La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FLC Cgil Centro Nazionale Sciopero generale 6 maggio 2011 FLC CGIL.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FLC Cgil Centro Nazionale Sciopero generale 6 maggio 2011 FLC CGIL."— Transcript della presentazione:

1 FLC Cgil Centro Nazionale Sciopero generale 6 maggio 2011 FLC CGIL

2 "Libertà vuol dire avere la possibilità di educare i propri figli liberamente, e liberamente vuol dire non essere costretti a mandarli in una scuola di Stato, dove ci sono degli insegnanti che vogliono inculcare principi che sono il contrario di quelli dei genitori". S. Berlusconi

3 FLC Cgil Centro Nazionale Noi difendiamo la scuola pubblica ed educhiamo ai principi della Costituzione FLC Cgil Centro Nazionale

4 Difendiamo la scuola pubblica Lattacco alla libertà di insegnamento è lattacco definitivo alla scuola pubblica e ai valori costituzionali. Docenti, educatori, dirigenti, personale amministrativo, tecnico e ausiliario hanno tutti la possibilità di dare un segnale forte che rappresenti lindignazione per questo continuo svilimento del ruolo degli operatori scolastici e, nel contempo, lorgoglio e la consapevolezza dellimportanza della funzione sociale dellistruzione pubblica.

5 FLC Cgil Centro Nazionale Le politiche messe in campo da questo governo Si riduce il salario Si riducono le risorse Si riduce il diritto allistruzione Si riducono i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici Si riduce la democrazia

6 FLC Cgil Centro Nazionale02/11/10FLC Cgil Centro Nazionale6 Il salario Blocco di tutti i contratti pubblici fino al 2013 Intervento sulle progressioni di carriera con effetti su salario, TFR e pensioni Riduzione di fatto tutte le retribuzioni pubbliche (che non potranno superare per 3 anni il salario reale del 2010) Blocco degli scatti di anzianità Aumento delletà pensionabile per le donne 02/11/10FLC Cgil Centro Nazionale6

7 Lentità del furto Le perdite derivanti dal blocco dei contratti per 3 anni: ipotizzando un tasso d'inflazione dell'1,5% annuo, si avrà una perdita che MAI più recupereremo del potere d'acquisto del 4,5% (circa euro mensili) Conseguenze sul TFR: non beneficiando degli aumenti nella parte finale della carriera, l'assegno sarà decurtato. Anche le pensioni ne risentiranno. Per i giovani, per applicazione del sistema contributivo, meno contributi è uguale a meno pensione Per i più anziani, non beneficiando degli aumenti nella parte finale della carriera, l'assegno pensionistico sarà decurtato.

8 FLC Cgil Centro Nazionale Il salario: scatti di anzianità Si recupera solo il 2010 con il decreto interministeriale Per il 2011 e 2012 il recupero è legato ai risparmi derivanti dai tagli agli organici Intanto….. Inflazione a febbraio + 2,4 % Il blocco dei contratti/scatti e aumento inflazione determina una riduzione dei salari

9 FLC Cgil Centro Nazionale SCATTI: recupero parziale e non per tutti Il 30% delle economie derivanti dai tagli: non più per la progressione di carriera ma per MANTENERE gli scatti di anzianità con decreto di natura non regolamentare : dunque, sebbene si tratta di salario, non è più materia di contrattazione: peggiorate le prerogative delle relazioni sindacali. Natura non regolamentare: non ha potere di legge il decreto interministeriale non ha potere di ripristinare la validità giuridica degli scatti di anzianità Sul cedolino di gennaio: carriera allungata di due anni, ma siamo sicuri che successivamente si recupereranno anche questi due?

10 FLC Cgil Centro Nazionale UNA SPIEGAZIONE POTREBBE ESSERCI… FLC CGIL ANCONA 10 Il ministro Gelmini afferma che siamo lunico Paese, con la Grecia, a mantenere gli scatti di anzianità… Non sa che invece esistono in tutti i paesi (rapporto Eurydice: Questioni chiave istruzione EU Vol 3 IT.) Il ministro Gelmini ha ripetuto in continuazione (vedi intervista al Mattino del 30 ottobre 2010), il seguente ritornello: nel 2012, con il rinnovo del contratto nazionale vogliamo finalmente superare il meccanismo obsoleto degli scatti di anzianità che non ci consente di distinguere fra professori bravi e quelli meno bravi

