La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Finanziaria 2008 (Legge 244 del 24.12.2007) D.L. 159/2007 (Collegato) D.L. 248/2007 (decreto mille proroghe)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Finanziaria 2008 (Legge 244 del 24.12.2007) D.L. 159/2007 (Collegato) D.L. 248/2007 (decreto mille proroghe)"— Transcript della presentazione:

1 Finanziaria 2008 (Legge 244 del ) D.L. 159/2007 (Collegato) D.L. 248/2007 (decreto mille proroghe)

2 Finanziaria 2008 Nella finanziaria 2008, per i trasferimenti dello Stato: Conferma trasferimenti 2007 art. 2 c. 2 TRASFERIMENTI STATALI

3 Finanziaria 2008 Stima maggior gettito presunto ICI, fabbricati ex rurali, terreni agricoli, fabbricati cat. E e B: - anno 2007: 609,4 milioni - Anno 2008: ulteriori 174 milioni per un totale di 783,4 milioni Art. 2 c D.L. 262/2006 e art. 3 D.L. 81/2007 TRASFERIMENTI STATALI - DIMINUZIONI

4 Finanziaria 2008 A decorrere dal 2008, il fondo ordinario … è ridotto di 313 milioni di euro. Le risorse derivanti … sono destinate, per il 2008, per 100 milioni ai Comuni < abitanti e per 213 milioni a copertura di quota parte degli oneri derivanti dallart. 48-bis. (abolizione ticket sanitari) art. 2 c TRASFERIMENTI STATALI - DIMINUZIONI

5 Finanziaria 2008 Curva gettito Irpef: stima 118 milioni di euro art. 1 c. 10 L. 296/2006 TRASFERIMENTI STATALI - DIMINUZIONI

6 Finanziaria 2008 TRASFERIMENTI STATALI – RISORSE AGGIUNTIVE art. 11 d.l. 159/2007 PER IL TRIENNIO : CONTRIBUTO PER ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI E PRESTITI OBBLIGAZIONARI TRAMITE UTILIZZO AVANZO DI AMMINISTRAZIONE Art. 2 c. 13 FIN 2008: modifica art. 187 c. 2 lett. b) TUEL

7 Trasferimenti erariali – Risorse aggiuntive Art. 1 c. 703 L. 296/2006 TRIENNIO EntiCaratteristicheFondo < abitanti Pop. >65enne è > 30% (25% per 2008 e Art. 2 c. 10) tot. Pop. + 40% fino a 55 ml + 40% fino a 55 ml < abitanti Pop. 5% tot. Pop. + 30% fino a 71 Ml + 30% fino a 71 Ml < abitanti Fondo nazionale ordinario inv. 42 ml 42 ml

8 Finanziaria 2008 TRASFERIMENTI STATALI – RISORSE AGGIUNTIVE art. 2 c. 11 PER IL BIENNIO A VALERE SUL FONDO ORDINARIO CONTRIBUTO DI 10 MILIONI DI EURO PER I DIRITTI DEI CITTADINI UE DI SOGGIORNARE E CIRCOLARE LIBERAMENTE NEL TERRITORIO DEGLI STATI MEBRI MODALITA DEFINITE CON DECRETO

9 Finanziaria 2008 FONDO IVA art. 2 c. 9 Le disposizioni del comma 711 della finanziaria 2007 trovano applicazione dal 1° gennaio 2007 e pertanto dalla certificazione che gli enti locali sono tenuti a presentare entro il Le disposizioni del comma 711 della finanziaria 2007 trovano applicazione dal 1° gennaio 2007 e pertanto dalla certificazione che gli enti locali sono tenuti a presentare entro il Le certificazioni pregresse restano valide Le certificazioni pregresse restano valide

