La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1920…1939 Gli anni precedenti alla guerra mondiale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1920…1939 Gli anni precedenti alla guerra mondiale."— Transcript della presentazione:

1 1920…1939 Gli anni precedenti alla guerra mondiale

2 Il periodo storico che seguì la prima guerra mondiale fu caratterizzato da una forte ondata di povertà, miseria e insoddisfazione tra le popolazioni, e portò ad un profondo sconvolgimento degli equilibri politici europei. Noi ci siamo impegnati di analizzare e trattare lo scenario che accompagnerà il mondo allo scoppio del secondo conflitto mondiale, in modo da presentarvi dei brevi schemi che vi permetteranno di comprendere meglio la situazione storica e ripercorrere gli anni che conobbero il peso e lorrore della guerra e durante i quali anche la Sardegna e Cagliari in particolare subirono terribili bombardamenti

3 D ALLA FINE DELLA GUERRA AL 1920 Lultimo atto della I guerra mondiale fu la conferenza di Versailles lItalia chiese: DALMAZIA e FIUME, secondo il principio di nazionalità però contradditorio. Le richieste dellItalia non vennero soddisfatte ORLANDO e SONNINO abbandonarono per protesta la Conferenza; Si parlò di VITTORIA MUTILATA perché lItalia non vide soddisfatte le sue richieste territoriali Intanto dopo la guerra crescono le tensioni sociali per laumento del costo della vita. Il presidente del consiglio Orlando, incapace di gestire la situazione, si dimette. I contadini centro-meridionali occupano le terre, gli operai manifestano e scioperano per il caro vita. Il 12 settembre Gabriele dAnnunzio da Ronchi marciò su Fiume che venne annessa allItalia. Nitti promuove la riforma del sistema elettorale: Suffragio universale maschile; Sistema proporzionale furono favoriti i partiti di massa: Socialisti 32% e popolari 20% dei voti; Liberali e democratici persero maggioranza.

4 Nitti: forma un governo con i popolari crescono scioperi e tumulti. ( senza accordo di programma ) Nitti si dimise. Giolitti formò un governo con i popolari, con 2 obiettivi fondamentali: pacificare la situazione interna; risolvere la situazione economica e sociale dellItalia. Gravissima la situazione per lo sciopero bianco i proprietari delle fabbriche risposero con la SERRATA a loro volta gli operai passarono all occupazione delle fabbriche. Giolitti presentò un progetto di legge per istituire forme di controllo sindacale. La tensione scema le fabbriche furono sgomberate pacificamente. INTANTO: Col TRATTATO DI RAPALLO la Jugoslavia cedeva lIstria; lItalia rinuncia alla Dalmazia; Fiume diventava CITTA LIBERA dAnnunzio era costretto a sgomberare con i suoi legionari La conflittualità sociale era comunque molto forte e certamente favorì lascesa del FASCISMO Il fascismo si affidò alle SQUADRE D AZIONE e divenne lo strumento di riscatto del ceto medio e degli agrari.

5 Vittime della violenza fascista furono le istituzioni democratiche. Il fascismo utilizzò lo squadrismo delle CAMICIE NERE che erano capeggiate da RAS sociali; vi appartenevano membri di diverse categorie sociali: studenti, mezzadri, piccola borghesia, commercianti, impiegati, esaltati dal gusto della violenza e che spesso avevano combattuto nella I grande guerra. Crescono i contrasti nel Partito Socialista che al Congresso di Livorno ( 15 – 20 gennaio 1921 ) Tanto forti che i socialisti si scissero: nel gruppo politico guidato da Gramsci e Bordiga fedeli alla linea sovietica che fondò il P.C.I. (Partito Comunista Italiano) E nel Partito Socialista. A causa delle divisioni e dei contrasti le forze di sinistra non riuscirono ad attuare un efficace politica antifascista. Vi era la convinzione diffusa che il fascismo avrebbe attenuato la sua violenta pressione. I POPOLARI ebbero atteggiamenti ambigui verso il fascismo: prima neutralità e poi simpatia. I LIBERALI videro il fascismo come strumento per frenare la sinistra, convinti che si trattasse di un fenomeno politico passeggero tollerarono le violenze.