11 FLC Cgil Centro Nazionale Scatti di anzianità… cancellati? FLC CGIL ANCONA 11 Gelmini : Vogliamo, invece introdurre un sistema che premi il merito. Bisognerà naturalmente mettere a punto contestualmente un sistema in grado di misurare la qualità dellinsegnamento. Ma ci sono già strutture come lInvalsi che potrebbero essere utilizzate per raggiungere tale obiettivo. Per come è fatta la carriera economica per anzianità del personale della scuola: è immaginabile proporre che un milione di dipendenti della scuola, con uno stipendio iniziale, certo tra i più bassi tra quelli praticati nei paesi dellOcse e uno stipendio finale dopo 35 anni di carriera, mediamente superiore a quello del 50%, possa da un giorno allaltro vedersi annullare tale percorso e vedersi congelata la condizione economica in godimento fatta salva la corresponsione di eventuali premi riferibili al merito e alla produttività delle proprie prestazioni?

12 FLC Cgil Centro Nazionale Se cambierà lo stato giuridico dei docenti… FLC CGIL ANCONA 12 Proposta di legge presentata Aprea: prevede vari tipi di docente gerarchicamente articolati anche dal punto di vista retributivo, Proposta di legge della Lega: affida la valutazione del merito a commissioni nominate dallassessore regionale. Non possiamo ignorare che il blocco degli scatti nel periodo non è solo unanticipazione di tale strategia ma in qualche modo esso ha posto nelle mani del governo un punto di vantaggio notevole da cui iniziare la trattativa sulle proprie posizioni.

13 FLC Cgil Centro Nazionale Il salario: la sperimentazione sul merito Mentre si bloccano i salari di tutti, si vorrebbe dare qualche euro a pochi…. la valutazione non può essere imposta la valutazione deve avere la finalità di attivare percorsi virtuosi di miglioramento delle scuole la valutazione non deve avere finalità punitive e/o classificatorie Non è accettabile che si vadano ad intaccare precise prerogative contrattuali.

14 FLC Cgil Centro Nazionale 14 Le risorse: gli organici docenti e ATA in meno a settembre prossimo Nelle Marche circa 520 docenti e 420 ATA in meno Significa Taglio di 4700 specialisti di inglese nella scuola primaria Riduzione del numero delle classi con aumento degli alunni anche in presenza di disabili Taglio del numero dei laboratori e di ITP e AT Impossibilità di garantire la sicurezza nelle scuole e i servizi di pulizia Esuberi del personale Licenziamento dei precari Riduzione della qualità della scuola

15 FLC Cgil Centro Nazionale Le risorse: le richieste della FLC Le scuole devono poter funzionare! La FLC chiede un nuovo modo di determinare gli organici: superamento della distinzione tra organico di fatto e organico di diritto e stabilizzazione di tutti i posti vacanti in organico di fatto (sostegno e spezzoni). funzionalità al piano dell'offerta formativa delle singole scuole pluriennalità e stabilità per garantire la continuità della didattica e del servizio. Ritiro della terza tranche di tagli

16 FLC Cgil Centro Nazionale Le risorse: il personale precario Chiediamo: un piano straordinario di immissioni in ruolo stabilire un piano pluriennale di stabilizzazione per dare prospettive certe a tutto il personale abilitato o che intende abilitarsi e che attualmente risulta escluso da tali procedure e al personale ATA inserito nelle graduatorie permanenti incentivare la formazione del personale per favorire la valorizzazione delle prestazioni e la partecipazione al progetto di istituto Operazione centomila

17 FLC Cgil Centro Nazionale Ma è davvero un risparmio per lo Stato... fare un contratto a T.D. e fino al 30 giugno? FLC CGIL ANCONA 17

18 FLC Cgil Centro Nazionale La risposta è: NO FLC CGIL ANCONA 18 Al costo vivo, che è comunque maggiore, vanno aggiunte le spese di gestione per effettuare le nomine che vanno dal costo del lavoro del personale impegnato nella chiamata dei supplenti a quello relativo alle strumentazioni necessarie e al costo dei telegrammi. lo Stato risparmierebbe circa il 2,5% con le assunzioni al 31 agosto.

