)

4 I metodi per la quantificazione e qualificazione delle imprese high-tech I possibili orientamenti sono due: Loggetto di osservazione è il settore che, sulla base di assunzioni, presenta caratteristiche tali da qualificare tutte le imprese ad esso appartenenti come ad alta tecnologia (Malecki, 1985; Pavitt, 1984; Butchart, 1987, OECD, 1997; Lazzeroni, 2003) ; Loggetto di osservazione è la singola impresa, indipendentemente dal settore di appartenenza, e sulla base di valutazioni anche di natura qualitativa (Grinstein e Goldman, 2006). XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008

5 Sintesi dei principali vantaggi e svantaggi connessi alluso dei criteri di classificazione dei settori e delle imprese high tech Classificazione di settori high techClassificazione di imprese high tech pro contro DISPONIBILITÀ DI DATI COMPLETI E UFFICIALI Confrontabilità delle informazioni a livello territoriale/settoriale Disponibilità temporale delle informazioni Possibilità di integrazione con altre fonti ufficiali ADERENZA ALLA COMPLESSITA DEL FENOMENO Possibilità di cogliere le sfumature tecnologiche delle imprese Aderenza al tipo di produzione (manifatturiero/servizi) Quantificazione più accurata della consistenza del fenomeno PARZIALITA DEL CRITERIO ADOTTATO PER LA GENERALIZZAZIONE Differenze intra-settoriali e nelle performance di comparti diversi (manifatturiero/servizi) (Evangelista, 2000) Differenze tra le performance dei paesi rispetto al criterio di generalizzazione (Fernandes, 2003) Rigidità rispetto alle evoluzioni tecnologiche (Von Tunzelmann, 2004) MANCANZA DI UN UNICO CRITERIO DI CLASSIFICAZIONE Scarsa confrontabilità territoriale e temporale dei risultati RILEVAZIONI DI TIPO QUASI ESCLUSIVAMENTE EMPIRICO Limitazione numerica delle osservazioni Difficoltà a produrre delle generalizzazioni XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008

6 Un esempio di metodo empirico: lOsservatorio sulle imprese high-tech della Toscana XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 LOsservatorio sulle imprese high-tech della Toscana, progetto curato dalla Scuola Superiore SantAnna (www.osservatorio.sssup.it), rappresenta un tentativo di definizione empirica delle imprese, a partire dallosservazione diretta delle stesse sulla base di alcune caratteristiche quantitative e qualitative.www.osservatorio.sssup.it 235 imprese ICT high-tech in Toscana su 630 imprese high-tech DIFFUSIONE DEL CENSIMENTO

7 Valori AssolutiQuote % Manifatturiero81310,3 di cui: - informatica41150,6 - telecomunicazioni40249,4 Servizi connessi ai prodotti4285,4 di cui: - informatica40795,1 -Telecomunicazioni 214,9 Servizi intangibili ,3 di cui: - informatica ,4 - telecomunicazioni5778,6 Totale informatica ,4 Totale telecomunicazioni ,6 Totale complessivo ,0 Fonte: Elaborazioni su Registro Imprese al 31/12/2005 I settori ICT Universo delle imprese ICT registrate in Toscana secondo la classificazione settoriale OECD (1998)

8 Dai settori alle imprese ICT XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 selezionare Individuazione di keywords in grado di selezionare le imprese che svolgono una attività strettamente legata alla produzione di beni/servizi ICT filtrare Individuazione di keywords in grado di filtrare le imprese che non svolgono una attività non strettamente legata alla produzione di beni/servizi ICT di generalizzazione dei risultati empirici indipendente dal codice di attività economica (ATECO) Fonte: SSSUP, Osservatorio sulle imprese high tech della Toscana Analisi sulla descrizione dellattività economica dichiarata dalle imprese ICT ad alta tecnologia Giudizio di esperti individuazione di keywords ricorrenti nella descrizione dellattività economica keywords ricorrenti keywords ricorrenti Criterio =

