La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Onde Elettromagnetiche Onde radio Onde Luminose Onde Elastiche Onde sonore Il suono è un'oscillazione (onda) compiuta dalle particelle (atomi e molecole)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Onde Elettromagnetiche Onde radio Onde Luminose Onde Elastiche Onde sonore Il suono è un'oscillazione (onda) compiuta dalle particelle (atomi e molecole)"— Transcript della presentazione:

1

2 Onde Elettromagnetiche Onde radio Onde Luminose Onde Elastiche Onde sonore Il suono è un'oscillazione (onda) compiuta dalle particelle (atomi e molecole) in un mezzo.

3 Cos'è un'onda elettromagnetica Un elettrone immobile genera, a causa della sua carica, una forza elettrica nello spazio circostante - il campo elettrico. Supponiamo ora di far oscillare avanti e indietro l'elettrone: il campo elettrico nei punti circostanti viene perturbato a causa del cambiamento di distanza dallelettrone durante la sua oscillazione. Una variazione di campo elettrico genera un campo magnetico. Queste oscillazioni del campo elettrico e quindi anche del campo magnetico si propagano dall'elettrone generando le onde elettromagnetiche. Andamento di unonda elettromagnetica nel tempo

4 Cos'è un'onda sonora Teorema di Fourier Vibrazione della pelle di un tamburo

5 Onde Elettromagnetiche/Sonore - Caratteristiche Persistenza (maggiore per le basse frequenze) Direzionalità (onde radio omnidirezionali,infrarossi raggi concentrati) Velocità (aumenta allaumentare delle frequenze) Distanza efficace

6 Riflessione Diffrazione Rifrazione

7 Fenomeni fisici – Legge di Snell α = angolo di incidenza β = angolo di riflessione n = normale alla superficie - L'angolo di incidenza è uguale alla angolo di riflessione n1sen α = n2sen γ

8 Fenomeni fisici – Riflessione (2) – Riverbero t = 2d / c d<17m Tempo di arrivo dellonda riflessa alla destinazione

9 Fenomeni fisici – Riflessione (3) – Eco d>17m t = 2d / c Tempo di arrivo dellonda riflessa alla destinazione

10 Nasce dallesigenza di voler costruire una macchina che possa ricordare la voce o la musica. Dobbiamo attendere sino al 1877 quando T.A. Edison inventa la prima macchina realmente funzionante per registrare suoni su di un cilindro di cera. Nel 1898 nasce la vera e propria registrazione magnetica ad opera di un tecnico inventore danese, Valdemar Poulsen. T.A. Edison Valdemar Poulsen. Primo esempio di registrazione magnetica

11 Paul McCartney Studer J37 Disco Vinile

12 Cantante Moderna Convertitore AD/DA Computer Compact Disc

13 Il campionamento è una tecnica che consiste nel convertire un segnale continuo nel tempo in un segnale discreto, analizzando la questione nel dominio del tempo. Teorema del campionamento di Nyquist-Shannon: fc 2fmax

14 E un processo che permette di codificare una grandezza con un numero di bit finiti attraverso la suddivisione dellasse delle ordinate in N quanti da cui dipenderà il grado di approssimazione.

15 Frequenza di campionamento: 44.1KHz Bit di quantizzazione: 16 bit(65536 intervalli) Dunque un segnale stereo produce ogni secondo il seguente numero di campioni: 2 (stereo) x 16 (bit) x (campioni) = bit/s Esprimendo il risultato in bytes otteniamo: /8 = bytes = Kb x 60 x 3 = Kb 32Mb (per una canzone di 3 min)32Mb

16 Il principale obiettivo di un campionamento è quello di raccogliere dati che consentiranno di generalizzare all'intera popolazione i risultati ottenuti dal campione. Questo processo di generalizzazione è detto inferenza. Da una popolazione viene estratto un campione e, con adatti test, ne viene controllata la validità: se è positiva, si può inferire che il campione rappresenta con un certo errore la popolazione da cui è stato estratto; se il test è negativo, occorre procedere ad un nuovo campionamento.

17 Si sostituisce alla popolazione reale una popolazione fittizia da cui si estrapolano più campioni. Effettuati i campionamenti simulati si esaminano i risultati sotto forma di tabelle in modo da evidenziare la relazioni fra le variabili dazione.

18 n° confezioni yogurt ricevute ogni giorno (numero variabile) n° clienti che giornalmente richiede le confezioni (numero variabile) Probabilità che ogni cliente acquisti 1, 2 o 3 confezioni al giorno (numero variabile)

19

20 Confezioni richieste da ogni cliente in 10 giorni Tab 1 R. g. – F. g. Indietro

21 Redundant Array of Independent Disks ("insieme ridondante di dischi indipendenti", RAID) è un sistema informatico che usa un insieme di dischi rigidi per condividere o replicare le informazioni. I benefici del RAID sono di aumentare l'integrità dei dati, la tolleranza ai guasti e le prestazioni, rispetto all'uso di un disco singolo. Sono usati prevalentemente nei Server.