6 Mussolini firma un patto di pacificazione con i socialisti e questo fece scatenare la reazione dei RAS. Quindi Mussolini fu costretto a riconoscere lo squadrismo annullando il patto coi socialisti. Gli squadristi accettano di trasformare il movimento in: PARTITO NAZIONALE FASCISTA. La violenza fascista riprende ed è quasi incontrastata. Il governo Bonomi fu osteggiato dai: socialisti, popolari, ricchi industriali e cadde nel febbraio del Si aprì quindi la crisi di governo. Si formò una coalizione tra liberali e popolari presieduta da FACTA. Il governo cadde e nessun esponente liberale accettò di formare un nuovo governo lincarico fu dato a FACTA La situazione si presentò ingovernabile infatti crebbe la tensione sociale mentre la forza della milizia fascista migliorò la propria organizzazione. Le forze sindacali di sinistra proclamarono uno sciopero generale contro la violenza fascista ma furono aggrediti dai fascisti e molti scioperanti uccisi. Intanto le forze di sinistra si divisero ancora: il partito socialista si scisse nel PARTITO SOCIALISTA UNITARIO. Crescono i contrasti fra socialisti e comunisti. In questa fase politica Mussolini abbandona: Anti clericalismo; Idea repubblicana. Mentre crescono le simpatie verso Vaticano – burocrazia – esercito. Mussolini stringe i tempi, a Napoli ad una adunata annuncia: >. Il 28 ottobre ci fu la marcia su Roma guidata da un quadrumvirato composto da: De Bono; De Vecchi; Balbo Bianchi

7 Giolitti dopo la fine delloccupazione delle fabbriche cercò di attuare una più equa giustizia sociale ma le sue riforma furono ostacolate da: Socialisti che non collaborarono; Popolari che ebbero conservatori. Dilaga intanto lo squadrismo delle camicie nere, soprattutto nella Valle Padana. La crisi economica crebbe per laumento dei disoccupati; per i fallimenti industriali; per la crisi delle banche. Intanto (1921) vi è la scissione socialista. La violenza fascista scatena una vera guerra civile fra il 1° gennaio e il 7 aprile 1921 Si contano 102 morti e 388 feriti. Giolitti venne contestato dalla destra e dalla sinistra Con le elezioni anticipate si cercò di ridimensionare socialisti e popolari. I fascisti formarono liste con i liberali Le così dette LISTE DEL BLOCCO NAZIONALE. Le elezioni avvennero il 15 maggio del 1921 con questi esiti: I Socialisti passarono da 156 a 123 seggi; I Comunisti ebbero 15 seggi; I Popolari passarono da 161 a 168 seggi; Il Blocco nazionale ebbe 235 seggi ( compresi 35 fascisti e 10 nazionalisti ). La manovra di Giolitti fallita infatti la maggioranza su cui poteva basarsi era insufficiente si dimette (fine giugno).

8 Il re affidò a Mussolini lincarico di formare il governo Il governo fu composto da: Fascisti Liberali – popolari Un nazionalista Giovanni Gentile fu ministro della pubblica istruzione. MUSSOLINI OTTIENE LA FIDUCIA Pare si voglia tornare alla legalità, in effetti Mussolini vuole il potere assoluto. Per realizzarlo agisce in questo modo: Potenziando le strutture militari fasciste; Rafforzando i rapporti con i centri di potere; Impadronendosi degli strumenti per lesercizio delle funzioni politiche fondamentali. Nel dicembre 22 fu istituito il Gran Consiglio del Fascismo Composto da militari fascisti. Fu un organo consultivo fra partito e governo. nel gennaio 23 vi fu lo scioglimento della Guardia Regia e vi fu listituzione della milizia volontaria per la sicurezza nazionale.

9 Fu listituzionalismo dello squadrismo La capacità di opposizione delle sinistre è nulla. La violenza fascista colpì: militanti dei partiti antifascisti, sindacalisti. Furono migliaia gli arresti dei comunisti. Il fascismo si avvicinò al Vaticano vista limpossibilità di accordo con don Sturzo. Questa azione politica fu possibile grazie alla riforma scolastica che fu vantaggiosa per la Chiesa e prevedeva: obbligo religione cattolica; parificazione. Mussolini adottò provvedimenti a favore della ricca borghesia. Finanziaria abolire alcune imposte.

