La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RETI DEL VALORE NEL SETTORE LIBRARIO MASTER IN EDITORIA CARTACEA E MULTIMEDIALE TECNICA DELLA PRODUZIONE DEL LIBRO GIUSEPPE ORLANDO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RETI DEL VALORE NEL SETTORE LIBRARIO MASTER IN EDITORIA CARTACEA E MULTIMEDIALE TECNICA DELLA PRODUZIONE DEL LIBRO GIUSEPPE ORLANDO."— Transcript della presentazione:

1 RETI DEL VALORE NEL SETTORE LIBRARIO MASTER IN EDITORIA CARTACEA E MULTIMEDIALE TECNICA DELLA PRODUZIONE DEL LIBRO GIUSEPPE ORLANDO

2 MASTER EDITORIA G. ORLANDO ALCUNE DEFINIZIONI PAOLA DUBINI (VOLTARE PAGINA) PROPONE ALCUNE UTILI DEFINIZIONI: –IL TERMINE FILIERA DEFINISCE UN INSIEME DI AZIENDE LEGATE FRA LORO DA RELAZIONI CLIENTE / FORNITORE –IL TERMINE SISTEMA DI CREAZIONE DI VALORE DEFINISCE LINSIEME DELLE ATTIVITA CHE DEVONO ESSERE SVOLTE PER SODDISFARE BISOGNI DI LETTURA PER … –IL TERMINE RETE DEL VALORE DEFINISCE UNA SPECIFICA SCELTA DI CONFIGURAZIONE DELLE ATTIVITA DA PARTE DI UNO O PIU ATTORI.

3 MASTER EDITORIA G. ORLANDO IL SISTEMA DI CREAZIONE DI VALORE NELLEDITORIA LIBRARIA (P.Dubini)

4 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LA FILIERA DEL LIBRO LE AZIENDE EDITORIALI OPERANO ALLINTERNO DI UNA FILIERA COMPOSTA DA MOLTI ATTORI: –A MONTE: LE CARTIERE E GLI AUTORI –DURANTE IL PROCESSO EDITORIALE: LE STESSE CASE EDITRICI E LE SOCIETA DI SERVIZI EDITORIALI –DURANTE LE FASI PRODUTTIVE: LE AZIENDE DEL SETTORE GRAFICO (STAMPATORI, LEGATORI, CONFEZONATORI) –A VALLE DEL PROCESSO PRODUTTIVO: DISTRIBUTORI INTERMEDI, PUNTI VENDITA AL DETTAGLIO, ACQUIRENTI E LETTORI DI LIBRI.

5 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LE ALTERNATIVE STRATEGICHE UNA DELLE PRINCIPALI ALTERNATIVE STRATEGICHE CHE UN EDITORE SI TROVA AD AFFRONTARE E LA CONFIGURAZIONE DELLA RETE DEL VALORE DELLA PROPRIA AZIENDA A COMINCIARE DAI CONFINI DELLA STESSA E DAL SUO GRADO DI INTEGRAZIONE VERTICALE. HA SCRITTO RICHARD NORMANN: –LA COMPETENZA CRITICA PER LE IMPRESE DI OGGI E PROPRIO QUESTA: SAPER ORGANIZZARE LA CREAZIONE DI VALORE.

6 MASTER EDITORIA G. ORLANDO I CONFINI DEGLI ATTORI NELLEDITORIA LIBRARIA (P. Dubini)

7 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LA DETERMINAZIONE DEI CONFINI EFFICIENTI PER ADAM SMITH E GLI ALTRI ECONOMISTI CLASSICI IL MECCANISMO PIU EFFICIENTE DI GOVERNO DEGLI SCAMBI E IL CONTRATTO ISTANTANEO CHE QUALIFICA IL MERCATO PERFETTO. LA NATURA IMPERFETTA DEL MERCATO (INCERTEZZA RIGUARDO AL VALORE DEI BENI, COMPORTAMENTI OPPORTUNISTICI DEGLI ATTORI, RIDOTTE DIMENSIONI DEL MERCATO STESSO) INDUCE LE AZIENDE AD ADOTTARE STRATEGIE ORGANIZZATIVE FONDATE SUL CONTROLLO DEI COMPORTAMENTI, OVVERO AD AMPLIARE I PROPRI CONFINI

8 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LA DETERMINAZIONE DEI CONFINI EFFICIENTI 2 LO SVILUPPO DEL LIVELLO DI INTEGRAZIONE VERTICALE GENERA : – RIDUZIONE DEI COSTI DI PRODUZIONE (ECONOMIE DI SCALA, ECONOMIE DI ESPERIENZA,…); –INCREMENTO DEI COSTI DI COORDINAMENTO; – POTENZIALI SUBOTTIMIZZAZIONI DELLE UNITA NON STRATEGICHE.

