La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, 15-17 ottobre 2007 Pon scuola Matera.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, 15-17 ottobre 2007 Pon scuola Matera."— Transcript della presentazione:

1 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 Pon scuola Matera Modulo UD 4 Utilizzo della Piattaforma di e-Learning INTRODUZIONE ALLE-LEARNING e I LEARNING OBJECT 1a PARTE (su 7) Prof. Valerio Eletti - Matera, ottobre 2007

2 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 MAPPA LOGICA Panoramica sul contesto Panoramica sul contesto Che cosè le-learning Sviluppo storico Teorie di riferimento … nelle università … nella scuola Info-learn … nelle organizzazioni Le applicazioni delle-learning … Le applicazioni delle-learning … Supporto HD e SW La filiera di processo Le figure professionali Le metodologie Certificazione di qualità Mercato e trend attuali

3 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 Panoramica sul contesto Panoramica sul contesto Che cosè le-learning Sviluppo storico Teorie di riferimento … nelle università … nella scuola Info-learn … nelle organizzazioni Le applicazioni delle-learning … Le applicazioni delle-learning … Supporto HD e SW La filiera di processo Le figure professionali Le metodologie Certificazione di qualità Mercato e trend attuali E-LEARNING: PRIMA PARTE

4 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 Per affrontare il tema del contesto in cui si va a collocare le-learning oggi (e tendenzialmente nei prossimi anni), facciamo una premessa: da società dellinformazione a società della conoscenza sviluppo darwiniano delle learning organization veloce obsolescenza delle conoscenze sia collettive che personali … da cui: necessità di formazione continua, per tanti, ma personalizzata. Ovvero: centralità di sistemi di apprendimento dinamici e innovativi, capaci di rispondere a esigenze vaste e ricorrenti, ma con una forte profilazione sullindividuo. In una parola: sistemi di e-learning PANORAMICA DEL CONTESTO

5 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 COSE LE-LEARNING Panoramica sul contesto Panoramica sul contesto Che cosè le-learning Sviluppo storico Teorie di riferimento … nelle università … nella scuola Info-learn … nelle organizzazioni Le applicazioni delle-learning … Le applicazioni delle-learning … Supporto HD e SW La filiera di processo Le figure professionali Le metodologie Certificazione di qualità Mercato e trend attuali

6 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 Una certa confusione: Nelle scuole, nelle università, nella pubblica amministrazione, nelle aziende si sente parlare di: Formazione a distanza (FaD) o Distance learning Autoapprendimento off-line (o Self learning) Apprendimento in rete o Formazione on-line (FoL) Teledidattica Blended learning, o Formazione mista, o guidata, o Faad Edutainment o Apprendimento ludico Learning by doing o Hands-on-learning Apprendimento cooperativo o collaborativo E-business game o Extended simulation CBT, WBT... COSE LE-LEARNING

7 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 Vogliamo tracciare le caratteristiche di base di ciascuno dei termini utilizzati. Ma lo faremo più tardi. Prima vediamo alcuni casi concreti di strumenti digitali significativi per l'efficacia che hanno (o hanno avuto) per la formazione in ambienti e contesti diversi fra di loro. COSE LE-LEARNING

8 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 E-LEARNING: casi di studio e materiali Casi di studio connessi ai temi della formazione in ambiente digitale: Screen shot Tommasone Cdrom Opera fatal Link GAV CdRom Tenente Colombo e/o Signora Flatcher e/o … Sito o link Nba (promo + demo) e/o Scrittura … Screen shot Lavori sotto tensione Screen shot Gioco del bilancio

9 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 Primo caso: Un bimbo di anni impara a leggere, a scrivere e/o a disegnare giocando con il papà o la mamma davanti al computer: una storia avvincente sfide interattive, prove e riprove… giochi virtuali e reali Vedi: Disegno con il Drago Tommasone di Lastrego e Testa (con la realizzazione di montaggi fisici extra-schermo) E-LEARNING: casi di studio e materiali

10 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 E-LEARNING: casi di studio e materiali

11 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 Secondo caso: Un ragazzino di 10 anni impara a conoscere la musica sfidando il fantasma dellopera in un videogame: Un misterioso teatro da esplorare sul modello di Myst Una mediateca per trovare le risposte ai tranelli e agli enigmi del fantasma: con le lezioni di musica e di pianoforte con la storia della musica con la raccolta di brani di tutti i tempi con la teca degli strumenti musicali in 3d... Vedi: Opera fatal pubblicato da Heureka Klett > cfr CdRom (scaricato in documenti) E-LEARNING: casi di studio e materiali

12 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 Terzo caso: Un appassionato d'arte impara a conoscere le opere di un artista entrando nel suo museo virtuale fatto di immagini dense dinamiche: da postazioni fisiche in un museo reale Vedi: prototipo GAV > cfr demo in cartella o entrando in un videogioco off line creato ad hoc Esempio: "Artlab > cfr promo in cartella E-LEARNING: casi di studio e materiali

13 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 Quarto caso: Un ragazzo (o anche un adulto) vuole migliorare il suo inglese o lo vuole comunque esercitare per non perdere le capacità acquisite. Oltre ai numerosi corsi on e off line più o meno multimediali, c'è la possibilità di esercitare la comprehension attraverso la visione guidata di fiction televisive di successo … Vedi: la serie del "Tenente Colombo" rielaborata da una società canadese specializzata in diritti > cfr CdRom E-LEARNING: casi di studio e materiali