19 FLC Cgil Centro Nazionale Nel frattempo… FLC CGIL ANCONA 19 …continua lazione vertenziale della FLC CGIL a difesa dei diritti dei precari con le vertenze per il recupero degli scatti di anzianità e la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato per chi sta nelle graduatorie utili per lassunzione in ruolo

20 FLC Cgil Centro Nazionale Collegato lavoro… PROROGATA AL 31 DICEMBRE 2011 LIMPUGNATIVA dei CONTRATTI SCADUTI FLC CGIL ANCONA 20 La nuova normativa prevede regole penalizzanti e vessatorie per i lavoratori: Solo 60 giorni, in prima battuta, dallapprovazione della Legge (24/11/2010) per impugnare il termine del contratto scaduto e ritenuto illegittimo: 23 gennaio 2011 MA col Mille Proroghe: proroga scadenza al 31 dicembre 2011 Sempre 60 giorni dal termine dellultimo contratto a tempo determinato (30 giugno o 31 agosto) per chi ha un contratto annuale: il termine per impugnare i contratti in corso

21 FLC Cgil Centro Nazionale PER CHI HA GIA INVIATO IMPUGNATIVA AL MIUR CALENDARIO PER DELEGA AVVOCATO FLC-CGIL FLC CGIL ANCONA 21 DALLE ORE ALLE ORE SENZA APPUNTAMENTO 7 MARZO: CDL DI FABRIANO 14 MARZO: CDL DI JESI 24 MARZO: CDL DI SENIGALLIA 28 MARZO: CDL DI ANCONA

22 FLC Cgil Centro Nazionale GRADUATORIE DOCENTI ad ESAURIMENTO FLC CGIL ANCONA 22 Corte Costituzionale, sentenza n. 41 del 9 febbraio 2011: illegittima la norma di iscrizione in coda alle graduatorie ad esaurimento Ennesimo capitolo dell'annosa vicenda degli inserimenti in coda o a pettine Questa sentenza sancisce il fallimento delle politiche scolastiche del governo e lincapacità del Ministro Gelmini Si apre la delicata questione sulla validità delle graduatorie 2009/2011 e delle nomine conferite secondo il criterio censurato. L'amministrazione dovrà ora dare attuazione alla sentenza confermando i docenti già assunti.

23 FLC Cgil Centro Nazionale Riunione del 15 febbraio al MIUR: FLC CGIL ANCONA 23 Punti fermi dopo la sentenza: Efficacia ERGA OMNES (su tutti gli aspiranti) della stessa Valore retroattivo per tutti gli atti che non siano ancora consolidati L'interpretazione del Ministero, per quanto riguarda l'eventuale intervento sulle graduatorie: essendo dichiarato illegittimo l'intero comma 4 ter dell'art. 1 della Legge 134, non possono più esistere le code e quindi si ripristinano le modalità precedenti alla Legge stessa (e al DM 42/09): ogni candidato potrà/dovrà essere incluso in una sola provincia a pettine. Sulle modalità e le procedure per attuare tale intervento il Ministero si è riservato ulteriori approfondimenti.

24 FLC Cgil Centro Nazionale GRADUATORIE ATA 24 MESI FLC CGIL ANCONA 24 A breve pubblicazione ordinanza regionale I modelli di domanda allegati B1, B2, F e H dovranno essere inviati con modalità tradizionale, cartacea, mediante raccomandata A/R oppure consegnati a mano allUfficio Scolastico Provinciale della provincia dinteresse entro i termini previsti dal relativo bando regionale. Previsto apposito allegato H per il personale che intende usufruire dei benefici dellart. 21 e dellart. 33, commi 5, 6 e 7 della legge 104/92. Il modello di domanda allegato G di scelta delle sedi delle istituzioni scolastiche dovrà essere inviato tramite le istanze online. (disponibile sul sito una guida per liscrizione)istanze online.www.flcgil.it Valido il punteggio maturato nel Salva Precari per raggiungere i 24 mesi

25 FLC Cgil Centro Nazionale Le risorse Le richieste della FLC Finanziamenti pubblici allofferta formativa e per il funzionamento amministrativo e didattico Il finanziamento delle ore eccedenti Indizione dei concorsi per DS e DSGA La cessazione delle molestie burocratiche per docenti e Ata Il ripristino del servizio di pulizia nelle condizioni precedenti

26 FLC Cgil Centro Nazionale

27 Il diritto allistruzione -Riduzione del tempo scuola -Aumento degli alunni per classe -Eliminazione delle compresenze -Assolvimento dellobbligo di istruzione nellapprendistato -Scelta precoce dei percorsi di studio nella secondaria -Riduzione delle ore di laboratorio -Separatezza dei percorsi di istruzione secondaria (licei, tecnici e professionali) -Taglio ai corsi per adulti