10 Mussolini muta luglio 23 il SISTEMA ELETTORALE Si passa al maggioritario: due terzi dei seggi alla lista vincitrice con il 25 %, i seggi restanti alle altre liste secondo il proporzionale legge approvata con intimidazioni. 25 gennaio 24 sciolta la camera nuove elezioni 6 aprile. Fascisti + cattolici conservatori + maggioranza liberale Formarono il LISTONE Le sinistre divise Cresce il terrorismo fascista accompagnato da brogli elettorali. Il successo di Mussolini fu netto 374 deputati su 535 andarono al Partito fascista. Il 30 maggio 24 GIACOMO MATTEOTTI segretario Partito Socialista Unitario denunciò violenze e brogli fascisti. Il 10 giugno fu rapito e ucciso venne ritrovato dopo 2 mesi. Fu vasta la protesta in tutto il Paese: Mussolini in un primo momento parve voler punire i responsabili: dimissioni del direttore generale della polizia, arresto degli esecutori del delitto e dei mandanti. Lopposizione abbandona la Camera per protesta è lAventino ( Come la plebe romana del V° secolo a.C. ). La protesta della sinistra non fu seguita da azioni di lotta concreta, a causa delle divisioni interne. Mussolini riprende il controllo contrattacca limita la libertà di stampa, cresce la violenza. Il 3 gennaio 25 Mussolini attaccò con un discorso sfrontato le opposizioni; è conscio della sua forza.

11 Superata la crisi data dal delitto Matteotti il fascismo iniziò la costruzione di un regime totalitario. Tutti i poteri nelle mani dellesecutivo e del suo capo. Ogni forma di partecipazione democratica repressa. Sindaci sostituiti dai podestà di nomina regia. Corporazione sindacali fasciste e Confindustria si riconoscevano unici rappresentanti dei lavoratori e degli industriali. DIVIETO DI SCIOPERO. Furono duramente colpite le opposizioni: decaduti i deputati aventiniani; annullati i passaporti; soppressi i giornali anti-fascisti; Confino e deportazione per gli oppositori; pena di morte per attentati al re e al capo del governo; sciolti i partiti; il sistema comunale sottoposto al controllo. Si cercava di ottenere il consenso della massa, tema centrale di tutte le manifestazioni era mito del duce. La stampa è asservita al regime. Si rappresenta la società in maniera falsa. Il cinema e la radio usati come strumenti di propaganda del mito del duce. La propaganda era attuata con: opere scritte; monumenti; emblemi; simboli; manifestazioni. Interventi sulla letteratura, su movimenti, idee, di intellettuali che potevano svolgere azione di propaganda tipo: Futuristi, Pirandello, Marconi. Latteggiamento degli intellettuali non fu uniforme, queste furono le posizioni: adesione formale / opportunistica; estraniamento dallimpegno politico; lotta anti-fascista clandestina.

12 Le cause: Deterioramento dei rapporti internazionali; Insoddisfazione dei Paesi vinti e vincitori dopo la 1°guerra mondiale; Contrasti etnico – politici nellarea balcanico - danubiana; Sorgere di regimi totalitari – dittatoriali che instaurano una politica estera aggressiva. I primi episodi che preludono la guerra furono: Giappone che invade la Manciuria (1931). Germania che abbandonò la conferenza per il disarmo (1933). Acquisizione del bacino del Saar da parte della Germania (1934). Bacino importante per presenza di giacimenti carboniferi. Dal 1936 al 1938 le relazioni internazionali vengono decisamente compromesse. Germania: occupa la RENANIA (1936); annessione dellAUSTRIA (1938); occupazione dei SUDETI (1938). Regione di frontiera della Repubblica Ceca. Inghilterra e Francia non compresero che la Germania voleva instaurare un nuovo ordine perché erano preoccupate dal bolscevismo. L inizio della guerra.