14 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 Quinto caso Un lavoratore si collega unora al giorno a un sito Internet per conseguire una laurea o un master presso una primaria università italiana o americana: Le lezioni in autoapprendimento L'ambiente di apprendimento, le aule virtuali e il tutoring Lautovalutazione corrente e gli esami finali Le virtual university italiane e americane (il caso Imu Ucla) I master italiani… Vedi: promo Master on line in Net Business Administration sviluppato ed erogato da Sfera e dal Politecnico di Milano e vedi: Scrivere con efficacia realizzato da Sfera con SdC E-LEARNING: casi di studio e materiali

15 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 Sesto caso Un operaio esegue una serie di lavori difficili e pericolosi indossando il caschetto e i guanti interattivi in realtà virtuale immersiva: Learning by doing Simulazione in 3d Analogie con i simulatori di volo (e di guerra) Vedi: ambiente di VR immersiva per i Lavori sotto tensione realizzata da Infobyte per Sfera … o vedi Security management nella funzione segretariale realizzata da Sfera per il Gruppo Enel E-LEARNING: casi di studio e materiali

16 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 E-LEARNING: casi di studio e materiali

17 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 Settimo caso Un dirigente si collega qualche ora a settimana in sincro con suoi colleghi di altre sedi per partecipare a un e-business game: Learning by doing Apprendimento cooperativo Edutainment n Vedi: business game "Il gioco del bilancio" realizzato da Sfera per Enel Holding E-LEARNING: casi di studio e materiali

18 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 E-LEARNING: casi di studio e materiali

19 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 Esempi concreti di applicazione di strumenti digitali alla formazione, dunque, ce ne sono tanti. E applicati quotidianamente anche in Italia. Ma che cosa vuol dire e-learning? E, in particolare: A.Di che si tratta? B.E un fenomeno legato allarrivo delle nuove tecnologie? O ci sono anche basi teoriche nuove sul modo di imparare? C.Davvero le-learning può stravolgere la formazione? O è solo un sistema per risparmiare su tempi e costi? COSE LE-LEARNING

20 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 A. E-learning: di che si tratta? Utilizzo dello strumento computer Dai tutorial alle simulazioni immersive: il recupero dell'esperienza diretta Utilizzo dello strumento rete Apprendimento collaborativo e/o cooperativo Permanenza di strumenti tradizionali testi scritti per lo studio Abbattimento dei vincoli di tempo e spazio (almeno in parte) Personalizzazione dei percorsi formativi Elevazione dello standard base (cinema vs teatro) COSE LE-LEARNING

21 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 A. E-learning: di che si tratta? Ciò che conta soprattutto è la differenza fra linsegnamento tradizionale, centrato sul docente (e fondato su un approccio "narrativo" orale in aula) e le nuove metodologie che mettono lo studente al centro del processo di apprendimento COSE LE-LEARNING

22 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 B. E un fenomeno legato allarrivo delle nuove tecnologie? Le nuove tecnologie sono solo "abilitanti", e quindi sono condizione necessaria ma non sufficiente: la multimedialità, linterattività e la rete permettono infatti oggi di dare applicazione effettiva a teorie formulate nei decenni passati, dal comportamentismo al costruttivismo, passando per il cognitivismo (teorie che vedremo nelle prossime lezioni) COSE LE-LEARNING

23 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 C. Davvero le-learning stravolgerà la formazione? O è solo un sistema per risparmiare su tempi e costi? In effetti nelle aziende per diverso tempo la formazione a distanza è stata vista solo come una razionalizzazione del processo per grandi numeri: per evitare tante ripetizioni delle stesse lezioni per evitare tante trasferte dispendiose per evitare allontanamenti dal luogo di lavoro … e nelle università un modo di rispondere ai problemi di sovraffollamento COSE LE-LEARNING

24 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 C. Davvero le-learning stravolgerà la formazione? O è solo un sistema per risparmiare su tempi e costi? In realtà con le-learning si è aperto un ventaglio di possibilità di apprendimento molto più ricco e duttile. Ne abbiamo visto qualche esempio concreto attuale. Ne vedremo lo sviluppo massiccio solo dopo che le nuove generazioni formatesi con i videogame saranno adulte (nuovi brainframe, nuove configurazioni delle sinapsi, …). Nelle prossime parti metteremo invece a fuoco lo sviluppo storico dell'e-learning, le sue declinazioni attuali, le sue componenti e i suoi punti di forza effettivi. COSE LE-LEARNING

25 Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, ottobre 2007 E ora concludiamo tornando alla prima domanda che ci eravamo fatti: che significano i termini che si sentono utilizzare nelle università, nelle scuole e soprattutto nelle organizzazioni pubbliche e private? Vediamole una per una: Formazione a distanza (FaD) o Distance learning Autoapprendimento off-line (o Self learning) Apprendimento in rete o Formazione on-line (FoL) Teledidattica Blended learning, o Formazione mista, o guidata, o Faad Edutainment o Apprendimento ludico Learning by doing o Hands-on-learning Apprendimento cooperativo o collaborativo E-business game o Extended simulation CBT, WBT... COSE LE-LEARNING


Scaricare ppt "Prof. Valerio Eletti Modulo UD 4 - Introduzione alle-Learning e Learning Object PON scuola Matera, ITCG Olivetti, 15-17 ottobre 2007 Pon scuola Matera."

Presentazioni simili


Annunci Google