28 FLC Cgil Centro Nazionale I diritti dei lavoratori: sotto attacco la contrattazione Si attacca la contrattazione integrativa attraverso limposizione delle norme del Decreto Brunetta nonostante il mancato rinnovo dei contratti Si inaspriscono le sanzioni disciplinari e si calpesta la libertà di insegnamento e la specificità del comparto scuola Si vogliono ridurre le prerogative contrattuali per imporre un sistema autoritario

29 FLC Cgil Centro Nazionale UNA PERICOLOSA DERIVA… FLC CGIL ANCONA 29 …è in atto nel paese: sempre più ridotti gli spazi della democrazia (politica e sindacale) in politica i cittadini non possono più eleggere e scegliere i loro rappresentanti che sono di fatto nominati dalle segreterie dei partiti, nel mondo sindacale si vuole cancellare lesperienza delle RSU e tornare alle rappresentanze aziendali nominate dalle organizzazioni (RSA)

30 FLC Cgil Centro Nazionale FLC CGIL ANCONA 30 Il Governo è assente come soggetto regolatore delle politiche industriali e gioca un ruolo di parte, esplicito e determinato, nel tentativo di rompere lunità sindacale e discriminare la Cgil Nella divisione tra le organizzazioni sindacali più importanti, passano le deroghe in peius della contrattazione nazionale, gli accordi separati, il blocco dellelezione delle RSU nel pubblico impiego e nella scuola, lesclusione dalla rappresentanza delle organizzazioni maggiormente rappresentative come la Fiom

31 FLC Cgil Centro Nazionale NECESSARIO RISTABILIRE LE REGOLE FLC CGIL ANCONA 31 Per queste ragioni è necessario e urgente ristabilire regole generali condivise ed esigibili per eleggere le RSU per i percorsi contrattuali e di verifica del mandato sia nel privato che nel pubblico La Cgil intende, con questa campagna di iniziative sindacali, sostenere la necessità di aprire un confronto trasparente per concordare nuove regole per la definizione dei contratti Contrastare un sistema di relazioni industriali a geometria variabile, costruito attraverso accordi separati attrarre lattenzione del sistema politico attorno alla necessità di legiferare in materia di Democrazia sindacale e Rappresentanza.

32 FLC Cgil Centro Nazionale GLI OBIETTIVI FLC CGIL ANCONA 32 certificare il grado di rappresentatività estendere e diffondere le RSU a tutti i settori e renderle fattivamente esigibili in tutti i luoghi di lavoro; sancire il suffragio universale dei lavoratori, anche temporanei, con elettorato attivo e passivo;

33 FLC Cgil Centro Nazionale FLC CGIL ANCONA 33 Definire percorsi certi di consultazione dei lavoratori anche in caso di rilevanti dissensi fra le Organizzazioni Sindacali in fase negoziale finale; Rafforzare il percorso del mandato per gli accordi Verifica del mandato mediante voto certificato o referendario Possibilità del ricorso al referendum da parte dei lavoratori per abrogare un accordo firmato; Definire le materie indisponibili alla contrattazione e al voto dei lavoratori confermare la legislazione vigente in materia nei settori della Pubblica Amministrazione e della Conoscenza, provvedere al rinnovo delle RSU e alla verifica del peso associativo delle Organizzazioni Sindacali negli stessi settori.

34 FLC Cgil Centro Nazionale MISURAZIONE DELLA RAPPRESENTATIVITA FLC CGIL ANCONA 34 Media del peso associativo (numero iscritti certificati dallINPS) e del peso elettorale (voti nelle elezioni delle RSU certificati da validazione dei verbali elettorali); quorum del 51% per sottoscrivere gli accordi definito sulla base dei voti e degli iscritti nella loro globalità;

35 FLC Cgil Centro Nazionale La democrazia: RSU Il mancato rinnovo delle RSU voluto dal Governo e da alcune organizzazioni sindacali è un vulnus gravissimo perché: Non si dà la possibilità ai lavoratori di scegliere i propri rappresentanti Si depotenzia la contrattazione integrativa Non si misura la rappresentatività di coloro che firmano i contratti Si impedisce lesercizio della democrazia sindacale Le mancate elezioni riguardano tutti e rappresentano una lesione della democrazia e dei diritti dei lavoratori e lavoratrici