10 COMPARTECIPAZIONE IRPEF NESSUNA MODIFICA RISPETTO ALLA FINANZIARIA 2007

11 ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF Art. 40. C. 7 DL 159/2007: acconto addizionale Irpef su aliquota anno precedente o su quella anno in corso, se pubblicata entro 31 dicembre anno precedente. Art. 40. C. 7 DL 159/2007: acconto addizionale Irpef su aliquota anno precedente o su quella anno in corso, se pubblicata entro 31 dicembre anno precedente. Decreto 5/10/2007: codici tributo per pagamento diretto ai comuni con decorrenza I comuni devono provvedere ad aprire un conto corrente ad hoc Decreto 5/10/2007: codici tributo per pagamento diretto ai comuni con decorrenza I comuni devono provvedere ad aprire un conto corrente ad hoc

12 Finanziaria 2008 Per lanno , i contributi concessori possono essere destinati al finanziamento di spese correnti per una quota non superiore al 50 per cento e di spese per manutenzione verde, viabilità e patrimonio comunale per un ulteriore 25%. ONERI DI URBANIZZAZIONE % 50 % 75 % (50+25) art. 2 c % (50+25)

13 Finanziaria 2008 Ulteriore detrazione 1^ casa: 1,33 per mille: - fino a un max di 200 euro; - fino a concorrenza intero ammontare; - rapportata a periodo danno; - proporzionale a quota di destinazione; - non applicabile a immobili A1, A8 e A9. I.C.I. art. 1 c. 5

14 Finanziaria 2008 Minor imposta derivante è rimborsata dallo Stato attraverso certificazione (da inviare entro 30/4. Entro il 28.2 uscirà il modello) Versamenti in acconto entro 16 giugno e 16 dicembre in via previsionale, saldo entro 31 maggio dellanno successivo. Le modalità sono stabilite con D. Min. interno da emanarsi entro 180 giorni … I.C.I. art. 1 c 7

15 Finanziaria 2008 Lammontare del trasferimento compensativo e delleventuale conguaglio è determinato con riferimento alle aliquote e alle detrazioni vigenti alla data del SCOPO: EVITARE DI SCARICARE SULLO STATO AUMENTI DELLALIQUOTA O DETRAZIONE ICI I.C.I. art. 1 c 287

16 Finanziaria 2008 ESEMPIO: Anno 2007: Rendita aliquota 5 detrazione 103 Anno 2008: Rendita aliquota 6 detrazione 103 Anno 2007: Ici 100 – detrazione 103= NON PAGA Anno 2008: Ici 120 – detrazione 103= – ulteriore detrazione 26,6(1,33per mille) NON PAGA N.B. IL COMUNE NON PUO CERTIFICARE 17 I.C.I. art. 1 c 287

17 Finanziaria 2008 DIVORZIO E ABITAZIONE PRINCIPALE In caso di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione del matrimonio chi non è assegnatario della casa coniugale: -applica laliquota 1° casa -detrae la detrazione e lulteriore detrazione in proporzione alla quota posseduto e a patto che nello stesso comune non sia titolare del diritto di proprietà o altro diritto reale su un immobile destinato ad abitazione I.C.I. art. 1 c 6 lett. b)

18 Finanziaria 2008 ALIQUOTE AGEVOLATE DAL 2009 ANCHE INFERIORE AL 4 PER MILLE PER INSTALLAZIONE IMPIANTI A FONTE RINNOVABILE PER LA PRODUZIONE ENERGIA ELETTRICA O TERMICA AFFITTI A CANONE CONCORDATO: laliquota può essere anche pari a zero (norma di interpretazione autentica) I.C.I. art. 1 c 6 lett. a) e art. 2 c. 288

19 Finanziaria 2008 PROROGATO DI UN ULTERIORE ANNO IL CONGELAMENTO DEL REGIME TARIFFARIO TARSU IN VIGORE NEL 2006 TARSU art. 1 c 166

20 Finanziaria 2008 Laffidamento a terzi del servizio di liquidazione, accertamento o riscossione di tributi o di altre entrate può avvenire: CON CONVENZIONE a: società a capitale interamente pubblico di cui allart. 113, comma 5, lett. c) del TUEL salvo lesistenza di alcune condizioni (controllo analogo, attività prevalente svolta per lente e nel territorio dellente); CON GARA: soggetti iscritti allalbo di cui allart. 53 del Dlgs. n. 446/1997, operatori europei abilitati, società art. 113 c. 5 lett. b) iscritte allalbo GESTIONE ENTRATE art. 1 c. 224 lett. a)