13 Tra il marzo e settembre del 1939 la Germania accelerò lespansione ad est: CECOSLOVACHIA smembrata; DANZICA rivendicata; MEMEL (fascia settentrionale della Prussia Orientale) occupata. LItalia occupò lALBANIA; Il Giappone:occupò MONGOLIA e attaccò lURSS (guerra non dichiarata). L a Spagna franchista sottoscrisse il PATTO D ACCIAIO (Italia – Germania – Spagna) Si creò un fronte antifascista anche se indeciso e poco compatto. Siamo a pochi giorni dalla guerra lInghilterra propose a Hitler trattative per la Polonia. Nellestate del 1939 Inghilterra e Francia accettarono la proposta URSS di un patto di assistenza reciproca Fallì. VON RIBBENTROT -il ministro degli esteri tedesco – riuscì a far sottoscrivere un PATTO DI NON AGGRESSIONE con lURSS. Laccordo prevedeva protocolli segreti Legittimità rivendicazioni tedesche sulla Polonia occidentale e Lituania; Legittimità rivendicazioni URSS sulla Polonia orientale, Finlandia, Estonia, Lettonia. 01 settembre 1939 Hitler sicuro della neutralità URSS e del disorientamento delle potenze occidentali ATTACCA LA POLONIA.

14 La Polonia venne invasa dalle truppe tedesche: fu rapidamente sconfitta guerra lampo; i tedeschi arrivarono a Varsavia; Intanto lURSS invadeva la parte orientale; lURSS incorporò Biellorussia, Ucraina occidentale; Germania Danzica; Posnania; Alta Slesia; iniziò la persecuzione razziale. URSS invadeva la Finlandia resistenza finlandese. e annetteva la regione della Carelia. A occidente i due eserciti si fronteggiano senza iniziative Inghilterra e Francia si attestano lungo la linea Maginot lungo i confine tedesco; Germania si attesta lungo la linea Sigrifrido dal Belgio alla Svizzera. La Danimarca era fondamentale per la presenza di giacimenti di ferro La Germania attaccò e conquistò la Danimarca e poi la Norvegia. Aveva quindi le basi per attaccare l Inghilterra.

15 Lattacco sul fronte occidentale: I tedeschi invasero: Belgio, Olanda e Lussemburgo paesi neutrali; Gli alleati disposero il grosso dellesercito a difesa del Belgio pensarono che i tedeschi volessero aggirare da nord; Invece sfondarono più a sud attraverso la foresta delle Ardenne; I tedeschi arrivarono a Sedan si diressero verso nord; Le truppe alleate erano sul punto di essere accerchiate: Gli inglesi si ritirarono a Dunkerque; Churchill vista la sconfitta decise il ritiro delle truppe, era il 5 giugno I tedeschi concentrarono lattacco contro la Francia Parigi fu conquistata il 14 giugno; lItalia entrò in guerra 10 giugno 1940 perché: Mussolini era convinto della rapida vittoria della Germania; Avrebbe conseguito grandi vantaggi con il minimo sforzo. Sono contrari alla decisione di Mussolini: Industriali; Comandi militari; Gerarchi moderati. LItalia in effetti era impreparata le truppe rimasero bloccate dai francesi (meno numerosi) sulle Alpi. La Francia firmò larmistizio con la Germania la Germania controllava la zona settentrionale e atlantica. PETAIN (governo provvisorio) la restante parte del Paese.

16 24 giugno vi fu larmistizio tra Francia e Italia. La Francia venne costretta da Hitler per gratificare Mussolini Mussolini non ottenne i compensi territoriali. In Francia Petain instaurò un regime dittatoriale che collaborava con i nazisti. Si oppose a Petain C. de Gaulle si pose a capo delle >. Gli inglesi annientarono la flotta francese che cadesse nelle mani dei tedeschi. Hitler progettò lattacco allInghilterra fu chiamato > luglio 40 Prevedeva: Poderosa offensiva aerea; Sbarco nel territorio inglese. Migliaia di aerei della Luftwaffe colpirono : porti – aeroporti – città – industrie inglesi. Gli inglesi resistettero grazie alla contraerea; aerei da caccia; radar. Hitler sospese loperazione ormai inefficace e cercò di colpire i mercantili diretti verso i porti inglesi Si aprì la battaglia sullAtlantico condotta con i sottomarini. Italia diede inizio alla >.Attaccò lInghilterra nel Mediterraneo e nellAfrica settentrionale. LItalia risultò sconfitta perché manca va il carburante ed il sostegno aereo: invase la Somalia britannica e lEgitto ma non aveva mezzi adeguati, attaccò la Grecia ma si trovò in gravi difficoltà per: la resistenza inaspettata dei greci con appoggio aerei inglesi; il contrattacco greco che respinse lesercito italiano in Albania. La flotta italiana fu sconfitta: A Taranto attacco aerosiluranti inglesi 13 novembre; A Capo Teulada 27 novembre. Fu sconfitta in Africa settentrionale e orientale (tra dicembre 40 e febbraio 41). Fallimento guerra parallela: Subalternità italiana alla Germania; Mussolini fu costretto a chiedere aiuto alla Germania.