9 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LA DETERMINAZIONE DEI CONFINI EFFICIENTI 3 LA RIDUZIONE DEL LIVELLO DI INTEGRAZIONE VERTICALE PUO ESSERE PERSEGUITA ATTRAVERSO DUE STRATEGIE : –ESTERNALIZZANDO TUTTO IL PROCESSO O PARTE RILEVANTE DI ESSO PRESSO UNUNICA AZIENDA (OUTSOURCING) –RICORRENDO AL MERCATO DELLA SPECIFICA FASE DI LAVORAZIONE.

10 MASTER EDITORIA G. ORLANDO IL CASO RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA IL GRUPPO RCS – RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA E IL PRIMO GRUPPO EDITORIALE ITALIANO. ANGELO RIZZOLI DIEDE VITA ALLA SUA PRIMA ATTIVITA IMPRENDITORIALE, UNA PICCOLA TIPOGRAFIA, NEL NEGLI ANNI QUESTA ATTIVITA TROVO IL SUO SVILUPPO NATURALE NELLEDITORIA (PERIODICI DAL 1924; LIBRI DAL 1929), MA SI DIVERSIFICO ANCHE NEL SETTORE CINEMATOGRAFICO E IN QUELLO ALBERGHIERO.

11 MASTER EDITORIA G. ORLANDO IL CASO RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA ANGELO RIZZOLI FU,NEL 1924, TRA I PRIMI PROPRIETARI DI STABILIMENTI TIPOGRAFICI AD ADOTTARE LA STAMPA ROTOCALCO. A PARTIRE DAL 1929 STAMPO I VOLUMI DELLENCICLOPEDIA TRECCANI. NEL 1938 RILEVO GLI STABILIMENTI NOVISSIMA DI ROMA E NEL 1940 LISTITUTO GRAFICO BERTIERI DI MILANO. NEL 1955 COMPRO LA CARTIERA DI MARZABOTTO E APRI IMPORTANTI LIBRERIE A MILANO, ROMA E NEW YORK.

12 MASTER EDITORIA G. ORLANDO IL CASO RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA RIZZOLI CORRIERE DELLA SERAALLA META DEGLI ANNI 80 IL GRUPPO RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA AVEVA INTEGRATO ALLINTERNO DELLA PROPRIA ORGANIZZAZIONE TUTTI GLI ATTORI DELLA FILIERA: –LA CARTIERA DI MARZABOTTO COPRIVA PARTE DEL FABBISOGNO DI CARTA –TUTTI I GIORNALISTI CHE SCRIVEVANO SULLE TESTATE DEL GRUPPO ERANO DIPENDENTI. MOLTI DI ESSI ERANO ANCHE AUTORI DI LIBRI DI SUCCESSO (BIAGI,MONTANELLI,FALLACI,GOLDONI,…). –LE REDAZIONI INTERNE CURAVANO TUTTE LE FASI DI LAVORAZIONE EDITORIALE

13 MASTER EDITORIA G. ORLANDO IL CASO RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA –LA PRODUZIONE VENIVA REALIZZATA NEGLI STABILIMENTI DI PROPRIETA –IL PRODOTTO VENIVA CUSTODITO IN MAGAZZINI DI PROPRIETA –LA DISTRIBUZIONE ERA AFFIDATA A STRUTTURE INTERNE (CON LA SOLA ECCEZIONE DEI TRASPORTI DI LIBRI, PERIODICI E PARZIALMENTE DEI QUOTIDIANI) –APPARTENEVANO AL GRUPPO IMPORTANTI LIBRERIE IN MILANO,ROMA,NEW YORK.

