La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GLI UCCELLI. Di Nicolò Puma Classe 1 D. GLI UCCELLI, TRANNE POCHI ECCEZIONI, SONO ABITUATI ALLA VITA AEREA E AL VOLO. PER MUOVERSI AGEVOLMENTE IN ARIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GLI UCCELLI. Di Nicolò Puma Classe 1 D. GLI UCCELLI, TRANNE POCHI ECCEZIONI, SONO ABITUATI ALLA VITA AEREA E AL VOLO. PER MUOVERSI AGEVOLMENTE IN ARIA."— Transcript della presentazione:

1 GLI UCCELLI. Di Nicolò Puma Classe 1 D

2 GLI UCCELLI, TRANNE POCHI ECCEZIONI, SONO ABITUATI ALLA VITA AEREA E AL VOLO. PER MUOVERSI AGEVOLMENTE IN ARIA PRESENTANO UNA FORMA AFFUSOLATA E COMPATTA DETTA AERODINAMICA CHE SERVE A VINCERE MEGLIO LA RESISTENZA DELLARIA. GLI ARTI ANTERIORI SI SONO TRASFORMATI IN ALI PER VOLARE.

3 IL VOLO. GLI UCCELLI TRAMITE LE ALI POSSONO VOLARE IN DUE MODI: VOLO PLANATO E VOLO BATTUTO. NEL VOLO PLANATO LA CODA E LE ALI SONO DISTESE E, PER VOLARE, SFRUTTANO LE CORRENTI D ARIA. NEL VOLO BATTUTO LE ALI SI MUOVONO DALL ALTO VERSO IL BASSO E SPINGONO L UCCELLO IN AVANTI. Volo PlanatoVolo Battuto

4 LO SCHELETRO INTERNO GLI UCCELLI PRESENTANO UNO SCHELETRO MOLTO LEGGERO. LE OSSA DEGLI UCCELLI VENGONO CHIAMATE PNEUMATICHE PERCHE SONO CAVE E PIENE DARIA. UNALTRA CARATTERISTICA DEGLI UCCELLI E LA CARENA, UNA LARGA CRESTA DELLO STERNO CHE SERVE A DARE MAGGIORE SOLIDITA ALLO SCHELETRO, INOLTRE NELLA CARENA SI INNESTANO I MUSCOLI PER MUOVERE LE ALI.

5 La carena e le ossa

6 Gli arti posteriori GLI ARTI POSTERIORI DEGLI UCCELLI PRESENTANO 5 DITA DI CUI UNO RIVOLTO ALL INDIETRO. LE DITA DEGLI UCCELLI ACQUATICI SONO ATTACCATE TRAMITE UNA MEMBRANA Zampe uccello acquatico attaccate con una membrana

7 Le penne e le piume L UCCELLO E PROVVISTO DI PENNE RIGIDE E ROBUSTE ATTACCATE NEL PROPRIO CORPO. QUESTE PENNE FORMANO UNA SUPERFICIE COMPATTA ADATTA A FENDERE LARIA, LE PENNE DELLE ALI SONO DETTE REMIGANTI E SVOLGONO LA STESSA FUNZIONE DEI REMI DELLA BARCA. LE PENNE DELLA CODA SONO DETTE TIMONIERE E FUNZIONANO DA TIMONE. POI CI SONO LE PIUME CHE SONO SOFFICI E LEGGERE E HANNO LA FUNZIONE DI PROTEGGERE GLI UCCELLI DAL CALDO E DAL FREDDO.

8

9 CI SONO VARI TIPI DI UCCELLI AD ESEMPIO I PIU EVOLUTI SONO I VOLATILI E POI CI SONO QUELLI ABITUATI ALLA VITA TERRESTRE COME LO STRUZZO, IL GALLO, LA GALLINA ECC. INFINE CI SONO QUELLI ACQUATICI COME IL PINGUINO L OCA ECC.

10 Caratteristiche degli Uccelli Hanno la temperatura corporea costante e per questo motivo vengono chiamati OMEOTERMI Si riproducono per uova e perciò sono ovipari Presentano il gozzo che è un serbatoio attaccato allesofago, contenente succhi digestivi, utile per la digestione dei vegetali ingeriti Sono dotati di becco che cambia forma a seconda dellalimentazione (GRANIVORI, CARNIVORI, INSETTIVORI, FRUGIVORI) Presentano un rene che produce acido urico allo stato solido che si mescola con le scorie e i cibi non digeriti e poi viene eliminato tramite la cloaca

11 Il cuore è diviso in 4 cavità, due atri e due ventricoli. La circolazione è doppia e completa, quindi cè una grande e una piccola circolazione. Respirano tramite un piccolo polmone coadiuvato da sachhi aeriferi Presentano la Siringe, organo particolare che permette il canto Possiedono due stomaci uno ghiandolare (Preventriglio) che scompone il cibo e uno masticatore(ventriglio) che serve a triturare il cibo.


Scaricare ppt "GLI UCCELLI. Di Nicolò Puma Classe 1 D. GLI UCCELLI, TRANNE POCHI ECCEZIONI, SONO ABITUATI ALLA VITA AEREA E AL VOLO. PER MUOVERSI AGEVOLMENTE IN ARIA."

Presentazioni simili


Annunci Google