21 Finanziaria 2008 E abrogato il comma 6 dellart. 52 del DLgs. n. 446/1997 in materia di riscossione coattiva a mezzo ruolo o ingiunzione delle entrate, tributarie e non, delle province e dei comuni. GESTIONE ENTRATE art. 1 c. 224 lett. b)

22 Finanziaria 2008 Dettate norme per la normalizzazione e la verifica dei contratti su strumenti finanziari, anche derivati, posti in essere da comuni, province e regioni. … Report … docet !! STRUMENTI FINANZIARI art. 1 c

23 Finanziaria 2008 PERSONALE – ENTI SOGGETTI AL PATTO art. 3 c. 120 Rimane ancora il comma 557 fin Rimane ancora il comma 557 fin C. 120: Eventuali deroghe allart. 19 c. 8 L ammesse a patto che: C. 120: Eventuali deroghe allart. 19 c. 8 L ammesse a patto che: - rispettato patto ultimi tre anni - rispettato patto ultimi tre anni - volume complessivo spesa personale in servizio non maggiore parametro obiettivo ente strutturalmente deficitario - volume complessivo spesa personale in servizio non maggiore parametro obiettivo ente strutturalmente deficitario - rapporto dip/pop non superiore al parametro per enti dissestati - rapporto dip/pop non superiore al parametro per enti dissestati

24 Finanziaria 2008 PERSONALE – ENTI NON SOGGETTI AL PATTO art. 3 c. 121 Rimane ancora il comma 562 fin Rimane ancora il comma 562 fin C. 121: Eventuali deroghe allart. 19 c. 8 L. 448/2001 ammesse a patto che: C. 121: Eventuali deroghe allart. 19 c. 8 L. 448/2001 ammesse a patto che: - volume complessivo spesa personale in servizio non maggiore parametro obiettivo ente strutturalmente deficitario RIDOTTO del 15% - volume complessivo spesa personale in servizio non maggiore parametro obiettivo ente strutturalmente deficitario RIDOTTO del 15% - rapporto dip/pop non superiore al parametro per enti dissestati RIDOTTO del 20% - rapporto dip/pop non superiore al parametro per enti dissestati RIDOTTO del 20%

25 Finanziaria 2008PERSONALE art. 3 Comma 76: Comma 76: di particolare e comprovata specializzazione universitaria; Comma 78: Comma 78: riserva 60% assunzioni a tempo determinato ai co.co.co. con almeno un anno di servizio al 29 settembre 2006; Comma 79 - nuovo art. 36 DLgs. n. 165/01: Comma 79 - nuovo art. 36 DLgs. n. 165/01: COMMA 1: le PP.AA. assumono solo personale a tempo INDETERMINATO, e non possono avvalersi delle forme contrattuali di lavoro flessibile, se non per esigenze stagionali O per periodi non superiori a tre mesi. Per gli enti territoriali è ammesso per sostituzioni maternità

26 Finanziaria 2008 Nuovo art. 36 Comma 2: Comma 2: vietato il rinnovo del contratto o lutilizzo con altra tipologia contrattuale; Comma 3: Comma 3: per le esigenze temporanee ed eccezionali max 6 mesi attraverso lassegnazione di personale da altre Amm.ni ; Comma 4: Comma 4: non sono ammesse deroghe con contrattazione collettiva ; Comma 6: Comma 6: chi opera in violazione, non può assumere, ad alcun titolo, nel triennio successivo.