36 FLC Cgil Centro Nazionale RSU - Dopo il pronunciamento del Consiglio di Stato (riordino dei comparti di contrattazione non può essere ostacolo - i lavoratori hanno diritto ad eleggere le loro RSU) la CGIL ha chiesto di avviare la procedura per le elezioni della RSU Le invasioni del Dlgs 150/09 e il blocco dei contratti: anche per il MIUR sono validi i contratti integrativi sottoscritti Nel frattempo: indette le elezioni suppletive, si voterà il maggio 2011 FLC CGIL ANCONA 36

37 FLC Cgil Centro Nazionale I diritti dei lavoratori: sotto attacco la contrattazione La FLC ha difeso la contrattazione integrativa ed ha respinto sulla base del CCNL questo attacco Il 95% dei contratti di scuola si è chiuso nel mese di gennaio, nella nostra provincia entro il 31 dicembre La Cgil è in campo in tutti i settori pubblici e privati per rovesciare il modello autoritario che riduce i diritti contrattuali Difendere il contratto significa difendere i diritti dei lavoratori

38 FLC Cgil Centro Nazionale I diritti dei lavoratori: lintesa separata del 4 febbraio Si basa sul DLgs 150/2009, sullaccordo separato relativo agli assetti contrattuali del gennaio 2009 e sullaccordo separato dell'aprile 2009 sul pubblico impiego Stabilisce che gli stipendi non potranno essere decurtati e che le risorse utilizzabili per la classifica saranno quelle previste dal cosiddetto dividendo dell'efficienza, cioè le eventuali economie determinate dall'applicazione della legge 133/2008. Questo punto non riguarda il comparto scuola. Sui gradoni della scuola ratifica lo scambio: tagli in cambio della restituzione Prevede la presenza del sindacato nelle commissioni bilaterali che dovranno monitorare i risultati prodotti dalla riforma Brunetta Stabilisce la definizione di un accordo quadro sulle relazioni sindacali in base al Decreto Brunetta e dell'accordo separato del Questo significa mettere nel cassetto gli attuali contratti nazionali e definire altre regole sulle relazioni sindacali, abbassando il livello di tutela delle lavoratrici e dei lavoratori.

39 FLC Cgil Centro Nazionale I diritti dei lavoratori: lintesa separata La CGIL non ha firmato questo accordo perché: precariato : non c'è alcuna soluzione per le migliaia di precari che saranno licenziati blocco dei contratti e contrattazione integrativa : non si affronta la questione salariale; non si ribadisce la validità del contratto nazionale e le prerogative della contrattazione decentrata; scatti di anzianità : nessuna certezza sulle risorse dei prossimi due anni elezioni RSU : nessuna assunzione di responsabilità rispetto alla definizione delle procedure per il loro rinnovo contratto: si interviene sul contratto vigente per adeguarlo al decreto Brunetta, bloccando ad esempio la mobilità professionale del personale Ata In una situazione in cui aumenta l'inflazione e il prelievo fiscale per i lavoratori dipendenti, in cui la disoccupazione è a livelli elevatissimi, la priorità per le lavoratrici ed i lavoratori non è certamente come applicare meglio la legge Brunetta!

40 FLC Cgil Centro Nazionale I risultati della FLC Supplenze: i supplenti vanno chiamati quando servono in applicazione delle leggi e le risorse saranno garantite dal MIUR ( Programma annuale 2011) Funzionamento: ripristino del finanziamento per il funzionamento amministrativo e didattico Residui attivi: avviata la restituzione dei residui attivi Fondi contrattuali: salvata lintangibilità dei fondi contrattuali Organici: attribuiti oltre posti in più in organico di fatto nella.s. 2010/2011 Contrattazione integrativa: chiusi il 95% dei contratti, il 100% nella nostra provincia, sconfitto il tentativo di imporre il decreto Brunetta

41 FLC Cgil Centro Nazionale SCIOPERO GENERALE L'attacco ai diritti e alla democrazia riguarda tutti: lavoratori pubblici e privati La risposta deve unificare il mondo del lavoro nella mobilitazione Lo sciopero generale rappresenta una scelta di responsabilità per cambiare il paese

42 FLC Cgil Centro Nazionale Sciopero generale CGIL 6 maggio 2011 Non barattiamo i diritti Li difendiamo


Scaricare ppt "FLC Cgil Centro Nazionale Sciopero generale 6 maggio 2011 FLC CGIL."

Presentazioni simili


Annunci Google