17 Tra il marzo – e laprile 1941 I tedeschi intervengono in Africa con lAfrikakorps comandante da Rommel Truppe speciali corazzate Riconquistarono la Cirenaica respinsero gli inglesi in Egitto. In Africa Orientale gli inglesi liberarono lEtiopia. Siria – Libano – Iraq riuscirono ad occuparle i francesi. In Grecia i tedeschi cacciarono gli inglesi. In Yugoslavia Hitler ordina loperazione castigo aprile 1941 Si vuole punire la Yugoslavia perché aveva rovesciato il governo filo germanico: Pietro II fu spinto a prendere il potere da una rivolta popolare; la Yugoslavia fu smembrata sorsero contrasti etnici sanguinosi. Il Giappone intanto voleva creare la GRANDE ASIA: Espansione verso la Cina; Influenza sullIndocina; Controllo sulla Thailandia. Negli USA cresce la preoccupazione per lavanzata giapponese e sconfitta Francia Fu introdotta leva obbligatoria invio materiale bellico agli stati europei. Nel giugno 1941 Hitler attaccò lURSS Operazione Barbarossa 22 giugno 1941 Mobilitò tutte le forze disponibili ( 160 divisioni; 3000 aerei). Si affiancò lItalia con lARMIR

18 Lavanzata tedesca fu rapida caddero Kiev, Odessa, fu occupata Ucraina, Crimea settentrionale; Leningrado fu assediata, lassedio tedesco si prolungherà sino al 1944 A metà ottobre pareva che lURSS fosse sul punto di cadere Nel giro di poche settimane mutarono i rapporti di forza perché: I sovietici trasportarono gli impianti industriali oltre gli Urali; Fu adottata dai sovietici la tattica della terra bruciata; Giunsero agli alleati gli aiuti USA; Linverno, molto rigido, arrivò in Russia in anticipo; I sovietici col maresciallo Zukov contrattaccano le truppe tedesche. Gli USA decisero di partecipare al conflitto. I giapponesi intanto invasero lIndocina francese tra il 24 e il 27 luglio 1941 Gli USA adottarono lembargo verso il Giappone. Gli USA e lInghilterra firmano la CARTA ATLANTICA

19 La CARTA ATLANTICA sanciva un accordo contro i nazifascisti. La creazione di UN MIGLIORE FUTURO PER IL MONDO. In Giappone dopo lembargo crebbe il peso della destra militarista, a capo del governo vi era il generale HIDEKI TOJO. La destra militarista decise lattacco alle forze navali statunitensi PEARL HARBOR 7 dicembre USA e Gran Bretagna dichiararono guerra al Giappone. Germania – Italia dichiararono guerra agli USA.

20 PEARL HARBOR Attacco giapponese agli USA 7 dicembre 1941 La base di Pearl Harbor si trovava nelle Isole Hawaii Furono colpite 88 navi; 230 aerei; 4000 morti. Loffensiva giapponese proseguì nella primavera del 1942 Furono occupate: Malesia, Birmania, Filippine, Giava, Sumatra, Hong Kong, Singapore. Australia minacciata Sino alla metà del 1942 la situazione militare era favorevole al tripartito (Giappone, Italia, Germania) I nazisti sfruttarono i territori da loro occupati: Sottraendo le materie prime – lavoratori costretti a lavori servili Nel milioni di lavoratori stranieri furono costretti a lavorare in Germania Nel ,5 milioni di lavoratori Si trattò della gestione del potere legata a sfruttamento e terrore La popolazione civile cominciò a ribellarsi scontri armati con i nazifascisti Nasce la RESISTENZA: ( in Olanda, Grecia, Francia, Jugoslavia, Italia) I caratteri della RESISTENZA furono: Guerra patriottica di liberazione; Guerra civile; Guerra di classe.

