La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scuola Media Statale FILIPPO CARRETTO di Montegrosso dAsti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scuola Media Statale FILIPPO CARRETTO di Montegrosso dAsti."— Transcript della presentazione:

1 Scuola Media Statale FILIPPO CARRETTO di Montegrosso dAsti

2 ANTICHI MESTIERI Il mugnaio

3 Elaborato di Marco GIANOTTI classe I B Anno scolastico 2007/08

4 IL MULINO Il termine deriva dal latino tardo molinum,derivato da molere, che significa macinare.

5 Il termine indica lopificio in cui si pratica la macinazione dei cereali (o la frantumazione minuta di minerali, frutti, semi, ecc…) e la macchina che compie tale operazione.

6 Il mulino è una delle apparecchiature tecniche più antiche. E presente già nelle culture protostoriche.

7 Possibili tipi di energia impiegata animale idrica eolica

8 Il mugnaio Proprietario, gestore di un mulino, chi è addetto alla macinazione del grano

9 TERMINI RIGUARDANTI LA TECNOLOGIA DEL MULINO

10 Paratoia E un sistema mobile di sbarramento idraulico.

11 Pale Elementi appiattiti in grado di intercettare il moto di un fluido (acqua,aria) imprimendo o ricevendo da esso stesso una spinta.

12 Macina Grossa pietra lavorata e opportunamente sagomata, di forma cilindrica e circolare che, azionata per forza di animali, di cascate dacqua, macchine, serve per ridurre in farina i cereali.

13 Temperatoia ad argano o a vite Arnese per innalzare o abbassare il coperchio della macina, nel mulino, secondo che si voglia macinare alto o basso.

14 Tramoggia Contenitore a forma di tronco di piramide o di cono capovolto, munito di apertura sul fondo. In essa si mettono il grano da macinare o la farina da abburattare, che di là andranno alla macina o al frullone sottoposti.

15 Lubecchio La minore ruota dentata che è nel mulino.

16 Rocchetto Gabbia cilindrica, verticale, formata da un certo numero di bastoni, detti fuselli, nei quali imboccano i denti del lubecchio.

17 ANTICHE UNITA DI MISURA

18 Coppo Antica unità di misura, utilizzata nellItalia settentrionale con valori differenti a seconda delle zone.

19 Il termine deriva dallarabo qintãr, dal latino centenarius e dal latino medievale cantarium, che significa anche quintale. E unantica misura di peso che variava dai 50 agli 80 kg. Cantarella

20 Approfittando della disponibilità della nostra professoressa di matematica, ho intervistato suo padre, Aldo Cantamessa, mugnaio in pensione. Eccovi le informazioni che mi ha fornito sul suo lavoro...

21 LINTERVISTA

22 Strutture e strumenti da lui utilizzati lavagrano laminatoi plansichter

23 Lavagrano Erano macchine che lavavano il grano

24 Laminatoi Erano rulli che roteavano insieme macinando il grano

25 Plansichter Era composto da scompartimenti in seta che setacciavano il grano e lo separavano nei vari componenti

26 Prodotti ottenuti dal grano Crusca (mangime per alimentare animali, bovini, conigli e galline) Cruschello (mangime per alimentare animali, bovini, conigli e galline) Farina (per fare il pane)

27 La farina e i cruscami venivano confezionati in cassoni di legno CONFEZIONAMENTO DEL PRODOTTO

28 Orari di lavoro

29 Apertura ore 8.00 Chiusura pomeridiana ore Apertura pomeridiana ore Chiusura ore Nei mesi estivi si lavorava fino alle ore 22.00

30 Merce trattata Grano

31 Organizzazione del lavoro

32 Aveva un aiutante per il carico e scarico delle merci,di tutto il resto si occupava lui di persona.

33 I guadagni

34 Aiutante Padrone £ al mese nel 1955 più mantenimento £ al mese

35 Da chi comprava il grano ?

36 Il grano veniva acquistato per lo più dai contadini della zona, in minima parte allestero (grano duro).

37 Qualità di grano Esistono tante qualità diverse di grano, la migliore però è il grano tenero.

38 Area di mercato Paesi e borgate limitrofe per un raggio di 10 km

39 Come ha intrapreso questa attività? Il signor Cantamessa ha comprato il suo mulino nel 1952,ed ha lavorato con suo padre fino a 14 anni fa. In quel periodo giù in paese cerano molti mulini: 4 mulini nellarea di 5 km.

40 Per quanto tempo a svolto questa attività? Ha lavorato con suo padre dalletà di 18 anni fino a 65 anni.

41 Comera il rapporto con i clienti? Il rapporto con i clienti era ottimo: fortunatamente erano pochissimi i seccatori.

42 Stima della merce Ai contadini si stimava il grano facendo il peso di mercato, secondo la qualità del grano: 6.000/6.500/7.000 £ al quintale nel 1952.

43 Lumidità del grano Linconveniente maggiore era lumidità del grano, che si riconosceva al tatto. Se il grano era umido non si ritirava: infatti, facendolo seccare al sole, perdeva le sue qualità.

44 Fine


Scaricare ppt "Scuola Media Statale FILIPPO CARRETTO di Montegrosso dAsti."

Presentazioni simili


Annunci Google