27 Finanziaria 2008 Nuovo art. 36 staff del Sindaco; incarichi dirigenziali; gli enti NO Patto, con dotazione organica non superiore a 15 unità, ad alcune condizioni (sostituzione di personale che mantiene il diritto alla conservazione del posto); Svolgimento di programmi o attività i cui oneri sono finanziati con fondi UE ESCLUSIONI

28 Finanziaria 2008 PERSONALE - STABILIZZAZIONE art. 3 Comma 90 lett. b): Comma 90 lett. b): estesa la stabilizzazione anche al personale che consegua i requisiti di anzianità in virtù di contratti stipulati anteriormente alla data del 28/9/2007; Comma 92: nelle more delle procedure di stabilizzazione si può continuare ad avvalersi del medesimo personale Comma 94: programmazione triennale della stabilizzazione tenuto conto dei differenti tempi di maturazione di alcuni requisiti (in servizio con contratto tempo determinato – co.co.co. In essere e che abbia maturato 3 anni nellultimo quinquennio)

29 Finanziaria 2008 PERSONALE – RINNOVI CONTRATTUALI art. 3 c C. 137: L C. 137: La maggior spesa derivante dal CCNL, per lanno 2008, è esclusa dal computo delle spese rilevanti ai fini del patto di stabilità. C. 138: Rinnovo contratto segretari comunale tende tendere alla valorizzazione ruolo e funzione segretari comunali e razionalizzazione struttura retributiva C. 146: le spese per il rinnovo sono posti a carico dei rispettivi bilanci

30 Finanziaria 2008PERSONALE art. 3 c C. 100: CFL: i contratti non convertiti entro il sono prorogati al C. 101 TRASFORMAZIONE P/T: può avvenire nel rispetto delle modalità e limite previsti per le assunzioni. Precedenza alla trasformazione rispetto alla nuova assunzione c. 87 GRADUATORIE: validità tre anni dallo data di pubblicazione

31 Finanziaria 2008 Laffidamento di incarichi di studio o di ricerca, ovvero di consulenza a soggetti estranei allAmministrazione, può avvenire solo nellambito di un programma approvato dal Consiglio.; Con il Regolamento di organizzazione sono fissati i limiti, criteri e modalità di affidamento degli incarichi, nonché i limiti massimi di spesa annua CONSULENZE art. 3 C

32 Finanziaria 2008 Laffidamento di incarichi o consulenze in violazione delle disposizioni regolamentari costituisce illecito disciplinare e responsabilità erariale. Le disposizioni regolamentari sono trasmesse alla Corte dei Conti entro 30 giorni CONSULENZE art. 3 c

33 Finanziaria 2008 I provvedimenti di incarico sono pubblicati sul sito web dellente, a pena di illecito disciplinare e responsabilità erariale in caso di omissione e di successiva liquidazione dei compensi. CONSULENZE art. 3 c. 54

34 Finanziaria 2008 Le PP.AA. adottano piani triennali per lindividuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dellutilizzo: a) dotazioni strumentali, anche informatiche; b) autovetture di servizio; c) beni immobili ad uso abitativo o di servizio. SPESE DI FUNZIONAMENTO art. 2 c. da 594 a 599

35 Finanziaria 2008 I piani triennali: a)indicano le misure per circoscrivere lassegnazione di apparecchiature di telefonia mobile al personale (c. 595); b)una relazione è trasmessa al servizio di controllo interno e alla sezione regionale Corte Conti (c. 597) c)sono pubblicati sul sito internet (c. 598) Gli enti comunicano al MEF, dopo apposito DPCM, linventario dei beni immobili ad uso abitativo e di servizio (c.599) SPESE DI FUNZIONAMENTO art. 2 c. da 594 a 599

36 Finanziaria 2008 E nullo il contratto di assicurazione con il quale un ente pubblico assicuri propri amministratori per i rischi derivanti da espletamento di compiti istituzionali connessi con la carica e riguardanti la responsabilità per danni cagionati allo Stato o allEnte e la responsabilità contabile. I contratti difformi cessano di avere efficacia alla data del 30 giugno Dopo la sanzione è 10 volte il premio stabilito in contratto! ASSICURAZIONE art. 3 c. 59

37 Finanziaria 2008 Tetto assessori: max 12. Decorrenza dalle prime elezioni successive al 1° gennaio 2008 (c.23); I consiglieri possono mettersi in aspettativa per mandato elettorale solo se si assumono il carico del pagamento degli oneri previdenziali e assistenziali (c. 24) Gettoni mensili consiglieri: max ¼ indennità Sindaco (c. 25); Indennità di cumulo: non è possibile cumulare indennità e gettoni presso enti diversi (c. 26) CONTENIMENTO COSTI art. 2 c. da 23 a 27