9 Analisi delle ricorrenze per la riclassificazione degli archivi XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 Fonte: Elaborazioni su Registro Imprese al 31/12/2005 Numero ricorren ze (somma algebric a) TOTALE IMPRESE* di cui: senza ATECO ICT* di cui: con ATECO ICT* >= Totale Tipologia di ricorrenze Imprese con ATECO ICT % sul totale imprese Solo keywords positive ,2% Solo keywords negative ,8% Keywords positive e negative*5728,5% Senza alcuna Keyword ,5% Totale ,0% * Al netto delle imprese per cui vi è assenza di descrizione attività economica Distribuzione delle imprese registrate per numero di ricorrenze e codice ATECO* Distribuzione delle keywords sul totale imprese di cui è presente la descrizione attività CASI DI PUNTEGGIO NULLO Assenza descrizione attività (1.217) Assenza keyword (1.310) Uguale numero di keyword + e – (254)

10 Riclassificazione degli archivi: una proposta di scoring XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 SC ATECO SC KW Punteggio attribuito in base al livello di attendibilità del codice ATECO in cui è classificata limpresa –indipendentemente dal fatto che sia ICT o meno- attribuendo un potere descrittivo in funzione della tipologia di ricorrenze contenuta (probabilità che il codice di attività economica in cui limpresa è classificata contenga imprese con una presenza esclusiva di kw positive/negative nella descrizione attività economica (venga selezionata o filtrata) Punteggio attribuito alla presenza di keywords che non ne rifletta semplicemente la ricorrenza ma riesca a tenere conto della tipologia, e dunque della relativa sensibilità SCORE impresa Punteggio complessivo attribuito all impresa indipendentemente dal settore di attività economica (ICT o NON ICT) in cui questa è classificata

11 Coeff_pos ATECO(i) = Coeff_neg ATECO(i) = SC ATECO = XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 (Coeff_pos ATECO(i) - Coeff_neg ATECO(i) ) Calcolata a livello di settore con il massimo livello di dettaglio compatibile settore SC ATECO Punteggio attribuito in base alla probabilità che il codice di attività economica (i) in cui limpresa è classificata contenga imprese una presenza esclusiva di kw positive/negative nella descrizione attività economica (venga selezionata o filtrata)

12 XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 SC ATECO *100NO ATECO ICTATECO ICTTOTALE IMPRESE ( ]0,0100,0 (+80+90]0,0100,0 (+70+80]0,0100,0 (+60+70]--- (+50+60]79,720,3100,0 (+40+50]44,455,6100,0 (+30+40]100,00,0100,0 (+20+30]24,375,7100,0 (+10+20]49,750,3100,0 (00+10]92,17,9100,0 099,80,2100,0 [-10-00)99,90,1100,0 [-20-10)99,01,0100,0 [-30-20)99,80,2100,0 [-40-30)96,93,1100,0 [-50-40)100,00,0100,0 [-60-50)100,00,0100,0 [-70-60)100,00,0100,0 [-80-70)95,44,6100,0 [-90-80)100,00,0100,0 [ )41,358,7100,0 SC ATECO : output

13 Peso relativo della ricorrenza di Keywords nella descrizione attività (da assegnare allimpresa (record). SC KW = - XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 Keywords positive: web, software, multimediale, servizi di informatica, servizi informatici, telematica, internet, intranet, wireless, sistemi operativi, sistemistic, real time, sistemi informatici, consulenz*, informatic*, serviz* informatic*, robotic*, ricerca Keywords negative: phon*, center, centro, fax, point, procacciator, agent, schede, nazional, traffic, ricaric, contabil, telefonia, carte, amministr, fisc, elaborazion* dati, elaborazion* di dati, elaborazione elettronica, internet point, *mobili SC KW

14 XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 SC KW *100NO ATECO ICTATECO ICTTOTALE IMPRESE ( ]0,0100,0 (+80+90]33,366,7100,0 (+70+80]13,386,7100,0 (+60+70]--- (+50+60]21,278,8100,0 (+40+50]22,777,3100,0 (+30+40]--- (+20+30]23,176,9100,0 (+10+20]55,144,9100,0 (00+10] ,30,7100,0 [-10-00)--- [-20-10)95,24,8100,0 [-30-20)--- [-40-30)58,341,7100,0 [-50-40)36,064,0100,0 [-60-50)--- [-70-60)29,370,7100,0 [-80-70)--- [-90-80)15,085,0100,0 [ )50,0 100,0 SC KW : output