21 Prime sconfitte dellASSE Le sconfitte dellURSS e della Gran Bretagna NON DEFINITIVE Potenziale bellico italiano inadeguato Manca il coordinamento tra Giappone e Germania Il Giappone trova difficoltà a controllare le migliaia di isole del Pacifico Asse in difficoltà, evidenti sul: FRONTE RUSSO FRONTE LIBICO – EGIZIANO STALINGRADO EL ALAMEIN Assediata dal 13 / 09 / km da Alessandria Nodo nevralgico per le vie di comunicazione Che portavano a Mosca Il 4 novembre 1942 il generale MONTGOMERY Sfonda le linee nazifasciste Nel gennaio del 1943 lASSE perde la Libia Si arrocca in Tunisia L8 novembre gli USA erano sbarcati in ALGERIA e MAROCCO Attaccano le truppe dellASSE Italiani – tedeschi resistono in Tunisia sino al 12 maggio 1943 La scoperta spalancò agli ALLEATI lo sbarco in Sicilia.

22 08 settembre 1943 provoca sfaldamento dellesercito: comandi in fuga reparti italiani massacrati Corfù – Cefalonia Deportati in Germania (600'000) Re – Badoglio fuggono, rifuggendosi a Brindisi 24 settembre i tedeschi liberano Mussolini È messo a capo della Repubblica Sociale Italiana LItalia è spaccata nord Nuovo Stato Fascista sud sino a Montecassino anglo – americani i tedeschi attestati lungo la linea Gustav resistono tutto linverno del 43 – 44. Roma liberata il 4 giugno del Firenze liberata il 25 agosto del Gli anglo – americani in inverno si fermano sulla linea Gotica, che attraversava lItalia in senso orizzontale da Rimini a la Spezia 5 – 6 giugno 1944 alleati sbarcano in Normandia Comandati da Eisenhower Forze in campo impressionanti: 3 milioni di uomini 1200 navi da guerra 6500 mezzi anfibi 10'000 aerei Nazisti usano le loro armi segrete missili telecomandati V1 e V2 Si rivelano inefficaci. Metà settembre quasi tutta la Francia e il Belgio sono nelle mani degli alleati.

23 Dallagosto del 43 allaprile del 44. Contrattacco dellURSS. Libera Ucraina Crimea I tedeschi respinti ai confini della Polonia. Agosto del 44 URSS sul fiume VISTOLA i russi sono alle porte della Germania. I tedeschi persero il controllo del bacino danubiano balcanico Romaniadichiarò guerra ex alleati nazisti 25 agosto 44. Bulgaria08 settembre 44. Ungheria firma armistizio con lURSS. Atene fu liberata il 03 settembre 44. Varsavia insurrezione stroncata dai nazisti. Lo sbarco in Normandia autunno del 44 apre il II° fronte sorti della Germania sono ormai segnate Hitler vuole la RESISTENZA AD OLTRANZA anche bambini di 12 anni parteciparono alla resistenza vi fu la mobilitazione totale della popolazione. 07 marzo alleati passano il Reno dilagano nella Germania centrale. Metà aprile URSS puntò su Berlino. 30 aprile vi fu il suicidio di Hitler. 07 maggio si ebbe la resa senza condizioni della Germania. OFFENSIVA SOVIETICA

24 FRONTE ASIATICO La guerra proseguì … nonostante la resa tedesca sul fronte asiatico La controffensiva USA liberò i Paesi che il Giappone aveva occupato nella prima fase della guerra. 09 marzo 45 terribile bombardamento su Tokio. 01 aprile vi fu lattacco USA su Okinawa Il Giappone cercò inutilmente di resistere fa uso di kamikaze. Truman decise di usare bomba atomica che venne sganciata: 06 agosto 45 HIROSHIMA 90 mila morti; 09 agosto 45 NAGASAKI. Resa giapponese armistizio 02 settembre 45 si giunse alla pace. Sulle ceneri della Società delle Nazioni il 25 settembre nacque lONU. Il suo scopo era quello di salvare le future generazioni dal flagello della guerra


Scaricare ppt "1920…1939 Gli anni precedenti alla guerra mondiale."

Presentazioni simili


Annunci Google