14 MASTER EDITORIA G. ORLANDO IL CASO RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA NEL GIRO DI 15 ANNI LASSETTO ORGANIZZATIVO DEL GRUPPO RCS SI E RADICALMENTE MODIFICATO: –LA CARTIERA DI MARZABOTTO E STATA VENDUTA –GLI AUTORI SONO PREVALENTEMENTE ESTERNI ALLAZIENDA. (NON PER I QUOTIDIANI) –LE SOCIETA DI SERVIZI EDITORIALI SVOLGONO MOLTA PARTE DEL LAVORO REDAZIONALE PER LIBRI E PERIODICI –GLI STABILIMENTI DI PRODUZIONE DI LIBRI, PERIODICI E (IN PARTE) QUOTIDIANI SONO STATI VENDUTI

15 MASTER EDITORIA G. ORLANDO IL CASO RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA –LA GESTIONE DEI MAGAZZINI E DELLA DISTRIBUZIONE E STATA TERZIARIZZATA –LA RETE DI LIBRERIE E STATA VENDUTA (CON LA SOLA ECCEZIONE DI MILANO).

16 MASTER EDITORIA G. ORLANDO IL CASO RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA AL TERMINE DI QUESTO PROCESSO OLTRE IL 60% DEI COSTI SOSTENUTI DALLA CASA EDITRICE SONO ESTERNALIZZATI.(LA MEDIA ITALIANA E63,9%) DIVIENE STRATEGICO IL RUOLO DELLA DIREZIONE ACQUISTI E LOGISTICA.

17 MASTER EDITORIA G. ORLANDO IL MESTIERE DELLEDITORE E LECITO PORSI ALCUNE DOMANDE: –LA RICONFIGURAZIONE DEL SISTEMA DEL VALORE OPERATA IN QUESTI QUINDICI ANNI HA MODIFICATO LA NATURADELLEDITORE RCS? –SE SI E MODIFICATO IN MANIERA COSI IMPORTANTE LA SUA RETE DEL VALORE, COME SI SONO MODIFICATE LE COMPETENZE DISTINTIVE DELLAZIENDA E QUELLE DI CHI VI OPERA?

18 MASTER EDITORIA G. ORLANDO IL MESTIERE DELLEDITORE GENERALIZZANDO, LE DOMANDE ALLE QUALI CERCHEREMO DI RISPONDERE OGGI SONO: –QUALI SONO LE COMPETENZE DISTINTIVE DI UNA AZIENDA EDITORIALE? –COME CAMBIANO LE COMPETENZE DISTINTIVE DI UNAZIENDA EDITORIALE QUANDO CAMBIA LA CONFIGURAZIONE DEL SUO SISTEMA DI CREAZIONE DEL VALORE?

19 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LE COMPETENZE DISTINTIVE LE COMPETENZE DISTINTIVE DI UNA IMPRESA SONO UN INSIEME DI TECNOLOGIE DI BASE E DI CONOSCENZE/ COMPETENZE POSSEDUTE DA CHI OPERA NELLAZIENDA. PER POTER ESSERE CONSIDERATE DISTINTIVE ESSE DEVONO RISPONDERE A TRE REQUISITI: –CONTRIBUIRE IN MODO SIGNIFICATIVO ALLA GENERAZIONE DI VALORE PER IL CLIENTE FINALE –CONSENTIRE LA DIFFERENZIAZIONE RISPETTO AI CONCORRENTI –PERMETTERE ALLAZIENDA DI ESPLORARE NUOVI MERCATI

20 MASTER EDITORIA G. ORLANDO EVOLUZIONE DELLE COMPETENZE DISTINTIVE COME SI VEDE DALLESEMPIO LA PERCEZIONE CHE LEDITORE HA DELLE PROPRIE COMPETENZE DISTINTIVE SI MODIFICA E MODIFICA LO STESSO PERIMETRO DELLIMPRESA: ATTIVITA CHE FINO AD UN CERTO MOMENTO ERANO CONSIDERATE FONTE DI COMPETENZA DISTINTIVA E QUINDI DI VANTAGGIO COMPETITIVO AD UN TRATTO NON LO SONO PIU.