15 SCORE XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 SCORE = SCKW = - SCATECO=Coeff_pos ATECO - Coeff_neg ATECO

16 XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 SCORE*100NO ATECO ICTATECO ICTTOTALE IMPRESE ( ]0,0100,0 (+80+90]0,0100,0 (+70+80]0,0100,0 (+60+70]0,0100,0 (+50+60]0,699,4100,0 (+40+50]0,799,3100,0 (+30+40]21,778,3100,0 (+20+30]52,147,9100,0 (+10+20]53,846,2100,0 (00+10]90,89,2100,0 099,80,2100,0 [-10-00)99,80,2100,0 [-20-10)99,30,7100,0 [-30-20)99,40,6100,0 [-40-30)99,40,6100,0 [-50-40)92,47,6100,0 [-60-50)63,136,9100,0 [-70-60)44,655,4100,0 [-80-70)10,489,6100,0 [-90-80)0,0100,0 [ )--- SCORE

17 Primi risultati da una verifica FIELD XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 Soluzioni Informatiche (consulenza e soluzioni informatiche) Informatica Produzione e Distribuzione (produzione e distribuzione apparecchi informatici ed hardware) Informatica Ricerca e Sviluppo (sistemi e soluzioni internet personalizzate) Telecomunicazioni Ricerca e Sviluppo (servizi di telecomunicazioni personalizzati) Telecomunicazioni Servizi (servizi di telecomunicazioni a catalogo) Commercio prodotti informatici Comunicazione e Web marketing SCORE*100ICT (%)NON ICT (%)TOTALE >1087,912,1100,0 [-10+10]97,22,8100,0 <-1063,536,5100,0 Totale89,110,9100,0 dettaglio Nota: Le "Imprese che non svolgono attività nel campo delle ICT" sono quelle che, pur avendo Ateco ICT, hanno dichiarato di non svolgere l'attività in settori ICT Attività economiche classificate come ICT (Osservatorio SSSUP)

18 XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 La nuova classificazione settoriale ICT OECD 2007 (Isic. Rev.4) Opportunità Limiti Introduzione nuovi codici che identificano sezioni di settori tradizionali ad elevato impiego di ICT (edizioni di software) Introduzione nuovi codici che identificano sezioni di settori tradizionali ad elevato impiego di ICT (edizioni di software) Maggiore livello di dettaglio nellambito delle categorie settoriali definite come ICT (distinzione tra gestione di db e fornitura di servizi ASP nellambito delle attività connesse allinformatica Maggiore livello di dettaglio nellambito delle categorie settoriali definite come ICT (distinzione tra gestione di db e fornitura di servizi ASP nellambito delle attività connesse allinformatica La discriminazione avviene ad un livello di dettaglio di 5 digit La discriminazione avviene ad un livello di dettaglio di 5 digit Problema della identificazione delle attività economiche (genericità nellattribuzione del codice) Problema della identificazione delle attività economiche (genericità nellattribuzione del codice) Problema della riattribuzione frammentata ai nuovi codici degli archivi precedenti, difficoltà nelle analisi in ss. Problema della riattribuzione frammentata ai nuovi codici degli archivi precedenti, difficoltà nelle analisi in ss.

19 XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, Settembre 2008 Metodologie per lindividuazione dei settori high tech. Il caso della Toscana GRAZIE PER LATTENZIONE Cristina Marullo – ufficio studi Unioncamere Toscana Alessandra Patrono – Laboratorio MAIN Scuola Superiore S.Anna Pisa Metodologie per lindividuazione dei settori high tech. Il caso della Toscana


Scaricare ppt "XXVII Conferenza Italiana di Scienze Regionali – Bari, 24/26 Settembre 2008 XXIX Conferenza Scientifica AISRe Bari, 24-26 Settembre 2008 Cristina Marullo."

Presentazioni simili


Annunci Google