22 Il sistema RAID 0 divide i dati equamente tra due o più dischi con nessuna informazione di parità o ridondanza (è il più semplice). Viene usato quando non cè necessità di ridondanza (in caso di errore i dati vengono persi). Ha il costo più basso

23 Due copie identiche dei dati sono immagazzinate su due drives (è quindo faul tollerant). In caso di errori su un disco, Windows 2000 effettua le operazioni di lettura/scrittura sullaltro disco del mirroring, finché il disco danneggiato non sarà sostituito

24 Utilizza lo striping bit level con la codfica Hamming. Quando i dati sono scritti sullarray, i codici di Hamming vengono calcolati e scritti sui dischi. Quando i dati vengono letti i codici sono utilizzati per verificare quali errori si sono verificati da quando i dati sono stati scritti sullarray. E sostanzialmente un RAID 0 maggiormente affidabile

25 Utilizza lo striping a livello di byte con parità dedicata. Non può eseguire richieste multiple simultaneamente. Questo perché ogni singolo blocco di dati ha la propria definizione diffusa tra tutti i dischi del RAID e risiederà nella stessa locazione, così ogni operazione di I/O richiede di usare tutti i dischi.

26 Questo livello é molto simile al RAID 3. La differenza è che usa il livello di Block Striping anziché quello di Byte Striping. Il vantaggio è che è possibile cambiare la dimensione di stripe in base alle richieste delle applicazioni

27 Il volume RAID-5 è un volume con striping a tolleranza derrore. Questo livello scrive i dati e la parità su tutti i dischi e non su uno solo. Grazie alle informazioni sulla parità, Windows 2000 è in grado di ricostruire i dati nel caso di guasto di un singolo disco fisico del RAID-5

28 Il volume RAID 0+1 è un volume con striping più mirroring. Non è tollerante ai guasti perche il mirroring è effettuato su dati parziali. Usa RAID 0 per lelevata velocità e il RAID 1 per la sua sicurezza.

29 Il volume RAID 1+0 applica prima il RAID1 poi il RAID 0 ai drives. E fault tollerant perché il mirroring è effettuato prima dello striping.

30 Printer server Web Server Server RAS Firewall Proxy Server Application Server Server Database Server Directory Servicies Server File Server

31 Autore Libro Scrive Titolo n° Copie Tipo Nome Cognome Nazionalità Associazione Entità Attributo

32

33 Tabella Attributo Relazione 1:N

34 LIBRO AttributiChiaveTipo Int Char Int Char Int PK FK ( [: ],…, [: ]) LIBRO TitoloLibroNumeroCopie IDProgressivoLibro Il codice Da Vinci … Tupla Chiave primaria

35 E una selezione degli elementi di una tabella mediante limplementazione di un costrutto in linguaggio SQL. Il risultato di una query è sempre una tabella di dimensioni minori o uguali a quella di origine che contiene i record che soddisfano le condizioni poste nellinterrogazione. SELECT SELECT campo FROM FROM nome_tabella WHERE WHERE condizione

36 Il suo funzionamento è basato su un catalogo contenente ad oggi circa 1 milione di canzoni. Lorganizzazione della propria musica avviene grazie allutilizzo di una libreria, ovvero un database utilizzato dal software per gestire i file.

37

38

39 Roman Jakobson è stato un linguista e semiologo russo. A lui si deve lo studio della teoria della comunicazione linguistica. La sua teoria si basa sulle sei funzioni comunicative che si associano alla dimensione dei processi comunicativi.

40 Oscar WildeJohn Ruskin Gabriele dAnnunzio

41 Gabriele d'Annunzio nasce a Pescara il 12 marzo 1863, muore il primo marzo Uno dei suoi primi romanzi fu il piacere il cui nome stesso sé lemblema della concezione edonistica, tipica dellestetismo. bisogna fare la propria vita come si fa unopera darte […]. La superiorità vera è tutta qui. […]. La volontà aveva ceduto lo scettro agli istinti; il senso estetico aveva sostituito il senso morale. Codesto senso estetico […] gli manteneva nello spirito un certo equilibrio. […] Gli uomini che vivono nella Bellezza, […] che conservano sempre, anche nelle peggiori depravazioni, una specie di ordine. La concezione della Bellezza è lasse del loro essere interiore, intorno a cui tutte le loro passioni ruotano.

42 Mio caro compagno, il dado è tratto! Parto ora. Domattina prenderò Fiume con le armi. Il Dio d'Italia ci assista. Mi levo dal letto, febbricitante. Ma non è possibile differire. Anche una volta lo spirito domerà la carne miserabile. Sostenete la causa vigorosamente, durante il conflitto. Vi abbraccio Gabriele d'Annunzio 11 settembre 1919 Così Gabriele d'Annunzio scriveva a Benito Mussolini: iniziava l'impresa di Fiume.

43 Assassinio dellarciduca Francesco Ferdinando e sua moglie Sofia LEuropa prima della guerra

44 LItalia in guerra La Guerra di Trincea

45 Situazione Geopolitica del dopoguerra Devastazione del territorio Chiusura delle fabbriche belliche


Scaricare ppt "Onde Elettromagnetiche Onde radio Onde Luminose Onde Elastiche Onde sonore Il suono è un'oscillazione (onda) compiuta dalle particelle (atomi e molecole)"

Presentazioni simili


Annunci Google