21 MASTER EDITORIA G. ORLANDO PROFILO DELLE COMPETENZE DISTINTIVE DEGLI EDITORI DI LIBRI GLI EDITORI DI LIBRI TENDONO OGGI A CONSIDERARE COME PROPRIE COMPETENZE DISTINTIVE: –LA CAPACITA DI PROGETTAZIONE EDITORIALE (INDIVIDUAZIONE DI FILONI, SERIALIZZAZIONE, ORGANIZZAZIONE DELLE COLLANE) –LA CAPACITA DI PROGETTAZIONE REDAZIONALE (CARATTERISTICHE FISICHE DEL LIBRO) –LA CAPACITA DI NEGOZIARE I DIRITTI –LA CAPACITA DI GESTIRE IL MARKETING MIX (PRODOTTO,PREZZO,PROMOZIONE)

22 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LE FASI ESTERNALIZZATE MOLTO SPESSO LE CASE EDITRICI DI LIBRI ESTERNALIZZANO: –LE FASI ESECUTIVE DEL LAVORO REDAZIONALE –IL PROCESSO DI PRODUZIONE –LA PROMOZIONE COMMERCIALE –LA DISTRIBUZIONE –LA LOGISTICA

23 MASTER EDITORIA G. ORLANDO IL GRADO DI INTEGRAZIONE A VALLE DELLE PRINCIPALI CASE EDITRICI

24 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LA GESTIONE DELLE FASI ESTERNALIZZATE IN TUTTI QUESTI CASI A CHI OPERA ALLINTERNO DELLA CASA EDITRICE SARA RICHIESTO UN PROFILO DI COMPETENZE E DI CAPACITA DIVERSO RISPETTO A QUELLO DI CHI OPERA IN UNA CASA EDITRICE INTEGRATA VERTICALMENTE

25 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LE PRINCIPALI CONSEGUENZE ORGANIZZATIVE DELLA TERZIARIZZAZIONE SAPER FARESAPER PIANIFICARE E CONTROLLARE GERARCHIANEGOZIAZIONE RICERCA DELLEFFICIENZARICERCA DELLA COMPETITIVITA INTEGRAZIONE VERTICALEINTEGRAZIONE ORIZZONTALE SIST. INFORM. AZIENDALISIST. INFORM. INTER- AZIENDALI DAA

26 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LA RICONFIGURAZIONE DELLE RETI DEL VALORE NELLEDITORIA LA RETE DEL VALORE DELLE AZIENDE E DESTINATA ANCORA UNA VOLTA A CAMBIARE. LE NUOVE TECNOLOGIE STANNO ALLENTANDO I VINCOLI DI –TEMPO (quando si possono fare le cose) –LUOGO (dove si possono fare le cose) –ATTORE (chi può fare cosa) –COSTELLAZIONE (con chi la si può fare)

27 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LA RICONFIGURAZIONE DEI SISTEMI DI CREAZIONE DEL VALORE (R. NORMANN)

28 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LA RICONFIGURAZIONE DELLE RETI DEL VALORE NELLEDITORIA LA DEMATERIALIZZAZIONE DELLINFORMAZIONE ACCRESCE LA VERSATILITA DI UTILIZZO DELLA STESSA E APRE NUOVE POSSIBILITA DI CO- PRODUZIONE CON IL CLIENTE FINALE: –PRINT ON DEMAND PRESSO LE LIBRERIE –SPACCHETTAMENTO DEI LIBRI SCOLASTICI E RICONFEZIONAMENTO SECONDO LE NECESSITA DEL SINGOLO ALLIEVO O DELLA SINGOLA CLASSE –CO-PRODUZIONE DI GUIDE TURISTICHE

29 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LA RICONFIGURAZIONE DELLE RETI DEL VALORE NELLEDITORIA CAMBIA LA STRUTTURA DEI COSTI, LA POSSIBILITA DI PERSEGUIRE ECONOMIE DI SCALA, IL RAPPORTO TRA COSTI FISSI E COSTI VARIABILI (SI PENSI AL CONFRONTO TRA OFFSET E DIGITALE) CAMBIANO LE COMPETENZE DEGLI ATTORI (SI PENSI AI CAMBIAMENTI NEL LAVORO REDAZIONALE) CAMBIANO ANCORA UNA VOLTA I CONFINI (QUALE SARA IL RUOLO DEGLI EDITING, DEGLI STAMPATORI, DEI TRASPORTATORI?)


Scaricare ppt "RETI DEL VALORE NEL SETTORE LIBRARIO MASTER IN EDITORIA CARTACEA E MULTIMEDIALE TECNICA DELLA PRODUZIONE DEL LIBRO GIUSEPPE ORLANDO."

Presentazioni simili


Annunci Google