38 Finanziaria 2008 Riformulata proposta di nuovo art. 84 TUEL, in materia di missioni agli amministratori, già presentato e cassato nelliter della finanziaria 2007 (c. 27). Indennità consiglieri: ABOLITA! Dimezzata indennità di carica di presidenti e assessori delle Comunità Montane, delle Unioni e dei Consorzi; CONTENIMENTO COSTI art. 2 c. da 23 a 27

39 Finanziaria 2008 E fatto divieto alle PP.AA. di inserire clausole compromissorie in tutti i loro contratti aventi ad oggetto lavori, forniture e servizi, ovvero di sottoscrivere compromessi. ARBITRATI art. 3 c art. 15 DL 248/07

40 Finanziaria 2008 E lasciato alle Regioni il compito di provvedere con proprie leggi, entro 6 mesi dalla data di entrata in vigore della finanziaria, al riordino della disciplina delle comunità montane. OBIETTIVO: Ridurre la spesa (almeno 1/3 dei fondi assegnati assegnati nel 2007 alle C.M.) Ridotti i fondi alle C.M.: 33,4 ml nel 2008 e 66,8 nel 2009 COMUNITA MONTANE art. 2 c. da 16 a 22

41 Finanziaria 2008 Ad ogni amministrazione comunale è consentita ladesione ad ununica forma associativa, per ciascuna di quelle previste dagli artt. 31, 32 e 33 del Tuel (Unioni e Consorzi), salvo servizio idrico integrato e rifiuti; E nullo ogni atto adottato dopo il 1° aprile 2008, se permane la molteplicità di adesioni. Le disposizioni non si applicano per ladesione ai consorzi istituiti o resi obbligatori da leggi nazionali e regionali FORME ASSOCIATIVE art. 2 c. 28

42 Finanziaria 2008 Abrogato lart. 7, comma 9, della legge n. 131/2003: i due componenti aggiunti alla sezione regionale di controllo della Corte, nominati da consiglio regionale e da ANCI, rimangono in carica fino alla fine del mandato quinquennale se nominati prima del 1/10/2007, poi vanno a casa! Se nominati dopo il 1/10/2007 cessano dal 1/1/2008 CORTE CONTI art. 2. C. 60

43 Finanziaria 2008 Le public utilities continuano ad applicare le norme di cui al comma 729 della Finanziaria PARTECIPAZIONI art. 3 c. 17

44 Finanziaria 2008 Le PP.AA. non possono costituire società aventi per oggetto attività di produzione di beni e servizi non strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie finalità istituzionali, né avere partecipazioni, anche di minoranza, in tali società, ai fini della tutela della concorrenza e del mercato. PARTECIPAZIONI art. 3 c. da 27 a 32

45 Finanziaria 2008 c. Da 43 a 45: dal diventerà tributo regionale c. 50: aliquota dal 4,25% al 3,9% c. 52: La dichiarazione annuale IRAP non è più presentata in forma unificata, ma deve essere direttamente presentata alla Regione di domicilio fiscale del soggetto passivo, a decorrere dal periodo dimposta IRAP art. 1

46 Finanziaria 2008 I Comuni possono mantenere a disposizione spazi per affissioni istituzionali e per soggetti art. 20 Dlgs. n. 507/1993, esenti dai diritti sulle pubbliche affissioni, entro il limite del 10% degli spazi totali. AFFISSIONI art. 2 c. 7

47 Finanziaria 2008 Le funzioni della C.E.C., in materia di tenuta e revisione delle liste elettorali, sono attribuite al responsabile dellufficio elettorale comunale; Lincarico di componente delle Commissioni è gratuito, salvo il rimborso delle spese di viaggio. COMMISSIONE ELETTORALE art. 2 c. 30


Scaricare ppt "Finanziaria 2008 (Legge 244 del 24.12.2007) D.L. 159/2007 (Collegato) D.L. 248/2007 (decreto mille proroghe)"

Presentazioni simili


Annunci Google