La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

The Ohio State University Comune di Altopascio Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana Università di Pisa Divisione di Paleopatologia, Storia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "The Ohio State University Comune di Altopascio Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana Università di Pisa Divisione di Paleopatologia, Storia."— Transcript della presentazione:

1 The Ohio State University Comune di Altopascio Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana Università di Pisa Divisione di Paleopatologia, Storia della Medicina e Bioetica Gino Fornaciari

2 San Pietro di Pozzeveri, già chiesa abbaziale della Badia di Pozzeveri, si trova nellomonima località del comune di Altopascio (LU), sulla sponda nord orientale dellantico Lago di Sesto. Labbazia era posta in prossimità della via Francigena e sorgeva su un dosso di circa 20 m s.l.m. che le permetteva di dominare la distesa lacustre e gli acquitrini circostanti. BADIAPOZZEVERI

3 Il sito rivestì grande rilevanza per diversi fattori topografici e insediativi che condizionarono, tra XI e XV secolo, lespansione politica e cultuale della Badia: Posizione strategica lungo la via Francigena Preesistenze insediative: villaggio di X secolo con due chiese Vicinanza con lo Spedale di Altopascio

4 952: Uberto, margravio di Tuscia concede a Teudimondo Fraolmiquinque casis set rebus illis massariciis in loco et finibus ubi dicitur Pozeuli 1039: prima attestazione di due edifici religiosi: la chiesa di Santo Stefano que esse videtur in Burgo de Puctieuli, e la chiesa di San Pietro prope suprascripto burgo de Puctieuli 1056: la canonica di San Pietro è istituita nella diocesi lucchese 1095: Urbano II concede il privilegio di sepoltura e sancisce il passaggio da canonica a monastero 1103: ingresso allabbazia dei Camaldolesi di San Romualdo XII-XIII secolo: ampliamento dei beni del monastero e giuspatronato della famiglia dei Porcaresi 1325: battaglia tra fiorentini e lucchesi nella piana del Bientina, attorno al territorio di Altopascio Fine XIV secolo: declino del cenobio 1408: soppressione definitiva dellente monastico che, con bolla pontificia del 3 luglio, è unito da papa Gregorio XII al capitolo della cattedrale lucchese 952: Uberto, margravio di Tuscia concede a Teudimondo Fraolmiquinque casis set rebus illis massariciis in loco et finibus ubi dicitur Pozeuli 1039: prima attestazione di due edifici religiosi: la chiesa di Santo Stefano que esse videtur in Burgo de Puctieuli, e la chiesa di San Pietro prope suprascripto burgo de Puctieuli 1056: la canonica di San Pietro è istituita nella diocesi lucchese 1095: Urbano II concede il privilegio di sepoltura e sancisce il passaggio da canonica a monastero 1103: ingresso allabbazia dei Camaldolesi di San Romualdo XII-XIII secolo: ampliamento dei beni del monastero e giuspatronato della famiglia dei Porcaresi 1325: battaglia tra fiorentini e lucchesi nella piana del Bientina, attorno al territorio di Altopascio Fine XIV secolo: declino del cenobio 1408: soppressione definitiva dellente monastico che, con bolla pontificia del 3 luglio, è unito da papa Gregorio XII al capitolo della cattedrale lucchese

5 STRUTTURE MEDIEVALI SUPERSTITI -torre campanaria (fino al terzo superiore) -abside -transetto settentrionale e fianco nord. La chiesa abbaziale e la torre campanaria hanno subito, nel corso del XIX secolo, cospicui interventi di ristrutturazione che ne hanno alterato loriginaria veste romanica; tuttavia, sia la pianta della chiesa, a navata unica con transetto, che la struttura della porzione inferiore della torre, così come il paramento della tribuna e del transetto della chiesa, risultano ben leggibili. Evidenziati in giallo i paramenti medievali

6

7 STRUTTURE SEPOLTE -I resti dellabbazia medievale (refettorio, capitolo, chiostro ecc.) sono completamente sepolti. -Dalla presenza di un pozzo, collocato a sud della chiesa e compreso verosimilmente nel chiostro del monastero, si può evincere come le strutture abbaziali si sviluppassero a sud delledificio sacro. -Larea retrostante labside della chiesa, così come quella adiacente al fianco nord, dovevano essere in gran parte adibite a spazio cimiteriale. -E inoltre molto probabile che un muro di cinta cingesse gli spazi monastici. POZZO CHIOSTRO (?) CIMITERO (?) MURO DI CINTA (?)N

8 Esempio di abbazia simile a quella di Pozzeveri: il monastero di S. Michele alla Verruca (Pisa) nella fase cistercense (XIII secolo). Cortesia Prof. S. Gelichi (Università di Venezia) Chiostro cucine refettorio sala capitolare scriptorium magazzini celle dei monaci orti chiesa abbaziale cimitero

9 LE SEPOLTURE – Orizzonti sepolcrali estesi e presumibilmente integri – Ampia diacronia (dallalto medioevo alletà moderna) – Sepolture afferenti ad un contesto monastico LE STRUTTURE ABBAZIALI – Levoluzione del complesso monastico tra XI e XV secolo LA CULTURA MATERIALE – I reperti mobili (ceramica, metallo, vetro ecc.)

10 Paleopatologia = studio delle malattie antiche attraverso i resti archeologici umani ARCHEOLOGIA DELLE SEPOLTURE Antropologia e Ergonomia Paleonutrizione

11 BATTAGLIA DI ALTOPASCIO – Lesercito dei Fiorentini, condotto da Raimondo di Cardona, si insediò proprio nella spianata prospiciente la Badia dal 9 al 21 settembre 1325 – È verosimile che siano rimaste tracce sepolte dellaccampamento e delle armi, oltre alle fosse comuni dei caduti

12 OBIETTIVI | 1 Indagini non invasive Prospezioni geofisiche allinterno ed allesterno della chiesa Rilievo delle emergenze con strumenti ottici ed elettronici

13 OBIETTIVI | 2 Acquisizione di un campione stratigrafico dei livelli cimiteriali Ripulitura dellarea di indagine Apertura di una serie di saggi prospicienti labside e il transetto nord AREA DI INDAGINE

14 OBIETTIVI | 3 Costruzione di ipotesi predittive per le future indagini Determinazione e ricostruzioni virtuali delle aree di intervento Creazione di una mappa di rischio archeologico

15 Lo scavo e le ricerche ad esso correlate permetteranno di conoscere: – Il territorio prospiciente allo scomparso lago di Sesto e gli scambi, leconomia e levoluzione dellinsediamento dallalto Medioevo alletà Moderna – La demografia, le tipologie sepolcrali e la ritualità funeraria – Lo stato di salute delle comunità monastica e laica – Le dinamiche della Battaglia di Altopascio Lo scavo e le ricerche ad esso correlate permetteranno di conoscere: – Il territorio prospiciente allo scomparso lago di Sesto e gli scambi, leconomia e levoluzione dellinsediamento dallalto Medioevo alletà Moderna – La demografia, le tipologie sepolcrali e la ritualità funeraria – Lo stato di salute delle comunità monastica e laica – Le dinamiche della Battaglia di Altopascio

16 4-16 luglio 2011 – 10 studenti (dottori e dottori magistrali) del Master di I livello in Bioarcheologia, Paleopatologia ed Antropologia Forense organizzato dalle università di Pisa, Bologna e Milano 24 luglio-20 agosto 2011 – 24 studenti (graduate, postgraduate e PhD) della Ohio State University 4-16 luglio 2011 – 10 studenti (dottori e dottori magistrali) del Master di I livello in Bioarcheologia, Paleopatologia ed Antropologia Forense organizzato dalle università di Pisa, Bologna e Milano 24 luglio-20 agosto 2011 – 24 studenti (graduate, postgraduate e PhD) della Ohio State University

17 Diffusione quotidiana on line dei risultati di scavo su paleopatologia.it, sul portale della Ohio State University e sui principali social networks Apertura del cantiere di scavo al pubblico; accoglienza e guida ai visitatori Diffusione quotidiana on line dei risultati di scavo su paleopatologia.it, sul portale della Ohio State University e sui principali social networks Apertura del cantiere di scavo al pubblico; accoglienza e guida ai visitatori

18 Grazie per lattenzione!


Scaricare ppt "The Ohio State University Comune di Altopascio Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana Università di Pisa Divisione di Paleopatologia, Storia."

Presentazioni simili


Annunci Google